BASKET - SERIE "B" - cefalusport.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

BASKET - SERIE "B"

Basket ZANNELLA
07/07/17. La Presidente Anastasi della Zannella Basket conferma la rinuncia alla Serie B
La Zannella Basket Cefalù comunica, con profondo rammarico, di aver rinunciato alla artecipazione al campionato di Serie B 2017/2018, con contestuale richiesta di partecipazione al torneo della categoria inferiore. La sofferta decisione è maturata a causa dell’impossibilità di adempimento alle prescrizioni di adeguamento logistico del Palasport “Ignazio Cefalù” (impianto di cui la prima squadra ha usufruito, già nelle gare ufficiali della scorsa stagione sportiva, in deroga ai requisiti tecnici imposti dal T.U.L.P.S. e dall’ordinamento sportivo per il campionato di Serie B).
Si precisa che quanto avvenuto non intaccherà in alcun modo il proseguimento dell’attività a livello giovanile della Zannella Basket Cefalù.
Il Presidente Dott.ssa Emilia Anastasi  (Comunicato Ufficiale 7 luglio 2017)

07/07/17. La Zannella Cefalù non si è iscritta al campionato di Serie B
La notizia era nell’aria, ma scaduti i termini per il versamento della prima rata d’iscrizione è diventata certezza: la Zannella Cefalù non
parteciperà al prossimo campionato di Serie B.
E’ durata solo un anno la permanenza nella serie cadetta della formazione cefaludese ed è forte il rammarico per la rinuncia di una piazza che ha
dimostrato fame di pallacanestro e massimo coinvolgimento da parte dell’intera città.
La scelta di rinunciare alla Serie B è legata a motivazioni economiche.
Fonte: Siciliabasket.it
********************************************
11/06/17. Il Cuore Napoli di Ponticiello promosso in A2.
Co.Mark Bergamo - MONTEGRANARO 64-74    Monegranaro promosso in A2
ORZINUOVI       - Cuore Napoli 68-58    Orzinuovi   promosso in A2
SPAREGGIO PER LA TERZA PROMOZIONE (11/06/2017)
Co.Mark Bergamo - Cuore Napoli 59-64    Cuore Naoli promosso in A2
A Ciccio Ponticiello ed alla sua squadra le congratulazioni di cefalusport

05/06/17. A Bologna il Cuore Napoli giocherà per la promozione in A2
Il Cuore Napoli di Francesco Ponticiello affronterà i gialloverdi bresciani dell'Orzinuovi Basket (gia' battuti nella finalissima di Coppa Italia a Bologna 60-58), nella seconda partita-spareggio, del 10 giugno, alle 20.30 sul parquet toscano: nell'altro match si incontreranno, Bergamo e Montegranaro. Le vincenti sono promosse in A2. Le due squadre perdenti, poi, si affronteranno il giorno successivo, l'11 giugno, per la terza promozione in A2

25/05/17. Risultati Finali playoff (al meglio di 5 incontri)
Date degli incontri..........................28/05...30/05...02/06...04/06...07/06
A) Baltur Cento - Co.Mark Bergamo.. .47-51  61-63  (0-2)
B) Orzinuovi    - Omegna..................72-62  67-59  (2-0)
C) Ciore Napoli - Palestrina...............73-56  65-58  (2-0)
D) Montegranaro - Campli............... 72-48   65-58  (2-0)

14/05/17. Risultati Semifinali playoff (al meglio di 5 incontri)
TABELLONE C........................14/05     16/05    19/05    21/05   24/05  
CUORE NAPOLI - Cassino........69-72 -   85-78 -  86-91 -  78-74 - 90-69 (3-2)
Bisceglie    - PALESTRINA.......54-62 -   72-61 -  72-68 -  72-81 - 63-75 (2-3)
TABELLONE D
MONTEGRANARO - Pescara....83-57 -   46-44 -  75-81 -  78-77  (3-1)
Barcellona   - CAMPLI...........71-66 -   56-63 -  77-81 -  58-71  (1-3)

08/05/17. Playoff, quarti di finale: Risultati gara 3
Risultati gara 3
QUARTI DI FINALE GARA 3 - TABELLONE C
07/05/17 Allianz Pazienza San Severo - BPC VIRTUS CASSINO  72-79
08/05/17 Citysightseeing Palestrina - Bawer Matera         
QUARTI DI FINALE GARA 3 - TABELLONE D
07/05/17 GLOBO CAMPLI - Global Sistemi Forlì               59-53
07/05/17 BASKET BARCELLONA - Malloni P.S. Elpidio          74-65

05/05/17. Playoff, quarti di finale: Risultati gara2
QUARTI DI FINALE GARA 2 - TABELLONE C
04/05/2017 20:45 BPC Virtus Cassino - Allianz Pazienza San Severo 68 - 63
04/05/2017 21:00 Goldengas Senigallia - CUORE NAPOLI              54 - 64
04/05/2017 21:00 Bawer Matera - Citysightseeing Palestrina        83 - 78
04/05/2017 21:00 BNL LUISS Roma - LIONS BASKET BISCEGLIE          50 - 59
QUARTI DI FINALE GARA 2 - TABELLONE D
04/05/2017 20:30 Mastria V.Catanzaro - XEXTRALIGHT MONTEGRANARO   79 - 87
04/05/2017 20:30 Global Sistemi Forlí - Globo Campli              80 - 75
04/05/2017 21:00 AMATORI PESCARA - Air Fire Valmontone            88 - 66
04/05/2017 21:00 Malloni P.S. Elpidio - Basket Barcellona         66 - 70

04/05/17. Il Patti batte Maddaloni e resta in Serie B
PLAYOUT GARA 2
04/15/17 S. Michele Maddaloni - Sport è Cultura Patti     56-59

01/05/17. Rassegna Stampa: Basket  - Risultati
Risultati gara 1
QUARTI DI FINALE GARA 1 - TABELLONE C
30/04/17 Cuore Napoli Basket - Goldengas Senigallia        82-74
30/04/17 Allianz Pazienza San Severo - BPC Virtus Cassino  89-69
30/04/17 Citysightseeing Palestrina - Bawer Matera         100-68
30/04/17 Lions Basket Bisceglie - BNL LUISS Roma           80-70
QUARTI DI FINALE GARA 1 - TABELLONE D
30/04/17 XL Extralight Montegranaro - Mastria V. Catanzaro 79-64
30/04/17 Air Fire Valmontone - Amatori Pescara             84-90
30/04/17 Globo Campli - Global Sistemi Forlì               75-73
30/04/17 Basket Barcellona - Malloni P.S. Elpidio          59-70
PLAYOUT GARA 1
30/04/17 Sport è Cultura Patti - S. Michele Maddaloni      81-65
06/05/17 Simply Vis Nova Roma - Stella Azzurra Roma        

24/04/17. Rassegna Stampa: Basket

24/04/17. N. 3 VIDEO con i canestri della partita, interviste a Ciaboco, Giambelluca, e a Pippo Sidoti

23/04/17. Domenica iniziano playoff e playout
LA FORMULA PLAYOFF
Accedono ai playoff le squadre classificate dal 1° all’8° posto di ognuno dei 4 gironi.
Le squadre qualificate risulteranno così accoppiate sul tabellone C: 1C-8D; 4D-5C; 3C-6D; 2D-7C.
Le squadre qualificate risulteranno così accoppiate sul tabellone D: 1D-8C; 4C-5D; 3D-6C; 2C-7D.
I quarti di finale si disputano al meglio delle 3 gare con formato casa-fuori-casa.
Le semifinali e le finali si disputano al meglio delle 5 gare con formato casa-casa-fuori-fuori-casa.
Le vincenti di ognuno dei quattro tabelloni playoff disputeranno la Final Four promozione (10-11 giugno), che assegnerà le tre promozioni in Serie A2 per il campionato 2017/2018.
LE DATE - QUARTI DI FINALE: Gara 1 - Domenica 30 aprile; Gara 2 - Giovedì 4 maggio; Gara 3 (ev.) - Domenica 7 maggio
QUARTI DI FINALE GARA 1 - TABELLONE C
30/04/17 Cuore Napoli Basket - Goldengas Senigallia
30/04/17 Allianz Pazienza San Severo - BPC Virtus Cassino
30/04/17 Citysightseeing Palestrina - Bawer Matera
30/04/17 Lions Basket Bisceglie - BNL LUISS Roma
QUARTI DI FINALE GARA 1 - TABELLONE D
30/04/17 XL Extralight Montegranaro - Mastria Vending Catanzaro
30/04/17 Air Fire Valmontone - Amatori Pescara
30/04/17 Globo Campli - Global Sistemi Forlì
30/04/17 Basket Barcellona - Malloni P.S. Elpidio
PLAYOUT GARA 1
30/04/17 Sport è Cultura Patti - S. Michele Maddaloni
30/04/17 Simply Vis Nova Roma - Stella Azzurra Roma

22/04/17. Barcellona secondo, Catanzaro ai playoff, retrocede Viterbo
15^ ed ultima ritorno sab 22/04/2017 ore 20.30
Vis Nova Roma   - Scauri              82-79
Cassino         - Teramo              94-70
Maddaloni       - Viterbo             69-50
Forli           - Palestrina          70-67
Zannella Cefalù - Patti               57-59
Barcellona      - Catanzaro           73-63
LUISS Roma      - Cuore Napoli        70-61
Valmontone      - Stella Azzurra Roma 75-63
CLASSIFICA 15^ ED ULTIMA DI RITORNO :
CUORE NAPOLI 50, BARCELLONA 46, PALESTRINA 44, VALMONTONE 44, CASSINO 42,  FORLI' 34,  LUISS ROMA 32 , CATANZARO 30,  
TERAMO 28, SCAURI 28, ZANNELLA CEFALU' 26,
PATTI 22, VIS NOVA ROMA 22, STELLA AZZURRA ROMA 14, MADDALONI 10, VITERBO 8.

22/04/17. La Zannella perde la battaglia contro Patti. Espulso Mollura. FOTO e VIDEO
Zannella Cefalù - Patti 55-57 (16-16, 36-36, 47-43, 57-59)
Zannella: Biordi 3, Paparella E. ne, Malagoli 3, Brusca ne, S. Paparella 7, Florio 8, Mollura 11, Sodero 11, Tinto 9, Terrasi 5. All. Ciaboco, 2All. Giambelluca.
Patti: Cusenza 2, Sidoti An. 10, Ettaro ne, Mazzullo 8, Sidoti Al., Costantino 7, Bolletta 15, Cicivè 12, Waldner, Busco 5. All. Pippo Sidoti
Arbitri: Calella e Grazia di Bologna
Parziali: 16-16, 20-20, 11-7, 10-16
Anche se la Zannella non aveva nessuna vera motivazione, la partita contro il Patti è sempre una battaglia sul campo. La Zannella aveva già conquistato la salvezza, mentre il Patti cercava la vittoria per classificarsi meglio nella griglia dei playout. Nella Zannella era indisponibile l'imfortunato Emiliano Paparella, nel Patti mancava Gullo. La gara è stata molto equilibrata anche se ci sono stati degli allunghi: 9-3 al 5', poi 16-9 al 7' per la Zannella, recupera il Patti e il primo quarto termina in parità 16-16. Nel secondo periodo va avanti il Patti 16-20 dopo 2 minuti, poi al 7' il Patti conduce 23-30. A 3'10 dalla fine del quarto gli arbitri espellono Molllura per secondo fallo antisportivo, e la Zannella perde la sua migliore bocca di fuoco. Ma la squadra reagisce e si riporta in parità e si va ala riposo sul 36-36.
Nel terzo quarto la Zannella mette a segno un paio di triple con Sodero e si porta in vantaggio 47-38, ma il Patti non demorde e rosicchia qualche punto e si chiude il quarto sul 47-43. Nell'ultimo periodo le squadre camminano praticamente appaiate. Ad 1' dalla fine la Zannella è avanti 55-57, S. Paparella va al tiro, ma gli arbitri fischiano un "passi" molto dubbio. Subito dopo il pari 57-57. Il Patti segna poi 2 liberi, mentre la Zannella negli ultimi 13 secondi non riesce a concludere col tiro l'ultima azione. Grande difesa del Patti e per la Zannella una sconfitta che brucia anche se ci sono molte attenuanti.
Presto FOTO e VIDEO

21/04/17. Ultima giornata. La Zannella di Ciaboco ospita il Patti di Sidoti
15^ ritorno sab 22/04/2017 ore 20.30
Vis Nova Roma   - Scauri               
Cassino         - Teramo               
Maddaloni       - Viterbo              
Forli           - Palestrina           
Zannella Cefalù - Patti                
Barcellona      - Catanzaro            
LUISS Roma      - Cuore Napoli         
Valmontone      - Stella Azzurra Roma

17/04/17. Rassegna Stampa: Basket

15/04/17. Il Valmontone cade a Patti, Barcellona vince al supplementare
14^ ritorno sab 15/04/2017 h 20.00
Stella Azzurra Roma - Tigers Forli     75-71
Patti               - Valmontone       75-71
Teramo              - Zannella Cefalù  80-74 1ts
Scauri              - Cassino          70-82
Viterbo             - Barcellona       67-81 1ts
Cuore Napoli        - Vis Nova Roma    80-75
Palestrina          - LUISS Roma       93-80
Catanzaro           - Maddaloni        77-59
CLASSIFICA 14^ RITORNO :
CUORE NAPOLI 50, BARCELLONA 44, PALESTRINA 44, VALMONTONE 42, CASSINO 40,  FORLI' 32, CATANZARO 30,  LUISS ROMA 30 ,
SCAURI 28, TERAMO 28, ZANNELLA CEFALU' 26,
PATTI 20, VIS NOVA ROMA 20, STELLA AZZURRA ROMA 14, VITERBO 8, MADDALONI 8.

15/04/17. La Zannella cede solo dopo un supplementare in casa del Teramo
Teramo - Zannella Cefalù 80-74 (24-16, 41-33, 53-51, 65-65)
Teramo: Lagioia 22, Tomasello 18, Salamina 19, Nolli 4, Papa 8, Gaeta, 3, Lucarelli 6, Di Pietro ne, Rubbera, Angelini. All. Bianchi
Zannella: Biordi 10, Malagoli 8, Brusca, Paparella S. 7, Florio 2, Molluca 19, Sodero 13, Tinto 8, Terrasi 7. All. Ciaboco.
Arbitri: Valleriani di Ferentino e Barbieri di Roma.
Parziali: 24-16, 17-17, 12-18, 12-14, 15-9.
La Zannella si è presentata a Teramo senza Emiliano Paparella, infortunato, ma ha lottato con i denti per acciuffare una vittoria sfumata solo nel
tempo supplementare. La gara non è iniziata bene per i colori cefaludesi che sono andati sotto nel punteggio 26-14 alla fine del primo periodo.
All'inizio del secondo peiodo il Teramo aumenta il vantaggio grazie ad un break favorevole di 8-0, 32-16, massimo distacco di 16 punti al 14'.
Superato il momento pegiore è iniziata la rimonta della Zannella che va al riposo sul punteggio di 41-33.
A metà del terzo quarto la zannella è sotto di 2, 43-41 dopo una tripla di Sodero e la partita diventa molto più equilibrata. Finisce il 3° periodo sul
53-51. Nell'ultimo quarto la partita è tutta da giocare: parità al 35' 59-59. L'equiibrio resta fino la termine quando Malagoli a 10 secondi dal
termine segna il canestro del pareggio 65-65 che porta al supplementare. Al 3' del supplementare la Zannella si trova in vantaggio 72-73 con una
bomba di Sodero, ma il Teramo reagisce e si porta avanti e vince grazie alla precisione di Salamina che non sbaglia un tiro libero, mettendone a
segno 4 consecutivi e regalano la vittoria al Teramo. Per la Zannella che ha sofferto l'assenza di E. Paparella, hanno giocato bene Molura 19p, e
Sodero 13p. mentre Lagioia del Teramo con 22p è stato il migliore realizzatore della partita.

14/04/17. Sabato la Zannella gioca a Teramo, penultima giornata di campionato
Si giocano tutte sabato 15 aprile alle ore 20 le partite della penultima giornata di campionato. Molti ancora i verdetti da scoprire. C'è grande lotta per la conquista del secondo posto dove si trovano oggi 3 squadre a pari punti. Solo il Ciore Napoli è sicuro della prima posizione. Il Cassino è sicuro del suo quinto posto ed il Forlì sembra quasi certo del 6° posto. Poi si devono attribuire le posizioni degli ultimi 2 posti dei playoff dove lottano ancora sulla carta 5 squadre. Tra queste Teramo e Zannella Cefalù, entrambe a 28 punti, si giocano oggi le ultime speranze date più che altro dalla matematica. Infine nella zona retrocessione c'è grande lotta per evitare la retrocessione diretta dove Maddaloni e Viterbo, ultime a pari punti, si affronteranno sabato prossimo. Il patti cerca ancora di raggiungere la Vis Nova e trovarsi in una migliore posizione di playout.
Sabato quindi la Zannella gioca l'ultima gara in trasferta sul campo di Teramo, una partita aperta ad ogni risultato. Gli arbitro designati sono Valleriani di Ferentino e Barbieri di Roma.
14^ ritorno sab 15/04/2017 h 20.00
Stella Azzurra Roma - Tigers Forli      
Patti               - Valmontone        
Teramo              - Zannella Cefalù   
Scauri              - Cassino           
Viterbo             - Barcellona        
Cuore Napoli        - Vis Nova Roma     
Palestrina          - LUISS Roma        
Catanzaro           - Maddaloni        
CLASSIFICA 13^ RITORNO :
CUORE NAPOLI 48, VALMONTONE 42, BARCELLONA 42, PALESTRINA 42, CASSINO 38,  FORLI' 32, LUISS ROMA 30 , CATANZARO 28, SCAURI 28, TERAMO 26, ZANNELLA CEFALU' 26, VIS NOVA ROMA 20, PATTI 18, STELLA AZZURRA ROMA 12, VITERBO 8, MADDALONI 8.

10/04/17. Il punto a 2 giornate dalla fine: Aspra lotta per piazzarsi meglio
Promette ancora emozioni il girone C a cui restano da disputare due giornate prima di dare il via alla seconda fase. Ma alcuni verdetti sono ormai cristallizzati. Innanzitutto la palma della vincitrice della stagione regolare è ora tutta nelle mani di Napoli che non si ferma neanche in casa di Valmontone e materializza nel migliore dei modi la lunga cavalcata. Ne beneficiano anche Barcellona e Palestrina che così fanno un salto in avanti ed ora puntano a mantenere seconda e terza piazza, a discapito di Valmontone ora scesa alla quarta. Calendario sicuramente più delicato per Palestrina, ma alla fine Valmontone potrebbe pagare lo scotto della peggiore classifica avulsa. Quinto posto saldamente appannaggio di Cassino che può serenamente pensare ai playoff e la matematica non vieta di riprendere addirittura Valmontone, così come Forlì che li conquista matematicamente e che potrà conservare una buona sesta posizione. Occhio alla Luiss che da settima potrebbe ancora attaccarla forte pure degli scontri diretti, ma al tempo stesso deve vedersela con Catanzaro e Scauri lontane solo due punti dai romani (che devono affrontare Palestrina e Napoli). Zona ottavo posto affollata, Catanzaro riceve Maddaloni e poi va a Barcellona, Scauri attende Cassino e infine andrà in casa Vis Nova: in questo caso favorita Catanzaro per la regola degli scontri diretti. Stessa “amara” sorte per Scauri se dovessero arrivare appaiate Luiss, Catanzaro e i tirrenici: out per la differenza canestri con Catanzaro settima (i calabresi lo sarebbero anche con arrivo a pari punti con la sola Luiss). Non sono tagliate fuori Cefalù e Teramo ma qui gli incroci si fanno numerosi e potrà sperare solamente la vincente del confronto diretto, sabato in programma proprio Teramo-Cefalù. Qualche chance in più per gli abruzzesi dal momento che detengono il “vantaggio” sia con Catanzaro che Scauri ma all’ultima giornata servirebbe probabilmente espugnare il campo di Cassino e sperare.
In coda playout certi per la Vis Nova ma posizione complicata dal ko interno con la rivale Patti, i siciliani cercano punti con Valmontone e in casa di Cefalù per agguantare la quintultima piazza. Per i capitolini difficile muoversi da quota 20 con la trasferta a Napoli e uno Scauri in piena lotta playoff. Stella Azzurra Roma certa degli “spareggi” salvezza contro una delle due appena menzionate, infine retrocessione diretta che a meno di sorprese nel turno pasquale sarà assegnata nel diabolico incrocio finale tra Maddaloni e Viterbo: in questo caso unico vantaggio il fattore campo, per la vincente in ogni caso poi un duro playout sempre con Vis Nova o Patti.
Ricordiamo infine che quest’anno sono previsti dei playoff incrociati, pertanto risulta impervio definire gli accoppiamenti nella post-season. Quel che è certo è che Napoli se la vedrà con una marchigiana (Senigallia e Porto S.Elpidio si contendono l’ultimo pass nel girone D), e che Cassino attende una tra San Severo e Pescara coi gialloneri indiziati se riusciranno almeno a mantenere gli stessi punti di Pescara. Ma data la terza posizione di Campli ancora insicura (e con gli scontri diretti fortemente a sfavore dei camplesi) saremo più dettagliati tra una settimana.
Fonte: pallacanestropalestrina.it

09/04/17. Cuore Napoli super, 3 squadre in lotta per il secondo posto
13^ ritorno 09/04/2017
Tigers Forli   - Viterbo             63-55 sabato
LUISS Roma     - Stella Azzurra Roma 72-54 sabato
Cassino        - Catanzaro           82-72 sabato
Vis Nova Roma  - Patti               59-63 sabato
Valmontone     - Cuore Napoli        73-80
Maddaloni      - Scauri              65-82
Barcellona     - Teramo              77-67
Zannella Cefalù- Palestrina          82-90
CLASSIFICA 13^ RITORNO :
CUORE NAPOLI 48, VALMONTONE 42, BARCELLONA 42, PALESTRINA 42, CASSINO 38,  FORLI' 32, LUISS ROMA 30 , CATANZARO 28, SCAURI 28, TERAMO 26, ZANNELLA CEFALU' 26, VIS NOVA ROMA 20, PATTI 18, STELLA AZZURRA ROMA 12, VITERBO 8, MADDALONI 8.

09/04/17. Un Palestrina molto determinato vince sul campo della Zannella Cefalù. FOTO e VIDEO
Zannella Cefalù - Palestrina 82-90 (22-24, 42-47, 61-73, 82-90)
Zannella Cefalù: Marco Mollura 25 (9/15, 1/3), Emiliano Paparella 24 (5/8, 4/11), Guglielmo Sodero 14 (0/2, 4/8), Alessandro Florio 8 (1/1, 2/4), Riccardo Malagoli 6 (3/9, 0/1), Santiago Paparella 3 (0/0, 1/2), Daniele Tinto 2 (1/3, 0/2), Ygor Biordi 0 (0/0, 0/1), Giuseppe Terrasi 0 (0/0, 0/0), Samuele Brusca 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 12 - Rimbalzi: 39 14 + 25 (Marco Mollura 18) - Assist: 14 (Emiliano Paparella 4)
Citysightseeing Palestrina: Gianmarco Rossi 20 (4/7, 4/5), Riccardo Pederzini 14 (5/6, 0/1), Simone Rischia 13 (1/1, 3/4), Luca Montanari 12 (6/8, 0/0), Davide Serino 11 (3/4, 0/3), Mathias Drigo 7 (1/3, 1/5), Nikolai Vangelov 7 (3/5, 0/0), Daniele Brenda 4 (2/2, 0/0), Filippo Gagliardo 2 (1/1, 0/2), Dario Molinari 0 (0/0, 0/2)
Tiri liberi: 14 / 18 - Rimbalzi: 25 1 + 24 (Gianmarco Rossi 5) - Assist: 14 (Luca Montanari 4)
Arbitri: Isimbaldi (Briosco-MB) e Spinello (Marnate-VA)
Parziali: (22-24, 20-23, 19-26, 21-17)
Il Palestrina di coach Lulli, sceso in campo a Cefalù con grande determinazione, ha vinto una partita dura e combattuta aperta fino a pochi minuti dal termine. La squadra laziale si è dimostrata una delle più complete viste qui a Cefalù, con una panchina lunghissima, 10 giocatori tutti scesi in campo senza mai abbassare il rendimento della squadra. Anzi giocatori partiti dalla panchina sono stati tra i più attivi e determinanti per la vittoria finale. Infatti Rossi è un folletto, messo in campo al momento opportuno ed è risultato una vera spina nel fianco per la difesa cefaludese, 20 punti per lui con buone percentuali di realizzazione, ma anche Montanari 12p ha avuto un ottimo momento con alcuni canestri consecutivi importanti e Serino sotto canestro 11p èer lui. La Zannella di coach Ciaboco  invece ha pagato una panchina corta con alcuni giocatori stasera in giornata no, quelli che hanno sostenuto la squadra sono stati il solito combattivo Mollura 25p e E. Paparella 24p, e a tratti Sodero 14p, gli altri tutti al di sotto della sufficienza.
Partenza sprint delle 2 squadre che nei primi 5' mettono a segno tanti punti e gara molto veloce ed equilibrata, nell'ultimo minuto Mollura si fa chiamare un fallo antisportivo e permette agli ospiti di andare a +5. Si chiude il primo quarto col punteggio di 22-24 con una tripla di E. Paparella.
Nel 2° quarto la gara ha una svolta a favore del Palestrina proprio nei minuti iniziali. A sorpresa coach Lulli ordina una difesa pressing molto aggressiva che sorprende i giocatori cefaludesi che perdono 3 palle consecutive e si trovano sul 22-30 a 8'33. Coach Ciaboco è costretto a chiamare sospensione per cercare di mettere ordine in una squadra molto nervosa specialmento con un Santiago Paparella che alza la voce in panchina. Questo vantaggio acquisito dal Palestrina sarà determinante perchè la Zannella non riuscirà più a ricucire lo strappo. A 1'50 gli ospiti si trovano con +11, 32-43, la Zannella lotta e riduce lo svantaggio e va ala riposo col punteggio di 42-47, -5 a favore del Palestrina.
Nel 3° quarto sale in cattedra Rossi che buca la difesa cefaludese prima a uomo e poi a zona. A 5'59 il Palestrina è a +13, 46-59. Si chiude il quarto sul 61-73.
Nell'ultimo periodo il Palestrina mantiene il suo ritmo e raggiunge il massimo vantaggio a 4' dalla fine 67-83, +16 per Palestrina e si capisce che la partita è segnata. la Zannella lotta fino all'ultimo pallone ma riesce solo a ridurre lo svantaggio. la partita finisce 82-90 con applausi molto sportivi per vincitori e vinti.
Il Palestrina con questa vittoria raggiunge il Valmontone a quota 42 al secondo posto insieme al Barcellona e può davvero aspirare a qualificarsi ai playoff in una ottima posizione nella griglia. La Zannella con questa sconfitta lascia le speranze di raggiungere l'ottava posizione. Mancano 2 partite prima a Teramo (sabato 15 aprile) e l'ultima in casa col Patti (sabato 22 aprile ore 20.30).

Presto FOTO e VIDEO

07/04/17. U16: Una Zannella troppo nervosa lascia via libera alla Fortitudo Agrigento. FOTO
Zannella Cefalù - Fortitudo Agrigento 71-78 (15-16, 39-31, 53-55, 71-78)
Zannella: Cimino, Glorioso M., Serio, Morici, Glorioso W., Guercio, Cesare, Manzone, Asciutto, Giglio. All. Giambelluca, 2all. Lusco.
Fortitudo: Ghelfi, Dalli Cardillo, Miceli, Ambrogio, Burgio, Licata, Sacco, Carapezza, Moricca, Parolino. All. Felisi, 2all. Averna
Arbitri: la Barbera e Brusca di Palermo
Parziali: 15-16, 24-15, 14-24, 18-23)


La Fortitudo Agrigento Under 16 espugna il campo della Zannella Cefalù e supera il turno ed accede alle semifinali regionali dove incontrerà probabilmente il Barcellona. La partita di stasera giocata nel campo di via Aldo Moro alla presenza di un pubblico abbastanza numeroso, è stata molto combattuta con le squadre che hanno cercato di dare il meglio. Partita bene la Fortitudo (4-7), ma la Zannella si riprendeva subito e si portava in vantaggio ma nel finale del quarto gli agrigentini operavano un nuovo sorpasso e chiudevano 15-16, un tempino molto equilibrato.
Nel 2° periodo si è vista la migliore Zannella che riusciva a prendere il sopravvento con alcune conclusioni di Manzone, Morici e Cimino. la Zannella si portava a +10 (32-22) a metà del quarto, ma la Fortitudo ha cercato di reggere l'urto con Parolino. Si arrivava al riposo lungo con la Zannella in vantaggio 39-31, +8.
Nel terzo periodo la Zannella raggiunge il massimo vantaggio 43-31 (+12) a 7'41 dalla fine del periodo, ma alcune decisioni arbitrali hanno generato un grande nervosismo alla squadra che ha perso la concentrazione e dato via libera agli agrigentini. A poco a poco la Fortitudo ha rosicchiato il distacco e grazie ad un ottimo Moricca riusciva a annullare lo svantaggio con un parziale di 0-10 che ha condizionato il match. Si arrivava alla fine del quarto con la Fortitudo in vantaggio 53-55, con Moricca autore di 16 punti nel 3° periodo.
L'ultimo quarto ha visto una Zannella sempre più nervosa e poco precisa nel tiro, mentre la Fortitudo riusciva ad amministrare il piccolo vantaggio, anzi lo aumentava in maniera da non permettere più un recupero. Finisce 71-78. Vittoria meritata della Fortitudo che ha dimostrato maggiore freddezza e lucidità. Migliore in campo certamente un super Moricca autore in totale di 30 punti, la Zannella è entrata in campo con troppa tensione sulle spalle ed ha perso un pò la testa per il nervosismo.


07/04/17. A Cefalù la Zannella ospita il Palestrina, quarta in classifica.
Mancano solo 3 giornate alla fine del campionato e molto ancora deve essere deciso. Nella zona alta della classifica vi sono già 5 squadre sicure di giocarsi i playoff, ma ancora è tutta da decidere la griglia di partenza. Per gli ultimi 3 posti dei playoff c'è grande lotta a cui prendono parte ben 6 squadre. Per quanto riguarda la zona bassa della classifica c'è lotta apertissima tra Viterbo e Maddaloni per evitare la retrocessione diretta, già certe le squadre che giocheranno i playout, ma ancora potrebbe cambiare la posizione di classifica, già ben delineata.
Domenica a Cefalù la Zannella ospita il Palestrina. La Zannella è ancora in lotta per raggiungere l'ottavo posto, cosa difficile ma possibile, mentre il Palestrina, quarto a pari punti col Barcellona, cerca di guadagnare almeno una posizione di classifica. sarà la penultima partita casalinga della Zannella che si è allenata alacremente in settimana perchè vuole fare bella figura di fronte ai propri tifosi. Il coach Ciaboco ha dato prova di grandi prestazioni contro le grandi avendo battuto Cuore Napoli e Valmontone ed ora vorrebbe fare lo sgambetto anche al Palestrina di coach Lulli.
I punti di forza del Palestrina sono alcuni giocatori di grande esperienza come Rossi che ha una media realizzazione di 15.6 punti a partita, poi Pederzini con 14.4 di media e Mathias Drigo (13.8) figlio di Ivan Drigo, giocatore che nel passato ha indossato la maglia dell'AS Basket Cefalù con ottimi risultati.
Ecco le formazioni che scenderanno in campo, in grassetto il quintetto di partenza, inizio ore 18:
Zannella: Malagoli, S. Paparella, Mollura, E. Paparella, Sodero, Florio, Biordi, Tinto, Terrasi, Brusca. All. Ciaboco
Palestrina: Rischia, Rossi, Molinari, Drigo, Pederzini, Vangelov, Serino, Brenda, Gagliardo, Montanari. All. Lulli, 2All. Bernassola. Presidente: Cilia
Arbitri: Isimbaldi (Briosco-MB) e Spinello (Marnate-VA)
13^ ritorno 09/04/2017
Tigers Forli   - Viterbo             sabato
LUISS Roma     - Stella Azzurra Roma sabato
Cassino        - Catanzaro           sabato
Vis Novay Roma - Patti               sabato
Valmontone     - Cuore Napoli         
Maddaloni      - Scauri               
Barcellona     - Teramo               
Zannella Cefalù- Palestrina          
CLASSIFICA 12^ RITORNO :
CUORE NAPOLI 46, VALMONTONE 42, BARCELLONA 40, PALESTRINA 40, CASSINO 36,  FORLI' 30, LUISS ROMA 28 , CATANZARO 28, TERAMO 26, ZANNELLA CEFALU' 26, SCAURI 26, VIS NOVA ROMA 20, PATTI 16, STELLA AZZURRA ROMA 12, VITERBO 8, MADDALONI 8.

06/04/17. U16: Nell'andata la Zannella ha perso di 4 con la Fortitudo. Venerdì il ritorno
Fortitudo Agrigento - Zannella Cefalù 79-75 (21-14; 42-32; 59-54, 79-75)
Fortitudo Agrigento: Ghelfi 27, Dalli Cardillo 10, Miceli, Ambrogio 3, Burgio, Licata, Sacco, Carapezza, Palumbo, Moricca 25, Vita, Parolino 14. All. Ferlisi-Ferraro-Averna
Zannella Cefalù: Cimino 17, Serio 8, Pracilio, Morici 24, Battaglia, Glorioso, Guercio 10, Cesare 4, Manzone 8, Asciutto 4, Guccione. All. Giambelluca-Lusco
Arbitri: Cappello e Lo Presti di Agrigento
La Fortitudo Agrigento Under 16 ha vinto per 79-75 la gara di andata dei quarti di finale regionali sulla Zannella Cefalù. Una gara praticamente sempre condotta dai biancazzurri agrigentini, ma con un buon rientro degli ospiti cefaludesi per un finale punto a punto. La Zannella si è trovata avanti di 3 punti, ma nei minuti finali ha ceduto il passo ai padroni di casa perdendo di 4.
La gara di ritorno si giocherà venerdì 7 aprile alle ore 18.30. Arbitri: La Barbera e Brusca di Palermo

04/04/17. U16: La Zannella impegnata nei quarti di finale U16
Pubblicati gli accoppiamenti dei quarti di finale Under 16. La Zannella Cefalù, vincitrice del suo girone giallo dovrà vedersela con la Fortitudo Agrigento, seconda del girone verde.

Ecco gli accoppiamenti:
1. Fortitudo Agrigento - Zannella Cefalù
2. Pall. Trapani - Barcellona
3. Basket Giarre - Pol Aretusa.
4. Amatori Messina - Cus Catania
La formula prevede partite di andata e ritorno. Per quanto riguarda la Zannella Cefalù, la prima partita sigiocherà ad Agrigento mercoledì 5 aprile alle ore 20.00 al PalMoncada di Porto Empedocle, la gara di ritorno si giocherà a Cefalù venerdì 7 aprile alle ore 18.30.
La squadra U16 della Zannella è formata da: Cimino, Glorioso M., Serio, Pracilio, Morici, Glorioso W., Guercio, Cesare, Portera, Asciutto, Giglio, Guccione, Failla. In panchina il coach Dario Giambelluca, coadiuvato da Andrea Lusco

02/04/17. Per la Zannella salvezza matematica, bagarre per entrare nei playoff
12^ ritorno 02/04/2017
LUISS Roma   - Vis Nova Roma       81-82 sabato h18
Cuore Napoli - Cassino             76-73
Viterbo      - Zannella Cefalù     55-63
Scauri       - Stella Azzurra Roma 68-66
Catanzaro    - Valmontone          72-67
Palestrina   - Barcellona         69-65
Patti        - Tigers Forli        69-82
Teramo       - Maddaloni           81-66
CLASSIFICA 12^ RITORNO :
CUORE NAPOLI 46, VALMONTONE 42, BARCELLONA 40, PALESTRINA 40, CASSINO 36,  FORLI' 30, LUISS ROMA 28 , CATANZARO 28, TERAMO 26, ZANNELLA CEFALU' 26, SCAURI 26, VIS NOVA ROMA 20, PATTI 16, STELLA AZZURRA ROMA 12, VITERBO 8, MADDALONI 8.

02/04/17. La Zannella torna a vincere fuori casa, espugnato il campo di Viterbo
Viterbo - Zannella Cefalù  55-63 (11-16, 33-28, 43-48, 55-63)
Viterbo: Fowler 4, Ingrillì 5, Listwon 13, Rovere 11, Marcante 13, Cattaneo 7, Casanova 2, Cianci ne, Di Coste, Meroi
Zannella: Malagoli 6, S. Paparella 5, Mollura 8, E. Paparella 17, Sodero 7, Florio 7, Biordi 3, Tinto 10, Terrasi, Brusca ne. All. Ciaboco
Arbitri: Picchi di Ferentino (FR) e Bartolini di Fano (PU)
Parziali: 11-16, 22-12, 10-20, 12-15
La Zannella torna da Viterbo con una importante vittoria che dà la certezza matematica della salvezza, il primo vero obiettivo della società. Ora si può pensare ad altro, ma oggi hanno vinto tutte le squadre che lottano per l'ottavo posto. A Viterbo la squadra cefaludese è partita bene, ma nel 2° quarto si è fatta raggiungere e superare dai padroni di casa. Un buon terzo periodo ha rimesso le cose a posto e poi la squadra cefaludese ha saputo amministrare la partita fino al termine. Buona la prova di E. Paparella autore di 17p, e di Tinto 10p, per il Viterbo l'ex Listwon con 13p e Marcante 13p.

31/03/17. Incredibile a Monteroni, teppisti in azione
Il Giudice Sportivo ha emesso questa decisione inerente la partita tra Monteroni-Taranto, camp. serie B, girone D:
NUOVA PALL. MONTERONI squalifica campo per 3 gare per gravi atti di teppismo da parte di circa 20 persone a viso coperto dai passamantagna e armate di bastoni di legno, le quali facevano irruzione a 42 scondi dal termine del 4°periodo all'interno del palazzetto e malmenavano i sostenitori al seguito per circa 30 secondi,per poi desistere grazie al tempestivo intervento delle forze dell'ordine.La gara veniva sospesa per 5 minuti.

31/03/17. La Zannella a Viterbo, solo una vittoria per continuare a sognare
Mancano 4 giornate alla fine ed i risultati di domenica hanno lasciato aperto alla Zannella uno spiraglio per conquistare l'ingresso ai playoff. E' molto difficile, ma si può ancora fare. "Io ci credo ancora, ci ha detto Marco Mollura, il gladiatore della Zannella Cefalù - e lotterò con i miei compagni fino all'ultima partita". La Zannella per raggiungere l'obiettivo deve vincere assolutamente almeno 3 delle 4 partite che restano ed arrivare a quota 30, ma deve sperare che qualcuna delle squadre che precedono, inciampi. Diciamo che la Zannella potrebbe avere un calendario più favorevole rispetto ad altre concorrenti, e sognare non costa nulla anche se è sempre meglio restare con i piedi per terra. Infatti per primo bisogna andare a Viterbo ed affrontare questa partita come se incontrassimo il Cuore Napoli, non bisogna assolutamente ripetere la brutta figura fatta a Maddaloni. Solo con una vittoria si può ancora sognare, poi si guarderanno i risultati delle altre.
Ecco il quadro delle ultime 4 giornate:

Per la lotta ai playoff il Catanzaro domenica ospita il forte Valmontone, mentre il Forlì andrà a far visita al Patti, più facile l'impegno del Teramo contro Maddaloni e dello Scauri contro la Stella Azzurra. Nelle alte sfere vi sono 2 incontri incrociati molto interessanti: Cuore Napoli contro Cassino e Palestrina contro Barcellona in gioco il terzo posto della graduatoria.
12^ ritorno 02/04/2017
LUISS Roma   - Vis Nova Roma       sabato h18
Cuore Napoli - Cassino             h17
Viterbo      - Zannella Cefalù     Picchi di Ferentino (FR) e Bartolini di Fano (PU)
Scauri       - Stella Azzurra Roma
Catanzaro    - Valmontone          
Palestrina   - Barcellona           
Patti        - Tigers Forli        
Teramo       - Maddaloni

31/03/17. Il Napoli ieri sera ha battuto Teramo
Cuore Napoli - Teramo 76-64 gocata il 30/03/17
CLASSIFICA 11^ RITORNO :
CUORE NAPOLI 44, VALMONTONE 42, BARCELLONA 40, PALESTRINA 38, CASSINO 36,  LUISS ROMA 28 , FORLI' 28, CATANZARO 26, TERAMO 24, ZANNELLA CEFALU' 24, SCAURI 24, VIS NOVA ROMA 18, PATTI 16, STELLA AZZURRA ROMA 12, VITERBO 8, MADDALONI 8.

30/03/17. Interviste a Renato Sabatino e Luca Ciaboco VIDEO

29/03/17. Barcellona si aggiudica un derby combattuto e sale al 3° posto,
11^ ritorno merc 29/03/2017, ore 20.30:
Tigers Forli        - Catanzaro   80-64
Zannella Cefalù     - Scauri      68-61
Vis Nova Roma       - Viterbo     72-60
Stella Azzurra Roma - Maddaloni   70-45
Valmontone          - LUISS Roma  80-70
Cassino             - Palestrina  92-78
Barcellona          - Patti       71-69
Cuore Napoli        - Teramo      rinviata 30/03/2017
CLASSIFICA 11^ RITORNO :
CUORE NAPOLI* 42, VALMONTONE 42, BARCELLONA 40, PALESTRINA 38, CASSINO 36,  LUISS ROMA 28 , FORLI' 28, CATANZARO 26, TERAMO* 24, ZANNELLA CEFALU' 24, SCAURI 24, VIS NOVA ROMA 18, PATTI 16, STELLA AZZURRA ROMA 12, VITERBO 8, MADDALONI 8.

29/03/17. La Zannella supera lo Scauri di 7 e lo supera in classifica. FOTO e VIDEO
Zannella Cefalù - Scauri 68-61 (18-11, 36-28, 48-45, 68-61)
Zannella: Paparella E. 15, Tinto 6, Sodero 12, Mollura 12, Malagoli 8, Biordi 2, Brusca ne, Paparella S. 2, Florio 4, Terrasi 7. All. Luca Ciaboco.
Scauri: Antonietti 11, Giammo 10, Boffelli 15, Merella 10, Osmatescu 4, Richotti 11, Varga, Scampone ne, Pensiero ne, Innocenti. All Renato Sabatino
Arbitri: Scarfò (Palmi) - Giordano (Gela)
Parziali: 18-11, 18-17, 13-17, 19-16
Con un canestro nel finale di Emiliano Paparella  la Zannella Cefalù è riuscita a migliorare la differenza canestri con lo Scauri vincendo con +7, mentre all'andata aveva perso di 5. Questo è il dato positivo che emerge da questa vittoria alla fine di una partita non certamente esaltante.

27/03/17. Mercoledì a Cefalù la Zannella affronta lo Scauri di Renato Sabatino
Mercoledì 29 marzo ci sarà un turno infrasettimanale di campionato, la 11^g. di ritorno. la Zannella ospiterà nel Palazzetto di via Aldo Moro il Basket Scauri, guidato in panchina da Renato Sabatino, vecchia conoscenza dei tifosi cefaludesi nel periodo d'oro del basket cefaludese. Sarà un ritorno molto piacevole in un campo che lo ha visto vincere un campionato di Serie B/Ecc.
Sia la Zannella che lo Scauri vengono da 2 sconfitte, la Zannella sul campo dell'ultima in classifica, Maddaloni, mentre Scauri ha perso in casa contro Barcellona. Si tratterà di una partita tra 2 formazioni arrabbiate e punte sul vivo, entrambe vogliono subito cancellare la cattiva giornata di domenica e tornare alla vittoria.
Guardando la classifica la partita risulta determinante per la corsa ai playoff, forse l'ultima spiaggia per potervi rientrare. In realtà con un pò di realismo la Zannella ha davvero pochissime chances per potere clasificarsi all'ottavo posto in quanto ha 4 punti di distacco da Forlì e Catanzaro rispetto alle quali è sotto anche per quanto riguarda gli scontri diretti. Ciò significa che, quando mancano 5 giornate alla fine del campionato, la Zannella dovrebbe vincere 3 partite in più rispetto a quelle squadre. Inoltre in classifica ci sono pure Scauri e Teramo che si trovano 2 punti sopra, con queste la Zannella dovrà giocare e cercare di avere una migliore differenza canestri. Anche Scauri ha gli stessi problemi, ma non può perdere a Cefalù perchè rischia di trovarsi distanziato dalle squadre che precedono.
Ci sarà lo scontro diretto tra Forlì e Catanzaro, entrambe a quota 26 punti, interessante pure il derby del messinese tra Barcellona e Patti.
11^ ritorno merc 29/03/2017, ore 20.30:
Tigers Forli        - Catanzaro
Zannella Cefalù     - Scauri
Vis Nova Roma       - Viterbo
Stella Azzurra Roma - Maddaloni
Valmontone          - LUISS Roma
Cassino             - Palestrina
Barcellona          - Patti
Cuore Napoli        - Teramo

27/03/17. Rassegna Stampa: Basket

26/03/17. La Zannella perde il bus per i playoff, Patti batte Cassino
10^ ritorno 26/03/2017:
LUISS Roma - Tigers Forlì         93-79 sabato
Patti      - Cassino              74-71
Maddaloni  - Zannella Cefalù      89-79
Catanzaro  - Cuore Napoli         67-80
Viterbo    - Stella Azzurra Roma  54-67
Scauri     - Barcellona           56-77
Teramo     - Valmontone           83-89
Palestrina - Vis Nova Roma        79-67
CLASSIFICA 10^ RITORNO :
CUORE NAPOLI 42, VALMONTONE 40, PALESTRINA 38, BARCELLONA 38, CASSINO 34,  LUISS ROMA 28 , FORLI' 26, CATANZARO 26, SCAURI 24, TERAMO 24, ZANNELLA CEFALU' 22, VIS NOVA ROMA 16, PATTI 16, STELLA AZZURRA ROMA 10, VITERBO 8, MADDALONI 8.

26/03/17.  La Zannella sconfitta a Maddaloni, decisivo un break subito nel 2° quarto
Maddaloni  - Zannella Cefalù 89-79 (20-16, 43-28, 68-55,
MecSan Maddaloni: Ernesto Carrichiello 22 (4/6, 4/7), Alessandro Guagliardi 21 (2/3, 4/8), Fabio Sansone 15 (2/5, 3/7), Andrea Locci 13
(6/7, 0/0), Giuseppe Luongo 9 (2/3, 1/1), Giangiacomo De vincenzo 7 (2/2, 1/3), Stefano Saletti 2 (1/4, 0/0), Domenico Papa 0 (0/0, 0/0),
Giuseppe Pascarella 0 (0/0, 0/0), Antonino Sabatino 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 16 - Rimbalzi: 13 0 + 13 (Andrea Locci 5) - Assist: 5 (Fabio Sansone 3)
Zannella Cefalù: Marco Mollura 24 (5/9, 3/6), Guglielmo Sodero 21 (3/4, 4/7), Emiliano Paparella 10 (2/3, 2/5), Giuseppe Terrasi 8 (4/5,
0/0), Ygor Biordi 6 (2/3, 0/1), Daniele Tinto 4 (2/2, 0/0), Riccardo Malagoli 3 (1/4, 0/0), Alessandro Florio 3 (0/0, 1/2), Santiago Paparella 0
(0/0, 0/1), Samuele Brusca 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 14 - Rimbalzi: 15 2 + 13 (Marco Mollura 5) - Assist: 0
Arbitri: Marzo di Lecce e Nonna di Casamassima (BA).
Parziali: 20-16, 23-12, 25-27, 20-24
Nel primo periodo parte bene la Zannella 4-9, ma poi le squadre si trovano al 7' in parità 15-15, nel finale il Maddaloni prende un leggero vantaggio e chiude 20-16. Bene Sodero con 8 punti, nel Maddaloni 7p Luongo.
Nel 2° quarto il Maddaloni effettua subito un piccolo strappo 27-16. La Zannella recupera e si riporta sotto 29-28 con 6 punti di Terrasi. Si risvegliano i padroni di casa e la Zannella si trova in difficoltà e subisce un break pesante di 14-0 e si va sul 43-28. Si va al riposo con la Zannella sotto di 15 punti. Una partita forse compromessa.
Si ritorna in campo ma l'andamento della partita non cambia, il Maddaloni indovina alcune triple e la Zannella difende poco e male si arriva a -20 54-34, al 6'.  La Zannella tenta di recuperare e si riporta a -12, 58-46, ma il Maddaloni sii allontana di nuovo 63-48. Finisce il 3° periodo col punteggio 68-55, -13. Sodero 16p, Guagliardi 18p.
L'ultimo periodo inizia con una bomba di Sodero, ma il Maddaloni risponde con un paio di contropiedi ed un paio di bombe che superano la difesa cefaludese e si va di nuovo sotto a -18, 78-60 dopo 3'. Mollura lotta e segna canestri che fanno restare la Zannella ancora in gioco 80-67, al 5'. Manca la carica decisiva della Zannella ed il Maddaloni amministra il vantaggio. A 2'37 la Zannella si riporta a -9,  83-74 col Maddaloni che chiama time-out. Mollura segna di nuovo 83-76. ma subito dopo gli arbitri chiamano un fallo in attacco a Mollura per lui è il 5° fallo ed un tecnico alla panchina. Biordi segna un 2+1, ma poi si fa chiamare un tecnico. Si entra nell'ultimo minuto col punteggio di 87-79 e Biordi che fallisce 2 liberi. La partita finisce con la vittoria del Maddaloni che lotta per evitare la retrocessione diretta, quando ci sono le motivazioni si dà sempre il massimo. Punteggio finale 89-79.

24/03/17. Nuova trasferta della Zannella che gioca domenica a Maddaloni
Sembra una trasferta agevole, ma attenzione a credere che si tratti di una partita facile. Ultimamente il Maddaloni ha dato filo da torcere a parecchie squadre, anche blasonate. Lotta per evitare la retrocessione diretta. Sarà una vera battaglia sul campo. Gli arbitri sarano: Pierluigi Marzo di Lecce e Donato Nonna di Casamassima (BA). Inizio ore 18.
Sabato scontro tra Luiss Roma e Forlì per restare nei playoff. Scauri, Teramo e Catanzaro se la vedranno con le grandi. La Zannella, in caso di vittoria, potrebbe rientrare nella lotta ai playoff
10^ ritorno 26/03/2017:
LUISS Roma - Tigers Forlì         sabato
Patti      - Cassino               
Maddaloni  - Zannella Cefalù       
Catanzaro  - Cuore Napoli          
Viterbo    - Stella Azzurra Roma   
Scauri     - Barcellona            
Teramo     - Valmontone            
Palestrina - Vis Nova Roma        
CLASSIFICA 9^ RITORNO :
CUORE NAPOLI 40, VALMONTONE 38, PALESTRINA 36, BARCELLONA 36, CASSINO 34,  LUISS ROMA 26 , FORLI' 26, CATANZARO 26, SCAURI 24, TERAMO 24, ZANNELLA CEFALU' 22, VIS NOVA ROMA 16, PATTI 14, STELLA AZZURRA ROMA 8, VITERBO 8, MADDALONI 6.

23/03/17. Teramo vince all'overtime sul campo della Stella Azzurra (rec. 7^rit)
STELLA AZZURRA ROMA – LA META TERAMO 72-74 (13-22, 21-40, 45-49, 65-65)
STELLA AZZURRA: Ianelli 3, Provenzani 8, Trapani 1, Pazin 11, L. Nikolic 13, Antonaci 6, Gloria 2, Cassar 2, Pucci 1, Radonjic 25. Coach: D'Arcangeli; assistenti: Traino, Santini.
TERAMO: Papa 8, Gaeta 3, Nolli 6, Salamina 18, Lucarelli 2, Lagioia 6, Rubbera 5, Angelini 5, Tomasello 21, Manente ne. Coach: P. Bianchi.
ROMA – Un'interminabile, e indescrivibile, battaglia dalla durata-record di 2 ore e 27 minuti condanna la Stella Azzurra Roma nel recupero del 22° turno del Girone C del campionato di Serie B maschile, vinto all'Arena Altero Felici dagli ospiti de La Meta Teramo per 74-72 dopo un tempo supplementare.
Partita dai mille colpi di scena e dalla quantità industriale di falli tecnici, antisportivi ed espulsioni (ben 4 espulsi, i due coach Germano D'Arcangeli e Piero Bianchi e i due giocatori teramani Lagioia e Angelini), i giovani stellini si sono comunque dimostrati ancora vivissimi per la lotta-salvezza diventando protagonisti di una poderosa rimonta nel pirotecnico, a dir poco, terzo quarto, rientrando dal -19 di fine primo tempo al -1 (dal 21-40 del 20° a 45-46 del 29°) sino a sorpassare per la prima volta in gara a 4 minuti dal termine dei regolamentari con la tripla di Provenzani per il 59-58, dopo che il ri-esordiente Radonjic aveva permesso con grande personalità che ciò diventasse possibile prendendosi la squadra sulle spalle. Incandescente sia il finale del 40°, dove Teramo - dopo il prezioso 2/2 ai liberi del pareggio a quota 65 del freddissimo Nikolic a -20” - sbagliava il canestro della vittoria con Nolli, il cui tiro da tre libero dall'angolo mancava il bersaglio a 4" dal termine, che quello dell'overtime, nel quale Teramo si è costruito un prezioso margine minimo di vantaggio soprattutto con Papa (6 punti nel prolungamento). Lo stesso Papa che a 3" dalla fine, sul 72-73, segnava il primo di due tiri liberi del fallo sistematico e decideva di sbagliare intenzionalmente il secondo, dando però l'ultimissima possibilità a Nikolic, la cui volata dall'altra parte del campo si concludeva con un tiro in terzo tempo da poco oltre la metà campo che riusciva ad arrivare al ferro ma non a concludere il suo rimbalzo dentro la retina per il successo della Stella Azzurra.
La formazione di Germano D'Arcangeli tornerà a giocare domenica prossima, 26 marzo, con lo scontro diretto in casa di Viterbo (battuto di 20 all'andata, 68-48), in programma alle ore 18 al PalaMalè del capoluogo altolaziale per la decima giornata di ritorno.
Paolo De Persis, Responsabile Area comunicazione Stella Azzurra Roma
CLASSIFICA 9^ RITORNO :
CUORE NAPOLI 40, VALMONTONE 38, PALESTRINA 36, BARCELLONA 36, CASSINO 34,  LUISS ROMA 26 , FORLI' 26, CATANZARO
26, SCAURI 24, TERAMO 24, ZANNELLA CEFALU' 22, VIS NOVA ROMA 16, PATTI 14, STELLA AZZURRA ROMA 8, VITERBO 8,
MADDALONI 6.


21/03/17. Mancano 6 partite alla fine. La corsa ai playoff


20/03/17. La Stella Azzurra dalle mille rimonte si arrende alla Zannella. Arbitraggio infelice
FONTE: Stella Azzurra. ROMA - Una Stella Azzurra Roma battagliera e sempre vivace, sostenuta dal gran tifo dell'Arena Altero Felici da tutto esaurito che ha risposto a dovere alla "chiamata alle armi" del club nerostellato, deve alla fine arrendersi anche alla Zannella Cefalù, nella nona giornata di ritorno del Girone C del campionato di Serie B maschile.
I siciliani di Luca Ciaboco passano per 72-76 facendo la differenza con lo 0-7 di break piazzato per chiudere la partita dopo che lo stellino Pazin aveva messo in penetrazione il canestro della parità per gli stellini a quota 69 a 2'40" da fine gara, al culmine di una rimonta dei padroni di casa. Inutile allo scadere la tripla di Nikolic che ha solo fissato il -4 finale.
Gli stellini di Germano D'Arcangeli sono stati bravi a rientrare più volte in partita, anche da un -12 nel corso del terzo quarto dopo aver chiuso in leggero ritardo sia la prima (17-20) che la seconda frazione (40-45) in un piacevole primo tempo che l'ha vista anche davanti di 3 lunghezze con un canestro dell'esordiente Mirko Gloria, alla prima uscita casalinga e autore del 32-29 che si rivelerà il massimo e unico vantaggio dei padroni di casa. Dal -8 di fine terzo periodo (54-62) i nerostellati avevano riaperto il match con 6 punti di Cassar, un fattore anche a rimbalzo in questo frangente, una tripla di Trapani e la penetrazione di Pazin per la parità a quota 69 a meno di tre minuti dal termine, dopo che Provenzani e soprattutto Nikolic avevano tenuti vivi i padroni di casa fino ad allora. Poi Cefalù è scappata via di nuovo con il primo e unico canestro in gara di Tinto (69-71 a -2'), seguito all'errore della possibile tripla del sorpasso da parte di Trapani, e con l'appoggio sottocanestro di Mollura (69-73 a -1'24"), mettendo i due liberi della staffa con Sodero a 1' esatto dalla fine dopo una persa di Nikolic. Che con la tripla da 8 metri sul suono della sirena ha solo contribuito a rafforzare il suo discreto bottino a referto, con 17 punti a cui il playmaker 2.03 classe '99 ha aggiunto 9 assist e 6 falli subiti per 20 di valutazione. Tra le migliori prove della sua annata il pomeriggio del 2.08 Kurt Cassar, al record stagionale di punti con 15 (6/12 da due, 1/5 da tre) e autore di una doppia doppia consistente coi 12 rimbalzi catturati, canestri sempre chirurgici per il classe 2001 Djordje Pazin, alla decima partita in doppia cifra di punti (11) sulle 21 gare giocate dalla 15enne guardia serba. Per i siciliani MVP Marco Mollura con 19 punti e 22 di valutazione con 3/4 da tre, in controllo la regia nei 39' giocati da parte di Emiliano Paparella (15+8 rimbalzi+4 assist) ed efficace il lavoro sottocanestro di Riccardo Malagoli (14+8 rimbalzi).
La squadra e il club stellini hanno avuto molto da protestare con l'arbitraggio, che ha comminato ben 7 tra falli tecnici (3, uno al coach, uno alla panchina e l'ultimo a Nikolic) e antisportivi (4, a Cassar, Provenzani, Antonaci e L. Nikolic) ai padroni di casa, oltre a diverse altre fischiate o non fischiate che non sono andate giù.
La Stella è così costretta ad incassare la dodicesima sconfitta di fila che la lascia al terzultimo posto con 8 punti in attesa che domani si completi il turno, ma dimostra di essere ancora vivissima e pronta a combattere con assoluta credibilità nella lotta per non retrocedere, a ripartire dal prossimo recupero a stretto giro di posta di mercoledì 22 marzo alle ore 19 contro il Teramo Basket 1960 sempre sul parquet di casa. Cefalù sale a quota 22 punti e continua viceversa la rincorsa ad un posto-playoff.
STELLA AZZURRA ROMA - ZANNELLA CEFALU' 72-76 (17-20, 40-45, 54-62)
STELLA AZZURRA: Ianelli, Provenzani 8, Pazin 11, Trapani 9, L. Nikolic 17, Antonaci 6, Mobio, Gloria 2, Cassar 15, D. Alibegovic 4. Coach: D'Arcangeli; assistenti: Cottignoli, Santini.
CEFALU': Biordi 10, E. Paparella 15, Malagoli 14, S. Paparella 5, Florio 2, Mollura 19, Sodero 9, Tinto 2, Terrasi, Brusca ne. Coach: Ciaboco .
ARBITRI: Spessot di Fogliano Redipuglia (GO) e Zancolò di Casarsa della Delizia (PN).
Paolo De Persis , Responsabile Area comunicazione Stella Azzurra Roma
19/03/17. Il Catanzaro batte Palestrina, Barcellona al terzo posto
9^ RITORNO - DOM 19/03/2017
Vis Nova Roma         - Teramo          85-90 (giocata il 2 marzo)
Stella Azzurra Roma   - Zannella Cefalù 72-76 sabato
Cassino               - LUISS Roma      84-76 sabato
Tigers Forli          - Scauri          85-77 sabato
Catanzaro             - Palestrina      79-75
Cuore Napoli          - Patti           67-54
Valmontone            - Viterbo         88-68
Barcellona            - Maddaloni       86-75
RECUPERO 7^ ritorno: Stella Azzurra Roma - Teramo   rinviata al 22/03/2017
CLASSIFICA 8^ RITORNO :
CUORE NAPOLI 40, VALMONTONE 38, PALESTRINA 36, BARCELLONA 36, CASSINO 34,  LUISS ROMA 26 , FORLI' 26, CATANZARO
26, SCAURI 24, TERAMO 22, ZANNELLA CEFALU' 22, VIS NOVA ROMA 16, PATTI 14, STELLA AZZURRA ROMA* 8, VITERBO 8,
MADDALONI 6. (* UNA PARTITA IN MENO)
18/03/17. La Zannella vince a Roma e riapre la lotta per i playoff
Stella Azzurra Roma - Zannella Basket Cefalù 72-76 (17-20, 23-25, 14-17, 18-14)
Stella Azzurra Roma: Lazar Nikolic 17 (4/10, 1/4), Kurt Cassar 15 (6/12, 1/5), Djordje Pazin 11 (3/4, 1/2), Emanuele Trapani 9 (0/4, 2/4),Vincenzo Provenzani 8 (4/9, 0/1), Andrea Antonaci 6 (3/3, 0/0), Denis Alibegovic 4 (2/2, 0/0), Mirko Gloria 2 (1/6, 0/1), Giovanni Ianelli 0 (0/0, 0/0), Joseph Mobio 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 14 - Rimbalzi: 33 9 + 24 (Kurt Cassar 12) - Assist: 17 (Lazar Nikolic 9)
Zannella Basket Cefalù: Marco Mollura 19 (3/7, 3/4), Emiliano Paparella 15 (1/3, 2/5), Riccardo Malagoli 14 (5/10, 0/1), Ygor Biordi 10 (3/5,0/0), Guglielmo Sodero 9 (1/1, 1/3), Santiago Paparella 5 (1/3, 0/1), Daniele Tinto 2 (1/2, 0/1), Alessandro Florio 2 (0/1, 0/2), Giuseppe Terrasi 0 (0/3, 0/1), Samuele Brusca 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 28 / 31 - Rimbalzi: 32 6 + 26 (Emiliano Paparella, Riccardo Malagoli 8) - Assist: 12 (Emiliano Paparella 4)
Arbitri: Massimiliano Spessot di Fogliano Redipuglia (GO) e Andrea Zancolò di Casarsa della Delizia (PN)
La Zannella Cefalù torna da Roma con una bella vittoria che porta molta serenità all'interno della squadra ed all'ambiente cestistico cefaludese.
Con questi 2 punti la squadra è praticamente salva anche se non ancora non c'è la certezza matematica. Ora invece tutti sognano ancora lapossibilità di riagganciare la zona playoff, un pò difficile a dire il vero.
Per quanto riguarda la partita la Zannella è scesa in campo con molta determinazione prendendo subito in mano le redini dell'incontro. Lasquadra è stata quasi sempre in vantaggio in una partita che ha visto molti momenti di equilibrio senza break particolari. ma nel terzo quarto la zannella ha avuto un allungo decisivo portandosi ad un vantaggio massimo di 12 punti (44-56 al 25) chiudendo al 30' sul 54-62 (+8 per la Zannella). Nell'ultimo quarto si assisteva alla reazione di una Stella Azzurra, mai doma, che a 3' dalla fine si riportava in parità 69-69 dopo un parziale di 15-7. Per fortuna negli ultimi minuti la Zannella ha mantenuto i nervi saldi terminando la partita con una tripla di Mollura che sanciva definitivamente la vittoria per i colori cefaludesi.
Per quanto riguarda la squadra romana c'è da sottolineare che il settore giovanile della Stella Azzurra è tra i migliori d'Italia. Si è già assicuratoil primo posto nel suo girone dell'U20 Eccellenza e parteciperà alle finali nazionali e lo stesso vale per la squadra U18 Eccellenza. Complimenti davvero!!

17/03/17. Esordienti: Zannella Cefalù - Basket dei Giovani 19-21. FOTO
17/03/17. Il Minibasket della Zannella Cefalù con Fabiola. FOTO
17/03/17. La Zannella prova a reinserirsi nella lotta per i playoff
9^ RITORNO - DOM 19/03/2017
Vis Nova Roma                 - Teramo          85-90 (giocata il 2 marzo)
Stella Azzurra Roma   - Zannella Cefalù SABATO ore 16
Cassino                             - LUISS Roma      SABATO ore 18
Tigers Forli                   - Scauri          SABATO ore 21
Catanzaro                          - Palestrina       
Cuore Napoli        - Patti            
Valmontone                       - Viterbo          
Barcellona                       - Maddaloni       
RECUPERO 7^ ritorno: Stella Azzurra Roma - Teramo   rinviata al 22/03/2017
CLASSIFICA 8^ RITORNO :
CUORE NAPOLI 38, PALESTRINA 36, VALMONTONE 36, BARCELLONA 34, CASSINO 32,  LUISS ROMA 26 , CATANZARO 24, FORLI' 24, SCAURI 24, TERAMO 22, ZANNELLA CEFALU' 20, VIS NOVA ROMA 16, PATTI 14, STELLA AZZURRA ROMA* 8, VITERBO 8,
MADDALONI 6. (* UNA PARTITA IN MENO)
16/03/17. Nel recupero il Barcellona batte la Vis Nova
Basket Barcellona - Vis Nova Simply Roma 80-58 (14-19, 33-26, 62-36, 80-58)
Basket Barcellona: Yancarlos Rodriguez 17 (4/6, 3/8), Daniele Grilli 15 (3/5, 1/6), David Paunovic 12 (3/4, 2/4), Michael Teghini 10 (1/1, 2/7), Fabio Stefanini 9 (0/3, 1/4), Luigi Brunetti 7 (2/6, 0/1), Giuseppe Ippedico 7 (2/3, 1/1), Giuseppe Varotta 3 (0/1, 1/1), Bogdan Milojevic 0 (0/1, 0/0), Fabio Caldarola 0 (0/1, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 18 - Rimbalzi: 34 8 + 26 (Fabio Stefanini 9) - Assist: 18 (Yancarlos Rodriguez 5)
Vis Nova Simply Roma: Giulio Casale 13 (5/11, 0/3), Francesco Argenti 8 (3/9, 0/1), Giovanni Coronini 8 (4/6, 0/0), Tommaso Rossetti 7 (2/3, 1/2), Federico Casoni 7 (2/3, 1/3), Daniele Fiorucci 5 (0/1, 1/1), Valerio Staffieri 4 (1/1, 0/3), Giacomo Barraco 2 (1/3, 0/0), Marco Legnini 2 (1/1, 0/1), Francesco Gori 2 (1/3, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 12 - Rimbalzi: 28 7 + 21 (Giovanni Coronini, Giacomo Barraco 6) - Assist: 9 (Francesco Argenti 4)
CLASSIFICA 8^ RITORNO AGGIORNATA :
CUORE NAPOLI 38, PALESTRINA 36, VALMONTONE 36, BARCELLONA 34, CASSINO 32,  LUISS ROMA 26 , CATANZARO 24, FORLI'
24, SCAURI 24, TERAMO 20, ZANNELLA CEFALU' 20, VIS NOVA ROMA 16, PATTI 14, STELLA AZZURRA ROMA* 8, VITERBO 8,
MADDALONI 6. (* UNA PARTITA IN MENO)
16/03/17. La Zannella gioca sabato a Roma con la Stella Azzurra alle ore 16.
E' stata anticipata alle ore 16 la partita di campionato tra la Stella Azzurra Roma e la Zannella Cefalù. in questo modo la  squadra cefaludese ha l'opportunità di tornare a casa nella stessa serata. La Zannella scenderà in campo dopo la brutta prova casalinga contro il catanzaro che ha vin to a mani basse. Ma anche la Stella Azzurra domenica non ha brillato subendo una pesante sconfitta a Barcellona. La Zannella ha 20 punti in classifica, mentre la Stella Azzurra ne ha solo 8.
Ecco il tabellino dell'ultima partita della Stella Azzurra a Barcellona:
Basket Barcellona – Stella Azzurra Roma 78-54  (23 – 13); (39 – 34); (62 – 44); (78 – 54)
Basket Barcellona: Grilli 18, Milojevic 4, Teghini, Stefanini 4, Sereni 9, Paunovic 8, Ippedico 2, Caldarola , Brunetti 12; Coach Nisic Stella Azzurra Roma: Ianelli, Provenzani 4, Pazin, Trapani 11, Nikolic 16, Antonaci 10, Seye, Gloria 6, Cassar 6, Alibegovic 1. Coach D’Arcangeli
Arbitri: Di Luzio Di Cernusco Sul Naviglio E De Bernardi Di Torino.
Nella partita di andata la Zannella Cefalù ha battuto la Stella Azzurra col risultato 96-71 con 23 punti di Emiliano Paparella e 20p di Malagoli.
Gli arbitri designati per la partita di sabato sono: Massimiliano Spessot di Fogliano Redipuglia (GO) e Andrea Zancolò di Casarsa della Delizia
(PN)
16/03/17. La Zannella prende un'ammenda per il ritardo del'ambulanza
2270 ZANELLA BASKET CEFALU' ammenda di Euro 375.00 per ritardato arrivo dell'ambulanza (a soli 15 minuti dall'orario di inizio della gara)
2271 MANUEL ANTONIO CARRIZO CORDOVA (AIR FIRE VALMONTONE) squalifica tesserato per 2 gare per aver tenuto un comportamento nonregolamentari tale da fomentare la reazione del pubblico e di altri soggetti presenti nelle zone limitrofe al campo di gioco (add.stampa, add.pulizia e add. statistiche) che proseguiva anche dopo l'espulsione nel tunnel degli spogliatoi e che rendeva necessaria la sospensione della gara per 5 minuti, necessaria per ripristinare l'ordine
2271 PALLACANESTRO PALESTRINA ammenda di Euro 750.00 per insulti e minacce collettive da parte dei tifosi locali a 2 tesserati benindividuati (Carrizo C.M. e Salari M.) in più occasioni durante la gara
2272 KEVIN CUSENZA (SPORT E' CULTURA PATTI) KEVIN CUSENZA (atleta) squalifica tesserato per 1 gara per aver proferito un'espressioneblasfema durante la gara
2272 ALESSANDRO SIDOTI (SPORT E' CULTURA PATTI) squalifica tesserato per 1 gara, espulso per comportamento offensivo nei confronti del2° arbitro
2275 BASKET SCAURI ammenda di Euro 300.00 per comportamenti atti a turbare il regolare svolgimento della gara (veniva lanciata acqua incampo a fine del 4°periodo con conseguente sospensione gara per 3 minuti)
2275 BASKET SCAURI ammonizione per utilizzo di marchi di sponsorizzazione non autorizzati (Domus Aurea, Cassa Rurale Agropontino, Ecoservice)
2276 LA META TERAMO ammenda di Euro 250.00 per offese collettive frequenti del pubblico locale agli arbitri
2276 ERMANNO RUSCITTI (LA META TERAMO ) (presidente) inibizione determinata fino al 29/03/2017 poiché riconosciuto dagli arbitri, a finegara entrava nel rettangolo di gioco e successivamente nel tunnel degli spogliatoi tenendo un comportamento minaccioso ed intimidatorio nei confronti di due atleti aversari, con l'aggravante di rivestire la carica di Presidente  
2276 LA META TERAMO ammenda di Euro 300.00 per invasione del campo di gioco a fine gara da parte di alcuni tifosi locali, prima del rientro negli spogliatoi di squadre e arbitri  
14/03/17. U16: La Zannella "Capo Serio" accede alla Fase Regionale
Grande soddisfazione per il settore giovanile della Zannella Basket.

Con un totale di 15 vittorie e 1 sconfitta, la squadra under 16 guidata da coach Giambelluca, vince il girone della provincia di Palermo e accedealla seconda fase in cui sfiderà la vincitrice di un'altra provincia siciliana.
La squadra, composta da 18 ragazzi nati nel 2001 e 2002, grazie ad un costante impegno negli allenamenti, è cresciuta di partita in partita finoad arrivare alla vittoria del proprio girone ottenendo anche il miglior attacco e la miglior difesa.
Nei prossimi giorni si saprà il nome della squadra da affrontare e le date degli incontri.
13/03/17. Rassegna Stampa: Basket
12/03/17. Il Napoli cade a Scauri, Palestrina supera il Valmontone
8^ RITORNO - DOM 12/03/2017
LUISS Roma              - Patti               81-63  sabato
Viterbo                     - Cassino             66-86
Barcellona              - Stella Azzurra Roma 78-54   
Zannella Cefalù  - Catanzaro           65-77
Scauri                        - Cuore Napoli        76-72
Palestrina              - Valmontone          94-75
Teramo                        - Tigers Forli        63-91
Maddaloni                - Vis Nova Roma       69-60
CLASSIFICA 8^ RITORNO :
CUORE NAPOLI 38, PALESTRINA 36, VALMONTONE 36, BARCELLONA* 32, CASSINO 32,  LUISS ROMA 26 , CATANZARO 24, FORLI'
24, SCAURI 24, TERAMO 20, ZANNELLA CEFALU' 20, VIS NOVA ROMA* 16, PATTI 14, STELLA AZZURRA ROMA* 8, VITERBO 8,
MADDALONI 6. (* UNA PARTITA IN MENO)
12/03/17. Una Zannella senza mordente lascia via libera al Catanzaro. FOTO e VIDEO
ZANNELLA - CATANZARO 65-77 (15-19, 32-33, 47-51, 65-77)
Zannella Cefalù: Biordi 2, Paparella E. 11, Malagoli 12, Brusca ne, Paparella S. 7, Florio 7, Mollura 14, Sodero 12, Tinto, Terrasi. All. Luca Ciaboco)
Catanzaro: Carpanzano 10, Calabretta 1, Naso 6, Guadagnola 18, Di Dio 17, Latella 3, Morici 7, Battaglia 3, Medizza 12, Dell'Uomo. All.Pullano
Arbitri: Lorenzo Grazia e Daniele Calella di Bologna
Parziali: 15-19, 17-14, 15-18, 18-26.
Una Zannella Cefalù scesa in campo davvero senza carattere contro il Catanzaro è andata incontro ad una sconfitta inevitabile che ha lasciatol'amaro in bocca a tutti i presenti. La partita di stasera doveva essere il trampolino di lancio per una sfida con le altre squadre per entrare nei playoff, invece con questa sconfitta il sogno dei playoff si allontana mentre è necessario pensare a vincere almeno 1 o 2 partite per avere la certezza della salvezza. Nei primi 2 quarti la partita è stata abbastanza equlibrata con il punteggio che cambiava spesso con continui sorpassi e controsorpassi. Si partiva con un 2-6 per il Catanzaro subito rintuzzato dalla Zannella 6-6 al 4' e 11-9 al 7', ma nel finale del 1* quarto era la squadra ospite ad andare in vantaggio 15-19. Nel 2° quarto la Znnella recuperava subit andando avanti 20-19 al 3', poi addirittura allungava e si portava sul 26-21, +5 massimo vantaggio per il Cefalù. Ma durava poco perchè Medizza e Di Dio iniziavano la riscossa e si portavano avanti 26-30. Successivo pareggio 30-30. Si andava al riposo con il Catanzaro avanti di 1 punti: 32-33. Nella Zannella Sodero con 10 punti.
Si torna in campo ma la Zannella non convince, troppi errori specialmente nei tiri da 3 che non vanno, ma la squdara insiste troppo. La partitasembra sempre incerta: si arriva a 36-42 per la squadra ospite al 6', la Zannella passa di nuovo avanti grazie ad un paio di triple di E. Paparella con un parziale di 9-2, 45-44. Il finale del 3° quarto è a favore dei calabresi che chiudono 47-51.
Nell'ultimo quarto purtroppo la Zannella cede quasi di colpo. Tutto va storto, tiri, rimbalzi inesistenti, palle perse incredibili ed il Catanzaro ne approfitta. Va subito avanti 47-55 al 3' e stavolta la Zannella non ha più òa grinta per il recupero. Il solco si allarga, si va sul 54-65 al 5'.
Ciaboco tenta la difesa a zona prima, poi la zona-press ma senza un risultato tangibile. Il Catanzaro gioca con calma e non perde mai la testa,trova le conclusioni di Guadagnola, diventato uomo-partita e di Di Dio. Finisce 65-77, 12 punti di scarto davvero inaspettati ma ci tanno tutti.
Cosa dire dopo questa partita davvero da dimenticare. Una giornata storta, quando il tiro non entra purtroppo non si può mai vincere, oggi le percentuali sono state davvero molto basse 8/37 da 3 con una percentuale del 22%, troppe palle perse, cattiva difesa. Insomma il Catanzaro ha vinto meritatamente la partita approfittando dei troppi errori dei locali.
10/03/17. Si torna a giocare: A Cefalù di scena il Catanzaro
8^ RITORNO - DOM 12/03/2017
LUISS Roma              - Patti  sabato
Viterbo                     - Cassino  
Barcellona              - Stella Azzurra Roma
Zannella Cefalù  - Catanzaro
Scauri                        - Cuore Napoli
Palestrina              - Valmontone
Teramo                        - Tigers Forli
Maddaloni                - Vis Nova Roma
08/03/17. A Teramo lo Scauri prevale ai supplementari
RECUPERO 2^ GIORNATA RITORNO: TERAMO - SCAURI   64-68  1ts  (17-11, 29-30, 48-39, 55-55)
LA META TERAMO: Papa 6, Manente, Gaeta, Nolli 3, Salamina 6, Lucarelli 2, Lagioia 21, Rubbera 9, Angelini, Tomasello 17. All. Bianchi
BASKET SCAURI: Osmatescu 4, Richotti 12, Pimpinella, Boffelli 21, Scampone, Merella 3, Giammò 9, Antonietti 18, Varga 1, Innocenti. All.
Sabatino.
ARBITRI: Rodia e Roca di Avellino
NOTE: Tecnico a Ruberra (Teramo). Usciti per cinque falli Osmatescu e Merella (Scauri).
Parziali: 1° quarto: 17-11; 2° quarto: 12-19; 3° quarto: 19-9; 4° quarto: 7-16; Over Time: 9-13; Finale: 64-68.
CLASSIFICA 7^ RITORNO :
CUORE NAPOLI 38, VALMONTONE 36, PALESTRINA 34, BARCELLONA* 30, CASSINO 30,  LUISS ROMA 24 , CATANZARO 22, FORLI'
22, SCAURI 22, TERAMO 20, ZANNELLA CEFALU' 20, VIS NOVA ROMA* 16, PATTI 14, STELLA AZZURRA ROMA* 8, VITERBO 8,
MADDALONI 4. (* UNA PARTITA IN MENO)
06/03/17. Rassegna Stampa: Basket
05/03/17. Il Cuore Napoli vince la Coppa Italia. Battuto in finale Orzinuovi
CUORE NAPOLI BASKET - AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI 60-58
In finale gli azzurri di coach Ponticiello hanno superato Orzinuovi per 60-58 in un match thrilling e risolto a pochissimi secondi dal termine da un
canestro del capitano Maggio, nonostante fosse stato molto limitato da una distorsione alla caviglia rimediata proprio nei primi minuti della
partita. Super protagonista Nikolic, vent’enne di puro talento, che ha chiuso con 23 punti. Ma in una vittoria così importante, tutto il gruppo è
da mettere sullo stesso piano.
Complimenti al Cuore Napoli per questa grande affermazione da parte di cefalusport.
04/03/17. Il Cuore Napoli va in finale contro Orzinuovi
RISULTATI
CUORE NAPOLI BASKET - AIR FIRE VIRTUS VALMONTONE   66-64
AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI - XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO)  66-65
FINALE DOMENICA 5 MARZO2017  ORE 14.45
CUORE NAPOLI BASKET - AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI
03/03/17. COPPA ITALIA: Cuore Napoli e Valmontone in semifinale
Ecco i risultati delle partite do oggi (quarti di finale):
1) PAFFONI FUGOR OMEGNA (1 girone A) - CUORE NAPOLI BASKET (2 girone C)         73-76
2) AIR FIRE VIRTUS VALMONTONE (1 girone C) - ALLMAG PMS MONCALIERI (2 girone A)  73-64
3) AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI (1 girone B) - LIONS BASKET BISCEGLIE (2 girone D)  59-47
4) XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO (1 girone D) - CO.MARK BERGAMO (2 girone B)      86-59
Il programma di domani, sabato 4 marzo 2017, semifinali
CUORE NAPOLI BASKET - AIR FIRE VIRTUS VALMONTONE
AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI - XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO)
03/03/17. Domenica si gioca a Cefalù la partita Eagles Palermo -Alfa Catania (Serie C)
La gara tra Eagles Basket e Pol. Alfa Catania della 25° giornata di Serie C, prevista per domenica 5 marzo 2017 alle ore 18, si giocherà
al Palazzetto di Via Aldo Moro di Cefalù.
Una decisione resa necessaria dall’indisponibilità del consueto palazzetto di casa dei biancorossi, il PalaDallaChiesa di Bagheria, a causa di
altro evento.
Si tratterà dell’ultima gara casalinga della stagione della Eagles Basket. I ragazzi di coach Flavio Priulla affronteranno gli etnei, dunque, in
casa della società ‘amica’ dello Zannella Cefalù militante in Serie B. Sarà anche l’occasione per l’allenatore dei biancorossi di tornare sul
parquet che lo ha visto trionfare nello scorso campionato di Serie C, quando proprio lo Zannella centrò la storica promozione nel
campionato nazionale.
03/03/17. Stasera inizia la "Final Eigth di Coppa Italia"
Iniziano stasera le partite finali di Coppa Italia, il campionato resta fermo e riprenderà domenica prossima. Sono 8 le squadre qualificate per
quete finali. Del girone C, quello della Zannella Cefalù, sono presenti Cuore Napoli e Valmontone. Diciamo subito che noi cefaludesi tifiamo per il
Cuore Napoli visto che in questa squadra gioca un atleta di origini cefaludesi Nando Matrone, ed in panchina c'è Francesco Ponticiello, già
condottiero nel passato della AS Basket Cefalù
Questi gli accoppiamenti dei quarti di finale di Coppa Italia di Serie B, sempre in ordine di tabellone.
PAFFONI FUGOR OMEGNA (1 girone A) - CUORE NAPOLI BASKET (2 girone C)
AIR FIRE VIRTUS VALMONTONE (1 girone C) - ALLMAG PMS MONCALIERI (2 girone A)
AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI (1 girone B) - LIONS BASKET BISCEGLIE (2 girone D)
XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO (1 girone D) - CO.MARK BERGAMO (2 girone B)
Per quanto riguarda il campionato ieri sera si è giocata una partita, anticipo della 24^ giornata che si giocherà tra 2 settimane:
VIS NOVA ROMA - TERAMO 85-90 1ts
03/03/17. E' nata la figlia di Malagoli. Benvenuta Jolie!!!
Nella notte è arrivata la notizia dagli Stati Uniti della nascita di Jolie, la figlia di Riccardo Malagoli, pivot della Zannella Cefalù, e della Sig.ra Ina.
Cefalusport invia tantissimi auguri alla simpatica coppia ed un grande benvenuto alla piccola Jolie!!!
02/03/17. Amichevole tra Zannella Cefalù e Costa d'Orlando
Vista la sosta del campionato, la Zannella Cefalù ha organizzato per stasera alle ore 20 una partita amichevole con la Costa d'Orlando di serie C
Gold, dominatrice del suo girone. Mister Ciaboco ha avuto tutta la rosa a disposizione tranne Riccardo Malagoli volato in America dove la sua
signora sta per avere un bambino da un giorno all'altro.
Mister Condello della Costa d'Orlando ha avuto l'occasione di provare il nuovo arrivato nella sua squadra, il croato Duro Bjegovic che ha preso il
posto dell'americano Griffin.
Durante la partita amichevole si è notato un certo nervosismo all'interno della squadra cefaludese con qualche alterco tra giocatori, mentre
l'allenatore Ciaboco durante la gara ha alzato diverse volte la voce per richiamare i giocatori a seguire con più disciplina gli schemi di gioco.
Per la cronaca dopo 4 tempi di 10' ciascuno, ha vinto la Costa d'Orlando che si aggiudicato 3 periodi, il primo in parità col risulato finale di
63-87.
02/03/17. Provvedimenti disciplinari
2261 CILENTO BASKET AGROPOLI si invita la società a dotare gli spogliatoi arbitrali di docce perfettamente funzionanti (segnalata la mancanza
di acqua calda)
2264 SPORT E' CULTURA PATTI ammenda di Euro 375.00 per ritardato arrivo dell'ambulanza a 15 minuti dall'orario di inizio gara
2267 VIRTUS VALMONTONE ammenda di Euro 750.00 per offese collettive frequenti del pubblico locale agli arbitri per tutta la durata della gara,
nonché offese e minacce collettive frequenti all'atleta avversario Brunetti L.
2267 BASKET BARCELLONA P. DI GOTTO ammenda di Euro 375.00 per presenza nel campo di gioco di persona non autorizzata (veniva
riconosciuto il Sig. Venanzio D'Alessio, il quale nell'intervallo della gara si recava nello spogliatoio ospite)
2267 BASKET BARCELLONA P. DI GOTTO ammenda di Euro 750.00 per atti di vandalismo con danni di lieve entità (rottura del pannello
riscaldante nello spogliatoio ospite con obbligo di risarcire i danni ove e in misura vengano richiesti e documentati)
2268 BALLETTI PARK HOTEL VITERBO ammenda di Euro 250.00 per offese collettive frequenti del pubblico locale agli arbitri, per tutta la durata
della gara
2268 BALLETTI PARK HOTEL VITERBO si diffida la società a ripristinare le protezioni di vetro di entrambe le aree tecniche
27/02/17. Rassegna Stampa: Basket
27/02/17. Zannella: Le RAGAZZE mascherate. CARNEVALE. FOTO
27/02/17. Carnevale al MINIBASKET FOTO
27/02/17. Risultati importanti per la classifica. Domenica si gioca la Coppa
Il Cuore Napoli è tornato da solo in testa alla classifica. La squadra di Ponticiello ha battuto il Palestrina dopo una partita vibrante, conclusa nel
finale da una grande prestazione di Maggio con schiacciata finale di Nando Matrone. Nell'altra partita clou il Barcellona ha fatto il colpo grosso in
trasferta sul campo del Valmontone, un risultato un pò a sorpresa che fa scivolare il Valmontone dietro, al secondo posto ma con incontri diretti
entrambi persi col Cuore Napoli che in pratica in classifica ha un vantaggio sul Valmontone non di 2, ma di 4 punti. Il Barcellona sale al 4° posto
e deve recuperare una partita, quindi è alla caccia del terzo posto.
L'altra sorpresa del campionato arriva da Catanzaro dove la Vis Nova esce vittoriosa e riprende la strada verso la salvezza avvicinandosi alla
Zannella Cefalù che è caduta in quel di Cassino. Anche il patti torna alla vittoria dopo 5 turni negativi battendo Scauri. Maddaloni e Viterbo
hanno perso entrambe, per loro si affievoliscono parecchio le speranze di uscire fuori dalle sabbie mobili della salvezza.
Questa settimana il campionato si ferma, sono in programma le finali di Coppa di categoria. Sono 8 le squadre che parteciperanno a questa
manifestazione dal 3 al 5 marzo a Bologna, e precisamente le 2 prime classificate alla fine del girone di andata. Nel girone C si sono qualificate il
Cuore Napoli ed il Valmontone.
Questi gli accoppiamenti dei quarti di finale di Coppa Italia di Serie B, sempre in ordine di tabellone.
PAFFONI FUGOR OMEGNA (1 girone A) - CUORE NAPOLI BASKET (2 girone C)
AIR FIRE VIRTUS VALMONTONE (1 girone C) - ALLMAG PMS MONCALIERI (2 girone A)
AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI (1 girone B) - LIONS BASKET BISCEGLIE (2 girone D)
XL EXTRALIGHT MONTEGRANARO (1 girone D) - CO.MARK BERGAMO (2 girone B)
LE DATE - Quarti di finale: venerdì 3 marzo. Semifinali: sabato 4 marzo. Finale: domenica 5 marzo.
L'IMPIANTO - Palasport Ozzano dell'Emilia (quarti); Unipol Arena, Casalecchio di Reno (semifinali e finale).
NOTA – Il calendario definitivo, con l’ordine di disputa degli incontri e gli orari di gioco saranno resi noti nei prossimi giorni.
La Zannella Cefalù riprenderà a giocare domenica 12 marzo in casa contro il Catanzaro
RECUPERO 2^Ritorno: Teramo - Scauri    rinviata 08/03/2017 h 20.30
26/02/17. Napoli capolista, Barcellona sbanca Valmontone, vincono Vis Nova e Patti
7^ RITORNO - DOM 26/02/2017
Cassino             - Zannella Cefalù  90-82  sabato
Tigers Forli        - Maddaloni        101-78 sabato
Catanzaro           - Vis Nova Roma    57-63
Valmontone          - Barcellona       90-97
Cuore Napoli        - Palestrina       65-61
Viterbo             - LUISS Roma       61-72
Patti               - Scauri           77-74
Stella Azzurra Roma - Teramo           rinviata al 22/03/2017
CLASSIFICA 7^ RITORNO :
CUORE NAPOLI 38, VALMONTONE 36, PALESTRINA 34, BARCELLONA* 30, CASSINO 30,  LUISS ROMA 24 , CATANZARO 22, FORLI'
22, TERAMO* 20, ZANNELLA CEFALU' 20, SCAURI* 20, VIS NOVA ROMA* 16, PATTI 14, STELLA AZZURRA ROMA* 8, VITERBO 8,
MADDALONI 4.
* UNA PARTITA IN MENO
25/02/17. La Zannella si smarrisce nel 2° quarto ed il Cassino fa sua la partita
BPC Virtus Cassino  - Zannella Basket Cefalù 90-82 (19-18, 41-32, 67-57, 90-82)
BPC Virtus Cassino : Simone Bagnoli 32 (15/19, 0/1), Nicolò Petrucci 13 (2/4, 3/8), Maurizio Del testa 11 (1/2, 3/8), Lorenzo Panzini 10 (2/4,
2/3), Duilio ernesto Birindelli 10 (4/5, 0/1), Biagio Sergio 8 (2/3, 1/2), Valerio Marsili 4 (2/3, 0/0), Renato Quartuccio 2 (0/0, 0/0), Gugliemo
Fabio 0 (0/0, 0/1), Filippo Serra 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 7 / 9 - Rimbalzi: 27 4 + 23 (Simone Bagnoli 11) - Assist: 21 (Nicolò Petrucci, Maurizio Del testa 5)
Zannella Basket Cefalù: Emiliano Paparella 21 (3/5, 5/7), Guglielmo Sodero 21 (3/6, 5/9), Riccardo Malagoli 17 (5/6, 2/3), Santiago
Paparella 8 (1/2, 0/2), Daniele Tinto 6 (3/4, 0/0), Marco Mollura 4 (1/5, 0/3), Alessandro Florio 2 (1/2, 0/1), Giuseppe Terrasi 2 (1/1, 0/0),
Ygor Biordi 1 (0/1, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 15 - Rimbalzi: 23 5 + 18 (Riccardo Malagoli 7) - Assist: 2 (Riccardo Malagoli, Ygor Biordi 1)
Arbitri: Napolitano di Quarto (NA) e Fiore di Scafati (SA)
Parziali: 19-18, 22-14, 26-25, 23-25
La Zannella torna sconfitta da Cassino in una partita che è stata equilibrata im 3 periodi, ma a favore del Cassino nel 2° quarto, quello che in
pratica ha deciso la partita. Non c'è da fare lunghi commenti, basta vedere il tabellino dei parziali ed il 22-14 a favore dei padroni di casa ha
girato la partita in una maniera tale che non si è più potuta cambiare. Il Cassino di stasera ha mostrato una grande percentuale al tiro 70% da
2, col Cefalù che si è attestato al 56%. Grande marcatura su Mollura che in pratica è stato quasi annullato, ha segnato solo 4 punti. Bene
Emiliano Paparella con un buon 5/7 da 3, anche Sodero, entrambi con 21 punti ciascuno, Malagoli 17 punti. Solo 3 giocatori  in doppia cifra per
la Zannella, contro 5 del cassino. Vero mattatore dell'incontro ancora una volta Simone Bagnoli, il pivot di casa, che ha segnato 32 punti, 15/19
da 2,  con 33 di valutazione.
24/02/17. Zannella Cefalù - Cinisi (Basket Esordienti)  FOTO

Squadra Esordienti: All. Di Bianca, 31 Innocenzi, 28 Castello, 16 Culotta P., 10 Di Mauro, 12 Tosolini , All. Battaglia.
In basso: 14 D'Anna, 4 Fertitta, 3 Musotto, 74 Orofino, 9 Culotta G.
24/02/17. Minibasket Zannella Cefalù  FOTO
24/02/17. La Zannella sabato a Cassino. Incontri incrociati tra le prime 4 della classifica.
Finalmente si placano le polemiche della domenica passata e si pensa alla prossima giornata che riserva partite di notevole interesse per la
classifica. Sabato la Zannella Cefalù giocherà in trasferta sul campo del Cassino, squadra che lotta col Barcellona per insediarsi al quarto posto
della classifica. In trasferta la Zannella Cefalù perde lo smalto guerriero che invece mostra in casa. La vittoria sul campo di Forlì ci aveva fatto
ricredere, poi è arrivata la sconfitta sul campo della Luiss davvero inattesa nella maniera come è venuta. Ora ci si chiede: a Cassino ci sarà la
Zannella pinpante vista a Forlì, oppure quella dimessa scesa in campo a Roma? Nessuno può rispondere a questa domanda, ma la bella
prestazione dimostrata contro il Cuore Napoli fa davvero sperare in una bella gara. All'andata il Cassino ha vinto a Cefalù (64-72) e si dimostrò
davvero una squadra forte di alta classifica. L'elemento più rappresentati del cassino è senza dubbio il pivot Bagnoli che a Cefalù segnò 26 punti
e mise in grande difficoltà i lunghi del Cefalù. Il Cassino sta attraversando un periodo un pò particolare, nelle ultime 3 giornate ha perso 2 volte
in trasferta ed ha vinto in casa con grande difficoltà contro Maddaloni. Fare un passo falso casalingo potrebbe compromettere alla squadra di
coach Vettese la possibilità di mantenere il quarto posto.
Per quanto riguarda la Zannella, mister Ciaboco avrà tutti i giocatori a disposizione compreso Emiliano Paparella che scenderà in campo visto
che la società ha pagato subito la sanzione per commutare la squalifica. La squadra è sulla soglia dei playoff, un risultato un pò inatteso alla
vigilia, ma si sa che l'appetito vien mangiando, ed ormai ogni traguardo potrebbe essere possibile. Sarà una partita dal pronostico abbastanza
difficile.
Arbitri designati: Napolitano di Quarto (NA) e Fiore di Scafati (SA).
La giornata prevede altri incontri molto interessanti che riguardano proprio la vetta della classifica. Infatti si affronteranno le prime 4 della
classifica. Il Cuore Napoli, capolista, ospita al PalaBarbuto il Palestrina, terzo in classifica, mentre l'altra capolista Valmontone ospita il
Barcellona, quarta forza del campionato. Sono 2 partite che daranno un chiaro aspetto sulla classifica, chi si ferma poi avrà difficoltà a
recuperare.
Rinviata al 22 marzo la gara tra Stella Azurra e Teramo. La Stella Azzurra esordirà  nel torneo dell'Eurolega U18, l'Adidas Next Generation
Tournament a Belgrado. Per Teramo ci saranno 3 partite in 8 giorni nella prossima settimana: 4 marzo Vis Nova-Teramo, 8 marzo il recupero
Teramo-Scauri, 12 marzo Teramo-Forlì, un vero tour de force.
7^ RITORNO - DOM 26/02/2017
Cassino             - Zannella Cefalù  sabato 18.30
Tigers Forli        - Maddaloni        sabato 20.30
Catanzaro           - Vis Nova Roma    
Valmontone          - Barcellona       
Cuore Napoli        - Palestrina       
Viterbo             - LUISS Roma       
Patti               - Scauri           
Stella Azzurra Roma - Teramo           rinviata al 22/03/2017
CLASSIFICA 6^ RITORNO :
CUORE NAPOLI 36, VALMONTONE 36, PALESTRINA 34, BARCELLONA* 28, CASSINO 28,  LUISS ROMA 22 , CATANZARO 22, FORLI'
20, TERAMO* 20, ZANNELLA CEFALU' 20, SCAURI* 20, VIS NOVA ROMA* 14, PATTI 12, STELLA AZZURRA ROMA 8, VITERBO 8,
MADDALONI 4.
* UNA PARTITA IN MENO

23/02/17. Considerazioni della Zannella in merito alla gara col Cuore Napoli
Comunicato Ufficiale del 23 Febbraio 2017.
La Zannella Basket Cefalù intende, con il presente comunicato, esprimere delle considerazioni in merito ad alcune esternazioni compiute negli
ultimi giorni dalla stessa Società, dalla Società Cuore Napoli Basket, per mezzo della relativa Pagina Ufficiale Facebook, e da alcune testate
giornalistiche, riferibili alla gara disputata la scorsa domenica tra Zannella Basket Cefalù e la Cuore Napoli Basket.
In primo luogo, al fine di fugare ogni dubbio a riguardo, la Zannella Basket Cefalù precisa che la diffusione, tramite la propria Pagina Ufficiale
Facebook in data 19 febbraio 2017, delle immagini riproducenti la dinamica dell’azione che ha condotto all’espulsione del proprio atleta Emiliano
Paparella non avesse alcun fine nè polemico, nè tanto meno denigratorio nei confronti della Società partenopea. Alla stessa, con in testa il
Presidente Ciro Ruggiero, si rivolgono i più vivi complimenti per i risultati ottenuti nel corso di questa stagione e per le due splendide, ed
equilibrate, partite disputate in questa regular season proprio contro la Zannella Basket, e un “in bocca al lupo” sia per il prosieguo della
stagione che per l’imminente impegno nella Final 8 della Coppa Italia di categoria.
La Zannella Basket Cefalù, con la suddetta diffusione, intendeva solamente tutelare l’immagine del proprio atleta, potenzialmente lesa agli occhi
di un pubblico che si fosse limitato ad aver notizia di un provvedimento disciplinare tanto severo quanto ingiusto, come palesato sia dalle
immagini in parola, riguardanti le dinamiche che hanno condotto all’espulsione diretta del play-maker argentino, sia (parzialmente) dai
provvedimenti del Giudice Sportivo (emanati in data 22 febbraio 2017 e consultabili da chiunque avesse interesse sul Sito Ufficiale della
Federazione Italiana Pallacanestro), che hanno comminato la minima sanzione edittale di 1 giornata di squalifica, precisando ulteriormente che
la condotta di Paparella non avesse “provocato danno alcuno”.
La Zannella Basket Cefalù, nonostante sia pacifico, per le ragioni precedentemente esposte, che non solo il danno provocato ma anche la
condotta contestata ad E. Paparella siano sostanzialmente inesistenti, non presenterà ricorso avverso alla sanzione comminata dal Giudice
Sportivo solamente per ragioni tecnico-procedurali legate ai tempi di emissione di una decisione da parte degli organi competenti che, anche nel
caso di accoglimento del suddetto ricorso, rischierebbero di pregiudicare la presenza di Paparella nell’imminente gara contro la Virtus Cassino,
presenza che sarà invece garantita dal pagamento della sanzione pecuniaria di commutazione.
Per quanto riguarda invece la diffusione di un video riguardante l’acceso scontro avvenuto tra i giocatori Andrea Murolo (Cuore Napoli Basket) e
Guglielmo Sodero (Zannella Basket Cefalù), la Zannella Basket Cefalù intende esprimere una riflessione: la dinamica in parola, figlia del clima di
nervosismo purtroppo ingeneratosi dopo (quello che ribadiamo essere) un errore arbitrale, giunto nella parte iniziale del primo quarto e che ha
ingiustamente privato il team cefaludese del proprio play-maker titolare per il resto della partita, è senza alcun dubbio da stigmatizzare
duramente. Ma nella diffusione delle suddette immagini, purtroppo, non può esservi intenzione di tutela nei confronti di nessuno dei due atleti,
rischiando di fornire una raffigurazione distorta sia degli stessi che dello svolgimento della gara in sè (basti pensare che la testata
sportiva Tuttobasket.net, per mezzo della propria pagina Facebook, abbia abbinato, in data 21 febbraio 2017 alle ore 15.12, a tali immagini una
didascalia in cui si faceva riferimento alla temporanea uscita dal campo di Stefan Nikolic, atleta della Cuore Napoli Basket, per un colpo fortuito
che nulla aveva a che fare con la dinamica oggetto del video).
Guglielmo Sodero, nel corso della sua carriera e della sua ormai triennale militanza in maglia Zannella Basket Cefalù, si è sempre distinto per un
comportamento irreprensibile dentro e fuori dal campo, e per quanto la sua reazione (ricordiamo sanzionata, comunque, da un fallo
antisportivo) sia assolutamente deprecabile ciò non può e non deve intaccarne la complessiva valutazione in quanto uomo e in quanto atleta. E
le medesime considerazioni siamo convinti possano essere rivolte al giocatore Murolo, anche lui colto da una momentanea carenza un senso
sportivo che siamo sicuri appartenergli.
Ricordiamo infine che delle 5 espulsioni comminate durante il corso della partita tra Zannella Basket Cefalù e Cuore Napoli Basket, esclusa
quella di E. Paparella sulla quale ci si è sufficientemente soffermati, le restanti sono state attribuite agli atleti Rappoccio, Ronconi (Cuore Napoli
Basket), Terrasi e Tinto (Zannella Basket Cefalù) solamente per “ingresso in campo in modo arbitrario senza intenti aggressivi” (come da
pronuncia del Giudice Sportivo), ossia per l’ingresso in campo dei suddetti atleti, in un momento della gara in cui sedevano in panchina, al solo
fine di contribuire a sedare il momento di nervosismo intercorso tra Sodero e Murolo, precedentemente accennato. Decisione ineccepibile dal
punto di vista regolamentare, ma che mal si concilia con alcune espressioni “colorite” utilizzate per descrivere la gara, quali “parapiglia” o “rissa
” (come da articolo sulla gara pubblicato in data 20 febbraio 2017 dalla testata “Il Mattino”)
22/02/17. U16: la Zannella supera con difficotà il Cus Palermo VIDEO
ZANNELLA CEFALU' - CUS PALERMO 73-65 (20-13, 32-29, 53-42, 73-65)
Zannella: Cimino 18, Glorioso M., Serio 13, Battaglia, Gallo 8, Glorioso W., Guercio 19, Cesare 3, Manzone 7, Asciutto 3, Giglio 2, Guccione.
All. Giambelluca. 2All. Lusco
Cus Palermo: Di Marco 5, Tomaselli 17, Franco, Griffo 15, Munafò 2, Festosi 4, Militello 14, Inzerillo, Rosato 4, Dragotto 4, Campanella. All. R.
Bonafede
Arbitro: Rocca di Pollina
Parziali: 20-13, 12-16, 21-13, 20-13,
22/02/17. Per E. Paparella 1 g. di squalifica, multa al Cuore Napoli
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI  
2257 LA META TERAMO ammenda di Euro 500,00 per offese collettive frequenti del pubblico nei confronti di un tesserato avversario ben
individuato (Listwon)  
2258 STELLA AZZURRA ROMA ammenda di Euro 250.00 per offese collettive frequenti del pubblico locale agli arbitri  
2258 LORENZO MONACELLI (MASTRIA VENDING CATANZARO) (atleta) squalifica tesserato per 2 gare per comportamento intimidatorio a fine
gara verso gli avversari   
2258 MASTRIA VENDING CATANZARO ammenda di Euro 750.00 per invasione del campo di gioco, commessa da un tifoso ospite che entrava in
campo allontanando l'atleta Monacelli e insultando gli arbitri
2259 CILENTO BASKET AGROPOLI (CUORE NAPOLI) ammenda di Euro 550.00 per offese e minacce collettive frequenti da parte del pubblico
ospite agli arbitri, nonché lancio di sputi isolato e sporadico, colpendo il I arbitro alla testa e al corpo.  
2259 GIUSEPPE CORVO (CILENTO BASKET AGROPOLI)  (CUORE NAPOLI) (dirigente) deplorazione per comportamento non regolamentare
reiterato (sostava sul terreno di gioco durante il pre gara, nonostante l'invito degli arbitri ad allontanarsi e nel tunnel che conduce agli spogliatoi
sia durante l'intervallo di metà gara che al termine della stessa)
2259 DANIELE TINTO ( ZANELLA BASKET CEFALU') (atleta) ammonizione, espulso per aver fatto ingresso in campo in modo arbitrario, senza
intenti aggressivi, in occasione di una situazione di tensione generatasi in campo tra alcuni atleti delle due squadre  
2259 GIUSEPPE TERRASI ( ZANELLA BASKET CEFALU') (atleta) ammonizione, espulso per aver fatto ingresso in campo in modo arbitrario,
senza intenti aggressivi, in occasione di una situazione di tensione generatasi in campo tra alcuni atleti delle due squadre   
2259 BRUNO RAPPOCCIO (CILENTO BASKET AGROPOLI) (CUORE NAPOLI) (atleta) ammonizione, espulso per aver fatto ingresso in campo in
modo arbitrario, senza intenti aggressivi, in occasione di una situazione di tensione generatasi in campo tra alcuni atleti delle due squadre  
2259 ALESSIO RONCONI (CILENTO BASKET AGROPOLI)  (CUORE NAPOLI) (atleta) ammonizione, espulso per aver fatto ingresso in campo in
modo arbitrario, senza intenti aggressivi, in occasione di una situazione di tensione generatasi in campo tra alcuni atleti delle due squadre  
2259 EMILIANO PAPARELLA ( ZANELLA BASKET CEFALU') (atleta) squalifica tesserato per 1 gara, espulso per aver durante una rimessa colpito
l'avversario con una testata, che non provocava danno alcuno  
2260 S.MICHELE MADDALONI ammenda di Euro 550,00 per offese e minacce collettive frequenti del pubblico agli arbitri
21/02/17. Il Cassino, prossimo avversario della Zannella, domenica ha perso a Roma
Vis Nova Roma – BPC Virtus Cassino 70-66
Parziali: 16-16, 14-18, 19-23, 21-9
Vis Nova Roma: Staffieri 15 (3/3, 2/5), Casale 14 (4/7, 0/6), Coronini 8 (0/1, 1/2), Casoni 8 (1/1, 2/3), Argenti 7 (2/3, 1/3), Rossetti 7 (2/3,
1/2), Legnini 5 (1/3, 1/6), Barraco 4 (2/5, 0/0), Gori 2 (0/0, 0/0), Fiorucci 0 (0/0, 0/0). Tiri liberi: 16 / 24 – Rimbalzi: 31 6 + 25 (Giulio Casale
6) – Assist: 14 (Giulio Casale 7)
BPC Virtus Cassino: Duilio Ernesto Birindelli 18 (4/4, 1/2), Nicolò Petrucci 17 (4/7, 3/9), Gianluca Valesin 11 (2/8, 1/3), Biagio Sergio 8 (2/4,
1/8), Simone Bagnoli 8 (3/8, 0/1), Lorenzo Panzini 2 (1/4, 0/4), Valerio Marsili 2 (0/1, 0/1), Maurizio Del testa 0 (0/0, 0/3), Renato Quartuccio
0 (0/1, 0/0), Filippo Serra 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 16 / 22 – Rimbalzi: 36 13 + 23 (Simone Bagnoli 8) – Assist: 7 (Lorenzo Panzini 4). All.
Vettese
I rossoblu che dilapidano un prezioso vantaggio nella frazione conclusiva e rimediano il secondo stop esterno consecutivo, intervallato dalla
risicata vittoria interna contro il fanalino di coda Maddaloni. Non basta alla BPC il buon esordio del neo arrivato Petrucci perché Del Testa e
Panzini steccano totalmente la gara, contribuendo in modo sostanziale al negativo 6/31 dalla lunga distanza sul quale pesa anche l’1/8 di
Sergio.
Cassino sfiora comunque la vittoria ma nel finale, al contrario di quanto accaduto altre volte in questa stagione, non riesce a capitalizzare con i
suoi uomini migliori e lascia la posta a una Vis Nova cui vanno attribuiti grandi meriti.
Grande avvio della Vis Nova che si appoggia all’asseStaffieri-Casale per addirittura doppia la Virtus (16-8) dopo 6’ ma Cassino è brava a
bloccare l’attacco avversario e piazzare il contro break con Bagnoli e il neo arrivatoPetrucci che pareggia a quota 16. Ottimo inizio di secondo
periodo per Birindelli che prende sulle spalle i rossoblu e li trascina sul +4, gli ospiti rimangono così avanti per diversi minuti anche perché
gli attacchi iniziano a fare molta fatica. Coronini e Argenti sbloccano i romani bucando la retina dall’arco ma Petrucci continua a rispondere
presente: 30-34all’intervallo.
Match che rimane in equilibrio anche nella terza frazione con la Vis Nova che torna avanti grazie alla bomba di Legnini, subito imitato da
Valesin. A respingere l’assalto capitolino ci pensa Sergio con cinque punti consecutivi che riportano i cassinati sul +9, prima che altri due liberi
del lungo di Vettese fissino il 47-57 all’ultima pausa. I padroni di casa non mollano e si rifanno sotto sul -5 dopo neanche 3’ nel quarto
periodo, poi arrivano due triple di Casoni a riportare avanti i gialloblu con la panchina ospite che si vede costretta al timeout. Finale infuocato:
Marsili pareggia dalla lunetta, Argenti rimette avanti i suoi con un jumper, Birindelli fa 1/2 ai liberi mentre Casale non trema e dà il +3 alla Vis
Nova nell’ultimo minuto. Panzini e Petrucci sbagliano per due volte la bomba del riaggancio così Coronini suggella la vittoria romana a
cronometro fermo.
Roberto Caporilli, http://www.tg24.info/sport/basket-b
21/02/17. VIDEO: La presentazione delle squadre Zannella - Cuore Napoli
20/02/17. Quanti commenti su facebook sulla partita col Napoli: Eccone alcuni:
Abbiamo sfogliato alcune pagine degli amici di facebook. Ci sono tantissimi commenti sulla  partita tra la Zannella Cefalù e Duore Napoli. Ne
abbiamo sclti alcuni:
Rosario Fertitta: Stasera il Pala Cefalù era stipato in ogni ordine di posti.
Sul parquet cefaludese riflettori accesi sul big match di Serie B che valeva
molto più del biglietto d’ingresso.
La Zannella Basket contro il Cuore Napoli, “squadrone” capolista già
attrezzato per il grande salto tra i professionisti del Basket.
Ironia della sorte quel “Cuore” non ha parlato napoletano ma siciliano.
Cefalutano per la precisione.
Resterà nella cineteca dei ricordi cestistici di questa città.
Al di là di ogni valutazione statistica, di ogni scout, di ogni decisione arbitrale
più o meno condivisibile.
Stasera standing ovation al carattere ed all’intelligenza di un quintetto
costretto ad una minima rotazione e ad un coach, Ciaboco,sempre pronto a “
leggere” la partita con variazioni difensive che hanno limitato le incursioni
avversarie.
Napoli meritava e merita rispetto.
Non foss’altro che a guidarla dalla panca c’era un gran signore tra i coach in
circolazione.
Un tale Francesco “Ciccio” Ponticiello che guidò Cefalù in una annata storica che ci vide bussare alle porte del professionismo dopo aver tirato
un brutto a scherzo a quel Sassari che, negli anni a venire, dimostrò cosa volesse dire puntare alla Serie A.
E’ stato straordinario veder calcare il nostro parquet ad un giovane Ferdinando Matrone, al quale scorre sangue cefalutano nelle vene grazie a
mamma Teresa Macaione ed erede del papà, anche lui straordinario gladiatore d’area che ha lasciato un segno nella Cefalù cestistica e non solo.
Stasera il tifo del pubblico è stato assordante e determinante.
E Cefalù ha vinto.
Come merita.
A prescindere dal risultato.
Vincenzo Curreri: Oggi la Zanella basket è stata guidata bene, mi piace il nostro coach (che non conosco) non segue assolutamente i momenti
di blackout della squadra! Oggi ha perso il suo leader, ha perso due uomini della panchina, ha utilizzato al meglio l'unico cambio a disposizione
contro la capolista di Francesco Ponticello! Per me voto 9.
Francesco Ponticiello: Difficile, percorrendo a ritroso la Salerno - Reggio Calabria, scrivere qualcosa di logico e
sensato. Davvero difficile, difficile. Difficile. Perché le sensazioni sono forti e contrastanti. Perché l'affetto che mi è
stato mostrato a Cefalù è senza pari. Perché guardare negli occhi Ciccio De Lise e la sua bambina, riannodare i fili
di un vissuto comune - con Francesco, con Nino, Pio, Andrea, Davide, Cisco, con Giovanni e tante altre anime
pulsanti. Perché rivedere Pino e ricordare la sua parete a vista, in tuffo dalla scogliera, nell'azzurro del Tirreno.
Perché, perché, perché. Perché brucia da morire perdere così, all'overtime, conducendo per 39' e 50", lanciando
alle ortiche un + 3, che doveva esser gestito meglio, che pochi minuti prima era ancora un +11. Brucia, brucia,
brucia. Brucia. Perché domani - che dico, domani...? ma sono già le 1:16 di lunedì, e "domani" è già arrivato - tra
non più di 10 ore, sarò davanti al mio pc, per l'ennesimo studio video. Inizia una settimana importante, pronti per
un'altra battaglia, in simbiosi con la nostra gente, al Palabarbuto - al Palabarbuto - un Palabarbuto sempre più
pieno.
Fabrizio Errico: L'affetto degli ex tifosi è la gratificazione maggiore per uno sportivo, come per me avvocato lo è
il rispetto dei colleghi, al di là delle contrapposizioni processuali.
Leggevo, a proposito dei 50 anni di Baggio, che ha giocato in squadre le cui tifoserie si odiano, ma nessuna di
esse, e nessun singolo, l'ha mai apostrofato o solo considerato un traditore.
Quanto alla partita, al di.là del dato tecnico, su cui ci siamo scritti in privato e che poco importa in un post emotivo e sentimentale, non posso
che ripetere quanto già espresso sulla mia bacheca: solo chi non gioca è destinato a non perdere mai...
20/02/17. Rassegna Stampa: Basket

20/02/17. VIDEO: Intervista a Luca Ciaboco (coach Zannella Cefalù)
20/02/17. VIDEO: Intervista a Francesco Ponticiello (coach Cuore Napoli)
19/02/17. Il Valmontone riaggancia il Cuore Napoli, 4 squadre in lotta per l'ottavo posto
6^ RITORNO - DOM 19/02/2017
Stella Azzurra Roma - Catanzaro     50-52 sabato
Scauri                                 - LUISS Roma    71-64 1ts
Teramo             - Viterbo       66-60
Barcellona         - Tigers Forli  81-64
Zannella Cefalù          - Cuore Napoli  84-75 1ts
Vis Nova Roma               - Cassino       70-66
Maddaloni          - Valmontone    62-89
Palestrina                      - Patti         82-50
CLASSIFICA 6^ RITORNO :
CUORE NAPOLI 36, VALMONTONE 36, PALESTRINA 34, CASSINO 28,  BARCELLONA* 28, LUISS ROMA 22 , CATANZARO 22, FORLI'
20, TERAMO* 20, ZANNELLA CEFALU' 20, SCAURI* 20, VIS NOVA ROMA* 14, PATTI 12, STELLA AZZURRA ROMA 8, VITERBO 8,
MADDALONI 4.
* UNA PARTITA IN MENO
19/02/17. Il Cuore della Zannella batte più forte del Cuore Napoli. Battuta la capolista.
FOTO e VIDEO
ZANNELLA CEFALU' - CUORE NAPOLI  84-75 1ts (14-20, 30-39,
48-56, 67-67, 84-75)
ZANNELLA: Biordi 2, Paparella E., Malagoli 4, Brusca ne, Paparella S. 16,
Florio 13, Mollura 25, Sodero 15, Tinto 9, Terrasi. All. Luca Ciaboco.
CUORE NAPOLI: Rappoccio, Murolo 3, Barsanti 12, Mastroianni 8, Ronconi
2, Matrone 5, Maggio 12, Visnjic 18, Nikolic 10, Marzaioli 5. All: F. Ponticiello
Arbitri: Cassiano di Fiumicino e Picchi di Ferentino (FR)
Parziali: 14-20, 16-19, 18-17, 19-11, 17-8.
Note: Espulsi Paparella E., Terrasi e Tinto (Zannella), Rappoccio e Ronconi
(Cuore Napoli)
La partita tra la Zannella Cefalù ed il Cuore Napoli, capolista del campionato,
sarà ricordata per lungo tempo nella memoria dei tifosi cefaludesi. E'
successo di tutto in una partita piena di tensione agonistica. Prima della
partita lungo applauso a Francesco Ponticiello per il suo pglorioso passato
nella panchina cefaludese, lunghissimo e fortissimo applauso in ricordo di
"Lollo" Lorenzo Delise. Poi iniziata la partita, una grande lotta in campo: il
napoli che voleva conservare il primato solitario in classifica, la Zannella che con le grandi si trasforma e lotta senza paura. In campo i soliti
quintetti: Ciaboco gioca con Paparella E., Sodero, Tinto, Mollura e Malagoli, mentre Ponticiello risponde con Maggio, Barsanti, Mastroianni,
Nikolic e Visnjic. Per tutto il primo periodo  il Cuore Napoli sarà in vantaggio 5-11 al 5',  11-17 all' 8' e 13-20 alla fine del periodo con Visnjic
molto pericoloso sotto canestro 8p per lui, e il solo Mollura vivace per la Zannella con 7p.
Nel 2°periodo la zannella si riporta sotto e raggiunge il pareggio 21-21 dopo 4'. Il Cuore Napoli si reagisce e si riporta in vantaggio 21-28. Poi
gli arbitri prendono una decisione che darà forse la svolta della partita: l'espulsione di Emiliano Paparella, secondo gli arbitri il giocatore
ha colpito un avversario Maggio, pochi hanno visto l'incidente. Il Cefalù resta senza l'uomo guida, senza il play titolare e il Cuore Napoli ne
approfitta e si porta subito sul 21-33 e poi sul 24-38, massimo vantaggio partenopeo +14. La regia nella Zannella passa a Santiago Paparella
che all'inizio sembra un pò indeciso, ma poi sarà uno dei trascinatori della squadra. la Zannella dopo un primo momento di stordimento,
comincia a riprendersi. Si va al riposo lungo sul punteggio di 30-39.
Nel 3° periodo la squadra cefaludese che in teoria dovrebbe essere in difficoltà dopo l'espulsione del suo regista, gioca davvero con più grinta e
cattiveria agonistica lottando su ogni palla. Al 6' il punteggio è 43-46, solo 3 punti di scarto, a 1'12 dalla fine del periodo sul punteggio di 44-53
un altro fattaccio. C'è uno scambio di "cortesie" tra Sodero e Murolo che stanno per venire allae mani. Si accende un parapiglia in campo con
tanti giocatori che entrano per separare i due. Ne pagano le conseguenze un paio di giocatori per squadra, gli arbitri mandano negli spogliatoi
Terrasi e Tinto della Zannella e Rappoccio e Ronconi per il Napoli. la Zannella resta in pratica con un solo cambio. Il periodo finisce col
punteggio di 48-56, Mollura 13p e Visnjic 16p finora.
L'ultimo quarto è davvero uno spettacolo da parte dei giocatori, ma nache da parte del pubblico che non smette nemmeno per un secondo di
incitare la propria squadra. Inizia apoco apoco un lento recupero da parte della Zannella. A 5'50 il punteggio è 57-61, ma a 2'40 c'è un
incredibile sorpasso 62-61, la squadra cefaludese si riprende grazie ad un grande Mollura, un ritrovato Sodero ed un buon Santiago Paprella. Si
cammina punto a punto, ad un minuto dal termine il Napoli è in vantaggio 64-67, a a 30" c'è una tripla di S. Paparella salutata da un vero boato
che porta le squadre in parità. Entrambe le squadre hanno un'azione a disposizione ma entrambe non ottengono nessun risultato e si va al
supplementare, 67-67.
L'over-time incredibilmente trova la squadra di casa pimpante, mentre il Cuore Napoli ha esaurito la benzina. Il giovane Florio piazza 2 triple nei
momenti più importanti, il parziale del supplementare parkla da solo 17-8 per la Zannella, la partita finisce 84-75. E' un tripudio generale in
campo ed in tribuna. Ponticiello, nero in viso lascia subito il campo, la Zannella festeggia, ormai è diventata l'ammazzagrandi del campionato.
Presto FOTO e VIDEO Nella foto: Marco Mollura.
17/02/17. U16: La Zannella supera il Master Palermo. FOTO e VIDEO
Zannella - Master 56-47 (16-14, 27-19, 46-31, 56-47)
Zannella: Cimino 13, Glorioso M. 4, Serio 12, Morici, Glorioso W. 6, Guercio 10, Failla, Cesare 1, Portera, Asciutto 8, Giglio 2, Guccione. All.
Giambelluca. 2All. Lusco
Master: Evola 2, Chiri 5, Scannaliato 1, Di Vita 5, Guzzardi 2, Citarrella 4, Last Born 18, Mancuso M. 2, Magno, Mancuso V. 2, Won 4,
Fontanella 2. All. Marsala.
Arbitro: Rocca di Pollina
Parziali: 16-14, 11-5, 19-12, 11-16
17/02/17. Domenica la Zannella ospita la corazzata Cuore Napoli
Nella 6^ giornata di ritorno è in programma forse la partita casalinga più difficile della stagione. Sarà di scena al campo di via Aldo Moro il
Cuore Napoli, squadra che meritatamente si trova in testa alla classifica con 36 punti. Il Cuore Napoli ha perso solo 2 volte in questo
campionato, nel girone di andata, a Barcellona ed in casa col Valmontone. Arriva a Cefalù dopo 7 vittorie consecutive ed ha un forte roster
rinforzato con l'arrivo di altri 2 giocatori, Marzaioli e Matrone. Il quintetto di partenza del Cuore Napoli è formato da: Maggio, Barsanti,
Mastroianni, Nikolic e Visnjic. In panchina siederà Francesco Ponticiello, ancora molto amato dai veri tifosi cefaludesi, in quanto è stato alla
guida dell'AS Basket Cefalù nella stagione 2000/01 nella prima stagione di B/Ecc e giunse ad un passo dalla promozione in A2. Ci piace
ricordare il quintetto cefaludese di quell'anno: Cattani, Tosolini, Di Mauro, Nardone, Tourn con Del Cadia e Carlos Gallo. Siamo sicuri che a
Ponticiello verrà riservato un grande applauso di riconoscimento.
Un secondo motivo di interesse della partita sarà la presenza nel Cuore Napoli del giovane giocatore Ferdinando Matrone, 210cm, figlio di una
signora cefaludese Teresa Macaione, che non ha mai dimenticato Cefalù, e del giocatore Matrone che giocò a Cefalù nel 1988/89, serie C,
quintetto: Rosponi, F.De Lise, Tramonti, Provenzano, Matrone , all. Terrasi detto Panzer.  
C'è ancora un altro aspetto da ricordare: Napoli rappresenta la città di origine di Lorenzo Delise ed è la città dove Lorenzo ora riposa in pace.
All'andata fu tributato dal pubblico napoletano un saluto ed un lungo applauso alla memoria di Lorenzo che sicuramente sarà ricordato anche
questa domenica.
La Zannella Cefalù arriva a questa partita dopo la brutta prova contro la Luiss Roma, ma non dimentichiamo che in precedenza aveva colto 3
brillanti vittorie tra cui quella contro il Valmontone che venne a Cefalù da capolista. La squadra di Luca Ciaboco deve interpretare la partita col
Cuore Napoli con la stessa intensità e determinazione avuta contro Valmontone. Debutterà in casa Santiago Paparella ed il pubblico di casa
aspetta una grossa partita da parte di ogni giocatore. Il pronostico è certamente tutto a favore dei napoletani, ma quando non si ha nulla da
perdere si gioca sempre col cuore e tutto può accadere. Arbitreranno 2 fischietti laziali:  Cassiano di Fiumicino e Picchi di Ferentino (FR).
6^ RITORNO - DOM 19/02/2017
Stella Azzurra Roma - Catanzaro     sabato
Scauri                                 - LUISS Roma     
Teramo             - Viterbo        
Barcellona         - Tigers Forli   
Zannella Cefalù          - Cuore Napoli   
Vis Nova Roma               - Cassino        
Maddaloni          - Valmontone     
Palestrina                      - Patti         
CLASSIFICA 5^ RITORNO :
CUORE NAPOLI 36, VALMONTONE 34, PALESTRINA 32, CASSINO 28,  BARCELLONA* 26, LUISS ROMA 22 , FORLI' 20,
CATANZARO 20, TERAMO* 18, ZANNELLA CEFALU' 18, SCAURI* 18, PATTI 12, VIS NOVA ROMA* 12, STELLA AZZURRA ROMA 8,
VITERBO 8, MADDALONI 4.
* UNA PARTITA IN MENO
16/02/17. Il Barcellona perde De Angelis, Petrucci arriva a Cassino e Rubbera a Teramo
Il Basket Barcellona comunica che gli accertamenti clinici e strumentali effettuati dal medico sociale, Dott. Giuseppe Milone, hanno
evidenziato, per l’atleta Marco De Angelis, una lesione del legamento crociato anteriore.
Nella sede della Teramo Basket 1960 il nuovo acquisto Pedro Rubbera (classe 1981). L’argentino, che già si sta allenando agli ordini di Piero
Bianchi, andrà a sostituire Gennero Tessitore accasatosi a Vigevano (Serie C Gold).
A Cassino una duplice operazione di mercato: Niccolò Petrucci è da oggi un nuovo giocatore della Virtus Cassino, mentre compie la tratta
inversa Andrea Giampaoli, che vestirà la maglia della Roma Gas & Power.
16/02/17. Domenica a Cefalù il coach Francesco Ponticiello (Cuore Napoli)
Fonte: campaniafelix.tv Coach Ponticiello, come ogni inizio di settimana, ha commentato quanto accaduto
nel match dal suo team vinto contro i messinesi e brevemente presentato il prossimo impegno in terra
siciliana, affermando:
“Nello “speech” pre partita avevo chiesto alla squadra di sviluppare il nostro piano partita a partire da due
irrinunciabili pre requisiti: un livello altissimo di energia e la capacità di essere pazienti. Il match ha dimostrato
quanto la squadra sia stata brava a tenersi dentro questi decisivi punti di riferimento. Barcellona ha fatto un’
ottima partita, dando pienamente ragione a chi considera la squadra siciliana tra le più difficili da affrontare.
Ha giocato offensivamente in modo molto equilibrato e tenuto molto bene dal punto di vista difensivo nei primi
due quarti. Aver vinto in modo ampio, ribaltando anche la differenza canestri, è quindi un grosso merito.
Con il match di Cefalù entriamo nell’ultimo terzo di regular season, quello decisivo. Vogliamo ripeterci nei
risultati e crescere ulteriormente negli equilibri tecnici, ultimando l’inserimento di Marzaioli e Matrone, del cui
impatto siamo peraltro già più che contenti. Per vincere a Cefalù dovremo giocare, ancora una volta, con
grande intensità e raziocinio. La compagine siciliana, in questo primo scorcio di 2017, sta facendo molto bene.
“Al pallone”, così viene chiamato l’impianto di Cefalù, bisogna fare le cose giuste dal 1' al 40'. Torno da
avversario, laddove ho vissuto una stagione, per tanti versi simile, a quella di quest’anno, e sarà emozionante
rivedere tanti cari amici: su tutti Ciccio De Lise, nato e cresciuto a Piscinola, che mi accompagnò allora, come
general manager, in una splendida esperienza professionale ed umana.” (Paolo Amalfi)
16/02/17. Provvedimenti disciplinari
2250 S.MICHELE MADDALONI ammenda di Euro 125.00 per offese collettive sporadiche dei sostenitori al seguito agli arbitri  
2250 VIRTUS CASSINO ammenda di Euro 495.00 per offese e minacce collettive e frequenti agli arbitri da parte dei sostenitori al seguito
2251 GLOBAL SISTEMI FORLI ammenda di Euro 500.00 per offese collettive per tutta la durata della gara da parte del pubblico locale nei
confronti di un tesserato ben individuato (Bisconti).
15/02/17. Per la Zannella una gara da dimenticare, ma sono sempre 6 punti dai playout
La sconfitta di domenica scorsa a Roma ha di fatto fermato bruscamente il momento positivo che stava attraversando la Zannella Cefalù. La
squadra di casa, la Luiss Roma, ha veramente disputato una buona partita con una grande difesa che di fatto ha bloccato le bocche di fuoco
cefaludesi mai così poco pericolose. Certamente la giornata storta può capitare a tutti, quindi pazienza!! Guardando lo scout ufficiale della gara
si può stabilire che la vera causa della sconfitta è stata la pessima giornata al tiro della squadra. Infatti al rimbalzo la squadra è andata bene 42
per la Luiss e 42 per la Zannella, come palle perse 20 la Luiss e 17 la Zannella, ma al tiro un disastro 17/39 per la Luiss e 13/38 per la Zannella
nel tiro da 2p, ancora peggio nel tiro da 3p con 6/17 per la Luiss e 4/26 per la Zannella, quasi equilibrata la media dei tiri liberi 17/23 per la
Luiss e 13/38 per la Zannella. Poi stranamente Emiliano Paparella che generalmente è sempre stato tra i migliori della squadra, stavolta proprio
non era in giornata perchè il suo tabellino dice 1/11 da 2p e 1/8 da 3p, davvero insufficiente, ma Ciaboco lo ha tenuto in campo per 40 minuti,
l'unico tra tutti i giocatori a stare in campo per l'intero incontro. Ci sarà stato certamente un motivo. Per concludere sulla partita di domenica
scorsa, l'unico vero rammarico è quello di aver perso pure la differenza canestri. Avevamo battuto la Luiss a Cefalù con 14 punti di scarto, ma
abbiamo perso a Roma con 16 puntii. Pertanto a parità di punti la Luiss è davanti alla Zannella.
Ma se la partita della Zannella non è andata bene, di positivo rimane il fatto che gli altri risultati della giornata non hanno fatto avvicinare le
squadre in classifica. Con la sconfitta del Patti la Zannella ha sempre 6 punti di vantaggio dalla zona playout. Mancano solo 10 partite alla fine
del campionato. La Zannella ha 18 punti, Patti e Vis Nova 12. La Zannella dovrà giocare 5 partite in casa e 5 fuori casa, mentre il Patti ne ha 4
in casa e 6 fuori casa, la Vis Nova che deve pure recuperare la gara col Barcellona giocherà 5 gare in casa e 6 fuori casa. Si può cominciare a
prevedere quale sarà la quota salvezza. Ammesso che Patti e Vis Nova possano vincere 5 o 6 partite (cosa non certo facile) potrebbero arrivare
a quota 22 o 24 punti al massimo. Quindi se la quota salvezza è 24 punti, alla Zannella mancherebbero solo 6 punti per la salvezza. Ma
attenzione perchè non ci sono partite facili a cominciare da domenica. Infatti la prossima partita della Zannella sarà forse la più difficile dovendo
affrontare la capolista Cuore Napoli, ormai considerata da tutti la squadra più forte del girone.
13/02/17. Rassegna Stampa: Basket
13/02/17. Cuore Napoli Basket batte 90 a  76 il Barcellona Pozzo di Gotto
Cuore Napoli Basket – Basket Barcellona 90-76 (19-23, 40-45, 66-58)
Napoli: Matrone 12, Barsanti 6, Maggio 29, Marzaioli 14, Nikolic 6, Visnjic 12, Mastroianni 9, Murolo, Ronconi, Rappoccio 2. All: F. Ponticiello
Barcellona: Sereni 15, Rodriguez 15, Varotta ne, Ippedico, Stefanini 4, Paunovic 3, Teghini, Grilli 30, De Angelis, Brunetti 9, Piperno ne. All: M.
Nisic
7° Vittoria consecutiva e molto importante per la squadra del presidente Ruggiero, che mantiene così la testa della classifica a 2 punti da
Valmontone anch’essa vittoriosa nell’incontro di sabato sera.
Il match è stato molto combattuto, veloce e molto maschio; entrambe le squadre non si sono risparmiate e molti contrasti hanno hanno dato il
loro da fare alla coppia arbitrale, i signori Valzani di Taranto e Bergami di Bologna.
Barcellona inizia bene con gran ritmo, seguita -e tenuta a bada- dagli uomini di coach Ponticiello che inseguono mantenendo una distanza tra
i 5 ed i 7 punti, ed il primo quarto si chiude 19-23 in favore degli ospiti. Gira molto la panchina di Napoli e tutti danno il loro contributo, sia
fisico che in termini di realizzazioni, precisissimo Maggio con 5 canestri da 3 su 8 tiri e sarà il secondo miglior realizzatore della serata con 29
punti con il messinese Grilli che chiude al primo posto con 30 punti.
Il secondo quarto sembra la copia del primo in tutti i sensi, tanto è vero che le compagini chiudono tenendosi quasi alla stessa distanza, 40 a
45 sempre in favore degli ospiti. Non contento il coach Ponticiello, che si arrabbia non poco con i suoi.
Si va al riposo lungo e tutti si augurano che al rientro cambi la musica.
Al fischio d’inizio del terzo quarto si vede in campo un’altra squadra, il Napoli Basket sembra avere una grinta in più, una velocità diversa,
con un giro palla che mette al muro gli avversari e che permette agli azzurri di andare a condurre questa frazione per 66 a 58. Nell’ultimo
quarto, Barsanti e Mastroianni rischiano di uscire collezionando 4 falli mentre Matrone ne fa 5 ed è costretto ad uscire prima della conclusione
della partita, così come Stefanini e Rodriguez per il Barcellona.
Per fortuna e determinazione il Napoli corre, ruota, passa, velocizza ogni azione e realizza più di Barcellona, chiudendo la quarta ed ultima
frazione in vantaggio e vincendo per 90 a 76. (Giovanni Esposito)
12/02/17. Vincono Napoli, Viterbo, Scauri e Catanzaro.
Pericolosi scivolone casalingo del Patti che perde davanti al suo pubblico con Viterbo, penultimo in classifica che risale a cercare una migliore
posizione nei playout. Il barcellona perde in casa della capolista Napoli che verrà a Cefalù domenica prossima. Scauri batte dopo un
supplementare Palestrina che rallenta la corsa per il primato. Il Catanzaro batte Teramo ed entra in zona playoff all'ottava posizione. La
Zannella occupa il nono posto con 18 punti insieme a Teramo e Scauri tutte per ora fuori dalla zona rossa distante 4 punti, e sotto di 2 punti
dalla zona playoff.
5^ RITORNO    12/02/2017
Cuore Napoli   - Barcellona   90-76
Patti          - Viterbo      71-80
Scauri         - Palestrina   66-63 1ts
Catanzaro      - Teramo       72-67
CLASSIFICA 5^ RITORNO :
CUORE NAPOLI 36, VALMONTONE 34, PALESTRINA 32, CASSINO 28,  BARCELLONA* 26, LUISS ROMA 22 , FORLI' 20,
CATANZARO 20, TERAMO* 18, ZANNELLA CEFALU' 18, SCAURI* 18, PATTI 12, VIS NOVA ROMA* 12, STELLA AZZURRA ROMA 8,
VITERBO 8, MADDALONI 4.
* UNA PARTITA IN MENO
11/02/17. Gli anticipi: Vincono Luiss, Vis Nova, Cassino e Valmontone
LUISS Roma     - Zannella Cefalù     69-53 SABATO
Vis Nova Roma  - Stella Azzurra Roma 62-56 SABATO  
Virtus Cassino - Maddaloni           86-84 1ts SABATO
Tigers Forli   - Valmontone          64-86 SABATO
La Luiss batte la Zannella e porta a 4 punti il suo vantaggio sulla squadra cefaludese. A Roma c'è stato pure il derby tra Vis Nova e Srella
Azzurra, partita molto combattuta ed equilibrata finita con la vittoria della Vis Nova. Maddaloni dà filo da torcere al Cassino costretto ad arrivare
al supplementare. Ha la meglio il Cassino con tanta sofferenza. Netta affermazione del Valmontone sul campo del Forlì.
CLASSIFICA 5^ RITORNO parziale:
CUORE NAPOLI 34, VALMONTONE 34, PALESTRINA 32, CASSINO 28,  BARCELLONA* 26, LUISS ROMA 22 , FORLI' 20,   TERAMO*
18, ZANNELLA CEFALU' 18, CATANZARO 18, SCAURI* 16, PATTI 12, VIS NOVA ROMA* 12, STELLA AZZURRA ROMA 8, VITERBO 6,
MADDALONI 4.
* UNA PARTITA IN MENO
11/02/17. La Zannella bocciata dalla Luiss Roma che vince 69-53
LUISS ROMA - ZANNELLA CEFALU'  69-53  (19-13, 42-22, 55-35, 69-53)
LUISS: Faragalli 12, Pozzetti 14, Sanguinetti ne, Scuderi 16, Faccenda, Marcon 13, Bonaccorso 2, De Dominicis 2, Beretta 10,  Di Fonzo. All.
Andrea Paccariè.
ZANNELLA: Biordi 1, Paparella E. 10, Malagoli 8, Brusca, Paparella S. 5, Florio 2, Mollura 15, Sodero 8, Tinto 2 Terrasi 2. All. Luca Ciaboco.
Arbitri: Venturini di Capannori (Lu) e Fabiani di Livorno
Parziali: 19-13, 23-9, 13-13, 14-18.
Nella Zannella debutta Santiago Paparella. In campo Ciaboco mette il solito quintetto: Paparella E., Tinto, Sodero, Mollura, Malagoli; la Luiss
risponde con Faragalli, Scuderi, Pozzetti, Beretta e De Dominicis. Dopo 3' la Zannella è sotto 9-2. Per alcuni minuti non si segna. Entra in campo
S. Paparella e la Zannella si riprende a poco a poco 9-6 al 7' e poi si porta avanti 10-11 con una tripla di Mollura. fasi equilibrati, ma il periodo si
conclude con la Luiss in vantaggio 19-13.
Nel 2° periodo l'inizio è molto lento, non si segna per 3', il risultato si sblocca con 2 liberi di Beretta, poi un pesante break di 10-0 e la Zannella
va sotto di 16 (29-13) a 5' dal termine. Il primo canestro della Zannella del periodo è una tripla di E. Paparella a 4'30 dalla fine. La Zannella è in
difficoltà 36-18 a 2'50. Si va al riposo con la Luiss avanti 42-22 , 20 punti di scarto, una partita difficile per la Zannella. Solo 9 punti segnati
dalla Zannella in questo tempino. Scuderi 14p migliore finora.
Si torna in campo. La Zannella sembra un pò più reattiva ed inizia con un 2-6 a suo favore, troppo poco per recuperare il divario, ma dura poco
perchè la Luiss non demorde: 47-29 a 5' dal termine. La partita sembra aver preso una direttiva precisa con la Zannella senza mordente.
Finisce il 3° tempo con il risultato di 55-35, sempre 20 punti di scarto.
Comincia l'ultimo quarto la Zannella recupera qualche punto (0-6) e si porta sul 55-41, ma nacora una volta la Luiss si riconferma viva ed a 5'
dal termine è sempre 20 punti avanti, 65-45. La partita va avanti senza la reazione della Zannella ed arriva una sconfitta dopo 3 vittorie
consecutive. La Zannella è bocciata dalla Luiss e fa un passo imdietro dopo i miglioranmenti delle partite precedenti. L'ingresso di Santiago
Paparella non ha portato fortuna. la luiss ha portato 5 giocatori in doppia cifra, nella Zannella solo Mollura con 15 punti e E. Paparella 10.
Finisce 69-53, davvero pochi punti segnati dalla Zannella, uno delle peggiori giornate del campionato, una giornata storta al tiro con la Zannella
sul 26% al tiro, contro un 42% della Luiss.
09/02/17. Sabato la Zannella verifica le sue intenzioni sul campo della Luiss
La Zannella Cefalù, dopo 2 impegni consecutivi casalinghi, giocherà sabato fuori casa sul campo della Luiss Roma. La squadra romana, dopo un
ottimo inizio di campionato favorito da un calendario favorevole, ha avuto una leggera flessione di risultati e si trova in classifica al 6° posto con
20 punti insieme al Forlì, mentre la Zannella ha 18 punti, solo 2 in meno. All'andata a Cefalù la Zannella vinse meritatamente col risultato di
89-76 (+13). Quella fu la prima partita di coach Luca Ciaboco sulla panchina cefaludese. In quella occasione abbiamo potuto vedere alcuni
giocatori di spicco nella squadra laziale allenata da mister Paccariè come il pivot Ramenghi, che fu una vera spina nel fianco per la difesa
cefaludese, ed anche il tiratore Scuderi. Ma questa squadra giovanissima , formata solo da studenti della Università Luiss, ha tante altre
individualità e bisogna affrontare la gara con molta attenzione.
La Zannella giocherà questa partita per verificare le proprie posibilità in questa seconda fase del campionato. Dopo le tre vittorie consecutive,
molti sognano la quarta che porterebbe la squadra cefaludese in piena zona playoff. Potrebbe debuttare con la casacca cefaludese Santiago
Paparella che aspetta un nulla osta della federazione brasiliana. Per il resto tutti i giocatori, anche se con qualche ammaccatura, sono a
disposizione di mister Ciaboco. La partita sarà arbitrata da Venturini di Capannori (Lu) e Fabiani di Livorno
Una notizia di mercato riguarda il Teramo che ha rescisso consensualmente il contratto con Tessitore ed ora cerca un sostituto ancora non
comunicato. Il Teramo giocherà domenica sul campo del Catanzaro, entrambe appaiate in classifica con 18 punti insieme alla Zannella.
Una delle partite più interessanti sarà lo scontro tra la capolista Cuore Napoli ed il Barcellona che è in gran forma. Il Forlì ospita un Valmontone
un pò appannato. Nella zona salvezza spiccano alcuni scontri diretti che sono dei veri playout: il Patti affronta in casa il Viterbo, ed il derby
romano tra Vis Nova e Stella Azzurra. Infine Scauri attende in casa Palestrina, seconda in classifica. 4 partite si giocao sabato e 4 domenica.
5^ RITORNO    12/02/2017
LUISS Roma     - Zannella Cefalù     SABATO  H18  
Vis Nova Roma  - Stella Azzurra Roma SABATO  
Virtus Cassino - Maddaloni           SABATO
Tigers Forli   - Valmontone          SABATO
Cuore Napoli   - Barcellona
Patti          - Viterbo
Scauri         - Palestrina
Catanzaro      - Teramo
CLASSIFICA 4^ RITORNO:
CUORE NAPOLI 34, VALMONTONE 32, PALESTRINA 32, CASSINO 26,  BARCELLONA* 26, LUISS ROMA 20 , FORLI' 20,   TERAMO*
18, ZANNELLA CEFALU' 18, CATANZARO 18, SCAURI* 16, PATTI 12, VIS NOVA ROMA* 10, STELLA AZZURRA ROMA 8, VITERBO 6,
MADDALONI 4.
* UNA PARTITA IN MENO
08/02/17. Ancora pesanti multe alla Zannella Cefalù
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI  
2238 S.MICHELE MADDALONI ammenda di Euro 250.00 per offese collettive frequenti del pubblico locale agli arbitri  
2238 S.MICHELE MADDALONI ammenda di Euro 750.00 per malfunzionamento del tabellone (mancata visualizzazione del punteggio dei falli di
squadra) con diffida alla società di provvedere al corretto ripristino.
2239 BALLETTI PARK HOTEL VITERBO ammenda di Euro 250.00 per offese collettive frequenti del pubblico locale agli arbitri
2240 GLOBAL SISTEMI FORLI si invita la società a provvedere al corretto ripristino dell'apparecchio dei 24" (uno dei quali durante la gara si
bloccava in 3 occasioni)   
2240 GLOBAL SISTEMI FORLI ammenda di Euro 750.00 per rilevante irregolarità delle attrezzature obbligatorie (il cronometro ad ogni arresto
perde decimi di secondo) con recidiva specifica e diffida a provvedere al corretto funzionamento   
2241 BASKET BARCELLONA P. DI GOTTO ammenda di Euro 500.00 per offese collettive frequenti ad un tesserato avversario (Bagnoli S.)da
parte dei tifosi locali  
2244 ZANELLA BASKET CEFALU' ammenda di Euro 750.00 per offese e minacce collettive frequenti del pubblico locale agli arbitri, nonchè nei
confronti di due tesserati avversari ben individuati (Rossetti T e Barraco G.)  
2244 ZANELLA BASKET CEFALU' ammenda di Euro 175.00 per non aver il dirigente addetto agli arbitri compiutamente assolto ai prescritti
compiti, (non era presente all'arrivo degli arbitri, nè a fine gara alla loro uscita dagli spogliatoi)  
2244 ZANELLA BASKET CEFALU' si invita la società a dotare gli spogliatoi ospiti di docce perfettamente fruibili (mancanza acqua calda)  
2244 ZANELLA BASKET CEFALU' ammenda di Euro 500.00 per il mancato rispetto del numero minimo di iscrizione a referto di 10 atleti.
La settimana scorsa la Zannella ha dovuto pagare ammende pari a 620 euro, questa domenica sono arrivate altre ammende pari a 1.425 euro.
Ci domandiamo: Ma la Zannella ha davvero tutti questi soldi da sperperare con queste multe? Fà qualcosa per evitarle?
06/02/17. L'intervista a Luca Ciaboco dopo la vittoria con la Vis Nova.  VIDEO
06/02/17. Rassegna Stampa: Basket
05/02/17. Il Patti cade a Maddaloni, la Zannella +6 dai playout
4^ RITORNO - DOM 05/02/2017
Stella Azzurra Roma - Palestrina    63-88 sabato
Tigers Forli        - Cuore Napoli  75-92 sabato
Maddaloni           - Patti         68-57
Valmontone          - Scauri        69-65
Viterbo             - Catanzaro     57-68
Zannella            - Vis Nova Roma 81-67
Barcellona          - Cassino       71-65
Teramo              - LUISS Roma    70-57
CLASSIFICA 4^ RITORNO:
CUORE NAPOLI 34, VALMONTONE 32, PALESTRINA 32, CASSINO 26,  BARCELLONA* 26, LUISS ROMA 20 , FORLI' 20,   TERAMO*
18, ZANNELLA CEFALU' 18, CATANZARO 18, SCAURI* 16, PATTI 12, VIS NOVA ROMA* 10, STELLA AZZURRA ROMA 8, VITERBO 6,
MADDALONI 4.
* UNA PARTITA IN MENO
05/02/17. La Zannella batte con fatica la Vis Nova. Malagoli gran finale. FOTO e VIDEO
ZANNELLA CEFALU' - VIS NOVA ROMA 81-67 (21-16, 32-35, 57-51, 81-67)
Zannella: Biordi, Paparella E. 10, Malagoli 23, Brusca ne, Florio 6, Mollura 16, Sodero 17, Tinto 6, Terrasi 3. All. Luca Ciaboco.
Vis Nova Roma: Rossetti 11, Casale 25, Coronini 9, Argenti 6, Legnini 5, Staffieri, Barraco 6, Misino. Casoni, Gori 5.  All. Ravaioili e Bongiorno
.
Arbitri: Giulio Giovannetti di Rivoli (TO) e Federico Berger di Savigliano (CN)
Parziali: 21-16, 11-19, 25-16, 24-16
La Zannella Cefalù conquista la terza vittoria consecutiva battendo la Vis Nova col punteggio di 81-67. ma il risultato non deve trarre in inganno
perchè la partita è stata molto combattuta e si è risolta solo nei minuti finali. La Vis Nova ha disputato una partita molto gagliarda ed ha messo
alla frusta i padroni di casa che non si aspettavano forse una squadra così combattiva. Dopo un primo quarto con la Zannella in vantaggio, nel
secondo periodo i romani hanno sfruttato il momento no dei cefaludesi che sbagliavano tanti tiri, ma soprattutto perdevano un mare di palloni.
Non si era mai vista una Zannella così sciupona con palle regalate agli avversari che passavano in vantaggio e andavano al riposo lungo con +3,
32-35. Nell'intervallo mister Ciaboco avrà sicuramente fatto la voce grossa per svegliare dal torpore la sua squadra.
In realtà nel terzo periodo la Zannella è apparsa più vivace. E' stato il momento più elettrizzante della partita con continui sorpassi e
controsorpassi di una partita che viaggiava sul filo dell'equilibrio. la vera svolta della gara si ha ad 1'30 dalla fine del periodo quando il
punteggio era sul 51-51. Ciaboco ordinava la difesa a zona e la mossa ha funzionato. L'attacco della Vis Nova si inceppava e la Zannella con un
piccolo break chiudeva il periodo col punteggio di 57-51.
Nel quarto periodo la Zannella è riuscita ad amministrare un esiguo vantaggio, ma nel finale è uscito fuori un grande Malagoli che ha trascinato i
suoi compagni alla vittoria con un punteggio più rotondo andando a segnare diversi canestri subendo tanti falli e chiudendo con un bottino di 23
punti personali. Buoni anche Sodero  (17p) e Mollura (16p), mentre nella Vis Nova si è distinto su tutti Casale, migliore della sua squadra con
una mano molto precisa, per lui 25 punti.
Prossima partita della Zannella, sabato sul campo della Luiss Roma.
02/02/17. La Zannella domenica contro la Vis Nova alla ricerca della terza vittoria consecutiva.
Dopo le vittorie a Forlì ed in casa contro Valmontone, domenica la Zannella gioca di nuovo in casa contro la Vis Nova e tutti gli appassionati
sperano nella terza vittoria consecutiva. Ci sono davvero tutte le premesse per un risultato positivo perchè la squadra vista in campo in queste
ultime partite sembra davvero trasformata, determinata e molto sicura dei propri mezzi. Tra l'alytro l'arrivo di Santiago Paparella ha migliorato
il roster e darà all'allenatore Ciaboco la possibilità di fare più rotazioni ed in particolare servirà a non spremere troppo il fratello Emiliano
Paparella che domenica ha fatto un partitone ma ha giocato 40 minuti. La Zannella ha 16 punti, mentre la Vis Nova ne ha 10 con una partita in
meno, in piena zona playout.
La gara di domnica sarà arbitrata da 2 arbitri piemontesi: Giulio Giovannetti di Rivoli (TO) e Federico Berger di Savigliano (CN)
4^ RITORNO - DOM 05/02/2017
Stella Azzurra Roma - Palestrina    sabato
Tigers Forli        - Cuore Napoli  sabato
Maddaloni           - Patti          
Valmontone          - Scauri         
Viterbo             - Catanzaro      
Zannella            - Vis Nova Roma
Barcellona          - Cassino        
Teramo              - LUISS Roma    
CLASSIFICA 3^ RITORNO:
CUORE NAPOLI 32,VALMONTONE 30, PALESTRINA 30, CASSINO 26,  BARCELLONA* 24, LUISS ROMA 20 , FORLI' 20, SCAURI* 16,
TERAMO* 16, ZANNELLA CEFALU' 16, CATANZARO 16,
PATTI 12, VIS NOVA ROMA* 10, STELLA AZZURRA ROMA 8, VITERBO 6, MADDALONI 2.
* UNA PARTITA IN MENO
Stabilite le date dei 2 recuperi:
Barcellona - Vis Nova Roma rinviata 16/03/2017 h 16.30
Teramo     - Scauri        rinviata 08/03/2017 h 20.30
01/02/17. Nella Zannella arriva Santiago Paparella per completare il roster
La Zannella Basket Cefalù è lieta di annunciare il raggiungimento dell'accordo che legherà Santiago
Paparella, playmaker classe '80 e fratello del nostro Emiliano, ai colori biancazzurri fino al termine della
stagione 2016/2017.
Nativo di Mar de la Plata e cresciuto cestisticamente nel Penarol, Santiago approda in Italia nel 2000,
disputando l'allora Serie B2 con la maglia di Martina Franca. Da quel momento per l'esterno
italo-argentino inizierà una parabola ascendente che lo qualificherà con pieno merito come uno dei
giocatori più talentuosi delle “minors” italiane, con le maglie di Atri, Erice, Barcellona Pozzo di Gotto e
Fossombrone, per poi approdare in B d'Eccellenza a Pesaro nel 2004. Nella terza serie nazionale
Santiago si conferma giocatore di assoluto valore, come confermano le stagioni in quel di Potenza e
Montecatini (16,9 punti ad allacciata di scarpe), per poi tornare in B2 nel biennio 2008/2010, guidando
Massafra da capitano al salto di categoria. Rieti e ancora Potenza le altre “fermate” della sua carriera,
prima di essere assoluto protagonista con la Fortitudo Agrigento di Franco Ciani che nella stagione
2011/2012 conquista lo storico “double” composto dalla vittoria del campionato di DNB e della Coppa
Italia di categoria. Dopo questa vera e propria “scorpacciata” di successi Santiago decide di tornare al di
là dell'Atlantico, dove continuerà a dar prova del suo valore nel campionato brasiliano con la maglia del
Campo Mourao, formazione brasiliana con la quale Santiago conquista il Campeonato Paranaense e la
Copa do Brasil Sul nella stagione 2012/2013).
Santiago tornerà quindi a calcare i parquet italiani con la canotta della Zannella Basket Cefalù mettendo
tutto il suo talento e l'esperienza acquisita a cavallo tra i due oceani a disposizione del team di Coach
Ciaboco. A lui va il più caloroso benvenuto nella famiglia biancazzurra, da oggi ancor di più “albiceleste”. (Comunicato)
01/02/07. Squalificato l'all. Sidoti per 1 gara; pesante multa alla Zannella.
2230 MILAN NISIC (BASKET BARCELLONA P. DI GOTTO) MILAN NISIC (allenatore) squalifica tesserato per 1 gara per comportamento offensivo
nei confronti del 1°arbitro
2231 BASKET SCAURI ammenda di Euro 125.00 per offese collettive sporadiche del pubblico locale agli arbitri
2231 MASSIMO RANIERI (BASKET SCAURI) (dir.accompagnatore) inibizione determinata fino al 15/02/2017, espulso durante il 4°periodo di
gioco per proteste avverso le decisioni arbitrali, nonché per comportamento offensivo nei loro confronti, ritardava l'uscita dal campo di gioco, a
fine partita si recava presso gli spogliatoi arbitrali e proseguiva con pesanti offese verso il 2°arbitro, venendo infine allontanato dal dirig.
addetto agli arbitri
233 GIUSEPPE SIDOTI (SPORT E' CULTURA PATTI) (allenatore) squalifica tesserato per 1 gara per comportamento irriguardoso verso il 2°
arbitro durante l'intervallo di metà gara nel tunnel degli spogliatoi e fino al rientro in campo, nonchè per comportamento intimidatorio a fine
gara nei confronti dello stesso 2°arbitro
2233 SPORT E' CULTURA PATTI ammenda di Euro 250.00 per offese collettive frequenti del pubblico locale agli arbitri  
2234 AGOSTINO ORIGLIO ( VIRTUS VALMONTONE) (allenatore) deplorazione per comportamento irriguardoso nei confronti degli arbitri a fine
gara
2234 ZANELLA BASKET CEFALU' ammenda di Euro 495.00 per offese e minacce collettive e frequenti del pubblico locale agli arbitri
2234 ZANELLA BASKET CEFALU' deplorazione per utilizzo di un marchio di sponsorizzazione non autorizzato (Fontana Barone)
2234 VIRTUS VALMONTONE ammonizione per utilizzo di un marchio di sponsorizzazione non autorizzato (air fire antincendio)
2235 PALLACANESTRO PALESTRINA ammenda di Euro 125.00 per offese collettive sporadiche del pubblico locale agli arbitri
01/02/17. I tifosi della Zannella tornano a sognare alla grande
La vittoria di domenica della Zannella sulla capolista Valmontone ha di colpo fatto rinascere ai tifosi della
squadra oltre a tanto ottimismo, anche tanti sogni di grandezza che si erano temporaneamente assopiti. La
Zannella sta davvero attraversando il migliore momento di forma da quando è iniziato il campionato. Tutto
ha avuto inizio dall'ultimo quarto della partita contro il Barcellona. Era la prima giornata di ritorno, la
Zannella era sotto di 18 punti e stava per subire una clamorosa pesantissima sconfitta interna, ma
all'ultimo quarto mister Ciaboco ha tolto dal campo Losi ed ha ordinato la difesa a zona. La squadra è
riuscita a recuperare lo svantaggio, anche se poi ha perso lo stesso la partita, ma quel recupero del
punteggio certamente ha dato inizio a questa rinascita della squadra. Nella secona di ritorno, con la
partenza di Losi, si pensava che la Zannella non avrebbe avuto scampo in quel di Forlì. Ma il campo ha
smentito ogni pronostico e la Zannella conquistò una importantissima vittoria esterna. Domenica scorsa, 3^
di ritorno, la Zannella doveva affrontare in casa la capolista Valmontone. Anche in questo caso il pronostico
era nettamente contro i padroni di casa, ma il campo ancora una volta ha smentito ogni aspettativa. La
Zannella ha battuto con pieno merito la capolista dopo un partita molto vibrante.
Domenica prossima la Zannella (16 punti) è attesa ad un'altra partita casalinga. Infatti verrà a Cefalù la Vis
Nova Roma, 10 punti, ed ormai si pensa alla grande perchè tutto l'ambiente è in attesa della terza vittoria
consecutiva. La Zannella si trova in ottava posizione insieme ad altre 3 squadre, Scauri, Teramo e
Barcellona, e quindi in piena bagarre per entrare nei playoff dove accedono le prime 8 della classifica. Ma la
società predica molta prudenza e di restare con i piedi per terra. Bisogna lavorare molto ed alla fine il
lavoro pagherà. Infatti prima bisogna allontanarsi il più possibile dalla zona playout e poi si vedrà in quale
posizione si troverà la squadra. Domenica pertanto la partita con la Vis Nova Roma è da considerarsi uno scontro diretto per la lotta per la
salvezza e quindi la società chiama a raccolta tutti i tifosi per sostenere i giocatori in questa partita importante. C'è da aggiungere che
probabilmente la società prenderà un altro giocatore per avere una più nutrita rotazione dei giocatori anche se il roster attuale ha dato prova di
grande determinazione.
Nella foto: Emiliano Paparella
30/01/17. Rassegna Stampa: Basket
29/01/17. Il Cuore Napoli da solo in testa, Patti sconfitto in casa dal Teramo
3^ RITORNO - DOM 29/01/2017
LUISS Roma      - Barcellona           65-78  sabato
Cassino         - Stella Azzurra Roma  86-70  sabato
Vis Nova Roma   - Tigers Forli         75-77  sabato
Palestrina      - Maddaloni            119-77
Scauri          - Catanzaro            65-94
Cuore Napoli    - Viterbo              77-53
Patti           - Teramo               67-73
Zannella Cefalù - Valmontone           75-68
CLASSIFICA 3^ RITORNO:
CUORE NAPOLI 32,VALMONTONE 30, PALESTRINA 30, CASSINO 26,  BARCELLONA* 24, LUISS ROMA 20 , FORLI' 20, SCAURI* 16,
TERAMO* 16, ZANNELLA CEFALU' 16, CATANZARO 16,
PATTI 12, VIS NOVA ROMA* 10, STELLA AZZURRA ROMA 8, VITERBO 6, MADDALONI 2.
* UNA PARTITA IN MENO
29/01/17. La Zannella compie il miracolo e batte la capolista. Grande difesa, super Paparella
FOTO e VIDEO
ZANNELLA - VALMONTONE  75-68 (17-22, 34-34, 54-54, 75-68)
Zannella: Biordi 6, Paparella 24, Malagoli 7, Brusca ne, Florio 2, Mollura 9, Sodero 17, Tinto 6, Terrasi 4. All. Luca Ciaboco
Valmontone:Reali 8, Saletti ne, De Fabritiis 5, Caceres 5, Martino 9, Bisconti 19, Di Francesco ne, Carrizo 16, Salari 6. All. Origlio
Arbitri: Giancecchi (San Marino) - Ugolini (Forlì)
Parziali: 17-22, 17-12, 20-20, 21-14
La Zannella ha fatto l'impresa, quella di battere la capolista Valmontone giocando una partita tutto cuore con una grande difesa ed una grande
determinazione. E' stata una partita vibrante molto equilibrata, il punteggio parla chiaro. Infatti dopo un piccolo vantaggio alla fine del primo
tempo dei laziali (17-22), la gara è stata quasi sempre sul filo dell'equilibrio 34-34 all'intervallo lungo, 54-54 alla fine del terzo quarto, 65-65 a
4' dal termine. Solo negli ultimi 2' la Zannella ha operato l'allungo finale grazie ai canestri determinanti di Paparella e Sodero. Mister Ciaboco da
un lato e coach Origlio dall'altro hanno giocato una partita di basket, come una partita a scacchi cercando di marcare gli uomini più pericolosi.
La Zannella ha cercato di bloccare l'uomo più pericoloso del Valmontone, il pivot Bisconti e su di lui ha sacrificato 3 giocatori, Malagoli con 5 falli
e Biordi e Terrasi entrambi con 4 falli, mentre Mollura ha bloccato De Fabritiis. Dall'altro lato Origlio ha bloccato Mollura riuscendovi solo nella
prima metà della partita, ma non ha saputo trovare il freno per un grande Paparella, davvero la spina nel fianco nella difesa del Valmontone.
E' stata una vittoria di tutta la squadra che ha sofferto fino all'ultimo secondo con il pubblico che ha sostenuto la squadra per tutto il tempo
senza mai smettere di incitare i propri beniamini. Paparella e Sodero sugli scudi stasera per il buon apporto di punti, mentre il Valmontone ha
visto in luce Bisconti e Carrizo.
Con questa vittoria la Zannella conquista 2 punti che valgono il doppio per la classifica e domenica prossima avrà un altro incontro casalingo
contro la Vis Nova, scontro diretto contro una squadra che lotta per la salvezza.
28/01/17. La Zannella contro Valmontone: Davide contro Golia!
La sfida di domenica tra la Zannella Cefalù e la capolista Valmontone promette davvero grande spettacolo. La partita è molto importante per la
classifica: gli ospiti sono in testa a pari punti con il Cuore Napoli che gioca in casa una partita facile contro il Viterbo, pertanto il Valmontone
deve vincere se vuole restare in testa alla classifica. In queste ultime giornate c'è da dire che il Valmontone non sta attraversando un buon
momento. Infatti domenica scorsa ha perso in casa col Cassino e 15 giorni fa ha stentato a vincere in casa contro Patti. La squadra laziale,
guidata da coach Origlio, ha risentito molto dalla partenza del play Guarino, uno dei punti di forza dela squadra, ora è arrivato da Isernia il
nuovo play Salari e forse un altro lungo. In ogni caso la "corazzata" Valmontone ha alcuni giocatori che fanno la differenza, atleti che hanno
calcato scenari più importanti come in particolare Bisconti, migliore realizzatore della squadra con una media di 18,5 punti, De Fabritiis media
12,1p e Carrizo (11,8p). La squadra laziale viaggia con una media di 78,1 punti realizzati a partita, mentre ne subisce solo 68,1, migliore difesa
del girone.
La Zannella scenderà in campo contro il pronostico che certamente vede favorita la capolista, ma la squadra di Luca Ciaboco sta vivendo un
momento positivo dopo la bella vittoria della scorsa settimana a Forlì ed anche dopo quel mezzo miracolo contro Barcellona quando la squadra
nell'ultimo quarto riuscì a recuperare miracolosamente uno scarto di 18 punti, anche se poi arrivò una sconfitta. Senza Losi che doveva
rappresentare il leader della squadra, tutti i giocatori si sentono più liberi e più responsabilizzati. La squadra cefaludese giocherà sorretta dal tifo
del proprio pubblico senza essere condizionata dal risultato, insomma non ha nulla da perdere, ma mai come stavolta ci sono le condizioni
della grande sorpresa della giornata.
Inizio alle ore 18 al campo di Via Aldo Moro.
Le formazioni:
Zannella: 00 Biordi, 6 Paparella, 7 Malagoli, 8 Brusca, 15 Florio, 18 Mollura, 21 Sodero, 23 Tinto, 32 Terrasi, Cortina. All. Luca Ciaboco
Valmontone: 1 Di Ianni, 3 Reali, 7 Saletti, 8 De Fabritiis, 9 Caceres, 10 Martino, 11 Bisconti,18 Di Francesco, 19 Carrizo, 23 Salari. All. Origlio
Arbitri: Giancecchi (San Marino) - Ugolini (Forlì).
27/01/16. U16: La Zannella batte di nuovo il Cus Palermo. FOTO
27/01/17. Arriva a Cefalù la capolista Valmontone, sarà grande spettacolo!
Domenica nella 3^ giornata di ritorno la Zannella ospita sul suo campo una delle 2 capoliste, il Valmontone una delle vere corazzate del
campionato. C'è grande attesa per questa partita perchè la Zannella di Luca Ciaboco arriva dalla bella vittoria esterna conquistata sul campo del
Forlì, vittoria che ha ridato entusiasmo a tutto l'ambiente, mentre il Valmontone ha perso in casa contro il Cassino e sta attraversando un
momento poco felice. Lo squadrone laziale, guidata da coach Origlio, verrà a Cefalù con una formazione ritoccata con l'arrivo di un paio di nuovi
giocatori al posto del play Guarino che è andato via. La Zannella, dopo la partenza di Losi, ha ritrovato una grande forza di coesione tra tutti i
giocatori che sembrano tutti più responsabilizzati e più coscienti delle loro possibilità. Sarà sicuramente una partita che offrirà grande spettacolo
di basket, una partita vera che vede il Valmontone come favorito per qualità e potenza tecnica, ma con i padroni di casa che giocheranno col
cuore davanti ai propri tifosi.
Inizio della partita alle ore 18. Arbitreranno: Giancecchi (San Marino) - Ugolini (Forlì).
3^ RITORNO - DOM 29/01/2017
LUISS Roma      - Barcellona           sabato
Cassino         - Stella Azzurra Roma  sabato
Vis Nova Roma   - Tigers Forli         sabato
Palestrina      - Maddaloni             
Scauri          - Catanzaro             
Cuore Napoli    - Viterbo               
Patti           - Teramo                
Zannella Cefalù - Valmontone           
CLASSIFICA 2^ RITORNO:
VALMONTONE 30, CUORE NAPOLI 30, PALESTRINA 28, CASSINO 24,  BARCELLONA* 22, LUISS ROMA 20 , FORLI' 18, SCAURI*
16, TERAMO* 14, ZANNELLA CEFALU' 14, CATANZARO 14,PATTI 12, VIS NOVA ROMA* 10, STELLA AZZURRA ROMA 8, VITERBO 6,
MADDALONI 2.
* UNA PARTITA IN MENO
26/01/17. U15: La Zannella perde a testa alta contro il Milazzo. FOTO
Zannella Cefalù - Minibasket Milazzo 51-60
Zannrlla: Urnisi, Battaglia, Matassa, Gallo, Coco, Manzone, Macaluso, Donzelli, Arati. All. Lusco
Milazzo: Crisafulli, Donato, Irrera, Cangemi, De Gaetano, Russo, Sottile, Mastronardo, Falletta, Munafò. All. D'Amico.
Arbitro: Micalizzi
25/01/17. Provvedimenti disciplinari  
2225 A.S.D. PALL. S.MICHELE ammenda di Euro 550.00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri ed a un tesserato ben individuato
della squadra avversaria (n.10 B Ramenghi)  
2225 A.S.D. PALL. S.MICHELE ammenda di Euro 375.00 per rilevante irregolarità nel funzionamento dell'attrezzatura obbligatoria (tabellone
elettronico)  
2227 TIGERS FORLI ammenda di Euro 250.00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri  
2227 TIGERS FORLI ammonizione per utilizzo di un marchio di sponsorizzazione non autorizzato (Global Sistemi e Incloud Technology Made
easy)  
2227 ASD Zannella Basket ammenda di Euro 200.00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri
2227 ASD Zannella Basket ammonizione per utilizzo di un marchio di sponsorizzazione non autorizzato (Residence Fontana Barone Cefalu')
2228 A.DIL. PALL. STELLA AZZURRA VT ammenda di Euro 550.00 per offese e minacce collettive frequenti del pubblico agli arbitri  
2228 A.D. Pallacanestro Palestrina ammenda di Euro 250.00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri
23/01/17. Rassegna Stampa: Basket
23/01/17. Un Cassino super espugna l'imbattuto campo di Valmontone
E’ una Virtus Cassino formato extra lusso quella che compie l’impresa di giornata. Sbanca il palasport di Valmontone dove nessuno era mai
passato e infligge la prima sconfitta interna alla corazzata guidata da coach Origlio. Cassino dunque passa col piglio della grande squadra sul
campo della capolista Valmontone dimostrandosi mai doma di fronte ai colpi di Carrizo e soci, risorgendo sempre allorquando sembrava sul
punto di cadere e cedere il passo ai padroni di casa.
Due punti che fanno bene al morale perché rappresentano la quinta vittoria consecutiva per le “V”rossoblù. Due punti che fanno bene alla
classifica ma soprattutto aggiungono tanta consapevolezza nei propri mezzi a una squadra che finora non era mai riuscita a battere le prime tre
della classe.
Stavolta l’impresa è riuscita agli uomini di coach Luca Vettese che escono dal Palatenda di Valmontone in questa seconda di ritorno della regular
season del campionato nazionale di serie B, con una vittoria meritatissima, se non altro per i tanti minuti passati al comando delle operazioni.
Alla fine il ruolo di match-winner (la scorsa settimana toccato a Birindelli), l’MVP di serata è di gran lunga Andrea Giampaoli: uno che ad inizio
anno era stato investito da critiche poco lusinghiere ma che è stato “aspettato” dalla dirigenza e dai tecnici rossoblù. Andrea, semmai ve ne
fosse bisogno, ha vinto la sua scommessa ritrovandosi ora con un vero e proprio spacca-partite in uscita dalla panchina.
Sabato prossimo,28 gennaio 2017, tra le mura amiche contro Stella Azzurra Roma per la BPC Virtus Cassino , palla a due alle ore 18.30   
Virtus Valmontone - BPC Virtus Cassino  67-70 (14-15, 12-16, 20-18, 21-21)
Virtus Valmontone: Bisconti 20 (5/8, 0/3), Carrizo 17 (1/3, 3/6), De Fabritiis 12 (3/6, 2/5), Caceres 7 (2/3, 1/2), Martino 7 (2/4, 1/1), Reali 3
(0/2, 1/2), Salari 1 (0/0, 0/0), Saletti 0 (0/1, 0/0), Di Francesco 0 (0/0, 0/0), Di Ianni 0 (0/0, 0/0). All.Origlio
Tiri liberi: 17 / 22 - Rimbalzi: 26 1 + 25 (Luca Bisconti 10) - Assist: 10 (Marco Reali 4)
BPC Virtus Cassino : Simone Bagnoli 17 (8/17, 0/0), Andrea Giampaoli 14 (3/3, 2/4), Gianluca Valesin 13 (5/9, 1/2), Maurizio Del testa 13
(2/5, 3/10), Duilio ernesto Birindelli 6 (1/3, 0/1), Valerio Marsili 4 (2/4, 0/0), Biagio Sergio 3 (0/0, 1/2), Renato Quartuccio 0 (0/1, 0/0),
Stefano Poti 0 (0/0, 0/1), Filippo Serra 0 (0/0, 0/0). All. Luca Vettese
Tiri liberi: 7 / 11 - Rimbalzi: 24 4 + 20 (Simone Bagnoli 9) - Assist: 10 (Simone Bagnoli, Gianluca Valesin, Renato Quartuccio 2)  
23/01/17. Rombaldoni e Myers non bastano. Cefalù vince al Villa Romiti di ForlìI
I Tigers sbagliano l’approccio e, nonostante uno strepitoso terzo quarto in cui rimontano quindici punti, soccombono contro Cefalù 67-72 (
15-22; 11-19; 26-13; 15-18). Per la Global Sistemi in luce Rombaldoni (22) e Myers (15), dalle cui prestazioni gli arancioneri dovranno ripartire
per preparare il match di sabato prossimo a Roma contro la Vis Nova, con inizio fissato alle ore 18:30. In quell’occasione esordirà in maglia
Tigers Marco Carraretto. L’evento godrà della diretta facebook sulla pagina Tigers Forlì, a cura dell’area comunicazione.
Primo tempo da dimenticare in casa Tigers o, se vogliamo, di cui fare tesoro per non ripetere l’approccio svagato col quale la Global Sistemi
ha accolto la Zannella sul parquet del Villa Romiti. Troppo molli sotto le plance, per nulla incisive a canestro, le Tigri forlivesi sfiorano i venti
punti di svantaggio in un primo tempo che va in archivio sul 26-41. Venti minuti di gioco nei quali i romagnoli collezionano ben dodici palle
perse e offrono sette rimbalzi offensivi e ripetuti secondi o terzi tiri, con i siciliani che prendono la mira per ben quarantuno tentativi complessivi
dal campo, contro gli appena ventinove dei padroni di casa.
E’ Rombaldoni a tenere a galla Forlì nel primo tempo, con 11 punti, un assisti, due rimbalzi 4/5 da 2 e 1/1 da 3. Ed è ancora Rombaldoni a
portare la croce nel terzo quarto. Il capitano raddoppia il fatturato e prova a scuotere i compagni, che gettano il cuore oltre l’ostacolo in difesa,
mentre in attacco è Myers a scaldare i motori e all’ultimo mini-intervallo Forlì recupera lo svantaggio portandosi sul 52-54.
L’inerzia sembra definitivamente girata e si guarda con fiducia all’ultimo quarto in casa Tigers. Cefalù però è squadra combattiva e lo dimostra
a 5' dalla sirena, quando gli arancioneri si trovano pure avanti 67-63. Nonostante i lunghi gravati di falli, coach Ciaboco ridisegna il quintetto
con Biordi e Malagoli sotto le plance rispettivamente con 4 e 3 falli. Forlì non ne approfitta. I Tigers vanno definitivamente in sofferenza sotto
canestro e non muovono più il punteggio. Myers e Ghirelli, fino a qui incisivi con le loro fiammate, seguono il resto della squadra che affonda
nella stanchezza degli uomini di maggiore esperienza che non trovano ancora terreno fertile nei più giovani compagni di squadra, nella gestione
degli arrivi “punto a punto”.
Tigers Global Sistemi Forli: Rodolfo Rombaldoni 22 , Joel Myers 15, Matteo Ghirelli 8, Giacomo Cicognani 6 , Christian Villani 5 , Luca
Fontecchio 5 , Edoardo Giovara 3 , Francesco Forti 3, Andrea Bartolucci , Luca Agatensi. All.: Giampaolo Di Lorenzo. Ass.: Marino Mambelli e
Alessandro Moschini
Zannella Basket Cefalù: Guglielmo Sodero 17 , Marco Mollura 15 , Emiliano Paparella 10 , Riccardo Malagoli 9, Ygor Biordi 6, Alessandro
Florio 6, Daniele Tinto 5, Giuseppe Terrasi 4, Samuele Brusca NE. All. Luca Ciaboco.
Massimo Framboas, http://www.tigersbasket.it/
22/01/17. Rinviate 2 partite. Cassino sbanca Valmontone . Il Catanzaro batte il Patti.
Grossa sorpresa nella 2^ giornata di ritorno. La capolista Valmontone cade in casa di fronte ad un Cassino molto determinato. Il Valmontone
ora in classifica è stato raggiunto dal Cuore Napoli e dietro a 2 punti si trova il Palestrina. Domenica prossima il Valmontone verrà a giocare a
Cefalù.
Il Catanzaro ha battuto un generoso Patti e si porta a quota 14 insieme alla Zannella che ieri ha vinto a sorpresa sul campo del Forlì. Il Patti
resta a quota 12 in zona playout. Due partite non si sono giocate a causa del maltempo
2^ RITORNO - DOM 22/01/2017
Stella Azzurra Roma - Cuore Napoli    61-79 sabato  
Tigers Forli        - Zannella Cefalù 67-72 Sabato  
Maddaloni           - LUISS Roma      74-84
Valmontone          - Cassino         67-70
Catanzaro           - Patti           67-62
Viterbo             - Palestrina      74-83
Barcellona          - Vis Nova Roma   rinviata
Teramo              - Scauri          rinviata
CLASSIFICA 2^ RITORNO:
VALMONTONE 30, CUORE NAPOLI 30, PALESTRINA 28, CASSINO 24,  BARCELLONA* 22, LUISS ROMA 20 , FORLI' 18, SCAURI*
16, TERAMO* 14, ZANNELLA CEFALU' 14, CATANZARO 14,PATTI 12, VIS NOVA ROMA* 10, STELLA AZZURRA ROMA 8, VITERBO 6,
MADDALONI 2.
* UNA PARTITA IN MENO
21/01/17. La Zannella vince a Forlì, exploit della squadra di Ciaboco, ottimo Sodero
Tigers Forlì - Zannella 67-72 (15-22, 26-41, 52-54, 67-72)
Tigers Forli: Rodolfo Rombaldoni 22 (7/10, 1/2), Joel Myers 15 (1/4, 4/7), Matteo Ghirelli 8 (1/3, 2/3), Giacomo Cicognani 6 (1/8, 0/0),
Christian Villani 5 (1/2, 1/4), Luca Fontecchio 5 (2/6, 0/3), Edoardo Giovara 3 (1/3, 0/2), Francesco Forti 3 (0/0, 1/3), Andrea Bartolucci 0
(0/0, 0/1), Luca Agatensi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 15 - Rimbalzi: 30 5 + 25 (Luca Fontecchio 8) - Assist: 8 (Rodolfo Rombaldoni 3)
Zannella Cefalù: Guglielmo Sodero 17 (3/5, 3/4), Marco Mollura 15 (5/15, 1/4), Emiliano Paparella 10 (1/4, 2/9), Riccardo Malagoli 9 (4/11,
0/1), Ygor Biordi 6 (2/3, 0/0), Alessandro Florio 6 (1/2, 1/3), Daniele Tinto 5 (1/3, 1/2), Giuseppe Terrasi 4 (2/3, 0/1), Samuele Brusca 0 (0/0,
0/0)
Tiri liberi: 10 / 12 - Rimbalzi: 37 12 + 25 (Riccardo Malagoli 8) - Assist: 13 (Emiliano Paparella 8)
Arbitri: Bonotto (Ravenna) - Bianchi (Rimini)
Parziali: 15-22, 11-19, 26-13, 15-18
La Zannella sembra davvero rinata. Questa sera ha vinto in trasferta sul difficile campo di Forlì giocando come una veterana. Una grossa
sorpresa per tuuti gli appassionati del basket cefaludese che prima della partita non speravano molto nella vittoria. La squadra guidata da Luca
Ciaboco ha preso un buon vantaggio nel primo quarto chiuso sul 15-22 per la zannella. Nel 2° quarto i cefaludesi hanno continuato con
determinazioned hanno aumentato il vantaggio portandolo a +15, 26-41 al riposo. Nel 3° periodo si assiste alla rabbiosa reazione del Forlì che
rosicchia punti su punti e si porta a -2 al 30', 52-54. Ma stavolta la Zannella non ha ceduto come nelle ultime trasferte. Il quintetto cefaludese
ha giocato alla grande anche nel 4° periodo portando a casa una vittoria che porta tanto ottimismo nell'ambiente oltre a 2 punti importanti in
classifica.
Al 35' il Forlì è passato in vantaggio +4, 67-63, ma a 2' dal termine si era sul 67-67. E' Sodero che segna il canestro del vantaggio 67-69, poi la
Zannella segna anche 3 liberi e vince di 5.
Stasera l'uomo partita è senza dubo Guglielmo Sodero, davvero rinato, 17 punti con 3/5 da 2 e 3/4 da 3, molto positivi anche Mollura e
Paparella, ma stavolta il plauso va davvero a tutta la squadra. Nel Forlì c'è stato un grande Rombaldoni, 22 punti, e Mayers 15p, ma la squadra
è stata sotto tono.
19/01/17. Sabato una Zannella incompleta sul campo del Forlì
Il 2017 è nato decisamente male per la Zannella. A dire il vero ci eravamo ilusi dopo la vittoria sul Teramo, partita giocata il 4 gennaio, ma
subito dopo sono arrivate 2 sconfitte consecutive nei 2 derby, prima a Patti dove la Zannella ha giocato forse la peggiore partita del campionato
e poi in casa contro il Barcellona con la squadra cefaludese prima sotto di 18 punti, partita riaperta in parità a 3 minuti dalla fine, ma persa sul
filo di lana. I 2 derby persi, oltre al rammarico di avere perso partite contro avversari storici, sono state davvero negative per la classifica
perchè la squadra cefaludese è stata risucchiata nella zona pericolosa dei playout. Infine l'ultima notizia: quella della partenza di Losi il quale ha
risolto consensualmente il contratto e che già si trova a San Severo, in Serie B, girone D. Certamente la situazione all'interno del gruppo dei
giocatori non è delle migliori, ma tutti affermano di tenere duro e che venderanno cara la pelle. Analizzando la situazione , bisogna ricordare, e
lo abbiamo detto anche nei maesi passati, che il calendario della Zannella non è certamente favorevole nella prima parte, pertanto bisogna
avere pazienza per alcune partite fino a quando il calendario ci sarà più favorevole. La Zannella Cefalù (12 punti) giocherà sabato serà a Forlì
contro la Tigers Forlì (18 punti) la gara della 2^ giornata di ritorno, si tratta di una partita certamente difficile, ma la squadra andrà in Romagna
con l'intenzione di fare risultato ricordando la sfortunata sconfitta interna del girone di andata. Sarà dura ma sicuramente tutti lotteranno con il
massimo dell'impegno. Mancherà Losi, pertanto sicuramente Paparella dovrà fare gli straordinari. Gli arbitri designati per questa gara sono 2
arbitri donne: Ceci Samantha di Poviglio (RE) e Rovatti Flavia di Casalgrande (RE).
Per quello che riguarda le altre partite sarà interessante seguire lo scontro tra Catanzaro e Patti, 2 squadre che hanno gli stessi punti della
Zannella e che lottano pure per la salvezza.
1^ RITORNO - DOM 22/01/2017
Stella Azzurra Roma - Cuore Napoli    sabato ore 18
Tigers Forli        - Zannella Cefalù Sabato ore 20.30
Barcellona          - Vis Nova Roma    
Maddaloni           - LUISS Roma       
Valmontone          - Cassino          
Teramo              - Scauri           
Catanzaro           - Patti            
Viterbo             - Palestrina      
19/01/17. Nel recupero di ieri sera la Luiss ha battuto la Stessa Azzurra
Si è giocato ieri sera il recupero della 13^ giornata di andata. Il derby è statao vinto dalla Luiss sul campo della Stessa Azzura Roma.
Stella Azzurra Roma - ASD LUISS Roma 74-79 (22-23, 15-18, 19-23, 18-15)
Stella Azzurra Roma: Djordje Pazin 18 (2/4, 3/6), Mattia Palumbo 14 (4/7, 1/4), Andrea Antonaci 11 (5/9, 0/0), Lazar Nikolic 10 (2/5, 1/3),
Emanuele Trapani 10 (0/4, 1/4), Vincenzo Provenzani 5 (0/3, 1/3), Kurt Cassar 2 (1/3, 0/2), Babacar Seye 2 (1/4, 0/3), Joseph Mobio 2 (1/1,
0/0), Giovanni Ianelli 0 (0/0, 0/2)
Tiri liberi: 21 / 28 - Rimbalzi: 26 12 + 14 (Andrea Antonaci 8) - Assist: 17 (Mattia Palumbo 8)
ASD LUISS Roma: Andrea Scuderi 30 (2/2, 5/9), Francesco Ramenghi 23 (7/14, 0/0), Simone Pozzetti 10 (2/6, 1/2), Leonardo Marcon 7 (1/5,
0/1), Piero De dominicis 6 (3/3, 0/0), Francesco Faragalli 3 (0/0, 0/4), Eugenio Beretta 0 (0/4, 0/0), Luca Sanguinetti 0 (0/0, 0/0), Antongiulio
Bonaccorso 0 (0/0, 0/0), Stefano Miriello 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 31 / 40 - Rimbalzi: 32 9 + 23 (Francesco Ramenghi 8) - Assist: 10 (Leonardo Marcon 3)
CLASSIFICA 1^ RITORNO AGGIORNATA::
VALMONTONE 30, CUORE NAPOLI 28, PALESTRINA 26, BARCELLONA 22, CASSINO 22,   FORLI' 18, LUISS ROMA 18 , SCAURI 16,
TERAMO 14, CATANZARO 12,PATTI 12, ZANNELLA CEFALU' 12, VIS NOVA ROMA 10, STELLA AZZURRA ROMA 8, VITERBO 6,
MADDALONI 2.
18/01/17. Provvedimenti disciplinari: Alla Luiss gara persa 0-20
2213 EMILIANO PAPARELLA (ASD Zannella Basket ) deplorazione per comportamento scorretto nei confronti degli avversari, non in fase di
gioco, per aver spintonato con forza il vice allenatore della squadra avversaria a fine gara, tenuto conto della provocazione del Sig. Consoli (vice
allenatore Barcellona) nei confronti di un compagno di squadra (giocatore n.18 Mollura)
2213 MATTIA CONSOLI (BASKET BARCELLONA SSDARL) (1°ass.all.) ammonizione per comportamento sporadico non regolamentare, per aver a
fine gara tenuto un comportamento provocatorio nei confronti di un atleta avversario  
2215 A.S.D. SPORT E' CULTURA PATTI ammenda di Euro 550.00 per offese e minacce collettive frequenti del pubblico agli arbitri  
2217 TIGERS FORLI ammenda di Euro 375.00 per presenza di persone non autorizzate sul campo di gioco, in particolare di un tifoso che si
avvicinava agli arbitri per protestare   
2218 A.S.D. LUISS ammonizione per utilizzo di un marchio di sponsorizzazione non autorizzato (Banca BNL)
2218 ASD PLANET BASKET CATANZARO ammonizione per utilizzo di un marchio di sponsorizzazione non autorizzato (Elco Ingross)  
2218 A.S.D. LUISS Il Giudice Sportivo Nazionale, vista la violazione da parte della soc. ASD Luiss dell'obbligo di iscrizione a referto di un
numero minimo di giocatori under, avendo sostituito a referto un giocatore under con altro di maggior età, dispone l'omologazione della gara
con il punteggio di 0-20, nonché l'ammenda di Euro 750.00
2219 CUORE NAPOLI BASKET ammenda di Euro 275.00 per accensione di un fumogeno da parte dei sostenitori locali, nonché per lancio di
oggetti non contundenti collettivo sporadico,(2 aeroplani di carta) uno dei quali colpiva un atleta avversario   
2219 CUORE NAPOLI BASKET ammenda di Euro 187.00 per non aver il dirigente addetto agli arbitri compiutamente assolto ai prescritti compiti
18/01/17. Jordan Losi subito tesserato con l'Allianz San Severo
La Allianz Cestistica Città di San Severo è lieta di comunicare l'avvenuto tesseramento di Jordan Losi.
Play-guardia bolognese, classe 1980 per 182 cm di altezza, Losi è la classica ciliegina sulla torta della società del Presidente Amerigo Ciavarella.
Un player esperto, di sostanza, leader nato, con militanza nelle categorie superiori e con società blasonate quali Fortitudo Bologna (nella quale è
cresciuto e ha incrociato i Neri nella storica annata sportiva 2009/10), Verona, un quadriennio a Mirandola diventata poi Mantova con la quale,
da capitano, conduce i virgiliani dalla C Dilettanti alla Legadue Gold poi Tortona, Ferrara e in questa stagione Cefalù dove viaggiava a 10 punti
di media col 52% da due e 31% da tre, 6 rimbalzi 6 assist e 14 di valutazione ad allacciata di scarpe. Insomma un autentico crack per la
categoria, il guastatore che mancava nella faretra di Coach Coen che inserisce nel roster un uomo che tornerà utile specie nelle partite che
contano, ancora più certi come siamo, adesso, di arrivare fino in fondo.
Queste le sue prime parole: "Da pochi minuti ho ufficialmente firmato il contratto con la Cestistica San Severo e già mi sento come fossi nel
Tavoliere delle Puglie con addosso la gloriosa maglia giallonera. Non vedo l'ora di allenarmi con coach Coen e con i miei nuovi compagni di
squadra per dare il mio contributo e migliorare quanto di buono hanno già fatto fin'ora. Tutti mi dicono che San Severo ha un pubblico caloroso
ed esigente... da 50 anni".
Umberto d'Orsi, Ufficio Stampa Cestistica Citta di San Severo
17/01/17. Colpo di scena: Divorzio tra Losi e la Zannella
"La Zannella Basket Cefalù comunica l'avvenuta risoluzione consensuale del rapporto intercorrente con
l'atleta Jordan Losi. La Società augura al giocatore le migliori fortune per il prosieguo della sua
carriera, ringraziandolo per il lavoro svolto in questi mesi con la maglia biancazzurra."
Questo è il laconico comunicato della Zannella Basket Cefalù che sancisce il divorzio tra Jordan Losi e
la squadra di basket cefaludese. Losi stasera saluta i compagni e sabato sarà assente nella partita di
Forlì. Questa stagione sportiva non è stata certamente molto facile, e non sono mancati momenti
molto delicati. Alla terza giornata è andato via Nardone che si è licenziato, ma sembra che sotto
sotto c'erano cattivi rapporti proprio con Losi. Alcune frange di tifosi, favorevoli a Nardone, non hanno
avuto un buon rapporto verso Losi. Domenica contro Barcellona la Zannella ha avuto una grossa
reazione positiva nel quarto periodo quando Losi è riimasto in panchina, la cosa non è passata
inosservata sui social e molti tifosi hanno criticato il giocatore. Non sappiamo i veri motivi di questo
divorzio, ma sicuramente avranno influito i cattivi rapporti tra Losi ed una parte del pubblico.
Losi ha segnato 163 punti, una media di 10 punti a partita, è il giocatore con più minuti in campo
giocati, ed è uno dei migliori assist-man del campionato.
Ora nella Zannella si apre un vuoto nel roster e la società deve andare obbligatoriamente sul mercato e
presto ci sarà un comunicato per vedere quale sarà la scelta. I nuovi tesseramenti però sembra che si
possani fare dopo giorno 26 gennaio. Pertanto sabato prossimo a Forlì la Zannella non sarà al
completo.
16/01/17. Rassegna Stampa: Basket
15/01/17. La Zannella raggiunta da Catanzaro e Patti
1^ RITORNO - DOM 15/01/2017       
LUISS Roma      - Catanzaro       0-20^ a tavolino (91-92) SABATO   
Cassino         - Tigers Forli    84-83 SABATO
Vis Nova Roma   - Valmontone      45-59 SABATO
Cuore Napoli    - Maddaloni       80-61
Patti           - Stella A. Roma  71-65
Scauri          - Viterbo         81-76
Palestrina      - Teramo          90-74
Zannella Cefalù - Barcellona      71-73
CLASSIFICA 1^ RITORNO::
VALMONTONE 30, CUORE NAPOLI 28, PALESTRINA 26, CASSINO 22,  BARCELLONA 22, FORLI' 18, LUISS ROMA* 16 , SCAURI 16,
TERAMO 14, ZANNELLA CEFALU' 12, CATANZARO 12,PATTI 12, VIS NOVA ROMA 10, STELLA AZZURRA ROMA* 8, VITERBO 6,
MADDALONI 2.
* Una partita in meno (Stella Azzurra Roma - Luiss Roma si giocherà il 18/01/2017)
15/01/17. Alla Zannella non basta un grandissimo recupero, ma è Barcellona che fa festa.
FOTO e VIDEO
Zannella Cefalù - Barcellona 71-73 (15-15, 33-41, 46-64, 71-73)
Zannella: Biordi, Paparella 13, Malagoli 18, Brusca ne, Losi 4, Florio, Mollura 20, Sodero 5, Tinto 2, Terrasi 9. All. Luca Ciaboco
Barcellona: Grilli 16, Teghini, Varotta ne, Stefanini, Sereni 5, Paunovic 11, Ippedico ne, Brunetti 17, De Angelis 8, Rodriguez 18. All. Nisic.
Arbitri: Giusto Cristiano di Albignasego (PD) e Semenzato Matteo di Mirano (VE)
Parziali: 15-15, 18-26, 13-21, 25-11.

La Zannella ha perso col Barcellona in casa con l'onore delle armi con solo 2 punti di scarto dopo un grandissimo recupero, ma aveva rischiato
una sconfitta molto pesante. Dopo un primo quarto equilibrato, terminato 15-15, era il Barcellona che prendeva il sopravvento e si portava in
vantaggio finendo al riposo lungo col punteggio di 33-41. La Zannella sembrava poco sveglia ed in certi momenti fuori dalla partita col
Barcellona che faceva un pò quello che voleva. La forbice del distacco nel terzo quarto si allargava sempre più ed arrivava alla fine del terzo
quarto al vantaggio massimo del Barcellona 46-64, 18 punti di scarto. Sembrava che la Zannella stesse andando incontro ad una batosta
davvero inaspettata ma nel quarto periodo cambiava tutto. Mister Ciaboco optava per la difesa a zona con Losi in panchina. Il Barcellona
accusava il colpo e si bloccava, la Zannella recuperava palloni su palloni ed il pubblico cefaludese si infiammava non credendo ai propri occhi. La
squadra che era in balia dell'avversario, era ad un tratto diventata padrona del campo. La Zannella con un recupero eccezionale si è ritrovata in
parità 65-65 con una tripla di Terrasi a meno di 3' dalla fine con un parziale incredibile di 19-1. Il coach del Barcellona Nisic ha chiamato 2 time
out quasi consecutivi per riordinare le idee. Il Cefalù ha fatto uno sforzo enorme e subiva prima un canestro di Brunetti e poi una tripla di
Rodriguez 65-70 a 2' dalla fine. Malagoli segnava un tiro libero, ma Brunetti realizzava ancora una tripla 66-73. Nella bolgia generale Paparella
segnava da lontano, poi segnava pure Terrasi, il punteggio era sul 71-73 con il Barcellona in attacco. Paparella fa fallo su Rodriguez che andava
in lunetta ma sbagliava entrambi i tiri. Alla Zannella restavano 14 secondi per l'ultimo tiro, ma l'azione non è riuscita, la difesa del Barcellona ha
avuto la meglio, la sirena è suonata senza poter tirare il tiro che poteva valere una partita. Peccato!! Che dire: difficile fare un giudizio di questa
partita. Il Barcellona ha vinto perchè ha giocato meglio nei 40 minuti, ma la Zannella è da bocciare per quello che riguarda il secondo ed il terzo
quarto, invece è da applausi quella dei primi 8 minuti dell'ultimo periodo. Purtroppo quando la partita si gioca fino all'ultimo minuto, la Zannella
mostra dei limiti caratteriali che non sono facili da eliminare. Dopo un recupero così, è rimasto l'amaro in bocca a tutti perchè si stava gustando
quasi una vittoria sfumata proprio alla fine.
13/01/17. Nella 1^di ritorno grande derby tra la Zannella ed il forte Barcellona.
Inizia subito il girone di ritorno ed a Cefalù si giocherà una delle partite più attese: il derby col Barcellona, una delle squadre più in forma del
momento. L'anno scorso il Barcellona giocava in Serie A2 e solo 2 anni fa è venuto a giocare al PalTricoli di Cefalù per una squalifica del suo
campo. Era un vero spettacolo sia in campo, ma anche in tribuna con una marea di tifosi al seguito della squadra. Domenica si gioca nel piccolo
geodetico di via Aldo Moro dove ci sarà davvero un grande tifo. La Zannella arriva a questo derby dopo la brutta sconfitta nel derby di Patti,
partita davvero da dimenticare, e mister Ciaboco deve lavorare molto per ritrovare la giusta concentrazione dei ragazzi. Il Barcellona di mister
Nisic viene da una importante vittoria esterna sul campo del Catanzaro con 4 giocatori in doppia cifra. All'andata il Cefalù ha colto l'unica vittoria
esterna finora conseguita, ma il Barcellona allora è corso subito ai ripari prendendo il play Rodriguez che ha cambiato davvero la squadra. Sarà
sicuramente un grande spettacolo. Previsto l'arrivo di 45 tifosi del Barcellona, tanti quanti ne può contenere il settore ospiti. Gli arbitri designati
sono veneti: Giusto Cristiano di Albignasego (PD) e Semenzato Matteo di Mirano (VE).
Per quanto riguarda le altre partite c'è uno scontro tra Patti e Stella Azzurra Roma, 2 squadre entrambe con 10 punti, partita importante per
uscire dalla zona playout. In testa la capolista Valmontone gioca sul campo della Vis Nova, mentre il Cuore Napoli ospita il Maddaloni.
Interessante la gara tra la Luiss ed il Catanzaro ed anche la tra il Cassino ed il Forlì. Restano le gare tra Scauri contro Viterbo e la partita tra
Palestrina e Teramo.
1^ RITORNO - DOM 15/01/2017       
LUISS Roma      - Catanzaro       SABATO   
Cassino         - Tigers Forli    SABATO
Vis Nova Roma   - Valmontone      SABATO
Cuore Napoli    - Maddaloni        
Patti           - Stella A. Roma   
Scauri          - Viterbo          
Palestrina      - Teramo           
Zannella Cefalù - Barcellona      
CLASSIFICA 15 GIORNATA - ULTIMA DI ANDATA:
VALMONTONE 28, CUORE NAPOLI 26, PALESTRINA 24, BARCELLONA 20, CASSINO 20, FORLI' 18, LUISS ROM*A 16 , TERAMO 14,
SCAURI 14, ZANNELLA CEFALU' 12, PATTI 10,
VIS NOVA ROMA 10, CATANZARO 10, STELLA AZZURRA ROMA* 8, VITERBO 6,
MADDALONI 2.
* Una partita in meno (Stella Azzurra Roma - Luiss Roma si giocherà il 18/01/2017)
12/01/17. Valmontone e Cuore Napoli qualificate per la Final Eight di Coppa Italia
Di seguito le squadre qualificate per la Final Eight di Coppa Italia Serie B (3-5 marzo 2017). I quarti di finale si disputeranno a Ozzano Emilia
(Bo), semifinali e finale alla Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bo). Si sono qualificate per la Final Eight le prime due classificate di ogni
girone al termine della fase di andata.
Girone A: Paffoni Omegna, Allmag PMS Moncalieri
Girone B: Agribertocchi Orzinuovi, Comark Bergamo
Girone C: Air Fire Virtus Valmontone, Cuore Napoli Basket
Girone D: XL Extralight Montegranaro, Lions Basket Bisceglie
Questi gli accoppiamenti dei quarti di finale (Ozzano, venerdì 3 marzo):
Omegna-Cuore Napoli
Valmontone-PMS Moncalieri
Orzinuovi-Bisceglie
Montegranaro-Bergamo
11/01/17. Il punto sul campionato della Zannella Cefalù alla fine del girone di andata
La Zannella Cefalù è arrivata al giro di boa del campionato, e cioè alla fine del
girone di andata, con 12 punti in classifica al 10° posto. In questa posizione di
metà classifica la squadra sarebbe salva e quindi l'obiettivo salvezza sarebbe
raggiunto. Diciamo che a quota 14 si potrebbe giocare per i playoff, ma di
contro con solo 10 punti si potrebbe trovare nella fase dei playout. In questo
campionato. lo ricordiamo, sarà molto importante la differenza canestri che
potrebbe determinare la posizione di classifica quando le squadre si trovano a
pari punti.   
La Zannella Cefalù ha giocato finora 15 partite (7 in casa ed 8 fuori casa), ha
vinto 6 partite e ne ha perse 9. Parlando delle vittorie, 1 partita è stata vinta
fuori casa a Barcellona, e 5 in casa contro Luiss, Stella Azzurra, Maddaloni,
Viterbo e Teramo. Considerando le partite perse, di esse 2 sono capitate in casa
(Forlì e Cassino) e 7 fuori casa (Valmontone, Vis Nova, Cuore Napoli, Catanzaro,
Scauri, Palestrina, Patti).  
Quest'anno la squadra ha avuto 3 allenatori in panchina: Fabio Nardone per le
prime 3 partite (1 vittoria e 2 sconfitte), la coppia Giambelluca - Lusco per 1
partita con la Vis Nova (1 sconfitta) e Luca Ciaboco dalla 5^ giornata, 11 partite
con 5 vittorie e 6 sconfitte.   
Quest'anno la Zannella ha segnato 1.163 punti e ne ha subito 1.138 con una
media a partita di 77.5 - 75.9. La partita con il maggiore distacco a favore della
Zannella è stato con la Stella Azzurra Roma 96-71 (+25) e contro Viterbo 92-69
(+23), mentre il maggiore scarto subito si è avuto a Valmontone 84-69  (-15) e
Catanzaro 89-74 (-15) ed a Patti 85-71 (-14).  
La partita in cui la Zannella ha segnato il maggior numero di punti è stata quella
con la Stella Azzurra 96 punti segnati, mentre quella in cui ha subito il maggior
numero di canestri è stata quella col Cuore Napoli dove ha subito 90 punti. La
partita con il minor numero di punti segnati è stata quella persa in casa col Forlì
quando la Zannella segnò solo 53 punti, mentre quella in cui ha subito il minor numero di punti è stata pure col Forlì con 61 punti.  
Il giocatore più prolifico è stato finora Mollura (nella foto) 224 punti (media 14.9 a partita) seguito da Paparella 213 punti (media 14.2 a
partita).
Nel girone di ritorno la Zannella giocherà 8 partite in casa e 7 fuori casa. Ci sarà una partita infrasettimanale contro Scauri in casa alla 11^ il 29
marzo. Per raggiungere la salvezza si dovrebbero conquistare altri 12 punti, ma sarà un girone di ritorno difficile. Si dovrebbero vincere le
partite in casa più accessibili ma stavolta si deve vincere qualche partita fuori casa come a Viterbo e Maddaloni. Ricordiamo le partite che si
giocheranno in casa: Barcellona, Valmontone, Vis Nova, Cuore Napoli, Catanzaro, Scauri, Palestrina, Patti. Per completezza vediamo le trasferte
del girone di ritorno: Forlì, Luiss, Cassino, Stella Azzurra, Maddaloni, Viterbo, Teramo.  
La Zannella finora ha sfruttato bene il fattore campo, tranne la partita persa con Forlì che davvero è stata buttata alle ortiche. Non sarà facile
vincere tutte le partite casalinghe visto che si dovranno affrontare Valmontone, Cuore Napoli e Palestrina per fare dei nomi, squadre che sono
delle vere corazzate che lottano per la vittoria del campionato ed una buona posizione dei playoff. Quindi sarà necessario vincere alcune partite
fuori casa. La Zannella deve pertanto migliorare il suo comportamento fuori dalle mura amiche, finora troppo remissivo ed anche un pò troppo
polemico verso le decisioni arbitrali. Sarà un campionato difficile, tutto da seguire. Qui a Cefalù tutti vogliono che la favola continui.
09/01/17. Rassegna Stampa: Basket
012. 08/01/17. Lo Sport E’ Cultura Patti inghiotte la Zannella. Cefalù spenta, +14 per Patti
Lorenzo De Lise unisce Sport E’ Cultura Patti e Zannella Cefalù nel derby che ha aperto le gare in casa del 2017 dei pattesi al PalaSerrano,
striscione esposto dai tifosi di casa “De Lise presente” e applausi da tutti.
Apre Cicivè, poi Bolletta ed è 5-0 per i locali. Accorcia Sodero, Mollura sbaglia la tripla ed è di Patti il 7-2 firmato Costantino. La Zannella si
sblocca al 6’30” con la tripla di Jordan Losi. Sidoti in difficoltà su Sodero che dai liberi sigla il sorpasso 7-9, arriva poi la prima parità della gara
(9-9) di Daro Gullo. Ritmi alti ed equilibrio in campo, segn Luca Bolletta ma non realizza il libero aggiuntivo. Ancora liberi, stavolta per Nino
Sidoti, è il 14-11 per lo Sport E’ Cultura. Daniele Tinto ristabilisce la nuova parità dai 6.75?, ma l’ex della gara Nino Sidoti torna a referto.
Patti si muove bene sull’asse play-pivot, Cefalù sfrutta i mismatch e segna da fallo subito dalla lunetta con Paparella (19-16). Ultimo minuto di
gara ancora in equilibrio, Patti gestisce un vantaggio cementificato dai canestri di Costantino e Gullo, la Zannella sbaglia la tripla e il quarto si
chiude a favore dello Sport E’ Cultura con il punteggio di 26-18.
Cala il gelo sulla Zannella che sprofonda sul -11 ad apertura del secondo quarto (29-18). Segna Paparella, ma Sodero poi commette fallo. Entra
il giovanissimo Antonio Florio, Patti inserisce Enrico Waldner che commette però subito fallo. Coach Sidoti fa rifiatare Gullo ed
inserisce Alessandro Sidoti. Due minuti senza canestro, c’è perfino lo 0/2 per Marco Mollura dalla lunetta, a 3:10? realizza finalmente Cefalù:
due triple, una di Jordan Losi e una di Emiliano Paparella, e la gara si riapre sul 31-26 (-5). Rientra Gullo a cui Losi ruba palla e servendo
Paparella la Zannella segna ancora. Costantino sbaglia la tripla. Nel pareggio degli ospiti lo zampino lo mette Florio che serve Biordi per la
parità (31-31). Segna Patti, ma i padroni di casi perdono palla, fanno fallo in difesa e subisco il -1 (33-32). Lo Sport E’ Cultura mantiene il
vantaggio, coach Pippo Sidoti becca un tecnico che vale per la Zannella ai liberi la parità a 35. E’ il settimo minuto di gioco della seconda
frazione. Nonostante gli episodi i padroni di casa mantengono la testa della gara, trascinati dal dodicesimo punto di Cicivè. I possessi finali sono
entrambi di Cefalù che però perde anche la seconda frazione. 39-37 il punteggio che porta le squadre negli spogliatoi.
5-0 Patti, tripla di Gullo e poi canestro di Cicivè. Segna il primo canestro della gara Mollura, arriva l’antisportivo a Tinto. Gullo sbaglia entrambi
i liberi, ma segna Busco 46-38. Altro antisportivo a Sodero che ferma nell’unico modo possibile, con il fallo, il contropiede da recupero
di Costantino. Time out di Luca Ciaboco. Patti dilaga dopo 3' sul 52-39. Tinto perde palla e Bolletta porta lo Sport E’ Cultura sul +15. Zona
per la Zannella tripla di Patrisio Cicivè, è il diciottesimo punto per il centro di Pippo Sidoti. -13 Zannella in contropiede, buona difesa stavolta per
gli ospiti che subiscono fallo e vanno poi ai liberi con Biordi, per il 56-45. Doppio canestro dei padroni di casa (60-47), Mollura trova il contatto
sul tiro da Mazzullo e realizza entrambi i liberi portando la Zannella sul -10. Gli ospiti vanno ancora sul -8 rubando palla, ma ci pensa ancora
Cicivè nonostante l’1/2 ai liberi. Losi spara e segna, ma Nino Sidoti risponde con un’altra tripla che chiude il quarto per lo Sport E’ Cultura sul
60-52.
Patti apre le maglie della difesa della Zannella e inizia l’ultimo quarto con un altro parziale. I padroni di casa scollinano a quota 70 dopo 4', gli
ospiti segnano appena 3 punti. Tecnico per Cicivè, ma non s’inverte l’inerzia perchè segnano da tre Nino Sidoti e poi Daro Gullo (da sette
metri). Lo Sport E’ Cultura Patti si porta sul +18 a metà frazione e la gara, sostanzialmente, termina abbondantemente prima della sirena finale
nonostante gli sprazzi di gioco cercati fino alla fine dai biancazzurri di Ciaboco per ridurre al minimo la differenza canestri.
Sport E’ Cultura Patti batte Zannella Cefalù 85-71.
Sport E’ Cultura Patti – Zannella Cefalù 85-71
Fonte: siciliabasket.it
08/01/17. Valmontone campione d'inverno, Zannella al 10° posto
15^GIORNATA - 08 GENNAIO 2017 - h18
Stella Azzurra Roma - Valmontone       82-89
Patti               - Zannella Cefalù  85-71
Palestrina          - Tigers Forli     84-68
Cuore Napoli        - Luiss Roma       73-62
Scauri              - Vis Nova Roma    76-69
Catanzaro           - Barcellona       70-74
Teramo              - Cassino          53-89
Viterbo             - Maddaloni        74-69
CLASSIFICA 15 GIORNATA - ULTIMA DI ANDATA:
VALMONTONE 28, CUORE NAPOLI 26, PALESTRINA 24, BARCELLONA 20, CASSINO 20, FORLI' 18, LUISS ROMA* 16 , TERAMO 14,
SCAURI 14, ZANNELLA CEFALU' 12, PATTI 10,
VIS NOVA ROMA 10, CATANZARO 10,STELLA AZZURRA ROMA* 8, VITERBO 6,
MADDALONI 2.
* Una partita in meno (Stella Azzurra Roma - Luiss Roma si giocherà il 18/01/2017)
012. 08/01/17. La Zannella cade a Patti sotto i colpi di Cicivè e Sidoti
Sport e Cultura Patti - Zannella Cefalù 85-71 (26-18, 39-37, 64-55, 85-71)
Patti: Ant. Sidoti 21, Ettaro, Accordino, Al. Sidoti, Costantino 10, Bolletta 11, Cicivè 23, Waldner, Gullo 17, Busco 3. All. Pippo Sidoti
Zannella: Biordi 8, Paparella 22, Malagoli 2, Brusca, Losi 16, Florio, Mollura 9, Sodero 7, Tinto 7, Terrasi. All. Luca Ciaboco
Arbitri: Lorenzo Lupelli di Aprilia (LT) e Dario Lombardo di Trapani.
Parziali: 26-18, 13-19, 25-18, 21-16
Il derby tra lo Sport e Cultura Patti e la Zannella Cefalù è stato vinto dai padroni di casa col risultato di 85-71, 14 punti di scarto, un risultato
che non ammette repliche. La Zannella era partita maluccio nel primo quarto, ma ha recuperato nel secondo andando al riposo lungo sotto solo
di 2 punti, 39-37, una partita complertamente aperta. Decisivo è stato il terzo quarto quando la Zannella ha preso una sbandata ed è andata
sotto di oltre 10 punti e chiude sul 64-55. Si aspettava la reazione finale della Zannella che non è arrivata, anzi è caduta sotto i colpi di Cicivè
(23p) e del play Antonino Sidoti (21p) prendendo uno scarto notevole ed inatesoa. Alla Zannella non sono bastate le buone prestazioni di
Paparella (22p) e Losi (16), poco incisivi Mollura e Sodero, e poco produttivi i lunghi dai quali sono arrivati solo 10 punti. Il Patti con questa
vittoria fa un buon passo avanti in classifica portandosi a quota 10 raggiungendo altre 3 squadre. La Zannella Cefalù conclude il girone di
andata al 10° posdto con 12 punti in zona fuori dai playout.
010. 07/01/17. Trofeo della Befana - Under 13/Femm FOTO
 
009. 07/01/17. Si gioca al PalaSerranò: La partita presentata dal Patti
Dopo la sconfitta di Valmontone che ha lasciato il rammarico di non aver fatto il colpaccio, la squadra di coach Sidoti ha dovuto azzerare tutto
per preparare un match molto atteso, quello con la Zannella Basket Cefalù. La squadra siciliana, neopromossa in serie B insieme a Patti, è
reduce dalla vittoria interna contro Teramo ed è una squadra fisica con un roster ben attrezzato. Nel girone C, con ben 37,7 rimbalzi di media a
partita, la squadra cefaludese è leader del campionato in questa speciale statistica, con Mollura in testa con 6,7 rimbalzi a partita, Malagoli 6,5
e Losi 6,3. Mollura è anche il giocatore più affidabile in attacco con 15,4 punti a partita, seguito da Paparella, ottimo tiratore, con 13,6. La
Zannella distribuisce bene i suoi punti (78 a partita) fra i vari protagonisti del suo roster e, grazie ad un buon apporto dei giocatori con meno
minutaggio come Terrasi, Biordi e Tinto su tutti, riesce a non far calare drasticamente il livello d’intensità. Jordan Losi è sicuramente il faro
della Zannella  in cabina di regia. Non per caso il giocatore classe ’80 è il miglior assist-man del campionato con 6,1 a partita. Il play di Cefalù è
infatti dotato di un’ottima visione di gioco ma anche di un buon tiro dai 6,75, sia dal palleggio che sugli scarichi. Il coach è Luca Ciaboco,
ingaggiato a stagione in corso dopo le dimissioni di coach Nardone dopo 4 giornate. Con lui Cefalù ha avuto un cammino a corrente alternata (5
vittorie e altrettante sconfitte), ma sicuramente è una squadra in crescita e consapevole del suo potenziale e di quello che può dare. Patti arriva
a questo match con due ottime partite lasciate alle spalle, anche se non con i medesimi risultati. Una vittoria con la Vis Roma e una sconfitta
a Valmontone, anche se quest’ultima giocando una partita fantastica contro una vera corazzata, una netta inversione di tendenza rispetto alle
ultime trasferte. L’iniezione di fiducia e la maggiore autostima acquisita dopo aver giocato un match del genere possono valere quanto una
vittoria sul campo, non solo per giocatori ma anche per quanto riguarda l’ambiente e il pubblico che sicuramente domani affollerà il
PalaSerranò. Lo Sport È Cultura Patti non perde in casa dal 27 novembre contro il Cuore Napoli Basket e sicuramente i ragazzi di coach Sidoti
faranno di tutto per difendere i propri colori fra le mura amiche, come si è visto negli ultimi incontri. La crescita di tutto il roster è una
buonissima notizia per Patti che arriva bene a questa gara sia a livello mentale che fisico, nonostante una rotazione in meno dopo l’addio di
Babilodze, ancora non rimpiazzato. Tutto è pronto, si aspetta solo la palla a due di domani 8 gennaio, ore 18.00 al PalaSerranò di Patti. L’
ingresso per tutti avrà il costo di 10 euro (Gli abbonamenti non saranno validi), il biglietto ridotto per i ragazzi fino a 14 anni avrà invece il
costo di 1 euro.
Dario Caranna, Ufficio stampa Sport È Cultura Patti
008. 07/01/17. A Patti una sfida importante per la classifica.
Il derby di Patti che si giocherà domenica prossima a Patti è importante per la classifica per entrambe le squadre. Il Patti, con 8 punti finora
conseguiti, si trova al terzultimo posto in piena zona playout e cerca la vitoria per risalire la classifica ed uscire dalla zona pericolosa. La
Zannella con 12 punti si trova per ora nella zona tranquilla di classifica, ma una vittoria servirebbe per avere quasi la sicurezza di evitare i
playout anche se mancano ancora tante partite.
Le 2 squadre si son incontrate tante volte ed ogni partita è stata sempre molto combattuta. L'anno scorso le 2 squadre avevano gli americani e
sono entrambe state promosse in serie B. Questa volta è un derby di Serie B, diverso dagli altri ma sarà sempre una gara molto calda e sentita.

Sport e Cultura Patti - Zannella Cefalù
Patti: 2 Ant. Sidoti, 3 Ettaro, 4 Accordino, 6 Al. Sidoti, 10 Costantino, 12 Bolletta, 14 Cicivè, 20 Waldner, 22 Gullo, 23 Busco. All. Pippo Sidoti
Zannella: 0 Biordi, 6 Paparella, 7 Malagoli, 8 Brusca, 11 Losi, 15 Florio, 18 Mollura, 21 Sodero, 23 Tinto, 32 Terrasi. All. Luca Ciaboco
Arbitri: Lorenzo Lupelli di Aprilia (LT) e Dario Lombardo di Trapani.
007. 06/01/17. Nell'ultima di andata la Zannella impegnata nel caldissimo derby col Patti
Si conclude domenica 8 gennaio il girone di andata. La Zannella Cefalù giocherà sul difficile e caldo campo di Patti. Si tratta di una partita che fa
storia a sè perchè, come sempre, ogni derby sfugge ad ogni regola di pronostico. Ci sono tanti fattori che possono far pendere la bilancia. La
squadra di Ciaboco dal punto di vista tecnico ha tutte le carte in regola per potere vincere, ma dall'altra parte la squadra di Pippo Sidoti in casa
si trasforma ed i giocatori diventano 10 leoni. Determinante sarà il clima caldo del palazzetto di Patti ma ormai in Serie B il fattore campo conta
un pò meno. Biosogna stare attenti a non cadere nella trappola di provocazioni e giocare con determinazione. La Zannella ha 12 punti e viene
dalla brillante vittoria col Teramo, il Patti (8 punti) domenica ha perso ma ha fatto tremare la capolista Valmontone dimostrando di essere in
forma con Cicivè 20p, Gullo 12p e Busco 10p, migliori realizzatori.
Sono stati designati a dirigere la partita gli arbitri: Lorenzo Lupelli di Aprilia (LT) e Dario Lombardo di Trapani.
15^GIORNATA - 08 GENNAIO 2017 - h18
Stella Azzurra Roma - Valmontone      07/01/2017
Patti               - Zannella Cefalù  
Palestrina          - Tigers Forli    
Cuore Napoli        - Luiss Roma    
Scauri              - Vis Nova Roma   
Catanzaro           - Barcellona   
Teramo              - Cassino    
Viterbo             - Maddaloni
CLASSIFICA 14 GIORNATA :
VALMONTONE 26, CUORE NAPOLI 24, PALESTRINA 22, BARCELLONA 18, CASSINO 18, FORLI' 18, LUISS ROMA* 16 , TERAMO 14,
SCAURI 12, ZANNELLA CEFALU' 12, VIS NOVA ROMA 10, CATANZARO 10, STELLA AZZURRA ROMA* 8, PATTI 8, VITERBO 4,
MADDALONI 2.
* Una partita in meno (Stella Azzurra Roma - Luiss Roma si giocherà il 18/01/2017)
006. 05/01/17. Giorno 7 ed 8 il Torneo della Befana per le Under 13 Femminile
Il 7 e 8 gennaio al Pala Ignazio Cefalù si terrà un torneo per la categoria Under 13 F (nate nel
2004/2005 e ammesse 2006) che vedrà quali società partecipanti la Zannella Basket Cefalù, la Stella
Basket Palermo e la Pol. Rescifina Messina.
Le squadre si affronteranno nel pomeriggio del 7 in tre partite, le atlete messinesi e palermitane
impegnate pernotteranno quindi a Cefalù e a partire dalla mattinata di giorno 8 s'incontreranno
nuovamente disputando altri tre match.
Ecco un prospetto sintetico delle gare:
Giorno 7
Ore 15.30 Zannella vs Stella Pa.
Ore 17.00 Perdente vs Rescifina Me.
Ore 18.30 Vincente vs Rescifina Me.
Giorno 8
Ore 9.30 Zannella vs Rescifina Me.
Ore 11 Perdente vs Stella Pa.
Ore 15.00 Vincente vs Stella Pa.  
Le premiazioni sono previste a partire dalle ore 16.30 di domenica 8.
La Zannella invita tutti gli amanti della pallacanestro a partecipare numerosi al torneo femminile. Buon
basket a tutti!
006. 05/01/17. VIDEO con l'intervista al coach Luca Ciaboco. VIDEO
005. 05/01/17. Sicilia amara per i biancorossi de La Meta Teramo
Tomasello finisce in ospedale per una gomitata. Salamina 22, Tessitore 14.
Fonte: facebook Teramo Basket 1960.
Il 2017 si apre con una sconfitta per la Meta Teramo. I biancorossi
sono stati superati dalla Zannella Cefalù con il finale di 83-68 (+15)
nella gara valida per la 14^ di andata della serie B girone C. E’ stata
una partita che ha visto la squadra teramana restare incollata all’
avversario soltanto nel primo quarto, soccombere nel secondo
periodo, cercare di recuperare nel terzo, per poi crollare nell’ultimo
parziale. I padroni di casa hanno trovato con maggiore facilità il
canestro, sfruttando alla perfezione le disattenzioni difensive
biancorosse. Una sconfitta che non pregiudica il cammino della
compagine del presidente Ruscitti, che ora deve rimboccarsi le
maniche per affrontare domenica, nel Palascapriano, un’altra
corazzata del campionato, Cassino.
Bianchi opta per il solito quintetto iniziale, composto da Papa, Lagioia,
Salamina, Tomasello e Tessitore. Dalla parte opposta, risponde
Ciaboco con Tinto, Malagoli, Losi, Sodero e Mollura. Si combatte
subito punto a punto. C’è molto equilibrio in campo e le due squadre
stentano a trovare trame di gioco facili. Al 5° siciliani avanti 11-10, al
7°, due liberi messi a segno da Lagioia, portano il parziale sul 18-17.
La squadra di Bianchi difende molto bene e per la prima volta, grazie
a due tiri liberi messi a segno da Gaeta, si porta in vantaggio 18-19 ad un minuto dal suono della prima sirena. A 51” dalla fine del primo
quarto, Terrasi trova canestro e fallo e riporta i suoi avanti 21-19. Cefalù va in lunetta con Paparella, ma fa 1 su 2 (22-19). Ci pensa allora
Tessitore, ben servito da Nolli, a sparare la tripla del pareggio (22-22), a conclusione di quarto. Il periodo che porta al riposo, si apre con le due
squadre che giocano a viso aperto.
Al 2° si è sul 25-25, grazie ancora all’apporto di Gaeta. Cefalù, però, ha buone mani dalla distanza, soprattutto con Paparella che piazza la tripla
del 28-25. Risponde Tomasello, buona la sua presenza sotto le plance (28-27), ma al 5° i siciliani allungano 32-27, con i canestri di Sodero e
Paparella. Ancora Tomasello a segno per il 34-30, poi ancora Losi realizza da tre (37-30) al 7°. Tomasello prova a ricucire lo strappo, ma dalla
lunetta sbaglia due tiri liberi. Negli ultimi due minuti, Cefalù prova l’allungo. Mollura dalla linea della carità non sbaglia e porta i suoi avanti di
nove 39-30. Gaeta cambia Tomasello e prova a suonare la carica mettendo a segno due punti importanti 41-32. Teramo, però si blocca
lasciando indifeso il canestro proprio nei secondi conclusivi del quarto. I padroni di casa ne approfittano per allungare e con un parziale di
23-10, vanno al riposo avanti di undici lunghezze, 45-34.
Il secondo tempo si apre male per i biancorossi, che subiscono un parziale di 6-0, con i siciliani avanti 51-34. Il primo canestro della ripresa per
Teramo, lo segna Salamina (51-36) al 2°, poi Gaeta fa 1 su 2 dalla lunetta (51-37). Salamina sembra in palla e piazza la tripla del 53-40 al 4°.
Teramo prova a rientrare in partita grazie alla tripla di Lagioia (53-43), che scuote i suoi e costringe l’allenatore siciliano a chiamare time out.
Cefalù esce bene dal time out e Mollura segna 55-43, imitato, però, con una tripla da Tessitore 55-46. La squadra di Bianchi cerca di limitare i
danni per presentarsi al quarto periodo con chanche di recupero. L’ultimo minuto del terzo parziale, però, vede sempre i padroni di casa avanti
nel punteggio, con Losi che piazza la tripla del 60-47, + 13 all’ultimo mini intervallo.
Il quarto finale vede i siciliani controllare. Al 2° si è sul 64-51. Terrasi riesce a bucare facilmente la difesa avversaria 66-51 al 3°, mentre Papa
non trova la via del canestro dalla linea della carità, facendo 1 su 2 (66-52) al 4°. Al 6° si è 68-56, al 7° 71-58, all’ 8° 73-61, al 9° 80-63. I
siciliani chiudono la sfida con un + 15 (83-68). Da segnalare il gioco duro avversario. Ne hanno fatto le spese Tomasello (finito in ospedale per
una gomitata) , Papa e Lucarelli. Cefalù è già in archivio. Ora pochi giorni per poter ricaricare le batterie, visto che domenica ci sarà da sudare
contro Cassino.
IL TABELLINO
ZANNELLA BASKET CEFALU’ (83)
Biordi, Paparella 20, Malagoli 8, Brusca, Losi 12, Florio 2, Mollura 20, Sodero 10, Tinto 6, Terrasi 5. All. Ciaboco
TERAMO BASKET 1960 (68)
Papa 3, Di Pietro, Gaeta 9, Nolli 3, Angelini 2, Lucarelli 1, Lagioia 8, Salamina 22, Tomasello 6, Tessitore 14. All. Bianchi.
ARBITRI: Bernassola di Palestrina e Di Gennaro di Roma.
NOTE: Spettatori presenti 400 circa. 1° quarto: 22-22; 2° quarto: 23-12 (Finale primo tempo: 45-34); 3° quarto: 15-13; 4° quarto: 23-21
(Finale 83-68).
Fonte: facebook Teramo Basket 1960.
004. 04/01/17. Vincono le più forti, perde la Luiss, la Zannella agguanta Scauri al 9° posto
14^GIORNATA - 04 GENNAIO 2017 - h20.30
Zannella Cefalù - Teramo              83-68
Valmontone      - Patti               72-67
Tigers Forli    - Stella Azzurra Roma 104-93
Vis Nova Roma   - Cuore Napoli        62-76
Cassino         - Scauri              88-76
Barcellona      - Viterbo             83-69
LUISS Roma      - Palestrina          103-106 1ts
Maddaloni       - Catanzaro           65-78
CLASSIFICA 14 GIORNATA :
VALMONTONE 26, CUORE NAPOLI 24, PALESTRINA 22, BARCELLONA 18, CASSINO 18, FORLI' 18, LUISS ROMA* 16 , TERAMO 14,
SCAURI 12, ZANNELLA CEFALU' 12, VIS NOVA ROMA 10, CATANZARO 10, STELLA AZZURRA ROMA* 8, PATTI 8, VITERBO 4,
MADDALONI 2.
* Una partita in meno (Stella Azzurra Roma - Luiss Roma si giocherà il 18/01/2017)
003. 04/01/17. La Zannella inizia bene l'anno vincendo col Teramo 83-68. FOTO e VIDEO
Zannella - Teramo 83-68 (22-22, 45-34, 60-47, 83-68)
Zannella Cefalù: Biordi, Paparella 20, Malagoli 8, Losi 14, Brusca, Florio, Mollura 20, Sodero 10, Tinto 6, Terrasi 5. All. Luca Ciaboco
Teramo Basket 1960: Papa 3,  Di Pietro, Gaeta 9, Nolli 3, Salamina 22, Lucarelli 1, Lagioia 8, Angelini 2, Tomasello 6, Tessitore 14.  All. Piero
Bianchi.
Arbitri: Andrea Bernassola di Palestrina e Dario Di Gennaro di Roma
Parziali: 22-22, 23-12, 15-13, 23-21

Nella foto: Marco Mollura, 20 punti, uno dei migliori, a fine partita
La Zannella vince la prima partita del 2017 battendo il Teramo col risultato di 83-68 garzie dad una bella prova del collettivo in particolare della
difesa. Dopo un primo quarto molto equilibrato (22-2), la Zannella ha preso nettamente il sopravvento nei secondi 10 minuti quando la squadra
di Luca Ciaboco ha accumulato un buon vantaggio (max +13) e grazie ad una ottima difesa ha costretto Teramo a segnare solo 12 punti. Al
riposo lungo il punteggio era 45-34. Nel resto della gara la Zannella ha saputo amministrare con saggezza il vantaggio giocando con molta
attenzione senza mai perdere il controllo della gara, è andata anche sul +17 (51-34) massimo vantaggio a 8'02. Sia il terzo che il quarto
periodo sono stati vinti di misura dalla Zannella Cefalù che alla fine ha prevalso con un vantaggio di +15, finale 83-68. Il Teramo ha giocato
bene nel 1° quarto, poi ha ceduto nettamente. Mister Bianchi ha cercato di alternare difesa ad uomo ed a zona, ma la zannella stavolta era in
palla e non si è mai scomposta. C'è da dire che nel terzo periodo è uscito per infortunio il pivot del Teramo Tomasello e la squadra ne ha
certamente risentito.
Nella Zannella i migliori sono stati Paparella e Mollura entrambi con 20 punti a segno, nel Teramo su tutti Salamina autore di un ottimo finale,
per lui 22 punti.
Si torna in campo domenica e la Zanella giocherà sul campo del Patti, un derby sempre molto caldo.
Presto FOTO e VIDEO della partita
002. 03/01/17. Bianchi: (Teramo) “Sarà una partita durissima, in un impianto dove il fattore campo conta”.
Finite le vacanze, la Meta Teramo torna sul parquet per riprendere il cammino nel girone C della serie B. I biancorossi saranno di scena domani
sera, sul difficile campo siciliano del Cefalù per la penultima giornata del girone di andata, andata che si chiuderà domenica prossima quando
nel Palascapriano arriverà Cassino.
Il 2016 si è concluso nel migliore dei modi con il successo su Barcellona e la squadra, che si è allenata anche durante il periodo natalizio, vuole
cominciare bene il nuovo anno. Non sarà facile, ma Gaeta e compagni, partiti questa mattina alla volta della Sicilia, vogliono tentare il colpaccio
per allungare il passo in classifica, una classifica che vede ad oggi i biancorossi in piena zona play off. Questo il commento di coach Bianchi sugli
avversari: “Cefalù ha conservato tre quinti dello "starting-five" dell'anno scorso, protagonisti della fase finale proprio contro Teramo: il tuttofare
Mollura, Malagoli e il tiratore Sodero. I nuovi – sottolinea il coach biancorosso- sono due giocatori extra lusso per la categoria, l'esperto
playmaker Jordan Losi, che fino a qualche stagione fa diceva la sua in A2, e l'argentino Emiliano Paparella. Valida anche la panchina, che può
contare sull'esterno Tinto e sui lunghi Biordi e Terrasi. È una squadra molto ben allenata, con un solido sistema di gioco che, non a caso prima
della pausa, ha sfiorato il colpo a Palestrina. Coach Luca Ciaboco infatti, è uno degli allenatori più navigati del girone. I nostri obiettivi tattici:
arginare il loro contropiede, limitare la grande pericolosità in post basso di Malagoli e Mollura, disinnescare il tiro da 3 punti, non concedendo
vantaggi sul penetra e scarica. Sarà una partita durissima – commenta Bianchi- in un impianto dove il fattore campo si fa sentire, ma siamo
determinati a giocarcela”.
In casa biancorossa, tutti i componenti il roster godono di ottima salute e coach Bianchi può finalmente contare su tutti gli effettivi a sua
disposizione. La sfida con Zannella Basket Cefalù si giocherà domani sera alle 20:30 nel Palazzetto Geodetico di Via Aldo Moro, e sarà diretta
dalla coppia arbitrale Andrea Bernassola di Palestrina e Dario Di Gennaro di Roma.
Fonte: facebook Teramo Basket 1960.
001. 02/01/17. Mercoledì turno infrasettimanale: Zannella - Teramo ore 20.30
La prima partita del 2017 si giocherà mercoledi sera, 14^ giornata del campionato, ore 20.30. La Zannella Cefalù gioca in casa contro Teramo.
Tutte le squadre hanno avuto quasi 15 giorni di riposo che sono servite a ritemprare le forze fisiche e mentali, ora si vedrà a chi ha fatto bene
questo riposo. La Zannella nell'ultima partita giocata ha perso a Palestrina alla fine di una gara molto combattuta, mentre il Teramo ha vinto in
casa contro il Barcellona. La Zannella ha 10 punti, in una zona ancora non tranquilla di classifica vicina ai playout, mentre il Teramo ha 17 punti,
in zona playoff all'8° posto.
Ecco le squadre che scenderanno in campo e gli arbitri designati:
Zannella Cefalù: Biordi, Paparella, Malagoli, Losi, Brusca, Florio, Mollura, Sodero, Tinto, Terrasi. All. Luca Ciaboco
Teramo Basket 1960: 3 Papa, 7 Gaeta, 8 Nolli, 9 Salamina, 10 Lucarelli, 11 Lagioia, 13 Oliverio, 16 Angelini, 18 Tomasello, 35 Tessitore.  All.
Piero Bianchi.
Arbitri: Andrea Bernassola di Palestrina e Dario Di Gennaro di Roma
14^GIORNATA - 04 GENNAIO 2017 - h20.30
Zannella Cefalù - Teramo    
Valmontone      - Patti    
Tigers Forli    - Stella Azzurra Roma    
Vis Nova Roma   - Cuore Napoli    
Cassino         - Scauri     
Barcellona      - Viterbo      h21
LUISS Roma      - Palestrina   h21
Maddaloni       - Catanzaro  05/01/17 ore 20.45
CLASSIFICA 13 GIORNATA :
VALMONTONE 24, CUORE NAPOLI 22, PALESTRINA 20, LUISS ROMA* 16 , BARCELLONA 16, CASSINO 16, FORLI' 16, TERAMO 14,
SCAURI 12, ZANNELLA CEFALU' 10, VIS NOVA ROMA 10, STELLA AZZURRA ROMA* 8, CATANZARO 8,PATTI 8, VITERBO 4,
MADDALONI 2.
* Una partita in meno Stella Azzurra Roma - Luiss Roma si giocherà il 18/01/2017
PER UN PROBLEMA TECNICO SONO SALTATI ALCUNI LINK DELLE FOTO E DEI VIDEO.
iN ATTESA DI SISTEMARLI, SI INVITANO I LETTORI DI PASSARE SULLA PAGINA: cefalusport.com

22/12/16. la Luiss Roma sconfitta dalla Vis Nova dopo un supplementare
VIS NOVA ROMA – ASD LUISS ROMA 94-87 dts Parziali: 28-17; 42-35; 55-53; 71-71.
Vis Nova Roma: Rossetti 4, Casale 17, Argenti 13, Legnini 5, Staffieri, Pierangeli 28, Barraco 14, Misino, Casoni 12, Gori 1, All: Martiri.
ASD LUISS Roma: Faragalli 7, Pozzetti 12, Miriello 2, Scuderi 18, Ramenghi 19, Faccenda, Bonaccorso 4, De Dominicis 11, Beretta 14, Di Fonzo.
All: Paccariè.
Terza sconfitta consecutiva per l’ASD LUISS che cede dopo un tempo supplementare al Pala Honey contro la Vis Nova con il risultato di 94-87 in occasione del 12° turno stagionale. Con questo risultato la formazione universitaria resta al 4° posto in classifica ma viene agganciata dal Basket Barcellona a quota 16 punti.
Partita vivace quella andata in scena a Casal Palocco, dove i padroni di casa hanno giocato in maniera ottima i primi 20 minuti, mentre al rientro dagli spogliatoi la LUISS ha preso le redini del gioco, riuscendo a rientrare dallo svantaggio al 22° (42-42) dando quindi il via ad una gara giocata punto a punto fino alla fine. A mandare il match all’extra-time ci ha pensato Pierangeli, miglior marcatore dell’incontro con 28 punti, con un canestro in reverse sulla sirena che ha fissato il risultato del tempo regolamentare sul 71-71. Nei 5 minuti aggiuntivi la Vis Nova, trascinata da Casale e Casoni, ha trovato il +4 al 43°, riuscendo poi a conservare il vantaggio fino alla fine dei giochi. Per la squadra luissina, che ha da recriminare sui ben 13 tiri liberi sbagliati, ha avuto 5 giocatori in doppia cifra: Ramenghi ha segnato 19 punti, Scuderi 18, Beretta 14, Pozzetti 12 e De Dominicis 11. Si chiude quindi con una sconfitta il 2016 della LUISS, che tornerà in campo il 4 gennaio 2017 contro Palestrina, dopo il rinvio del match del 17 dicembre in casa della Stella Azzurra.

22/12/16. Squalificato il campo di Palestrina dopo la partita con la Zannella
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
2190 TERAMO BASKET 1960 ammenda di Euro 250.00 per offese collettive frequenti del pubblico locale agli arbitri
2190 TERAMO BASKET 1960 ammonizione per rilevante irregolarità nel funzionamento dell'apparecchio dei 24"
2192 ASD CILENTO BASKET ammenda di Euro 225.00 per lancio di una bottiglietta semipiena di coca-cola che con l'urto a terra bagnava alcuni tesserati della squadra avversaria
2192 ASD CILENTO BASKET ammenda di Euro 175.00 per presenza di persona non autorizzata (Sig. Barale Donato)  
2193 A.D. Pallacanestro Palestrina squalifica campo per 1 gara per invasione del campo di gioco, commessa da più tifosi locali che al termine della gara cercavano di aggredire un atleta della squadra avversaria, venendo trattenuti dai giocatori e dalle forze dell'ordine
2193 A.D. Pallacanestro Palestrina ammenda di Euro 550.00 per offese e minacce collettive frequenti del pubblico locale agli arbitri

22/12/16. U15: L'Orlandina vince a Cefalù, per la Zannella prima sconfitta. FOTO
Zannella Cefalù - Orlandina 65-75 (10-15, 31-39, 42-53, 65-75
Zannella: Orlando, Urnisi, Battaglia I, Cangelosi, Matassa, Gallo, Caccamisi, Manzone, Macaluso, Donzelli, Arati, Battaglia II. All. Lusco
Orlandina: Pizzino, Parrinelli G., Starvaggi M., Catena, Balleriano, Parrinelli F., Carini, Starvaggi S. Triassi, Letizia, Puglisi. All. Franza.
Arbitro: Ottavio Greco di Palermo
Parziali: 10-15, 21-24, 11-14, 23-22.
La Zannella U15 subisce la prima sconfitta in campionato ad opera dell'Orlandina,squadra ben dotata tecnicamente e fisicamente. La squadra orlandina ha preso un buon margine nella prima parte della gara e poi ha amministrato il vantaggio fino al termine.

21/12/16. U18: La Viola RC batte la Zannella dopo una partita molto combattuta
Zannella Cefalù - Viola Reggio Calabria 75-83 (20-21, 42-46, 63-69, 75-83)
Zannella: Di Paola, Palmisano 4, Cortina 25, Portera 6, Brusca 20, Lanza, Cefalù, Saccà 4, Perilli 11, D'Anna 2, Mastrandrea 3, Bonafede. All. Lusco
Viola: Canale, Pandolfi, Caroe 7, Ciccarello 11, Antonicelli, Larocca 2, Bagnato 4, Formica, Gullì 6, Jovicevic 26, Marino 22, Bianchi 5. All. Iracà.
Arbitri: Attard e Micalizzi
Parziale: 20-21, 22-25, 21-23, 12-14
Tra Zannella e Viola Reggio U18 è venuta fuori una bella partita molto combattuta ed equilibrata seguita con piacere dal numeroso pubblico presente. La Viola ha vinto con merito dopo che si è aggiudicao i 4 periodi, anche se di misura, ma la Zannella è stata in partita fino la termine restando sempre sulla scia dei reggini. Quando la Zannella si riportava sotto didi due o tre punti, la Viola riusciva sempre  a riprendere un margine più cospicuo fino a 10 o 11 punti. Nel finale la Viola ha mantenuto la calma ed ha vinto col punteggio di 75-83. Migliori della Zannella Cortina 25 punti e Brusca 20p, nella Viola Jovicevic con 26p e Marino 22p.

21/12/16. VIDEO: Palestrina-Zannella 88-82 Highlights

20/12/16. La Zannella U13 nel Torneo di Natale in Campania
L'Under 13 maschile della Zannella Basket Cefalù dal 27 al 30 dicembre parteciperà ad un torneo di tre giorni in Campania, a Castellammare di Stabia, che vedrà di fronte numerosi team di buon livello provenienti da tutta Italia tra cui Bologna, Caserta, Cantù, Reggio Calabria ed altri.
 


La formazione cefaludese sarà accompagnata dai coaches Di Bianca e Battaglia: "Sarà un'ottima occasione per confrontarsi con realtà cestistiche della penisola altamente competitive, un impegno certamente difficile per certi versi quasi proibitivo che rappresenta però un'esperienza insostituibile, necessaria per stimolare la crescita dei nostri giovani atleti e di tutto il nostro movimento, che deve guardare a realtà ben più attrezzate ed imparare in fretta da esse. Desideriamo prima di tutto ringraziare la società Basket Stabia per il gentile invito, e poi l'agenzia 'Porta Terra Viaggi', la cartolibreria 'Tutti in...Riga', e lo store 'Farting Shirt' che hanno sponsorizzato la nostra partecipazione al torneo attraverso la fornitura di abbigliamento sportivo".

20/12/16. U16: La Zannella supera il Ginnic con una bella prova di carattere. FOTO
ZANNELLA CEFALU' - GINNIC CLUB 73-53 (11-21, 30-27, 50-41, 73-53)
ZANNELLA: Cimino, Serio 12, Pracilio, Morici 13, Battaglia, Gallo 2, Glorioso 6, Guercio 14, Puleo, Cesare 4, Manzone 16, Asciutto 6. All. Giambelluca. 2All. Lusco
GINNIC: Boca 14, Aiello, Culotta 2, Benfratello 2, Pecora F. 6, Sbellia, Alfano, Vultaggio 8, Pecora G., Tasca 21. All. Licari
Arbitro: Miragliotta di Palermo
Parziali: 11-21, 19-6, 20-14, 23-12.
La Zannella Cefalù U16 ha battuto il Ginnic Club dopo una bella prova di carattere in una partita che non era cominciata bene. Nel primo quarto il Ginnic Club ha avuto la meglio giocando bene ed approfittando dei tanti errori dei cefaludesi in attacco e specialmente in dìfesa dove i palermitani affondavano con facilità. Il punteggio parla chiaro: primo quarto a favore del Ginnic 11-21, 10 punti di vantaggio a favore dei ragazzi di Angelo Licari. Nel secondo quarto mister Giambelluca ha portato gli opportuni ritocchi ala squadra che ha cominciato a giocare in velocità con bei contropiedi. La Zannella è migliorata nettamente in difesa concedendo ai palermitani solo 6 punti in questo periodo. Una buona precisione al tiro ha permesso ai cefaludesi di operare il sorpasso dopo 3' 24-23 e da allora la squadra ha mantenuto un piccolo vantaggio. Si va al riposo lungo con la Zannella in vantaggio 30-27.
Nel terzo periodo la Zannella continuava a giocare su un buon livello e manteneva sempre un buon margine di vantaggio chiudendo il tempo sul 50-41. Nell'ultimo periodo il Ginnic è apparso un pò stanco e nel finale ha mollato un pò permettendo alla Zannella di prendere un buon vantaggio chiudendo la partita con 20 punti di scarto: 73-53.

ZANNELLA CEFALU' U16

GINNIC CLUB U16
Buona prova nei cefaludesi di Manzone e Guercio, nel Green Tasca (21 punti, migliore realizzatore della partita) e Boca.
Con questa vittoria la Zannella Cefalù resta in testa alla classifica, ancora imbattuta dopo 8 gare, La prossima partita giorno 12 gennaio 2017 in casa del Villaurea.

18/12/16. Il Valmontone corsaro a Napoli, vince Patti, perdono Barcellona e Cefalù
13^GIORNATA - 18 DICEMBRE 2016 - h18
SCAURI              - MADDALONI        93-74
TERAMO              - BARCELLONA       64-59
STELLA AZZURRA ROMA - LUISS ROMA  rinviata al 18/01/2017
CUORE NAPOLI        - VALMONTONE       89-97
PALESTRINA          - ZANNELLA CEFALU' 88-82
CATANZARO           - CASSINO          56-86
VITERBO             - TIGERS FORLI'    67-76
PATTI               - VIS NOVA ROMA    72-68
CLASSIFICA 13 GIORNATA :
VALMONTONE 24, CUORE NAPOLI 22, PALESTRINA 20, LUISS ROMA* 16 , BARCELLONA 16, CASSINO 16, FORLI' 16, TERAMO 14, SCAURI 12, ZANNELLA CEFALU' 10, VIS NOVA ROMA 10, STELLA AZZURRA ROMA* 8, CATANZARO 8, PATTI 8, VITERBO 4, MADDALONI 2.

18/12/16. La Zannella anche col Palestrina cede all'ultimo minuto
PALESTRINA - ZANNELLA CEFALU'  88-82 (29-17, 45-38, 65-59, 88-82)
PALESTRINA: Rischia 17, Rossi 30, Molinari 2, Drigo 12, Pederzini 2, Serino 13, Brenda 2, Gagliardo 4, Stirpe ne, Montanari 6. All. Lulli
ZANNELLA: Biordi, Paparella 13, Malagoli 20, Losi 13, Brusca, Florio, Mollura 21, Sodero 9, Tinto 4, Terrasi 2. All. Luca Ciaboco
Arbitri: Balducci (PN) e Pellicani (Gorizia)
Parziali: 29-17, 16-21, 20-21, 23-23
Qiuintetti di partenza: Rischia, Rossi, Drigo, Pederzini, Serino per il Palestrina; Malagoli, Losi, Mollura, Sodero, Tinto per la Zannella Cefalù.
Una Zannella Cefalù molto generosa ha dato vita ad una partita combattuta sul parquet di Palestrina contro una delle squadre più forti del girone.
La partenza non è stata delle migliori, la Zannella nel primo quarto ha subito un passivo abbastanza sostanzioso con una difesa non molto attenta subendo ben 29 punti con 12 punti di scarto (29-17). Nel secondo tempino è uscita fuori la reazione veemente dei cefaludesi con Losi e Mollura in evidenza ed hanno cominciato a ridurre il vantaggio. Si va al riposo lungo col punteggio di 45-38, parziale a favore della Zannella 16-21. Nel Palestrina c'è un Rossi incontenibile, già 20 punti a metà partita.
Nel terzo periodo la Zannella inizia benissimo e si riporta sotto nel punteggio ed addirittura a 3'48 si porta in vantaggio 53-54. Il Palestrina si sveglia e riparte in avanti e conclude il terzo periodo col punteggio di 65-59 (parziale a favore della zannella 20-21).
L'ultimo periodo, quello decisivo, vede la Zannella di Ciaboco lottare alla pari ed a 6'40 si riporta in vantaggio 67-68. Mantiene il vantaggio a 4'57, 71-73. A 3' 16 il tabellone segna una perfetta parità, 77-77. Partita al cardiopalma. A 1'29 80-80. Ancora una volta la Zannella riesce agiocarsi la partita contro una grande fino all'ultimo minuto. Ma Drigo piazza una bomba da 3 e il Palestrina si riporta avanti 85-80. Molllura segna, ma ribatte Drigo ma mancano solo 37 secondi.  Non c'è più il tempo per recuperare. Finisce 88-82. La Zannella perde ancora una volta all'ultimo minuto, veramente fatale in tante trasferte. Decisivo sicuramente è stato il cattivo approccio alla partita con un parziale pesante, ma per il finale sicuramente è una questione psicologica dei giocatori, ed alla fine qualcuno forse è arrivato un pò stanco, bisogna davvero analizzare un pò tutto. Bravi comunque per l'impegno e la buona prova.
I migliori: per il Palestrina Rossi (30 punti, 33 val) e Risxchia (17p, 19 val). Per la Zannella: Mollura (21p e 32 val) e Malagoli (20p e 27 val)

18/12/16. Palestrina-Zannella presentata dai padroni di casa
FONTE:  http://www.pallacanestropalestrina.it/
Siamo arrivati all’ultimo appuntamento del 2016, con Palestrina che terminerà in casa le proprie fatiche di questo anno solare, ricevendo tra le mura amiche la società dello Zannella Basket Cefalù, così intitolata in memoria dello storico patron Nando. Terzultimo turno per quanto riguarda il girone d’andata del girone C, con i primi parziali verdetti che stanno per essere assegnati. Napoli e Valmontone hanno ormai quasi tutti e due i piedi alle Finali di Coppa a Bologna in marzo, e domenica nel confronto diretto in Campania si giocheranno il platonico titolo di campione d’inverno.
Palestrina segue al terzo posto con quattro lunghezze da recuperare, con l’intento di riprendere la marcia già da domenica. Avversario però quello di Cefalù da tenere in debita considerazione, sebbene solo due dei dieci punti conquistati siano giunti in trasferta. Metabolizzato il cambio della guida tecnica che ha visto avvicendarsi il grande ex arancio verde Fabio Nardone con l’allenatore ex Latina Luca Ciaboco, la neopromossa siciliana sta veleggiando verso una tranquilla salvezza e mostrando numeri interessanti. Il roster cefaludese eccelle tra tutte le squadre per quantità di rimbalzi catturati, ben 37 di media con picchi di 6.6 per l’atletica ala Mollura e 6 per il lungo 1996 Biordi e il fantasioso play Jordan Losi. Ottime anche le percentuali da tre anche se Palestrina mantiene in questa graduatoria un ottimo secondo posto col 37%, qui al già citato Mollura vanno aggiunti l’argentino Paparella e soprattutto la guardia tiratrice Sodero che viaggia col 36%. Al gruppo della promozione come ben si evince sono stati amalgamati altri elementi d’esperienza, tra cui il figlio d’arte Malagoli sotto canestro. Lunghe rotazioni (Terrasi, Florio, Lombardo e Tinto completano il quadro) e voglia di ben figurare, siamo certi che anche a Palestrina i ragazzi di Ciaboco verranno a giocarsi la loro partita senza timore e anche senza troppe pressioni.
Altrettanto scontata la sete di rivincita della Citysightseeing che al cospetto del proprio pubblico vorrà farsi “perdonare” la prova senza punti al PalAlberti, ritrovando da subito brillantezza dopo una settimana oggettivamente difficile nella quale non era facile gestire le energie su tre incontri ravvicinati. Un occhio sempre alla classifica ma senza assilli per lavorare serenamente e con l’intento di migliorare progressivamente per farsi trovare pronti agli appuntamenti che contano.
Non vi sono precedenti, Cefalù approda in B nel 1987 ma ridiscende subito e dovrà attendere altri dieci anni con una squadra che annoverava anche Ivan Drigo, padre del nostro giocatore Mathias. L’apice in B Eccellenza sfiorando nel 2001 da matricola un’incredibile promozione in A2. Nel 2002 la scomparsa e la rinascita sotto nome Nuova Pall. Cefalù, ma dopo il nuovo approdo in B2 la città perde la sua squadra fino al 2008 per ricominciare fino ai giorni nostri.
Arbitri dell’incontro saranno i sigg. Giuseppe Balducci di Valvasone e Nicholas Pellicani di Ronchi dei Legionari, palla a due come di consueto alle
ore 18.00.
FONTE:  http://www.pallacanestropalestrina.it/
PALESTRINA - ZANNELLA CEFALU'
PALESTRINA: Rischia, Rossi, Molinari, Drigo, Pederzini, Serino, Brenda, Gagliardo, Miglioe, Montanari. All. Lulli
ZANNELLA: Biordi, Paparella, Malagoli, Losi, Brusca, Florio, Mollura, Sodero, Tinto, Terrasi. All. Luca Ciaboco
Arbitri: Balducci (PN) e Pellicani (Gorizia)

16/12/16. La Zannella gioca a Palestrina. Spicca lo scontro tra Cuore Napoli e Valmontone
La Zannella Cefalù dopo la buona prova contro il Viterbo, dovrà affrontare domenica una trasferta molto difficile sul campo del Palestrina, terza in classifica e considerata squadra tra le più forti del girone. La Zannella ha vinto solo una volta fuori casa, nella prima giornata a Barcellona, ed
ultimamente in trasfert aha sempre giocato bene lottando fino ai minuti finali cedendo proprio all'ultimo. Gli appassionati cefaludesi che  seguono abitualmente le gare esterne sulla pagina della Lega, sperano in una buona gara ma il Palestrina non concederà nulla specialmente dopo la
sconfitta subita domenica scorsa. L'elemento di punta della squadra di casa è senza dubbio Pederzini (15.5 punti a partita), ma anche Drigo (13.5), figlio d'arte visto che suo padre ha giocato nel passato anche a Cefalù. Inizio ore 18.
La gara di cartello della giornata è certamente lo scontro al vertice tra le 2 squadre di testa Cuore Napoli contro Valmontone, un vero scontro tra titani, le 2 squadre più forti del girone. C'è in gioco anche la partecipazione alla final eight di Coppa Italia di Serie B dove andrà la squadra in testa
alla fine del girone di andata.
Ecco il quadro di tutte le partite della 13^ di andata, ultima partita del 2016:
13^GIORNATA - 18 DICEMBRE 2016 - h18
SCAURI              - MADDALONI
TERAMO              - BARCELLONA
STELLA AZZURRA ROMA - LUISS ROMA  h21
CUORE NAPOLI        - VALMONTONE
PALESTRINA          - ZANNELLA CEFALU' Balducci (PN) e Pellicani (Gorizia)
CATANZARO           - CASSINO
VITERBO             - TIGERS FORLI'
PATTI               - VIS NOVA ROMA
CLASSIFICA 12 GIORNATA :
CUORE NAPOLI 22, VALMONTONE 22, PALESTRINA 18, LUISS ROMA 16 , BARCELLONA 16, CASSINO 14, FORLI' 14, TERAMO 12, SCAURI 10, ZANNELLA CEFALU' 10, VIS NOVA ROMA 10, CATANZARO 8, STELLA AZZURRA ROMA 8, PATTI 6, VITERBO 4, MADDALONI 2.

15/12/16. Decisioni del Giudice Sportivo dopo la 12^ giornata
2181 A.D. VIRTUS TSB 2012 CASSINO ammenda di Euro 187,50 per presenza nel campo di gioco di persone non autorizzate o non iscritte a referto
2181 ASD CILENTO BASKET (CUORE NAPOLI) ammenda di Euro 187.50 per presenza nel campo di gioco di persone non autorizzate  
2181 ASD CILENTO BASKET (CUORE NAPOLI) squalifica campo per 1 gara per invasione del campo di gioco, commessa da più persone (4-5 tifosi ospiti) che scavalcavano le transenne e si recavano all'ingresso del tunnel che porta agli spogliatoi
2182 BASKET BARCELLONA  ammenda di Euro 495.00 per offese e minacce collettive e frequenti del pubblico agli arbitri  
2182 MILAN NISIC (BASKET BARCELLONA)  (allenatore) squalifica tesserato per 1 gara, poiché dopo essere stato espulso non abbandonava il campo di gioco, rimanendo a contatto visivo
2182 A.D. Pallacanestro Palestrina ammonizione per utilizzo di marchi di sponsorizzazione non autorizzati (Oce, Sightseeingcity, Cilia Itali.]
2187 A.S.D. STELLA AZZURRA ammenda di Euro 375.00 per aver messo a disposizione degli arbitri uno spogliatoio privo di riscaldamento con un bagno privo di illuminazione

12/12/16. Rassegna Stampa: Basket

12/12/16. Ciaboco: "Soddisfatto considerando in che condizioni abbiamo giocato"
Alla fine della partita contro il Viterbo abbiamo intervistato il coach della Zannella Cefalù Luca Ciaboco. Il coach ci ha detto di essere molto soddisfatto della prova dei suoi giocatori considerando le condizioni della squadra alla vigilia della gara: Paparella con 38 di febbre, Mollura che ha il naso rotto ed ha giocato con la maschera e Biordi che aveva una distorsione alla caviglia. INTERVISTA

11/12/16. Napoli e Valmontone battistrada, Palestrina cade a Barcellona
12^ GIORNATA - 11/12/2016
Stella Azzurra Roma  - Scauri       66-73 SABATO
Cassino              - Cuore Napoli 82-86 SABATO
Tigers Forli         - Patti        82-56 SABATO
Valmontone           - Catanzaro    80-61
Vis Nova Roma        - LUISS Roma   94-87  1ts
Barcellona           - Palestrina   80-64
Maddaloni            - Teramo       62-81
Zannella Cefalù      - Viterbo      92-69
CLASSIFICA 11 GIORNATA :
CUORE NAPOLI 22, VALMONTONE 22, PALESTRINA 18, LUISS ROMA 16 , BARCELLONA 16, CASSINO 14, FORLI' 14, TERAMO 12, SCAURI 10, ZANNELLA CEFALU' 10, VIS NOVA ROMA 10, CATANZARO 8, STELLA AZZURRA ROMA 8, PATTI 6, VITERBO 4, MADDALONI 2.

11/12/16. La Zannella batte il Viterbo. Buona prova dei lunghi. FOTO e VIDEO
ZANNELLA CEFALU' - VITERBO 92-69 (21-14, 43-34, 73-41, 92-69)
Zannella: Biordi 10, Paparella 15, Malagoli 20, Losi 5, Brusca 2, Florio 4, Mollura 16, Sodero 4, Tinto 2, Terrasi 14. All. Luca Ciaboco
Viterbo: Ingrilli’ 8, Listwon 20, Ciampaglia 1, Fowler 16, Meroi, Rovere 10, Cianci 6, Casanova, Ianuale 8, Gasbarr nei. All. Fanciullo.
Arbitri: Barbiero di Milano e Spinello di Marnate (VA)
Parziali: 21-14, 22-20, 30-8, 19-27
La Zannella alza subito la testa dopo la sconfitta di Scauri e torna alla vittoria contro il Viterbo conquistando 2 punti che la proiettano a metà classifica. La squadra cefaludese è stata sempre avanti nel punteggio fin dalle prime battute. La partita, ben studiata a tavolino da mister Ciaboco, ha visto un notevole predominio dei lunghi cefaludesi che hanno trovato il punto debole della squadra laziale. Ha iniziato Malagoli nel primo quarto mettendo a segno 10 punti consecutivi. Nel secondo è stato il momento di Biordi che ha segnato 3 canestri di seguito ma è stato penalizzato dai falli. Nel 3° periodo è stata la volta di Terrasi che ha segnato canestri di buona levatura tecnica. La Zannella ha avuto dei momenti di distrazione difensiva nel secondo quarto quando dal 36-19, +17 a 4'50, ha concluso all'intervallo sul punteggio di 43-34. solo +9.
Il terzo periodo è stato devastante per il Viterbo che è stato a lungo senza segnare, 30-8 il parziale, che ha tracciato il solco decisivo della
partita, 73-42, +31 per la Zannella. Nell'ultima frazione un altro momento di rilassamento dei cefaludesi ha permesso ai laziali di recuperare lo
svantaggio vincendo il parziale 19-27 e chiudendo la partita sul 92-69, con uno scarto di 23 punti.
Mollura ha giocato con una maschera protettiva davanti al viso ed ha giocato bene, Losi buon assist-man, Paparella rientrava da una influenza ed
ha fatto punti importanti, molti minuti anche per Tinto e Florio, a canestro anche Brusca.
Nel Viterbo il migliore in campo Sandro Listwon che ha segnato 20 punti appaludito dal pubblico locale che lo ha visto indossare la maglia
cefaludese 2 stagioni fa.

10/12/16. Il Patti perde a Forlì, Cassino superato nel finale dal Napoli, vince Scauri
12^ GIORNATA - 10/12/2016 - ANTICIPI
Stella Azzurra Roma  - Scauri       66-73 SABATO
Cassino              - Cuore Napoli 82-86 SABATO
Tigers Forli         - Patti        82-56 SABATO
Cassino accarezza per larghi tratti l’idea di fare lo sgambetto alla capolista Napoli ma nel finale i partenopei ribaltano il risultato.
I rossoblu cassinati guadagnano 7 punti di margine con un’ottima prima frazione, chiusa sul 28-21. I cassinati mantengono inalterato il loro margine fino all’inizio della quarta frazione, dove si presentano sul +8 (68-60). Nell’ultimo periodo però Napoli riesce a mettere a segno la rimonta lasciando Cassino senza punti per alcuni minuti. Una volta rimesso in parità il match sono Visnjic (autore di una prova match sontuosa) e Mastroianni a guidare i compagni alla vittoria, sbancando il Pala Virtus per 86-82.
A Cassino non bastano Bagnoli e Del Testa, entrambi in zona doppia doppia, per evitare la seconda sconfitta consecutiva dopo quella di giovedì  Palestrina. La Virtus gioca ancora una volta alla pari con una delle grandissime del girone ma non riesce a conquistare la vittoria.
BPC Virtus Cassino  – Cuore Napoli Basket 82-86 (28-21, 22-24, 18-15, 14-26)
BPC Virtus Cassino : Bagnoli 24 (11/15, 0/0),  Del Testa 21 (5/6, 3/7), Valesin 12 (3/6, 2/6), Sergio 11 (2/3, 2/4), Quartuccio 9 (0/3, 2/4), Birindelli 5 (1/5, 0/1), Giampaoli 0 (0/0, 0/1), Marsili 0 (0/1, 0/0), Poti 0 (0/0, 0/0), Serra 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 17 – Rimbalzi: 34 12 + 22 ( Bagnoli 14) – Assist: 29 ( Del Testa, Birindelli 6)
Cuore Napoli Basket: Visnjic 34 (7/9, 5/8), Mastroianni 13 (2/4, 3/6), Barsanti 12 (1/3, 2/6), Nikolic 10 (4/9, 0/0), Maggio 8 (2/2, 1/3), Murolo 8 (1/4, 0/3), Ronconi 1 (0/0, 0/0), Rappoccio 0 (0/1, 0/1), Malfettone 0 (0/0, 0/0), Erra 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 24 – Rimbalzi: 25 6 + 19 (Visnjic 15) – Assist: 18 (Visnjic, Murolo 4)

10/12/16. Le fomazioni di domenica
ZANNELLA CEFALU' - VITERBO
Zannella: 00 Biordi, 6 Paparella, 7 Malagoli, 8 Losi, 14 Lombardo, 15 Florio, 18 Mollura, 21 Sodero, 23 Tinto, 32 Terrasi. All. Luca Ciaboco
Viterbo: 4 Ingrilli’ (Play), 7 Listwon (Centro), 14 Ciampaglia (Centro), 16 Fowler (Guardia), 18 Meroi (Play), 21 Rovere (Ala), 26 Cianci (Guardia), 33 Casanova (Guardia), 36 Marcante (Ala), 77 Ianuale (Ala),  99 Gasbarri (Guardia). All. Fanciullo.
Arbitri: Barbiero di Milano e Spinello di Marnate (VA)

09/12/16. U15: Vittoria della Zannella sul Cocuzza
Zannella Cefalù - Peppino Cocuzza S. Filippo del Mela 75-61 (30-9, 46-25, 59-37, 75-61)
Zannella: Orlando 11, Urnisi, Battaglia 11, Cangelosi 14, Matassa 2, Caruso, Caccamisi, Manzone 33, Macaluso, Donzelli 4. All. Lusco
Peppino Cocuzza: Lipari 29, Formica, Sgro, Suciu 16, Nostro D. 4, Bica 10, Michelucci, Ferraro, Nostro G. 2, Draga. All. Calderone.
Arbitro. M. Attard.
Parziali: 30-9, 16-16, 13-12, 16-24.

09/12/16. Una Zannella ammaccata domenica ospita il Viterbo, obiettivo vittoria!
Si gioca dopo 3 giorni, neppure il tempo di rifiatare. La sconfitta di ieri a Scauri è una di quelle che lasciano il segno dal punto di vista psicologico e fisico. La squadra di Luca Ciaboco ha perso di nuovo una partita giocata punto a punto fino all'ultimo minuto ma non ha saputo avere lo spunto finale forse per qualche errore di troppo di tutti, giocatori e panchina, negli ultimi minuti della partita. La squadra cefaludese è tornata a Cefalù ammaccata fisicamente perchè nel corso della partita ha perso Biordi che ha avuto una distorsione alla caviglia e poi anche Mollura colpito duro al naso ed oggi è andato al'ospedale per verificare le condizioni. Per questi motivi non si sa se domenica contro Viterbo la Zannella sarà al completo oppure se dovrà fare a meno di questi giocatori.
la prossima gara sarà di nuovo in casa contro il Viterbo che ieri è tornato alla vittoria battendo la Vis Nova Roma, nel Viterbo in grande evidenza Sandrone Listwon, 20 punti, ex giocatore della Zannella Cefalù di un paio di stagioni fa e che rivedremo con piacere domenica.
Un Patti, tutto cuore, ha vinto il derby col Barcellona grazie alla spinta del suo pubblico. Seconda sconfitta consecutiva della Luiss Roma, stavolta in casa ad opera della capolista Valmontone, i romani davanti alle corazzate hanno mostrato dei limiti.  Il Cuore Napoli ha vinto a Teramo grazie ad una grandissima difesa e resta al comando. Il Palestrina ha inferto al Cassino una sconfitta molto pesante e resta da solo ad inseguire le 2 battistrada. Il Catanzaro ha battuto la Tigers Forlì al termine di una partita bellissima conclusa dopo 2 supplementari con un punteggio davvero da NBA 103-100.
La classifica si sta delineando con le migliori in testa e la lotta per la vittoria si sta stringendo a solo 3 squadre, poi c'è la zona playoff fino a 10 punti. Segue un gruppone di 5 squadre con 8 punti, tra queste la Zannella Cefalù. Di queste 2 andrebbero ai playout considerando gli scontri diretti e la differenza canestri. Restano dietro Patti con 6 punti, Viterbo 4p e Maddaloni 2p.
12^ GIORNATA - 11/12/2016
Stella Azzurra Roma  - Scauri       SABATO
Cassino              - Cuore Napoli SABATO
Tigers Forli         - Patti        SABATO
Valmontone           - Catanzaro    
Vis Nova Roma        - LUISS Roma   
Barcellona           - Palestrina   
Maddaloni            - Teramo       
Zannella Cefalù      - Viterbo      Barbiero di Milano e Spinello di Marnate (VA)
CLASSIFICA 11 GIORNATA :
VALMONTONE 20, CUORE NAPOLI 20, PALESTRINA 18, LUISS ROMA 16 ,CASSINO 14, BARCELLONA 14, FORLI' 12, TERAMO 10, VIS NOVA ROMA 8, ZANNELLA CEFALU' 8, SCAURI 8, STELLA AZZURRA ROMA 8, CATANZARO 8, PATTI 6, VITERBO 4, MADDALONI 2.

09/12/16 Il Viterbo, prossimo avversario della Zannella, ieri ha vinto
Balletti Park Hotel Viterbo - Vis Nova Simply Roma 77-68 (16-6, 19-20, 15-18, 27-24)
Balletti Park Hotel Viterbo: Sandro Listwon 20 (5/9, 2/3), Luca Fowler 14 (1/4, 3/9), Riccardo Rovere 13 (5/8, 1/3), Francesco Ingrillì 13 (1/2, 3/5), Gian marco Ianuale 10 (5/8, 0/3), Giulio Cianci 6 (3/5, 0/0), Alessandro Ciampaglia 1 (0/2, 0/1), Leonardo Casanova 0 (0/0, 0/0), Matteo Gasbarri 0 (0/0, 0/0), Andrea Meroi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 13 - Rimbalzi: 35 6 + 29 (Riccardo Rovere 10) - Assist: 16 (Francesco Ingrillì 5)
Vis Nova Simply Roma: Tommaso Rossetti 18 (6/7, 1/2), Matteo Pierangeli 15 (5/9, 1/3), Giulio Casale 10 (3/8, 0/4), Francesco Argenti 8 (2/7, 1/5), Giacomo Baracco 6 (3/11, 0/0), Valerio Staffieri 4 (2/5, 0/1), Marco Legnini 3 (0/1, 1/1), Francesco Gori 2 (1/4, 0/0), Tommaso Misino 2 (0/0, 0/0), Federico Casoni 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 14 - Rimbalzi: 37 12 + 25 (Giacomo Baracco 8) - Assist: 6 (Giulio Casale 2)

09/12/16. Il tabellino ufficiale della partita di Scauri
Basket Scauri - Zannella Basket Cefalù 84-79 (28-24, 19-17, 21-25, 16-13)
Basket Scauri: Santiago Boffelli 28 (5/10, 4/6), Victor Osmatescu 14 (5/8, 0/0), Enrico Merella 11 (1/3, 3/8), Daniele Mastrangelo 9 (3/5, 0/5), Andrea Lombardo 8 (2/3, 1/3), Luca Antonietti 8 (1/3, 1/1), Dante Richotti 4 (2/3, 0/0), Nikola Markus 2 (1/3, 0/0), Angelo Luzza 0 (0/0, 0/1), Francesco Pimpinella 0 (0/1, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 21 - Rimbalzi: 34 7 + 27 (Santiago Boffelli 8) - Assist: 12 (Daniele Mastrangelo 4)
Zannella Basket Cefalù: Jordan Losi 18 (2/2, 4/9), Emiliano Paparella 17 (6/10, 1/7), Riccardo Malagoli 11 (2/4, 2/3), Guglielmo Sodero 9 (2/5, 1/6), Marco Mollura 8 (2/6, 0/1), Giuseppe Terrasi 6 (3/5, 0/0), Ygor Biordi 4 (2/2, 0/0), Daniele Tinto 2 (1/4, 0/0), Alessandro Florio 2 (1/2, 0/0), Angelo Lombardo 2 (1/1, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 15 - Rimbalzi: 35 11 + 24 (Riccardo Malagoli, Marco Mollura 8) - Assist: 10 (Jordan Losi 6)

08/12/16. Valmontone e Napoli a tutto gas, Patti vince il derby, 5 squadre a quota 8.
11^ GIORNATA - 08/12/16 ore 18
Maddaloni  - Stella Azzurra Roma 70-77
Viterbo    - Vis Nova Roma       77-68
Palestrina - Cassino             98-73
LUISS Roma - Valmontone          68-82
Teramo     - Cuore Napoli        56-65
Scauri     - Zannella Cefalù     84-79
Catanzaro  - Tigers Forli        103-100
Patti      - Barcellona          79-72
CLASSIFICA 11 GIORNATA :
VALMONTONE 20, CUORE NAPOLI 20, PALESTRINA 18, LUISS ROMA 16 ,CASSINO 14, BARCELLONA 14, FORLI' 12, TERAMO 10, VIS NOVA ROMA 8, ZANNELLA CEFALU' 8, SCAURI 8, STELLA AZZURRA ROMA 8, CATANZARO 8, PATTI 6, VITERBO4, MADDALONI 2.

08/12/16. Nel finale la Zannella perde a Scauri
SCAURI - ZANNELLA CEFALU' 84-79  (28-24, 47-41, 68-66, 84-79)
SCAURI:  Richotti 4, Mastrangelo 9, Antonietti 8, Markus 2, Osmatescu 14, Merella 11, Lombardo 8, Luzza, Boffelli 28, Pimpinella ne. All. Sabatino
ZANNELLA: Biordi 4, Paparella 17, Malagoli 11, Losi 18, Lombardo 2, Florio 2, Mollura 8, Sodero 9, Tinto 2, Terrasi 6. All. Luca Ciaboco
Arbitri: Cassiano di Fiumicino e Rubera di Roma
Parziali: 28-24, 19-17, 21-25, 16-13
I quintetti in campo: per Scauri Richotti, Mastrangelo, Lombardo, Antonietti, Osmatescu; per la Zannella Losi, Tinto, Sodero, Mollura e Malagoli.
Piccolo vantaggio iniziale per la Zannella 5-7, ma dopo 5' è Scauri in avanti 14-10. A 2'54 lo Scaur da 16-14 si porta +8, 22-14 con Lombardo (quello delllo Scauri) in evidenza. Finisce il 1° quarto col punteggio 28-24 per lo Scauri. Difesa un pò larga della Zannella perchè 28 punti in un quarto sembaro troppi, per fortuna che il distacco non è largo.
Nel 2° periodo la Zannella insegue e dopo 4' raggiunge la parità con un canestro di Terrasi 33-3 a 6'01. Boffelli e Merella hanno la mano calda e lo Scauri torna di nuovo avanti 42-35, nella Zannella è Losi a tenere ed è già in doppia cifra. A 1'50 Scauri è a +10: 47-37, Zannella in difficoltà. Si va al riposo lungo col punteggio a favore di Scauri: 47-41. Boffelli (Scauri) 15 punti, Losi (Zannella) 10p i migliori realizzatori delle 2 squadre. Scauri nel tiro 8/17, 7/15 e 10/13; la Zannella 15/28, 2/8 e 5/7. Stupisce che la Zannella abbia tirato 28 volte dall'area e solo 8 volte da 3 e solo Losi ha indovinato 2 tiri. Partita comunque ancora aperta.
Nel 3° periodo la Zannella rientra subito in partita 51-50 il punteggio a 6'01, gara riequilibrata. Losi e Malagoli sembrano in ottima giornata e sono loro a portare punti importanti. A 4'39 la Zannella opera il sorpasso 54-56, timeout Scauri. I nostri tiratori Molura e Sodero non hanno messo a segno nessuna tripla, marcati forte. A 2'43 Scauri di nuovo avanti 60-56. A 2'18 tripla di Sodero 62-63. Finisce il 3° quarto col punteggio di: 68-66 con 2 liberi realizzati da Boffelli. Parziale vinto dalla Zannella 21-25. Tutto si deciderà nell'ultimo quarto, ci vogliono nervi saldi ed esperienza.
All'inizio del 4°p. segna mastrangelo 70-66, bisogna stare attenti. A metà del quarto partita ancora equilibrata: 72-71, poi un buon momento di Paparella riporta le Zannella avanti 72-75. A 4'15 perfetta parità 75-75. Paparella trascina la Zannella, ma una tripla di Boffelli 80-77, costringe Ciaboco a chiamare timeout. Segna Losi 80-79 a 1'37. Boffelli incontenibile segna di nuovo 82-79. Ultimi 49 secondi e nuovo timeout della Zannella. La Zannella sbaglia il tiro del pareggio, mentre lo Scauri segna con Antonietti e vince la gara col punteggio di 84-79.
Davvero peccato. La Zannella ancira una volta lotta, ma nel finale non ha la esperienza tattica per vincere la gara. Un grande Boffelli ha trascinato lo Scauri, autore di 28 punti, Osmatescu 14p e Merella 11p. Nella Zannella Losi 18p, Paparella 17p e Malagoli 11p.


07/12/16. U18/Ecc: L'Orlandina vince a Cefalù. FOTO
Zannella Cefalù - Orlandina 57-85 (5-19, 28-46, 42-68, 57-85)
Zannella: Palmisano 4, Di Paola, Cortina 22, Portera 2, Brusca 14, Cefalù, Sacca, Perilli 7, D'Anna 2, Mastrandrea 5, Bonafede 1, Vacca. All. Lusco
Orlandina: Zanatta 9, Egwon 10, Giacomello 2, Galipò 14, Munafò 8, Palacevic 14, Stolic 11, CarloStella 4, Giglia 13, Carianni. All. Silva Suarez
Arbitri: Attard e Calandra
Parziali: 5-19, 23-27, 14-22, 15-17.
L'Orlandina ha vinto a Cef lù come pronostico voleva, ma non ha stravinto come forse qualcuno aveva ipotizzato. Ciò per la buona prova della squadra di Andrea Lusco che dopo un primo quarto disastroso, ha giocato abbastanza bene; c'è da dire pure che l'Orlandina ha fatto tantissime rotazioni facendo giocare tutti i giocatori che sono andati quasi tutti a canestro, ben 9 su 10. Nel  secondo quarto la Zannella ha giocato quasi alla pari con i paladini che hanno amministrato con intelligenza il vantaggio già acquisito. Buona prova nella zannella di Cortina e Brusca, nell'Orlandina 5 giocatori in doppia cifra frutto di un grande gioco di squadra.

07/12/16. Provvedimenti disciplinari della 10^ giornata
2166 A.D. Pallacanestro Palestrina ammenda di Euro 550.00 per offese e minacce collettive frequenti del pubblico ospite agli arbitri
2166 U.S.D. VIS NOVA BASKET ammonizione per mancanza della linea di metà campo all'interno del cerchio di centrocampo
2168 A.S.D. STELLA AZZURRA ammonizione per non aver messo a disposizione degli arbitri uno spogliatoio accogliente e pulito  
2168 A.DIL. PALL. STELLA AZZURRA VT ammenda di Euro 494.00 per offese e frequenti del pubblico ospite agli arbitri
2168 A.S.D. STELLA AZZURRA ammenda di Euro 375.00 per ritardato arrivo del medico sul campo di gioco che ha determinato il ritardo dell'inizio della gara
2171 A.DIL. VIRTUS VALMONTONE ammenda di Euro 200.00 per offese collettive frequenti del pubblico locale agli arbitri
2171 ANTONIO DE FABRITIIS (A.DIL. VIRTUS VALMONTONE) (atleta) deplorazione, espulso per proteste avverso decisioni arbitrali
2171 MASSIMO LEONE (A.DIL. VIRTUS VALMONTONE) (Presidente) inibizione determinata fino al 13/12/2016 perché riconosciuto negli spalti tra il pubblico, teneva un comportamento offensivo nei confronti degli arbitri

07/12/16. Turno infrasettimanale. Domani la Zannella gioca a Scauri
Si gioca giovedì, festa dell'Immacolata, un turno infrasettimanale molto interessante con partite importanti per la classifica. La capolista Valmontone gioca in trasferta sul campo della Luiss Roma, sconfitta domenica scorsa e che vuole restare a lottare per la vetta. L'altra capolista Cuore Napoli sarà pure impegnata in una trasferta molto insidiosa sul campo del Teramo. Pure molto interessante sarà lo scontro tra Palestrina e Cassino, due big di questo campionato che vede 5/6 squadre tutte in lotta per vincere il girone.
La Zannella Cefalù, dopo 2 belle ed importanti vittorie casalinghe, andrà a Scauri per verificare se la "cura Ciaboco" funziona pure fuori casa. La Zannella in questo momento si è tirata fuori dalla zona pericolosa dei playout ed una vittoria esterna sarebbe davvero importante per la classifica. A Scauri la Zannella troverà nella panchina avversaria Renato Sabatino, ex coach nel 2000 della AS Basket Cefalù. Designati a dirigere la partita 2 arbitri romani: Cassiano e Rubera.
Un'altra gara tutta particolare sarà il derby siciliano tra Patti e Barcellone, 2 città distanti pochi chilometri con una rivalità cestistica notevole. Si prevede il pienone con una buona presenza di tifosi ospiti sempre numerosi al seguito della squadra. Misure di sicurezza particolari: solo 995 posti disponibili, biglietto portato a 10€, pagano pure i piccoli (5€).
11^ GIORNATA - 08/12/16 ore 18
Maddaloni  - Stella Azzurra Roma  
Viterbo    - Vis Nova Roma   
Palestrina - Cassino    
LUISS Roma - Valmontone     
Teramo     - Cuore Napoli    
Scauri     - Zannella Cefalù  (Cassiano di Fiumicino e Rubera di Roma)
Catanzaro  - Tigers Forli    
Patti      - Barcellona
CLASSIFICA 10 GIORNATA :
VALMONTONE 18, CUORE NAPOLI 18, LUISS ROMA 16, PALESTRINA 16, CASSINO 14, BARCELLONA 14, FORLI' 12, TERAMO 10, VIS NOVA ROMA 8, ZANNELLA CEFALU' 8, CATANZARO 6, SCAURI 6, STELLA AZZURRA ROMA 6, PATTI 4, MADDALONI 2, VITERBO 2.

166. 06/12/16. U16/F: Troppo forti le ragazze dell'Alma Messina, la Zannella sconfitta. FOTO

165. 05/12/16. U16: La Zannella batte il Green alla fine di una vivace partita. FOTO

164. 05/12/16. Rassegna Stampa: Basket

163. 05/12/16. Scauri ko a Barcellona, esordio amaro di Renato Sabatino
SCAURI – Amaro esordio sulla panchina dei delfini per il coach Renato Sabatino. In Sicilia il Basket Scauri perde la sfida con il Barcellona Pozzo di
Gotto per 78-71 (21-21; 38-32; 61-44). Decisivo il solito black out nel terzo tempo, con il team pontino che si sforza poi di recuperare. Assente,
per un leggero risentimento muscolare, la guardia Santiago Boffelli. Nel corso del match si mettono in luce l’ala Luca Antonietti (7/12 da due), la
guardia Daniele Mastrangelo (4/8), il play Enrico Merella (3/4 da tre) e l’ala Nikola Markus (6/9 da due).
Gli scauresi torneranno in campo giovedì 8 dicembre: alle 18, al Palasport Borrelli, affronteranno il Cefalù.
Barcellona: Sereni 9, Rodriguez 22, Brunetti 17, Grilli 18, De Angelis 5, Stefanini 2, Paunovic 5, Teghini, Piperno ne, Ippedico ne, Varotta ne. All.
Nisic.
Scauri: Richotti 2, Mastrangelo 14, Antonietti 20, Markus 12, Osmatescu 10, Merella 13, Lombardo, Luzza, Scampone ne, Pimpinella ne. All.
Sabatino
Arbitri: Gallo di Monselice (Padova) e Semenzato di Mirano (Venezia).
Note: tiri liberi 17/23 (B), 3/5 (S); tiri da tre 9/20 (B), 6/15 (S); spettatori 1.000 circa.
Articolo di Antonio Lepone – Fonte: http://www.ilmessaggero.it

162. 04/12/16. Cade la Luiss, vanno avanti il Valmontone e Cuore Napoli
10^ GIORNATA - 04/12/2016              
Vis Nova Roma       - Palestrina   76-83  SABATO
Cassino             - Patti        89-45  SABATO  
Stella Azzurra Roma - Viterbo      68-48  SABATO
Zannella Cefalù     - Maddaloni    84-67
Valmontone          - Teramo       74-65
Cuore Napoli        - Catanzaro    90-78
Tigers Forli        - LUISS Roma   84-75
Barcellona          - Scauri       78-71
CLASSIFICA 10 GIORNATA :
VALMONTONE 18, CUORE NAPOLI 18, LUISS ROMA 16, PALESTRINA 16, CASSINO 14, BARCELLONA 14, FORLI' 12, TERAMO 10, VIS NOVA
ROMA 8, ZANNELLA CEFALU' 8, CATANZARO 6, SCAURI 6, STELLA AZZURRA ROMA 6, PATTI 4, MADDALONI 2, VITERBO 2.

161. 04/12/16. La Zannella vince col Maddaloni e conquista 2 punti importanti per la classifica
FOTO e VIDEO
Zannella Cefalù - Maddaloni 84-67 (22-17, 39-28, 62-39, 84-67)
Zannella Cefalù: Biordi 2, Paparella 9, Malagoli 16, Losi 9, Lombardo, Florio 5, Mollura 10, Sodero 10, Tinto 11, Terrasi 12. All. Luca Ciaboco
Maddaloni: Sansone 6, Guagliardi 15, Esposito 10, Carrichiello 2, De Vincenzo 9, Pascarella, Luongo 9, Cioppa, Papa 2, Giammo' 14. All. Giovanni
Monda.
Arbitri: Spinelli (Cantù) e Di Franco (BG).
Parziali: 22-17, 17-11, 23-11, 22-28.
La Zannella Cefalù batte il Maddaloni senza patemi dopo una partita condotta sempre avanti, per la prima volta quest'anno la squadra cefaludese
vince 2 gare di fila sfruttando un momento del calendario favorevole. Ancora una volta mister Ciaboco lascia all'inizio Paparella in panchina, dando
fiducia a Tinto partito in quintetto con Losi, Sodero, Mollura e  Malagoli. Si tratta di una mossa tattica importante per utilizzare al meglio un
giocatore di esperienza come Paparella. Tinto stasera ha ripagato il coach della fiducia accordata risultando tra i migliori in campo segnado ben 11
punti. La Zannella nel 2° periodo non ha avuto la continuità di rendimento pretesa dall'allenatore consentendo al Maddaloni di restare in partita
portando il risultato sul 26-24 con solo 2 punti di scarto. Poi Ciaboco ha risistemato subito il quintetto e la Zannella se ne è andata senza
problemi. La squadra cefaludese ha raggiunto il massimo vantaggio di 23 punti alla fine del 3° quarto, 62-39. Nell'ultimo periodo il Maddaloni ha
ridotto lo scarto e la partita è finita col punteggio di 84-67, 17 punti di differenza. Ben 9 giocatori della Zannella sono andati a segno, Malagoli
top scorer della serata con 16 punti e 5 giocatori in doppia cifra. Nel Maddaloni un pò in ombra Carrichiello, buone le prestazioni di Giuagliardi
(15p) e Giammò (14p).
Giovedì 8 dicembre ci sarà un turno infrasettimanale e la Zannella giocherà a Scauri, poi domenica tornerà in casa contro il Viterbo
Presto FOTO e VIDEO

160. 02/10/16. La Zannella attesa ad una riconferma contro il Maddaloni
La Zannella Cefalù è impegnata domenica nel secondo turno consecutivo casalingo contro il Maddaloni: 6 punti la Zannella, solo 2 punti il
Maddaloni. Dopo la bella ed importante vittoria contro la Stella Azzurra Roma, la Zannella è attesa ad una riconferma per portarsi in una posizione
di classifica più tranquilla. La partita è davvero alla portata della squadra cefaludese ed ancora una volta è importante l'approccio alla gara che
deve essere affrontata come se di fronte ci fosse la prima in classifica. Mister Ciaboco ormai ha formato un buon gruppo di giocatori dando a tutti
grande fiducia e tutti gli atleti si sentono molto responsabilizzati. Si gioca domenica alle ore 18.
Le formazioni:
Zannella Cefalù: 0 Biordi, 6 Paparella, 7 Malagoli, 11 Losi, 14 Lombardo, 15 Florio, 18 Mollura, 21 Sodero, 23 Tinto, 32 Terrasi. All. Luca Ciaboco
Maddaloni: 0 Sansone, 1 Guagliardi, 4 Esposito, 7 Carrichiello, 8 De Vincenzo, 12 Pascarella, 13 Luongo, 14 Saini, 18 Papa, 55 Giammo'. All.
Giovanni Monda.
Arbitri: Spinelli (Cantù) e Di Franco (BG).
Per quanto riguarda la testa della classifica delle 3 capoliste, quella che rischia di più è la Luiss Roma impegnata fuori casa nella difficile trasferta
di Forlì. Partite da non prendere sottogamba le altre 2 di testa: il Valmontone che gioca in casa contro un temibile Teramo, ed il Cuore Napoli che
ospita il Catanzaro che sta attraversando un buon momento. Il Palestrina gioca fuori casa sul campo della Vis Nova e cerca di non allontanarsi
dalla vetta. Il Barcellona, squadra molto in forma, attende lo Scauri per il battesimo della nuova panchina di Renato Sabatino. Il Patti di Sidoti
gioca sul campo del Cassino dove difficilmente potrà portare via punti.
10^ GIORNATA - 04/12/2016
Vis Nova Roma       - Palestrina   SABATO
Cassino             - Patti        SABATO  
Stella Azzurra Roma - Viterbo      SABATO
Zannella Cefalù     - Maddaloni        
Valmontone          - Teramo           
Cuore Napoli        - Catanzaro        
Tigers Forli        - LUISS Roma       
Barcellona          - Scauri          
CLASSIFICA 9 GIORNATA :
LUISS ROMA 16, VALMONTONE 16, CUORE NAPOLI 16, PALESTRINA 14, CASSINO 12, BARCELLONA 12, FORLI' 10, TERAMO 10, VIS NOVA
ROMA 8, SCAURI 6, CATANZARO 6, ZANNELLA CEFALU' 6, STELLA AZZURRA ROMA 4, PATTI 4, MADDALONI 2, VITERBO 2.

159. 02/12/16. Alberto Baiardo...  alla grande. Il nostro ex... si fa valere
Ho ricevuto con piacere una mail da parte di Alberto Baiardo, il giovane cestista che l'anno scorso ha giocato con
la maglia della Zannella Cefalù contribuendo alla vittoria del campionato di serie C Silver. Quest'anno Baiardo gioca
nella squadra di Chiavari in Liguria, vicino casa sua. Quest'anno, quando ci siamo salutati, gli ho detto: "Fammi
sapere quando segni 30 punti e lo scriverò su cefalusport." Alberto mi ha mandato il tabellno della sua ultima
partita tra Aurora Chiavari contro Sarzana. In questa partita Bairado ha segnato ben 28 puni ed è stato il migliore
realizzatore della partita, anche se la sua squadra ha perso. Auguri Alberto!!! Aspetto davvero i 30 punti
AURORA BASKET CHIAVARI – BASKET SARZANA   71 – 81  (8-20; 35-47, 56-66)
AURORA  Stefani 5, Baiardo 28, Begiqi 9, Dmitrovic 11, Costacurta 13;  Cervini, Varrone, Muzzi 5, Frulli,
Segale n.e. – All. Marenco.
SARZANA  Casini 6, Dell’Innocenti 15, Bardi, Salazar 16, Jonikas 26;  Maffei 14, Zucchini, Tesconi 4,
Sebastiani n.e., Somma n.e. – All. Bertieri.

158. 30/11/16. Squalificato il campo del Patti per 1 giornata
2159 A.S.D. SPORT E' CULTURA PATTI squalifica campo per 1 gara per lancio in campo da parte dei tifosi locali di acqua, che provocava verso la
fine del 4°periodo la temporanea sospensione della gara, con successivo ritardo nella prosecuzione della stessa, nonchè la caduta del 2°arbitro
2159 A.S.D. SPORT E' CULTURA PATTI ammenda di Euro 550.00 per offese e minacce collettive frequenti del pubblico locale agli arbitri
2159 GIANLUCA ETTARO (A.S.D. SPORT E' CULTURA PATTI) squalifica tesserato per 1 gara per comportamento offensivo nei confronti degli arbitri
a fine gara
2160 STELLA AZZURRA VITERBO ammenda di Euro 375.00 per ritardato arrivo del medico e dell'ambulanza con defibrillatore presso il campo di
gioco
2161 A.D. Pallacanestro Palestrina ammenda di Euro 250.00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri

157. 30/11/16. La Zannella, ritrovata la vittoria, deve continuare su questa strada
Il calendario leggermente favorevole della Zannella ha riportato la squadra cefaludese alla vittoria. Il cammino della squadra di Luca Ciaboco è
andato secondo pronostico. La Zannella ha battuto la giovane Stella Azzurra Roma con 25 punti di scarto facendo nè più, nè meno il suo dovere,
niente di straordinario. Come prevedibile, l'esperienza ha prevalso  sulla gioventù: la Stella Azzurra ha vinto solo in casa contro Patti e Vis Nova
Roma, mentre fuori casa ha perso sempre con scarti pesanti. La Zannella ha giocato con la giusta determinazione affrontando la gara con
attenzione fin dai primi minuti. Molti giocatori hanno risposto alle aspettative, in particolare Paparella e Malagoli entrambi oltre 20 punti messi a
segno. Anche il giovane Brusca ha segnato la prima tripla della sua carriera in Serie B. Ora la Zannella non deve cullarsi sugli allori e deve
continuare su questa strada. Domenica arriva il Maddaloni che si trova in ultima posizione in classifica insieme al Viterbo, entrambe con solo 2
punti. Quest'anno la Zannella non ha ancora vinto 2 partite consecutive e questa potrebbe essere l'occasione buona, in questo modo si potrebbe
risalire la classifica e riportarsi fuori dalla zona pericolosa dei playout.
156. 29/11/16. Renato Sabatino nella panchina dello Scauri
Renato Sabatino è il nuovo coach del Basket Scauri (serie B). Prende il posto di Enrico Fabbri, che si è dimesso domenica
sera, dopo la gara interna con il Forlì, persa dai delfini per 67-78. Quello di Sabatino è un significativo ritorno sulla panchina
biancazzurra, dopo l’ottima stagione 2015-16, in cui lo Scauri ha raggiunto il massimo traguardo nei suoi 67 anni di storia: la
semifinale per la serie A2, persa contro l’Eurobasket Roma, poi promosso.
Sabatino, romano d’origine ma pontino d’adozione, 66 anni, da 36 allenatore professionista, vanta una solida esperienza nei
tornei maschili di serie B e C: ha guidato le formazioni di Imola, Cefalù, Latina, Cassino, Brindisi e quella femminile di Gualdo
Tadino (in A2). In una nota la società scaurese ha ringraziato il coach Fabbri per il lavoro svolto e per l’impegno profuso,
augurandogli le migliori fortune professionali.
La Zannella Cefalù incontrerà lo Scauri fuori casa, giovedì 8 dicembre, giorno dell'Immacolata, turno infrasettimanale.

155. 28/11/16. Coach Paccariè ancora CT della Nazionale Militare Italiana
L’ASD LUISS è lieta di comunicare che Coach Andrea Paccariè, dopo l’importantissima vittoria di ieri sera contro
Cassino (87-83) che ha confermato la squadra universitaria al primo posto in classifica in serie B dopo 9 giornate, è
partito questa mattina alla volta di Bruxelles dove prenderà parte come Commissario Tecnico della Nazionale
Militare Italiana alla 53^ edizione del “Torneo Shape”, manifestazione internazionale che si svolgerà da domani,
riservata alle squadre rappresentative delle forze armate di 8 Paesi NATO.
L’head-coach luissino è il capo allenatore della rappresentativa azzurra dal 2003 e in questi anni ha partecipato ad
un’olimpiade e a dieci campionati del mondo, in cui ha vinto l’argento, nel 2004 e nel 2013, e il bronzo, nel 2012
e nel 2014.
Questi sono i 10 convocati da Coach Paccariè per il “Torneo Shape” 2016, che esordiranno contro il Canada domani
sera: Di Giuliomaria, De Falco, Nesti, Sabattini, Villani, Bogunovich, De Giorgio, Comignani, Rea, Amoroso.
Coach Paccariè, a cui va l’in bocca al lupo di tutta l’ASD LUISS, tornerà in Italia sabato prossimo per poi partire
alla volta di Forlì dove la squadra capolista in serie B domenica 4 dicembre affronterà i padroni di casa nel 10° turno
stagionale.
Danila Di Biase, asd Luiss

154. 28/11/16. Si dimette Fabbri, allenatore del Basket Scauri
Dopo la sconfitta interna con i Tigers Forlì, l’allenatore scaurese presenta le sue irrevocabili dimissioni.
“Amo troppo questa maglia e questa Società, percui la scossa devo essere io il primo a darla, con le mie dimissioni irrevocabili“.
Queste le parole di Enrico Fabbri in esclusiva a Basketinside. Un fulmine a ciel sereno, che nessuno si aspettava.
L’allenatore toscano, ma scaurese di adozione, ha così proseguito: “La maglia va rispettata e amata. E io questo atteggiamento e questo
attaccamento in campo non li ho visti. Vorrei che i giocatori mettessero lo stesso impegno, la stessa dedizione e la stessa passione che ci
metto io, anche per la Società che mette tutta se stessa per portare avanti il progetto. Mi auguro vivamente che i ragazzi sappiano trarre i
giusti stimoli per dimostrare tutto il loro valore”.
Articolo di Cesare Crova – Fonte: http://www.basketinside.com/

153. 28/11/16. Rassegna Stampa: Basket
152. 27/11/16. Vincono tutte le squadre di testa, la Zannella sale a quota 6
9^ GIORNATA - 27 NOVEMBRE 2016
LUISS Roma      - Virtus Cassino       87-83
Teramo          - Vis Nova Roma        78-49
Palestrina      - Catanzaro            94-88
Scauri          - Tigers Forli         67-78
Viterbo         - Valmontone           54-70
Zannella Cefalù - Stella Azzurra Roma  96-71
Patti           - Cuore Napoli         72-78
Maddaloni       - Barcellona           64-76
CLASSIFICA 9 GIORNATA :
LUISS ROMA 16, VALMONTONE 16, CUORE NAPOLI 16, PALESTRINA 14, CASSINO 12, BARCELLONA 12, FORLI' 10, TERAMO 10, VIS NOVA
ROMA 8, SCAURI 6, CATANZARO 6, ZANNELLA CEFALU' 6, STELLA AZZURRA ROMA 4, PATTI 4, MADDALONI 2, VITERBO 2.

151. 27/11/16. La Zannella torna a sorridere, battuta la Stella Azzurra 96-71.  
FOTO dgs  -  VIDEO
ZANNELLA CEFALU’  -   STELLA AZZURRA ROMA   96–71 (25–11, 42–31, 69–48, 96–71)
ZANNELLA CEFALU': Biordi 2, Paparella 23, Malagoli 20, Brusca 3, Losi 11, Florio, Mollura 8,Sodero 13, Tinto 5, Terrasi 11. Allen. Luca Ciaboco.
STELLA AZZURRA  ROMA: Ianelli, Provenzali 11, Pazin20, Trapani28, Gazzillo 2, Antonaci 2, Seye 1, Cassar 2, Pierantoni 5, Allen. Germano D’
Arcangeli..
Arbitri: Antonio Giuseppe Giordano di Gela  e Sebastiano Tarascio di Priolo.
PARZIALI: 25-11, 17-20, 27-17, 27-23
Novità nel quintetto titolare che è formato da: Tinto Mollura Sodero Malagoli Losi. Gli ospiti aprono le marcature, la Zannella risponde con un
parziale di 16-0 interrotto a 3 minuti dalla fine della prima frazione dagli ospiti che si portano sul 16-4. Il primo quarto finisce 25-15. Il secondo
quarto si apre sulla scia del primo, è Cefalù a fare la partita e giovani ospiti cercano di limitare i danni senza perdersi mai di morale 33-18 a 5 dall’
intervallo lungo a cui si arriverà col risultato di 42-31.
Nella penultima frazione di gioco non cambia nulla, si apre con Cefalù che fa la partita e la Stella Azzurra che non si arrende per niente e riesce a
portare lo svantaggio fino a -10. Sul finire la Zannella tenta l’allungo portandosi fino al +16. Si va all’ultimo quarto sul 69-48. Nella quarta ed
ultima frazione di gioco la Zannella entra in campo con l’intenzione di chiudere la pratica fin dai primi minuti. Dopo 5 di gioco il gap di vantaggio è
di 26 punti. (86-57). Gli ultimi minuti entra nel parquet anche il giovane Brusca che timbra anche il referto con 2 punti. La partita finisce 96-71.
(Giacomo Lombardo, cefaluweb.com)

150. 25/11/16. La Zannella cerca di ritrovare la strada della vittoria contro la Stella Azzurra.
Inizia domenica un ciclo di partite abbordabili per la Zannella Cefalù, partite che diranno la verità sulle effettive possibilità della squadra
cefaludese. Per 3 domeniche di fila la Zannella giocherà 3 partite in casa, inframmezzate da una trasferta a Scauri nel giovedì del'Immaclata, 8
dicembre. Sul parquet di via Aldo Moro scenderanno di seguito la Stella Azzurra, il Maddaloni ed il Viterbo, 3 partite dalle quali tutti si aspettano di
conquistare 3 vittorie.
La partita di domenica contro la Stella Azzurra Roma, anticipata alle ore 16, è la più difficile delle tre. la squadra romana è la più atipica squadra
del girone in quanto è formata tutta da giocatori giovanissimi (Under 20 e Under 18), prodotti dal vivaio della squadra, non ci sono giocatori che
vengono da altre squadre per rinforzare il roster. I giocatori più anziani sono: Antonacci e Pucci (classe 1998), poi tanti giocatori del 1999 come il
serbo Nikolic, tra i più in forma, il play Trapani (21p per lui nell'ultima partita contro Barcellona), Pierantoni, Provenzani, il pivot maltese Cassar
(m2,08) e Gazzillo, e poi altri ancora più giovani come Palumbo (2000) e Pazin (2001). La società romana punta molto sui campionati giovanili
nazionali dove ha vinto diversi tutoli nazionali. Come è immaginabile questa squadra gioca ad una velocità supersonica e difende fortissimo a tutto
campo. La partita contro la Stella Azzurra sarà per la formazione di Luca Ciaboco una vera prova del fuoco, partita che non si può sbagliare.
Ieri sera la Zannella Cefalù ha svolto una interessante amichevole contro la squadra palermitana della Eagles Palermo che milita in serie C,
allenata da Flavio Priulla, ed entrambi gli allenatori hanno potuto verificare lo stato di forma e del gioco delle proprie squadre.  
Ecco le formazioni di domenica.
Zannella Cefalù: Biordi, Paparella, Malagoli, Losi, Lombardo, Florio, Mollura, Sodero, Tinto, Terrasi. All. Luca Ciaboco
Stella Azzurra Roma: Nikolic, Pierantoni, Trapani , Provenzani, Antonacci, Palumbo, Cassar, Pazin, Pucci, Gazzillo. All. D'Arcangeli
Arbitri: Giordano di Gela e Tarascio di Priolo
Il quadro della 9^ giornata:
9^ GIORNATA - 27 NOVEMBRE 2016
LUISS Roma     (14)- Virtus Cassino     (12) sabato   26/11/2016 ore 18
Teramo          (8)- Vis Nova Roma       (6) domenica 27/11/2016 ore 18
Palestrina     (12)- Catanzaro           (6) domenica 27/11/2016 ore 18
Scauri          (6)- Tigers Forli        (8) domenica 27/11/2016 ore 18
Viterbo         (2)- Valmontone         (14) domenica 27/11/2016 ore 18
Zannella Cefalù (4)- Stella Azzurra Roma (4) domenica 27/11/2016 ore 16
Patti           (4)- Cuore Napoli       (14) domenica 27/11/2016 ore 18
Maddaloni       (2)- Barcellona         (10) domenica 27/11/2016 ore 18
15. 25/11/16. Il Teramo vince il recupero col Catanzaro
Ieri sera si è disputato il recupero tra Teramo e Catanzaro ed ha prevalso la squadra di casa 80-73 che si porta in classifica a quota 8 punti.
RECUPERO 5^ GIORNATA:  TERAMO - CATANZARO  80-73 (20-15, 43-27, 60-49, 80-73)
TERAMO: Papa 4, Manente, Gaeta 6, Nolli, Salamina 13, Lucarelli, Lagioia 19, Angelini 7, Tomasello 13, Tessitore 18. All. Bianchi
CATANZARO: Artioli 7, Carpanzano 19, Calabretta, Naso, Guadagnola 23, Di Dio 7, Latella, Morici, Medizza 17. All. Pullano
ARBITRI: Santilli di Macerata e Soavi di Cagli
CLASSIFICA 8 GIORNATA AGGIORNATA:
VALMONTONE 14, LUISS ROMA 14, CUORE NAPOLI 14, PALESTRINA 12, CASSINO 12, BARCELLONA 10, FORLI' 8, TERAMO 8,VIS NOVA ROMA
8, SCAURI 6, CATANZARO 6, ZANNELLA CEFALU' 4, STELLA AZZURRA ROMA 4, PATTI 4, MADDALONI 2, VITERBO 2.

149. 24/11/16. La partita tra Zannella e Stella Azzurra Roma anticipata alle ore 16.
La prossima partita casalinga della Zannella contro la Stella Azzurra Roma è stata anticipata alle ore 16 per consentire alla squadra romana di
prendere l'aereo in serata per il rientro a Roma. E' un orario insolito sia per i giocatori non abituati a giocare sul campo a quell'ora, ma soprattutto
per i tifosi che dovranno anticipare parecchio le loro abitudini, ma la sportività della società ha cercato di non creare problemi alla squadra
ospite.
La Stella Azzurra Roma è composta tutta da giovani Under 20 e Under 18, il più "vecchio" della rosa è del 1998, molti 1999 e 2000.
Si conoscono anche gli arbitri designati per questa partita. Sarà una coppia siciliana: Giordano di Gela e Tarascio di Priolo

148. 23/11/17. U16/M: Facile vittoria della Zannella col Villaurea. FOTO
Zannella Cefalù - Villaurea 104-38 (26-4, 67-13, 84-21, 104-38)
Zannella:  Cimino 9, Glorioso 7, Serio 18, Morici 14, Battaglia 14, Gallo 9, Guerciio 9, Cesare 9, Drago 1, Manzone 8, Portera 6, Asciutto ne. All.
Giambelluca.
Villaurea: Messina, La Mattina 8, Milici 2, Buscemi 2, Giunta 2, Cangemi 10, Davì 9, Trapani 3, Cardinale 2. All. Chifari.
Arbitro: Rocca di Pollina
Parziali: 26-4, 41-9, 17-8, 20-17

147. 23/11/17. Provvedimenti disciplinari per la 8^ giornata
2149 ANGELO LOMBARDO (Zannella Basket) deplorazione per proteste avverso decisioni arbitrali con conseguente espulsione
2150 PORT E' CULTURA PATTI ammenda di Euro 250,00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri
2151 VIS NOVA BASKET si diffida la società per ritardo nella messa a disposizione degli spogliatoi di arbitri e Udc, sia prima che dopo la gara
2153 CILENTO BASKET ammenda di Euro 440.00 per lancio di sputi isolato e sporadico, colpendo e per offese collettive frequenti del pubblico agli
arbitri
2155 Pallacanestro Palestrina ammenda di Euro 250.00 per offese collettive frequenti agli arbitri da parte dei sostenitori al seguito
2156 STELLA AZZURRA ammenda di Euro 200,00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri
2156 GERMANO D'ARCANGELI ( STELLA AZZURRA) squalifica tesserato per 1 gara per aver usato espressione blasfema durante la gara

146. 22/11/16. Le prossime 2 partite casalinghe saranno determinanti per la classifica.
Torniamo a parlare dell'ultima sconfitta della Zannella Cefalù sul parquet di Catanzaro. Vogliamo mettere in evidenza quanto dichiarato dal coach
Ciaboco alla fine della partita di Catanzaro. Ciaboco ha detto: "Ok, gli arbitri probabilmente hanno sbagliato qualcosa, ma non dobbiamo cercare
alibi, il nostro atteggiamento è stato ingiustificabile. Per il resto, concedere 29 punti in un quarto, il primo, ci ha spinti a dover tirare fuori energie
extra per recuperare che poi fisiologicamente sono venute a mancare nei momenti topici dell'incontro" Mister Ciaboco è stato molto onesto, glielo
riconosciamo. Purtroppo la squadra sta mostrando da diverse partite un cattivo approccio alla gara con un inizio ad handicap, poi nel finale
mancano davvero le forze fisiche e mentali per vincere lo sprint finale. Peccato che i ragazzi in campo non hanno pensato a contenere la
differenza canestri, in determinate partite come queste, prendere 15 punti di scarto è davvero troppo.
Il campionato comunque è ancora lungo e c'è tanto tempo per rimediare. Sono state giocate 8 partite e la Zannella mi pare che sia l'unica che ha
giocato solo 3 partite in casa e 5 in trasferta. Forse 4 punti possono sembrare pochi, ma quest'anno vincere in trasferta è davvero molto difficile.
Per la prima volta la Zannella, guardando la classifica, si trova in una posizione pericolosa, nella zona calda dei playout da dove bisogna uscire al
più presto. Per fortuna il calendario adesso ci viene incontro perchè la Zannella avrà 2 partite consecutive in casa contro 2 formazioni alla nostra
portata. Domenica 27 ci sarà la Stella Azzurra Roma che ha 4 punti come la Zannella, e poi domenica 4 dicembre sempre in casa contro Maddaloni
che ha solo 2 punti. Sono queste due partite, quelle che dovranno fare riprendere la strada della vittoria, partite che non si possono sbagliare
dove tutti devono dare il massimo, anzi più del massimo. Il coach Ciaboco deve lavorare molto con i suoi giocatori, prepararli sia tecnicamente ma
soprattutto mentalmente, pronti a soffrire per 40' dall'inizio fino all'ultimo secondo senza mai perdere la giusta determinazione perchè si è visto
che quando vuole, la Zannella diventa irresistibile. Anche il pubblico dovrà stare vicino alla squadra con il solito sostegno costante, tutti insieme
la Zannella risalirà la classifica.

145. 21/11/16. Rassegna Stampa: Basket

144. 20/11/16. Il Valmontone supera Palestrina, Cuore Napoli e Luiss Roma ok
8^ giornata - 20/11/2016:
Virtus Cassino      - Viterbo         85-65
Tigers Forlì        - Teramo          79-71
Vis Nova Roma       - Maddaloni       68-65
Stella Azzurra Roma - Barcellona      70-81
Catanzaro           - Zannella Cefalù 89-74
Valmontone          - Palestrina      77-75
Cuore Napoli        - Scauri          75-68
Patti               - Luiss Roma      62-70
CLASSIFICA 8 GIORNATA:
VALMONTONE 14, LUISS ROMA 14, CUORE NAPOLI 14, PALESTRINA 12, CASSINO 12, BARCELLONA 10, FORLI' 8, SCAURI 6, TERAMO* 6,
VIS NOVA ROMA 6, CATANZARO* 6, ZANNELLA CEFALU' 4,STELLA AZZURRA ROMA 4, PATTI 4, MADDALONI 2, VITERBO 2.
RECUPERO 5^ GIORNATA:  TERAMO - CATANZARO 24/11/2016 ORE 20.30

143. 20/11/16. La Zannella sconfitta a Catanzaro, arbitraggio non all'altezza
CATANZARO - ZANNELLA CEFALU' 89-74 (29-16, 44-36, 65-54, 89-74)
Catanzaro: Medizza 3, Carpanzano 30, Di Dio 11, Guadagnola 21, Artioli 13, Naso 9, Morici 2, Dell'Uomo, Calabretta. All. Pullano
Zannella: Biordi 4, Paparella 15, Malagoli 6, Losi 15, Lombardo, Florio 2, Mollura 11, Sodero 16, Tinto 5, Terrasi. All. Luca Ciaboco.
Arbitri: Rodia e Roca di Avellino
parziali: 29-16, 15-20, 21-18, 24-20)
Quintetti all'inizio: Artioli, Carpanzano, Di dio, Guadagnola, Medizza per il Catanzaro;Ppaparella, Losi, Mollura, Sodero e Malagoli per il Cefalù.
Parte male la Zannella, 13-7 dopo 5'. Malgrado i tentativi di Ciaboco di stimolare la squadra, la gara continua con questo trend e si arriva alla fine
del primo quarto col punteggio di 29-16. Brutto inizio. Nel 2° periodo il Catanzaro aumenta il vantaggio 34-16 a 8'34 (+18).  Dopo più di 7'
punteggio 41-21 (+20), male la Zannella in difesa. A questo punto c'è un moto di orgoglio della Zannella che recupera qualcosa con un parziale di
8-0: 41-29 a 1'30. Si va al riposo lungo sul punteggio di 44.36. La Zannella in questa seconda parte del 2° quarto è andata molto meglio e
la partita sembra riaperta. Migliori realizzatori del Catanzaro: Guadagnola e Carpanzano, entrambi 12 punti, nella Zannella Paparella 12 e Losi 8.
Nel 3° periodo il Catanzaro si riporta subito sul 56-41, +15. La Zannella difende male. 2 bombe consecutive di Paparella e Mollura riporta la
Zannella a -7, 56-49. A 1'53 61-57, la Zannella solo a -4. L'ultimo minuto però è sfavorevole alla Zannella che chiude a -9, 65-54.
Zannella nervosa all'inizio dell'ultimo periodo ed alcune decisioni arbitrali sfavorevoli. Il Catanzaro tira una serie di liberi per falli e tecnci, Lombardo
espulso, si arriva sul 68-54. Due bombe della Zannella riportano la Zannella in gioco 68-60, mancano 7'. Zannella a-3 con una bomba di Losi
68-65. Paparella esce per 5 falli. Il Catanzaro resta avanti grazie al bonus e tiri liberi. A 4'15 Catanzaro +7, 74-67. Si arriva negli ultimi 2' col
Cefalù sotto dii 7 punti. Gli arbitri puniscono ogni contatto dei cefaludesi e il Catanzaro avanza esclusivamernte con tiri liberi. L'arbitraggio non
sembra all'altezza della partita, la Zannella cede ed il Catanzaro vince la partita. Risultato finale: 91-74, +17 per il Catanzaro, un distacco
davvero bugiardo.
La Zannella paga il cattivo approccio alla gara che l'ha vista sotto fino a -20. Poi nella parte finale, quando il Cefalù si è rimesso in partita,  si
sono messi gli arbitri che hanno fischiato di tutto ai cefaludesi, un numero su tutti: il Catanzaro ha tirato 44 tiri liberi /35-44) contro soltanto 16 a
favore della Zannella (12-16). Non è lecito cercare sempre scuse per ogni sconfitta, ma il risultato di stasera, almeno per quanto riguarda il
distacco, è davvero bugiardo. Carpanzano top scorer con 30 punti, vera spina nel fianco nella difesa cefaludese, con lui anche sugli scudi
Guadagnola 21 punti.

142. 18/11/16. Spicca lo scontro Valmontone-Palestrina. La Zannella gioca a Catanzaro.
Domenica si gioca l'8^ giornata di andata e sarà una giornata importante in quanto iniziano gli scontri diretti che incideranno sull'alta classifica del
girone. Infatti spicca lo scontro tra Valmontone e Palestrina, che sono 2 delle 4 squadre di testa. Una delle 2 resterà in testa, l'altra diventerà
inseguitrice. Entrambe hanno comandato il girone per le prime 6 giornate, ma entrambe hanno perso domenica scorsa, il Valmontone è caduto sul
campo del Barcellona dopo una partita molto calda, il Palestrina ha perso in casa con il Cuore Napoli. Entrambe sono alla ricerca di una immediata
rivalsa, il Valmontone sarà senza lo squalificato Bisconti. Gli arbitri di questa partita sono siciliani: Tarascio di Priolo e Arbace di Ragusa. Per qunto
riguarda le altre 2 capolista la Luiss Roma tornerà in Sicilia, stavolta sul campo del Patti che cerca punti importanti, sarà partita calda. Poi il Cuore
Napoli, squadra molto in forma, attende la visita dello Scauri, la squadra di Ponticiello ci sembra favorita.
Il Cassino, visto a Cefalù dmenica scorsa e che ci ha fatto una grande buona impressione, ospita il Viterbo e se la squadra di Vettese giocherà
come a Cefalù, dovrebbe avere vita facile. Partita che sembra equilibrata tra Tigers Forlì e Teramo, entrambe con 6 punti in classifica. Il
Barcellona va in trasferta a Roma sul campo della Stella Azzurra.
Resta la partita della Zannella Cefalù che gioca in trasferta a Catanzaro. Scontro diretto tra 2 squadre che hanno come obiettivo la salvezza. Per
la Zannella, dopo un calendario molto duro, inizia ora un cammino più favorevole ma fuori casa è sempre molto difficile vincere. Bisogna davvero
sfoderare una prestazione collettiva di alto livello. Il catanzaro ha 4 punti come la Zannell, ma ha una partita in meno. La squadra calabrese di
mister Pullano ha rinforzato il roster con l'arrivo del pivot Medizza che già ha dato un buon contributo al gioco della squadra. Si gioca al
PalaGiovino di Catanzaro, domenica ore 18. Arbitri designati Rodia e Roca di Avellino
8^ giornata - 20/11/2016:
Virtus Cassino      - Viterbo         sabato 19/11/2016 ore 18.30
Tigers Forlì        - Teramo          sabato 19/11/2016 ore 20.30
Vis Nova Roma       - Maddaloni       sabato 19/11/2016 ore 18.30
Stella Azzurra Roma - Barcellona      sabato 19/11/2016 ore 18.00
Catanzaro           - Zannella Cefalù dom    20/11/2016 ore 18.00 Rodia e Roca di Avellino
Valmontone          - Palestrina      dom    20/11/2016 ore 18.00
Cuore Napoli        - Scauri          dom    20/11/2016 ore 18.00
Patti               - Luiss Roma      dom    20/11/2016 ore 18.00
RECUPERO 5^ GIORNATA:  TERAMO - CATANZARO 24/11/2016 ORE 20.30
CLASSIFICA 7 GIORNATA:
VALMONTONE 12, PALESTRINA 12, LUISS ROMA 12, CUORE NAPOLI 12, CASSINO 10, BARCELLONA 8, SCAURI 6, TERAMO* 6, FORLI' 6,
VIS NOVA ROMA 6, ZANNELLA CEFALU' 4, PATTI 4, CATANZARO* 4, STELLA AZZURRA ROMA 4, MADDALONI 2, VITERBO 2.

141. 17/11/16. Inizia il campionato U15/M. La Zannella batte il Termini. FOTO
ZANNELLA CEFALU - ABIOLA TERMINI 77-24
FOTO e SERVIZIO

140. 17/11/16. Mi sono sentito offeso come cefaludese e come sportivo
Non voglio fare il moralista, ma non posso esimermi dal condannare chi, forse senza saperlo,danneggia l'immagine del tifoso del basket cefaludese.
Sì, basta anche uno solo di questi pseudo-tifosi a far sì che in tutta Italia si parla di un pubblico ostile, maleducato e poco sportivo. Gli arbitri
fanno parte del gioco: indovinano e sbagliano le decisioni nè più, nè meno di un giocatore che sbaglia un tiro o un passaggio. Aver letto nel
comunicato ufficiale della Lega dove sono inseriti tutti i provvedimenti dei 4 gironi, dalle Alpi alla Sicilia, che a Cefalù era stata comminata  una
ammenda: "ASD Zannella Basket ammenda di Euro 400.00 per lancio di sputi isolato e sporadico, colpendo il primo arbitro" , mi ha ferito come
cefaludese e come sportivo. Forse sarò un idealista, uno che sogna un palazzetto dove il tifo è solo a favore della propria squadra e mai contro
qualcuno, ma dove soprattutto si considerano gli altri (squadra ospite e arbitri) come avversari di una gara e non nemici da battere con ogni
mezzo. Credo che non si perde mai per una o due decisioni arbitrali, considerate sbagliate, sono invece convinto che si vince o si perde se nel
corso dell'intero arco della partita i giocatori in campo sbagliano meno degli avversari.  
Credo e spero che la Società Zannella Basket Cefalù, che ha nel suo dna uno sport educativo e sano, debba prendere le distanze da ogni
"sportivo" maleducato ed incivile facendo di tutto per allontanare questi personaggi indicandoli anche, se è il caso, alle Forze dell'Ordine per
applicare un eventuale "Daspo" preventivo. Un comunicato ufficiale della Società ed anche dei messaggi acustici nel Palazzetto prima dell'inizio
della partita non sarebbero inopportuni. (Armando Geraci)

139. 17/11/16. Il tabellino dell'ultima partita del Catanzaro, prossimo avversario della Zannella
Vis Nova Roma - Catanzaro 64-51 (12-17, 36-25, 48-35, 64-51)
Vis Nova Simply Roma: Matteo Pierangeli 24 (7/9, 2/4), Tommaso Rossetti 12 (2/5, 2/4), Andrea Iannilli 8 (4/6, 0/0), Valerio Staffieri 8 (1/2,
2/5), Marco Legnini 6 (2/3, 0/3), Giulio Casale 2 (1/2, 0/6), Francesco Argenti 2 (1/5, 0/5), Giacomo Baracco 2 (1/3, 0/0), Francesco Gori 0 (0/0,
0/0), Daniele Fiorucci 0 (0/0, 0/1)
Tiri liberi: 8 / 14 – Rimbalzi: 34 9 + 25 (Andrea Iannilli 10) – Assist: 14 (Giulio Casale 6)
Mastria Vending Catanzaro: Devil Medizza 11 (5/10, 0/0), Gianluca Carpanzano 11 (2/9, 1/6), Tomas Di dio 11 (1/6, 2/3), Dario Gaudagnola 10
(2/7, 1/5), Giorgio Artioli 5 (2/2, 0/3), Davide Naso 3 (0/2, 1/2), Nicolas Morici 0 (0/0, 0/0), Luca Calabretta 0 (0/0, 0/0), Domenico Latella 0
(0/0, 0/0), Lorenzo Monacelli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 16 – Rimbalzi: 34 10 + 24 (Devil Medizza, Giorgio Artioli 8) – Assist: 14 (Tomas Di dio 5)
Parziali:  (12-17, 24-8, 12-10, 16-16)

138. 17/11/16. Squalifiche e multe del Giudice Sportivo
2141 BASKET BARCELLONA SSDARL ammenda di Euro 495.00 per offese e minacce collettive frequenti del pubblico agli arbitri.
2141 FRANCESCO GUARINO (A.DIL. VIRTUS VALMONTONE) squalifica per 1 gara per comportamento offensivo ed irriguardoso nei confronti degli
arbitri a seguito di espulsione per somma di falli tecnici
2141 LUCA BISCONTI (A.DIL. VIRTUS VALMONTONE) squalifica per 2 gare per comportamento violento e intimidatorio a livello di tentativo nei
confronti di un avversario e per non avere immediatamente abbandonato il terreno di gioco, dopo essere stato espulso; tenuto conto
dell'aggravante relativa alla carica di capitano della squadra (espulso per aver colpito con un "pestone" l'avversario a terra, lo rincorreva nel
campo con atteggiamento intimidatorio venendo prontamente infine fermato dai compagni di squadra)
2141 BASKET BARCELLONA SSDARL squalifica campo per 1 gara per l'ingresso in campo di due persone del pubblico durante la gara.
2141 TOMMASO DONATO (BASKET BARCELLONA SSDARL) (dir.acc.) inibizione determinata fino al 30/11/2016 per comportamento reiteratamente
offensivo e minaccioso nei confronti di un giocatore ed un accompagnatore avversario
2141 BASKET BARCELLONA SSDARL ammenda di Euro 187.50 per presenza di persone non autorizzate nei pressi degli spogliatoi.
2142 ASD Zannella Basket ammenda di Euro 400.00 per lancio di sputi isolato e sporadico, colpendo il primo arbitro
2143 A.S.D. PALL. S.MICHELE ammenda di Euro 375.00 per rilevante irregolarità delle attrezzature obbligatorie (tabellone segnapunti)
2145 A.S.D. LUISS ammenda di Euro 375.00 per ritardato arrivo del medico presso il campo di gioco che ha determinato l'inizio della gara 7 minuti
dopo l'orario previsto  
2146 A.D. Pallacanestro Palestrina ammenda di Euro 225.00 per offese collettive frequenti del pubblico locale agli arbitri

137. 16/11/16. I canestri della partita Zannella Cefalù - Virtus Cassino. VIDEO

136. 16/11/16. Luci ed ombre della Zannella, ora il calendario sembra più favorevole
Dopo 7 giornate la Zannella Cefalù è arrivata alla metà del cammino
del girone di andata, ed ha 4 punti in classifica con 2 vittorie e 5
sconfitte. I risultati finora ottenuti potrebbero essere poco positivi,
ma bisogna analizzare il tutto da diversi punti di vista. Prima di tutto
bisogna ricordare che l'obiettivo della società per questa stagione è
la salvezza, pertanto bisogna discutere partendo da questo
presupposto.
Finora la Zannella è stata penalizzata, secondo noi, da un calendario
davvero ostile. La Zannella ha praticamente incontrato in queste 7
giornate  tutte le big del campionato, le squadre che si trovano nelle
posizioni di testa come Valmontone, Luiss Roma, Cuore Napoli che
sono in testa con 12 punti, il Cassino che segue con 10, Barcellona
con 8 punti. Di queste 7 partite, 3 sono state giocate in casa e 4
fuori. Ora nelle restanti 8 partite del girone di andata la Zannella
incontrerà le squadre di media e bassa classifica, l'unica big che
resta sarà il Palestrina. Contro Catanzaro, Stella Azzurra, Scauri e
Maddaloni che sono le prossime avversarie la Zannella si confronterà
con  squadre che lottano per restare nella media classifica, e
saranno queste le partite che conteranno per conquistare punti
importanti per la salvezza. Poi dopo la gara col Palestrina che sembra sulla carta molto forte, la Zannella incontrerà Teramo e Patti, partite alla
portata dei cefaludesi.  
Parlando poi dell'ultima partita, quella contro il Cassino, la Zannella Cefalù ha mostrato tanto carattere e molto agonismo. Il Cassino, secondo noi,
è stata la squadra più forte incontrata quest'anno, una squadra che ha dimostrato la sua potenza fisica e tecnica, con una difesa asfissiante nel
perimetro e con una batteria di lunghi, tra i più forti della categoria e tra l'altro con un Bagnoli in grande giornata. Ebbene, la Zannella ha
annaspato all'inizio andando a sbattere contro un muro difensivo, ma ha lottato fino all'ultimo cercando di recuperare il punteggio. E' piaciuto
l'atteggiamento dei giocatori di mister Ciaboco che malgrado fossero molto sotto nel punteggio,  hanno mostrato un grandissimo agonismo su ogni
palla vagante con scontri a terra con gli avversari.  
Inoltre  grazie alla grande serata degli ospiti la Zannella ha giocato praticamente senza l'apporto decisivo di 2 giocatori come Losi e Sodero,
incappati in una giornata no, mancava per infortunio pure Terrasi un lungo che avrebbe permesso una rotazione più continua. La gara si è retta
principalmente su 3 giocatori Paparella, Mollura e Malagoli con un ottimo aiuto di un Lombardo, molto cresciuto in queste ultime gare, e dei giovani
Tinto e Florio che non hanno deluso. Chi mastica un pò di basket, capisce che  in questo campionato non si può regalare nulla a nessuno: il
cattivo approccio alla gara e la giornata negativa di qualcuno si pagano cari. Siamo sicuri che le prossime avversarie non saranno tutte come
Cassino, e difficilmente ci sarà una giornata negativa di 2 o più giocatori. Fatte queste premesse, possiamo concludere che la nostra è una
ammissione di ottimismo. La squadra c'è, gioca e lotta con tutte le sue forze e verranno da ora giornate sicuramente migliori.  
L'ultima considerazione la facciamo sul coach della squadra, Luca Ciaboco che è alla guida della Zannella da 3 partite. Lo abbiamo visto all'opera
contro Cassino. Vedeva che la sua squadra non girava e ha cercato di tutto per scuotere i suoi giiocatori, incitandoli sempre, sgridandoli nei
time-out, gesticolando come "uno di noi", protestando con veemenza ma con garbo contro alcune decisioni contrarie, ha fatto giocare 9 giocatori
su 10, non entrato solo Terrasi infortunato, ha fatto una sequenza infinita di rotazioni possibili per cercare la formazione più adatta, soprattutto
ha dato fiducia a tutta la rosa. Secondo noi sta lavorando sodo e bene, però ..... qualche sorriso in più potrebbe farlo.

135. 15/11/16. Le interviste ai coach:  Vettese (Cassino) e Ciaboco (Zannella). VIDEO
Proponiamo le interviste, che pubblicheremo presto in video, fatte ai 2 allenatori delle squadre, Vettese (Cassino) e Ciaboco (Zannella).
Vettese, coach del Cassino: "Non era certamente facile. Alla vigilia magari la classifica era dalla parte nostra perchè
avevamo qualche punto in più rispetto al Cefalù, ma non era così. Sapevamo che era una partita molto difficile e così
è stato, fino alla fine. Noi siamo stati bravi nei primi 2 quarti ad addormentare la gara, tenere il punteggio basso ed
evitare il loro tiro perimetrale, perchè il Cefalù è una squadra molto perimetrale e pericolosissima, nelle ultime 2 partite
il Cefalù ha tirato con il 50% da tre. Sapevamo che dovevamo limitarli in questo, in parte ci siamo riusciti tranne poi
nella parte finale dove poi è uscito anche il talento del Cefalù da Paparella a Losi, ma non solo, Mollura sta facendo un
grande campionato anche se è alla prima esperienza da protagonista."
Ciaboco, coach della Zannella: "In senso assoluto il Cassino è una squadra che parte dalla panchina, che so,
giocatori come Sergio, Potì e gli altri, tipo Sergio era nel quintetto base a Forlì, è una squadra lunga, profonda con
talento tecnico e fisico. Noi abbiamo sbagliato totalmente l'approccio nel primo quarto, poi ci siamo ripresi bene,
abbiamo chiuso bene la partita ma non è bastato. Loro sono stati bravi specialmente nei primi  due quarti a
sfruttare i loro punti di forza cioè hanno tirato benissimo da tre punti ma perchè avevano creato dare palla dentro
e poi palla fuori. Noi... ad un certo punto pensavo che ci fosse il tappo  dentro al canestro perchè anche tiri
"nostri" tra virgolette, non riuscivano ad entrare.. Bravi loro. Dobbiamo avere la capacità, come è successo anche
a Napoli, di essere più continui. Contro questo tipo di squadre qua, di livello in assoluto, non possiamo regalare un
quarto. Se regali 10 minuti, fai fatica a recuperare. Ripeto, l'avversario di stasera ha esperienza, tanta, giocatori dalla panchina che in qualsiasi
altra squadra sarebbero nel quintetto base. Detto questo, noi abbiamo chiuso bene la partita, questo ci deve dare forza per continuare a
lavorare."

134. 14/11/16. Rassegna Stampa: Basket

133. 13/12/16. Perdono Palestrina e Valmontone raggiunte dalla Luiss Roma e Cuore Napoli
7^ giornata - 13/11/2016:
Vis Nova Roma   - Catanzaro           64-51  Sabato
LUISS Roma      - Viterbo             74-51  Sabato
Zannella Cefalù - Virtus Cassino      64-72
Palestrina      - Cuore Napoli        73-92
Barcellona      - Valmontone          71-60
Scauri          - Patti               82-52
Maddaloni       - Tigers Forlì        77-85
Teramo          - Stella Azzurra Roma 80-51
CLASSIFICA 7 GIORNATA:
VALMONTONE 12, PALESTRINA 12, LUISS ROMA 12, CUORE NAPOLI 12, CASSINO 10, BARCELLONA 8, SCAURI 6, TERAMO* 6, FORLI' 6,
VIS NOVA ROMA6, ZANNELLA CEFALU' 4, PATTI 4, CATANZARO* 4,STELLA AZZURRA ROMA 4, MADDALONI 2, VITERBO 2.  

132. 13/11/16. Un Cassino determinato vince a Cefalù contro una Zannella che si sveglia tardi
FOTO e VIDEO
ZANNELLA CEFALU' - VIRTUS CASSINO 64-72 (13-16, 28-41, 42-58, 64-72)
Zannella Cefalù: Biordi 6, Paparella 13, Malagoli 16, Losi 5, Lombardo, Florio 2, Mollura 19, Sodero 1, Tinto 2, Terrasi ne. All. Luca Ciaboco
Virtus Cassino: Del Testa 3, Valesin 6, Bagnoli 26, Birindelli 10, Quartuccio, Marsili, Poti 5, Sergio 12, Giampaoli 7, Serra 3. All. Vettese
Arbitri: Scarfò di Palmi e Praticò (Reggio Cal)
Parziali: 13-16, 15-25, 14-17, 22-14.
La Zannella Cefalù perde in casa contro il forte Cassino una partita iniziata malissimo e soltanto nel finale ha cercato di raddrizzare, quando era
tropo tardi. Coach Ciaboco manda in campo il quintetto formato da Losi, Paparella, Sodero, Mollura e Malagoli, dall’altra parte coach Vettese
schiera l’esperto Bagnoli, Del Testa, Birindelli, Quartuccio, Valesin. Il Cassino parte bene, mentre la Zannella non ingrana per niente. Dopo 4 minuti
circa la Zannella non ha ancora segnato, il Cassino va sullo 0-6. Ciaboco urla nella prima sospensione perchè ii suoi ragazzi hanno regalato 4' agli
avversari. Si scuote Mollura 8 punti per lui nel primo periodo, ma dall'altra parte c'è un super Bagnoli che è difficile da marcare. Il Cassino chiude il
primo periodo avanti 13-16.
Nel 2°p. Il Cassino sfrutta l'altezza dei suoi lunghi e la buona vena di Segio e Poti, mentre la Zannella ha una bassa percentuale al tiro. Il distacco
nel punteggio è più sensibile 18-30, 20-33, 24-38. Si va al riposo lungo col punteggio: 28-41, -13 a favore del Cassino. Nel tiro la Zannella ha un
modesto 9/21 da 2 (43%) e 2/12 da 3 (17%) contro il 63% ed il 40% del Cassino. Zannella 14 rimbalzi, Cassino 22. Nel Cefalù non gioca
Terrasi,che si trova in panchina solo per amor di firma.
Inizia la seconda parte della gara ma nella prima parte del 3° periodo il trend è sempre lo stesso con il Cassino che mantiene il vantaggio, anzi lo
aumenta di poco. A metà del periodo il Cassino raggiunge il massimo vantaggio 32-50, 18 punti di scarto e la partita per la Zannella si fa davvero
difficile. Ma 2 triple consecutive di Paparella portano il punteggio sul 40-52 e riaccendono le speranze ed il pubblico torna ad incitare la squadra di
casa. La partita si fa un pò spigolosa e gli arbitri hanno qualche difficoltà a mantenere la gara sotto controllo, ed alcune decisioni arbitrali sono
contestate dalla panchina cefaludese e dal pubblico. Il cassino resiste sempre avanti e termina il periodo avanti: 42-58.
Nel'ultimo quarto il cassino torna di nuovo a+18, 42-60. La Zannella però ha un sussulto di orgoglio e comincia una piccola ma continua rimonta.
Sono 2 bombe di Malagoli a portare la Zannella a -10 (57-67) ma il tempo scorre perchè mancano solo 5'11 alla fine. Ma la Zannella gioca col
cuore e crede ad una rimonta "impossibile". Mollura sigla 4 tiri liberi consecutivi e la Zannella si trova -8, 61-69, Sodero fa 1/2 dalla lunetta,
Malagoli 2/2 e si arriva al punteggio di 64-69, un piccolo break della Zannella di 7-0. Ma non c'è più tempo. Cassino termina con un canestro di
Bagnoli che suggella così la sua partita come migliore realizzatore e migliore in campo. Risultato finale: 64-72 per Cassino che ha meritato la
vittoria restando sempre avanti nel punteggio, peccato per la Zannella che si è svegliata troppo tardi. Nella Zannella i migliori per noi Paparella,
Malagoli e Mollura, nel Cassino oltre ad un super Bagnoli (26p), i migliori sono stati Sergio e Birindelli.
Presto Servizi FOTO e VIDEO

131. 12/11/16. Gli anticipi di sabato. Vincono le romane: Vis Nova e Luiss Roma
Vis Nova Roma   - Catanzaro   64-51  sabato h 16         
LUISS Roma      - Viterbo     74-51  sabato h 18       
CLASSIFICA 6 GIORNATA:
VALMONTONE 12, PALESTRINA 12, LUISS ROMA 12, CUORE NAPOLI 10, CASSINO 8, BARCELLONA 6, SCAURI 4, TERAMO* 4, VIS NOVA ROMA
6, ZANNELLA CEFALU' 4, STELLA AZZURRA ROMA 4, PATTI 4, FORLI' 4, CATANZARO* 4, MADDALONI 2, VITERBO 2.

130. 11/11/16. La Zannella ospita il Cassino, molta attesa contro una big del campionato
Domenica la Zannella di coach Ciaboco torna al Palazzetto di via Aldo Moro per affrontare una delle grandi del campionato, il Cassino. La Zannella
ha 4 punti in classifica e torna da Napoli dopo una sconfitta giunta solo nell'ultimo minuto di una partita durante la quale era stata a lungo in
vantaggio. Il Cassino ha 8 punti, un pò in ritardo in classifica rispetto alla vetta avendo perso 2 partite in casa, ma fuori casa ha sempre vinto,
considerata all'inizio come una delle pretendenti alla promozione.  
C'è grande attesa per questa partita per verificare i risultati del lavoro del nuovo coach che ha dato già da subito una nuova impronta alla
squadra. Infatti Ciaboco ha mostrato in queste 2 partite di avere una grande fiducia di tutti i suoi giocatori, veterani e giovani, facendo rotazioni
continue in campo per avere sempre in campo una squadra fresca e veloce per una difesa forte per tutta la partita. In dubbio il ritorno in campo
di Peppe Terrasi che non ha potuto giocare in queste 2 partite, e non è cosa da poco perchè è mancato un altro ricambio importante per i lunghi.
Nel frattempo è rientrata la "contestazione" della Brigata Ultra così come recita un comunicato: "La Brigata Ultrà Cefalù e la Zannella Basket
Cefalù, dopo un costruttivo confronto ..., intendono, di comune accordo, porre fine alle polemiche che negli ultimi giorni hanno turbato non poco
l'intero ambiente sportivo cittadino. ....La Brigata Ultrà Cefalù, comprendendo di aver ecceduto nei toni assunti negli ultimi giorni, rivolge le proprie
scuse nei confronti di tutti coloro che si sono ritenuti offesi....Dalla prossima gara interna, quindi, il Palasport Ignazio Cefalù potrà contare su
quell'importantissimo contributo di colore e calore apportato dalla Brigata Ultrà Cefalù,"
Per quanto riguarda il Cassino c'è da dire che la formazione guidata da coach Vettese ha forse la migliore batteria di lunghi con in primis Simone
Bagnoli, ex Serie A, la stella della squadra con Birindelli e Marsili un trio difficilmente bloccabile, nel quintetto poi si trovano 2 mani calde come il
play Del Testa e le ali-guardie Quartuccio e Valesin.
Zannella Cefalù: Biordi, Paparella, Malagoli, Losi, Lombardo, Florio, Mollura, Sodero, Tinto, Terrasi (Brusca). All. Luca Ciaboco
Virtus Cassino: Del Testa, Valesin, Bagnoli, Birindelli, Quartuccio, Marsili, Poti, Sergio, Giampaoli, Serra. All. Vettese
Arbitri: Scarfò di Palmi e Praticò (Reggio Cal)
7^ giornata - 13/11/2016:
12/11/2016 16:00 Vis Nova Roma   - Catanzaro            
12/11/2016 18:00 LUISS Roma      - Viterbo              
13/11/2016 18:00 Zannella Cefalù - Virtus Cassino      Scarfò di Palmi e Praticò (Reggio Cal)
13/11/2016 18:00 Palestrina      - Cuore Napoli         
13/11/2016 18:00 Barcellona      - Valmontone           
13/11/2016 18:00 Scauri          - Patti                
13/11/2016 18:00 Maddaloni       - Tigers Forlì         
13/11/2016 18:00 Teramo          - Stella Azzurra Roma
CLASSIFICA 6 GIORNATA:
VALMONTONE 12, PALESTRINA 12, LUISS ROMA 10, CUORE NAPOLI 10, CASSINO 8, BARCELLONA 6, SCAURI 4, TERAMO* 4, VIS NOVA ROMA
4, ZANNELLA CEFALU' 4, STELLA AZZURRA ROMA 4, PATTI 4, FORLI' 4, CATANZARO* 4, MADDALONI 2, VITERBO 2.  

129. 10/11/16. La Zannella U16/Femm sconfitta di misura a Trapani
VIRTUS TRAPANI - ZANNELLA CEFALU' 59-56 (U16/F)
Il basket femminile cefaludese riprende lentamente. Dopo alcuni anni di stasi la Società cefaludese quest'anno ha voluto
partecipare ad un campionato impegnativo, quello Under 16 Femminile. La Zannella Cefalù è stata inserita nel girone
rosa dove si trovano squadre della provincia di Palermo, Trapani e Messina.  
Ieri la squadra cefaludese, allenata da Giovanna Pirrone con l'aiuto di Nathalie Restivo, ha giocato in trasferta a Trapani
contro la Virtus Trapani. E' stata una gara molto combattuta ed equilibrata con capovolgimenti di risultato.  
A metà partita il risultato era 28-26 per le padrone di casa trapanesi, ma alla fine del terzo quarto era avanti la Zannella
42-44. Il finale era a favore della Virtus Trapani che otteneva la vittoria col risultato di 59-56. Buono l'inizio della
squadra di Giovanna Pirrone che ha dimostrato di giocare alla pari contro le quotate avversarie e siamo sicuri che
daranno delle belle soddisfazioni ai tanti sostenitori del basket femminile
La Zannella Cefalù giocherà ora 2 partite consecutive in casa: domenica 13 novembre ore 11 il recupero con l'Abiola
Termini, e martedì 15 novembre alle ore 17.30 contro il Verga Palermo.
Nella foto: Giovanna Pirrone, coach squadra Under 16 Femminile

128. 09/11/16. Squalificato per 1 giornata l'allenatore del Patti Sidoti
2133 A.S.D. SPORT E' CULTURA PATTI ammenda di Euro 495.00 per offese e minacce collettive frequenti del pubblico agli arbitri [art. 27,4b RG
rec.,art. 27,5bd RG rec.,art. 24,2b RG]
2133 GIUSEPPE SIDOTI (A.S.D. SPORT E' CULTURA PATTI) (allenatore) squalifica tesserato per 1 gara, espulso per proteste avverso decisioni
arbitrali (non abbandonava il terreno di gioco per recarsi negli spogliatoi, ma restava dietro il tavolo degli UdC -in contatto visivo con la gara- fino
al termine della partita e proseguiva nelle proteste seguendo gli arbitri fino al loro arrivo negli spogliatoi [art. 32,3 RG rec.,art. 36 RG rec.]
2134 TIGERS FORLI ammenda di Euro 225.00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri [art. 27,4b RG rec.,art. 24,2a RG]
2134 TIGERS FORLI ammonizione per irregolare funzionamento del cronometro che ad ogni arresto perde decimi di secondo [art. 40,1a RG]
2136 BASKET SCAURI A.S.D. ammenda di Euro 225.00 per offese collettive frequenti del pubblico ospite agli arbitri [art. 27,4b RG rec.,art. 24,2a
RG]
2136 VICTOR OSMATESCU (BASKET SCAURI A.S.D.) (atleta) ammonizione, espulso per essere entrato in campo dalla panchina a gioco fermo ed
aver determinato una situazione degenerabile in rissa [art. 35,1a RG]

127. 09/11/16. La Zannella Cefalù Under 18/Ecc battuta in casa dall'Amatori Messina
Zannella Cefalù - Amatori Messina 58-79
Zannella: Palmisano, Cortina, Cucco, Portera, Brusca, Cefalù, Sacca, Perilli, D'Anna, Mastrandrea, Bonafede, Di Paola. All. Lusco
Amatori ME: Di Dio Busà, Paratore, Spadaro, Cannata, Cardillo, Cosetta, Currò, Spano, Diallo A., Migliorato, Notarianni, Diallo O. All. Restanti.
Arbitri: Attard e Di Giorgio.
La Zannella U18/Ecc di Andrea Lusco ha perso la partita con l'Amatori Messina facendosi sorprendere nel primo quarto dalla marcatura pressing
degli avversari che hanno preso una ventina di punti di vantaggio e poi hanno amministrato la partita. la partita è stata combattuta con i
cefaludesi che hanno lottato su ogni pallone per cercare di ridurre lo svantaggio senza riuscirci.
La prossima partita sarà sul campo della Viola Reggio Calabria mercoledì 16 novembre alle ore 18.30.

126. 08/11/16. I canestri della partita di Napoli. Cuore Napoli - Zannella Cefalù 90-81. VIDEO
Le riprese sono della società Cuore Napoli Basket. Servizio di Armando Geraci e cefalusport.

 
125. 07/11/16. Buona prova della Zannella U16/M contro il Cus Palermo. FOTO
Zannella Cefalù - Cus Palermo 98-63 (22-13, 55-30, 74-44, 98-63)
Zannella: Cimino 11, Glorioso, Serio 10, Morici 29, Gallo 6, Glorioso 8, Guercio 17, Puleo, Cesare 9, Manzone 5, Asciutto 3, Guccione. All.
Giambelluca. 2All. Lusco
Cus Palermo: Di Marco 10, Tomaselli 15, Franco, Griffo 7, Munafò 14, Festosi 2, Militello 4, Inzerillo 4, Rosato 4, Dragotto 3, Campanella. All. R.
Bonafede
Arbitro: Marco Attard
Parziali: 22-13, 33-17, 19-14, 24-19.
La Zannella ha confermato nella seconda partita di campionato contro il Cus Palermo quanto di buono aveva fatto al debutto. La squadra di Dario
Giambelluca, dopo alcuni minuti di studio, ha applicato una difesa atutto campo che ha messo in difficoltà gli avversari del Cus. Il prmo perido ha
visto la squadra cefaludese avanti 22-13, poi nel secondo periodo la Zannella ha sfoderato una grossa prestazione corale con parziale di 33-17
chr metteva una grossa ipoteca sul risultato finale. La partita continuava con I cefaludesi che controllavano la situazione ed aumentavano
progressivamente il vantaggio, 74.44 alla fine del terzo quarto e 98-63 il risultato finale, con uno scarto di 35 punti.
Migliore realizzatore della partita Morici con 29 punti, buono anche Guercio 17p, in doppia cifra anche Cimino 11p e Serio 10p. Per quanto riguarda
il Cus Palermo si sono distinti Tomasello 15, Munafò 14 e Di Marco 10.

124. 07/11/16. Rassegna Stampa: Basket

123. 07/11/16. Cuore Napoli-Zanella Cefalù 90-81: Nikolic e Maggio trascinano gli azzurri
Due belle squadre ed una bella partita. In cui alla fine a spuntarla è Napoli, ma solo con la forza dei nervi e sul rettilineo finale. Gli azzurri tornano
a vincere dopo il primo stop stagionale di Barcellona, di una settimana fa, e lo fanno con una prova strepitosa nella seconda parte di gara.
Parte forte Napoli nel primo quarto, ma anche Cefalù non è da meno; se da una parte è la stella del giovane talento ’97 Nikolic a brillare sin da
subito, dall’altra parte è Mollura a tenere a livello i suoi. Cefalù fa subito intravedere le sue armi migliori: tanto fisico, presenza in area con Mollura
e Malagoli, insieme con un tiro da tre quasi perfetto, come si vedrà ancora meglio nel secondo quarto. Chiudono davanti di tre i siciliani al primo
intervallo (20-23), poi l’allungo che passa proprio dal tiro dalla lunga distanza. I cambi di coach Ciaboco sono determinanti: Tinto, ma soprattutto
Lombardo (10 punti nel secondo quarto) spaccano il match, mentre i troppi errori offensivi condannano Napoli. Morale: i siciliani scappano fino al
+15, solo parzialmente recuperato da Napoli, con le squadre che vanno a riposo all’intervallo lungo con un 50-38 per gli ospiti.
Ma se i padroni di casa hanno nel nome sociale la parola ‘cuore’ un motivo ci sarà: e proprio di cuore arriva la rimonta di Napoli. Maggio fa il
mattatore in apertura di terza frazione e nel parziale di 15-2 con cui Napoli rimonta il punteggio ne mette a segno 9. Anche Nikolic è
fondamentale: altri 9 punti per tenere a contatto gli azzurri. Cefalù, però, non si spaventa e, subita la rimonta, tiene punto a punto il match:
Tinto e Paparella tengono viva la fiamma isolana grazie alle triple e all’ultimo intervallo si va con Napoli avanti di una sola lunghezza: 65-64.
Si accendono anche gli spalti (Cefalù porta con sé un discreto seguito) mentre le squadre rientrano per l’ultima frazione. Sempre sull’onda dell’
equilibrio per oltre metà quarto: le squadre si alternano al comando, una tripla incredibile di Losi porta avanti gli ospiti sul +1.
Le percentuali calano e le mani raffreddano verso la fine: Biordi segna il suo primo canestro e poi si fa espellere con cinque falli, dall’altra parte
Visnjic e Nikolic, però, riportano Napoli sul +3. Ancora Losi e Malagoli la riportano sul pari 81 quando mancano 57” alla fine.
Dai liberi Visnjic fa 2/2 e recupera in difesa; poi è perfetto Barsanti. Il +9 di Napoli è una mazzata per gli ospiti, incapaci di riprendere il match.
PARZIALI: 20-23, 38-50, 65-64,
FONTE: tuttobasket.net

122. 06/11/16. Vincono le 2 capoliste e le 2 inseguitrici
6 GIORNATA ANDATA - 06/11/2016
LUISS Roma    - Scauri              78-62   Sabato
Cassino       - Vis Nova Roma       63-60   Sabato
Tigers Forlì  - Barcellona          81-80   Sabato
Catanzaro     - Stella Azzurra Roma 83-58
Viterbo       - Teramo              69-68
Patti         - Palestrina          70-87
Valmontone    - Maddaloni           94-48
Cuore Napoli  - Zannella Cefalù     90-81
CLASSIFICA 6 GIORNATA:
VALMONTONE 12, PALESTRINA 12, LUISS ROMA 10, CUORE NAPOLI 10, CASSINO 8, BARCELLONA 6, SCAURI 4, TERAMO* 4, VIS NOVA ROMA
4, ZANNELLA CEFALU' 4, STELLA AZZURRA ROMA 4, PATTI 4, FORLI' 4, CATANZARO* 4, MADDALONI 2, VITERBO 2.  

120. 06/11/16. La Zannella perde a  Napoli ma ha venduto cara la pelle
Cuore Napoli - Zannella Cefalù 90-81  (20-23, 38-50, 65-64, 90-81)
Cuore Napoli: Maggio 22, Nikolic 28, Visnjic 7, Ronconi 2, Mastroianni 8, Barsanti 21, Murolo 2, Rappoccio, Erra ne, Perrella ne, All. Francesco
Ponticiello
Zannella Cefalù: Biordi 2, Paparella 17, Malagoli 13, Losi 6, Florio, Mollura 19, Sodero 6, Tinto 5, Brusca ne, Lombardo 13. All. Luca Ciaboco
Arbitri: Matteo Spinelli e Silvia Marziali di Roma.
Parziali: 20-23, 18-27, 27-14, 25-17)
In campo Ponticiello schiera Maggio, Nikolic, Visnjic, Barsanti, Mastroianni. Luca Ciabono, coach della Zannella, risponde con Paparella, Losi,
Mollura, Sodero, Malagoli. Segna per primo un libero ed un canestro Visnjic, risponde con una tripla Mollura (3-3). Il Cuore Napoli ha un allungo e
si porta sul 13-9, poi 15-11. La Zannella resta sulla scia grazie a Mollura e Malagoli, da soli a centrare la retina per la squadra cefaludese, 15-15
(a 3'38), Malagoli 6p e Mollura 9p. La Zannella a 1'23 va in vantaggio con la tripla di Sodero 18-20. Primo quarto si chiude 20-23, grazie ad una
tripla di Lombardo.
Nel 2° periodo una nuova tripla di Lombardo porta la Zannella avanti 20-26 (9'16). A 7'45 Zannella a+7, 22-29 con una tripla di Sodero. La partita
ha un momento di stasi con errori dalle 2 parti. A 5'36, punteggio 26-31. A 4'08, punteggio 30-33, il Cuore Napoli rosicchia a poco a poco. La
Zannella prende il volo e si porta sul 30-41 a 2'52 con Paparella. Time-out del Napoli. A 1'35 La Zannella ha 15 punti di vantaggio 33-48, Si va al
riposo col punteggio di 38-50. Ottima la Zannella finora con 3 uomini già in doppia cifra Mollura 13, Malagoli 10, e Lombardo 13 oggi in stato di
grazia.
Si ritorna in campo e il Cuore Napoli cerca di recuperare con Maggio e Nikolic: 47-52, a 7'33. Timeout della Zannella ma Maggio segna ancora, già
17 punti per lui, punteggio 49-52, solo 3 punti di vantaggio per la Zannella che sembra in difficoltà. Una schiacciata di Nikolic porta il Cuore Napoli
in vantaggio 53-52, ma Mollura e Malagoli tornano a rivedere il canestro dopo un momento di incertezza. Parità 57-57, a 3'07 e partita
completamente riaperta. Alla tripla di Paparella risponde la tripla di Nikolic,  60-60. C'è una tripla di Tinto che riporta la Zannella di nuovo avanti
62-64, ma una tripla di Maggio la riporta indietro 65-64. Finisce il 3° quarto 65-64 per il Cuore Napoli con un parziale di 27-14.  
Il Cuore Napoli parte deciso, ma Mollura replica: parità 68-68. Tripla di Nikolic, 71-68. Tripla di Paparella 71-71, a 6'39. Partita molto equilibrata.
Losi realizza una tripla e la Zannella passa avanti 73-74. Timeout Napoli a 5'28. Tripla di Brsanti, 76-74. Mollura realizza 2 liberi: 76-76, a 3'58.
Biordi, primo canestro per lui, 76-78. Biordi esce per 5 falli. Visnjic in lunetta fa 2 su 3, 78-78. Nikolic a segno più libero: 81-78, Losi 1 su 2 dalla
lunetta 81-79. Malagoli fa centro 81-81 a 1'03 dalla fine. Timeout Napoli. Visnjic 83-81. Barsanti segna 2 liberi 85-81. Timeout Zannella. Sodero
sbaglia il tiro e fa fallo. Barsanti non perdona 87-81 e poi piazza una tripla. Finisce 90-81.
Una Zannella davvero molto generosa ha lottato alla pari contro il Cuore Napoli perdendo nel finale una partita equilibrata. Il punteggio è un pò
eccessivo, maturato solo nei secondi finali. Il Cuore Napoli ha avuto Maggio (22) e Nikolic (28) i migliori nella prima parte, nel finale è uscito fuori
un incontenibile Barsanti, autore di 21 punti. Nella Zannella un ottimo Paparella (17) con Mollura (19) e Malagoli (13) protagonisti, buona giornata
anche per Lombardo (13), ci si aspettava qualcosa di più da Losi.
Domenica prossima la Zannella giocherà in casa contro il Cassino

119. 06/11/16. I tabellini di ieri. Il Cassino prossima domenica a Cefalù
Virtus Cassino - Vis Nova Roma 63-60 (Parziali : 17-15, 16-18, 14-10, 16-17)
Virtus Cassino : Maurizio Del testa 17 (1/1, 4/8), Gianluca Valesin 16 (5/8, 2/4), Simone Bagnoli 14 (6/15, 0/0), Duilio Birindelli 9 (2/3, 1/2),
Renato Quartuccio 3 (1/2, 0/0), Valerio Marsili 2 (1/2, 0/1), Stefano Poti 2 (1/5, 0/0), Biagio Sergio 0 (0/4, 0/3), Andrea Giampaoli 0 (0/2, 0/5),
Filippo Serra 0 (0/0, 0/0)
Vis Nova Roma: Rossetti 13 (3/3, 1/4), Casale 11 (2/3, 2/4), Iannilli 9 (4/10, 0/0), Baracco 8 (4/4, 0/0), Pierangeli 7 (1/6, 1/3), Argenti 5 (1/2,
1/5), Legnini 5 (2/4, 0/1), Misino 2 (1/1, 0/0), Staffieri 0 (0/2, 0/0), Gori 0 (0/0, 0/0)

Luiss Roma-Scauri 78-62
Luiss Roma: Faragalli 6, Pozzetti 8, Scuderi 12, Ramenghi 16, Bonaccorso 8, De Dominicis 8, Beretta 15, Sanguinetti 2, Di Fonzo 3, Faccenda ne.
All. Paccariè.
Scauri: Richotti 7, Boffelli 13, Mastrangelo, Antonietti 6, Markus 14, Osmatescu 4, Merella 3, Lombardo 11, Luzza 4, Varga ne. All. Fabbri
Arbitri: Menegalli di Grezzana (Verona) e Secchieri di Venezia.
Note: tiri liberi 19/29 (L), 5/7 (S); tiri da tre 7/19 (L), 3/19 (S); 5 falli Antonietti; espulso Osmatescu; spettatori 200 circa (di cui 50 scauresi).
Batosta per il Basket Scauri (serie B). Il team biancazzurro viene nettamente sconfitto a Roma dalla giovane ma combattiva compagine della
Luiss, che si impone per 78-62 (25-12; 43-25; 63-37). Pessima prova dei delfini in una serata da dimenticare in fretta. Eloquenti i dati statistici:
3/19 da tre contro 7/19 degli avversari, 27 falli commessi contro 17. Dal naufragio non si salva nessuno. Arbitraggio discutibile in alcune fasi della
gara.

Tigers Forlì - Barcellona 81-80
Global Sistemi Forlì: Forti 6, Rombaldoni 20, Fontecchio 13, Villani 7, Myers 3, Giovara 8, Bartolucci 8, Agatensi, Ghirelli 3, Cicognani 13. All.:
Giampaolo Di Lorenzo. Ass.: Marino Mambelli, Alessandro Moschini.
Basket Barcellona: Grilli 22, Teghini 3, Stefanini 11, Sereni 12, Paunovic 9, Brunetti 13, De Angelis 2, Rodriguez 8, Varotta NE, Ippedico NE. All.:
Milan Nisic. Ass.: Mattia Consoli, Guido Giuseppe Pirri.
Rombaldoni suona la carica, i compagni rispondono “presente” e Forti inchioda la tripla del definitivo 81-80 a 3 secondi dalla fine. Così,
dopo uno scialbo primo tempo in cui Barcellona tira col 55% da 2 ed il 75% da 3, chiudendo a +13, la Global Sistemi si impone con un parziale di
33-9 nel terzo quarto e alla fine pesca la tripla della vittoria di Francesco Forti e festeggia il primo “hurrà” casalingo (16-26, 34-47, 67-56,
81-80).

118. 05/11/16. Negli anticipi vincono Luiss Roma, Cassino e Tigers Forlì
6 GIORNATA ANDATA - 06/11/2016
LUISS Roma    - Scauri              78-62   Sabato
Cassino       - Vis Nova Roma       63-60   Sabato
Tigers Forlì  - Barcellona          81-80   Sabato
117. 04/11/16. Sulla strada della Zannella il Cuore Napoli di Ponticiello
Era l'anno 2001/02 quando Francesco Ponticiello venne ad allenare l'AS Basket Cefalù nel primo campionato di
serie B Eccellenza ed è stato l'anno più glorioso del basket cefaludese andando a sfiorare la promozione in A2.
Ora domenica prossima Ponticiello ce troveremo contro, questa è la legge dello sport, specialmente col mestiere
di allenatore. Ponticiello allena il Cuore Napoli, nella sua terra, anche se quest'anno per un pò si è parlato di un
suo possibile ritorno nella panchina cefaludese. La squadra napoletana ha un buon quintetto formato dal play
Maggio, in gran forma, due ali di origini slave Nikolic e Visnjic, il tiratore Ronconi e l'ala-pivot Mastroianni. La
società gioca a Napoli col titolo del Cilento Agropoli ed ha avuto problemi per l'utilizzo del Palazzetto napoletano.
Nel Cefalù ancora una volta dovrebbe mancare Terrasi a causa della distorsione ancora non perfettamente
guarita, pertanto i lunghi dovranno fare gli straordinari e soprattutto dovranno limitarsi con i falli. L'ambiente
cefaludese è galvanizzato dopo la bella vittoria di domenica scorsa, ma tutti sono consapevoli che fuori casa la
musica è tutt'altra cosa ed in più di fronte ad un avversario molto temibile e ben organizzato.
Le formazioni che scenderanno in campo:
Cuore Napoli: Maggio, Nikolic, Visnjic, Ronconi, Mastroianni, Barsanti, Murolo, Rappoccio, Erra, Perrella,
Palladino, Malfettone, Pergolese. All. Francesco Ponticiello
Zannella Cefalù: Biordi, Paparella, Malagoli, Losi, Florio, Mollura, Sodero, Tinto, Brusca, Lombardo. All. Luca
Ciaboco
Arbitri: Matteo Spinelli e Silvia Marziali di Roma
Nella foto: Francesco Ponticiello

116. 04/11/16. La Zannella Cefalù impegnata nella difficile trasferta di Napoli  
Nella 6^ giornata le 2 capolista sono impegnate una in casa ed una fuori. IInfatti il valmontone gioca tra le mura amiche contro il modesto
Maddaloni ed  ha il favore del pronostico. Invece il Palestrina scenderà in Sicilia a Patti dove la squadra di Sidoti sembra un pò indecifrabile per la
sua discontinuità, quindi tutto è possibile. Le 2 inseguitrici sono impegnate in casa ed aspettano un passo falso di ci sta avanti. La Luiss Roma,
dopo la caduta a CEfalù, aspetta in casa lo Scauri, avversario ostico, mentre il Cuore Napoli, battuto a Barcellona, ospiterà la Zannella Cefalù
rinfracta dalle cure del nuovo coach Ciaboco. La squadra cefaludese troverà sulla sua strada Francesco Ponticello, allenatore che è stato nella
panchina del Cefalù ben 15 anni fa. Il Cuore Napoli ha il fattore campo a favore, ma la Zannella vuole continuare questo momento positivo creato
con l'avvento della nuova guida tecnica. (Arbitri: Matteo Spinelli e Silvia Marziali di Roma)
Il programma prvede altri incontri di media o bassa clasifica. Il Cassino attende la Vis Nova Roma, la Tigers Forli giocherà contro un Barcellona in
gran forma, il Catanzaro aspetta la Stella Azzurra ed infine il Viterbo, attulamente ancora al palo in classifica, cercherà la prima vittoria contro il
Teramo.
6 GIORNATA ANDATA - 06/11/2016
LUISS Roma    (8)- Scauri              (4) 18:00 Sabato
Cassino       (6)- Vis Nova Roma       (4) 18:30 Sabato
Tigers Forlì  (2)- Barcellona          (6) 20:30 Sabato
Catanzaro     (2)- Stella Azzurra Roma (4) 18:00
Viterbo       (0)- Teramo              (4) 18:00
Patti         (4)- Palestrina         (10) 18:00
Valmontone   (10)- Maddaloni           (2) 18:00
Cuore Napoli  (8)- Zannella Cefalù     (4) 18:00
CLASSIFICA 5 GIORNATA:
VALMONTONE 10, PALESTRINA 10, CUORE NAPOLI 8, LUISS ROMA 8, BARCELLONA 6, CASSINO 6, SCAURI 4, TERAMO* 4, VIS NOVA ROMA
4, ZANNELLA CEFALU' 4, STELLA AZZURRA ROMA 4, PATTI 4, FORLI' 2, CATANZARO* 2, MADDALONI 2, VITERBO 0,

115. 03/11/16. Provvedimenti disciplinari della 5^ giornata
MADDALONI ammonizione per rilevante irregolarità del tabellone segnapunti, difettoso nella visualizzazione dei falli di squadra e dei time out ospiti

PATRISIO CICIVE' (SPORT E' CULTURA PATTI) squalifica tesserato per 1 gara per aver proferito espressione blasfema durante la gara
ZANNELLA CEFALU': Il Giudice Sportivo Nazionale, trasmette gli atti al Settore Agonistico in merito alla segnalazione arbitrale di scarsa udibilità
della sirena dei 24” e di fine periodo, per gli opportuni accertamenti, riservandosi all’esito di assumere gli eventuali provvedimenti.  
GIANLUCA LULLI (Pallacanestro Palestrina) (allenatore) squalifica tesserato per 1 gara per aver proferito un'espressione blasfema durante la
gara

114. 03/11/16. Il punto dopo la quinta giornata
Palestrina e Valmontone continuano, a braccetto, la corsa in vetta alla classifica. Cammino perfetto per entrambe le compagini laziali.
I prenestini mettono la quinta, vincendo il derby con Scauri con una prestazione di alto livello, in grado di respingere ogni attacco ospite ed
essere mortiferi quando gli avversari rifiatavano.
Pokerissimo anche per Valmontone che deve fare gli straordinari per avere la meglio su una ritrovata Forlì. Le difese ci hanno capito ben poco,
con un punteggio altissimo e percentuali favolose, che hanno però giovato a favore dello spettacolo. Risultato altalenante durante tutto il match,
condotto sempre dai laziali che piazzano a metà gara l’allungo decisivo (grazie soprattutto ad un super Bisconti da 26pt, 11r. e 42 di valutazione).
Cassino vince nell’ostica trasferta a Maddaloni, con punteggio ed incontro mai in discussione, ma la notizia vera, l’unica forse che in casa
cassinate interessa, è l’omologazione del PalaVirtus Cassino, un grazioso palazzetto “College Style” che finalmente vedrà Cassino giocare a…
Cassino. L’esilio è finito!
Napoli cade a Barcellona Pozzo di Gotto. La trasferta era lunga ed insidiosa, anche perché i giallorossi hanno trovato evidentemente il tassello che
mancava, il collante tra playmaker e finalizzatori, qual è Rodriguez, per diventare una squadra competitiva e pericolosa. Al momento è
probabilmente la compagine più difficile da affrontare.
La Sicilia fa male alle capoliste: anche la Luiss cade in Trinacria, contro un’agguerrita Cefalù quasi perfetta in ogni settore, mentre nel derby
capitolino, è la squadra meno “esperta” ed attrezzata a spuntarla. È la Stella Azzurra infatti ad assicurarsi questo fondamentale incontro, che
vale anche l’aggancio in classifica. Una Vis Nova apparsa ancora spaesata e priva di una vera identità.
Questa è, come abbiamo visto, la giornata delle siciliane: Patti infatti chiude il cerchio, vincendo in trasferta contro Viterbo che, per quanto visto
fin’ora, è meritatamente in fondo alla classifica a quota 0 punti. Squadra spenta e priva di iniziativa, la brutta copia della passata stagione.
FONTE: Lnp.com

113. 03/11/16. Buon debutto della Zannella U16/M che vince sul campo del Green
Green Basket – Zannella Cefalù 65-82 (14-21, 40-37, 52-54, 65-82)
Green Basket: Zingale 27, Arnone 9, Bellanca 9, Biondo 6, Miccichè 5, Barone 4, Firrincieli 3, Castagnetta 2, Salemi, Provenza, Mazzarella,
Plescia. All. Musumeci.
Zannella Cefalù: Morici 23, Asciutto 17, Serio 11, Gallo 8, Guercio 7, Manzone 6, Cimino 5, Battaglia 2, Cesare 1, Glorioso, Pracilio, Guccione. All.
Giambelluca.
Arbitri: F. Miragliotta e O. Greco di Palermo.
Parziali: 14-21; 26-16; 12-17; 13-28.

112. 31/10/16. I tabellini delle partite di domenica. Prossimo avversario il Cuore Napoli
Basket Barcellona - Cuore Napoli Basket 73-63 (15-13, 15-16, 25-13, 18-21)
Basket Barcellona: Giacomo Sereni 16 (7/11, 0/1), Daniele Grilli 13 (0/3, 1/5), Fabio Stefanini 13 (2/5, 1/4), Marco De angelis 11 (1/4, 2/3),
Yancarlos Rodriguez 10 (1/3, 2/5), Luigi Brunetti 10 (1/3, 1/2), Michael Teghini 0 (0/0, 0/2), Giuseppe Ippedico 0 (0/0, 0/2), David Paunovic 0
(0/1, 0/0), Andrea Piperno 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Varotta 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 28 / 30 - Rimbalzi: 31 9 + 22 (Fabio Stefanini 7) - Assist: 11 (Michael Teghini 3)
Cuore Napoli Basket: Roberto Maggio 17 (3/7, 2/6), Stefan Nikolic 16 (5/10, 1/1), Njegos Visnjic 10 (2/4, 1/4), Alessio Ronconi 7 (2/3, 1/1),
Mattia Mastroianni 6 (3/5, 0/5), Andrea Barsanti 4 (0/1, 0/7), Andrea Murolo 2 (1/2, 0/0), Bruno Rappoccio 1 (0/1, 0/0), Crescenzo Erra 0 (0/0,
0/0), Lorenzo Perrella 0 (0/0, 0/0), Vincenzo Palladino 0 (0/0, 0/0), Vincenzo Malfettone 0 (0/0, 0/0), Francesco Pergolese 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 24 - Rimbalzi: 34 11 + 23 (Roberto Maggio 7) - Assist: 10 (Roberto Maggio 4)
Stella Azzurra Roma - Vis Nova Simply Roma 73-63 (14-18, 21-13, 19-19, 19-13)
Stella Azzurra Roma: Lazar Nikolic 14 (4/8, 1/5), Federico Pierantoni 12 (2/4, 0/0), Emanuele Trapani 9 (3/10, 1/3), Vincenzo Provenzani 9
(2/3, 0/2), Andrea Antonaci 8 (4/5, 0/0), Mattia Palumbo 7 (2/6, 0/2), Kurt Cassar 6 (1/3, 1/1), Dorde Pazin 5 (1/2, 1/2), Davide Pucci 3 (0/2,
1/3), Fabio Gazzillo 0 (0/1, 0/0)
Tiri liberi: 20 / 24 - Rimbalzi: 39 11 + 28 (Andrea Antonaci 10) - Assist: 14 (Lazar Nikolic 8)
Vis Nova Simply Roma: Giulio Casale 13 (3/6, 1/5), Tommaso Rossetti 13 (2/4, 2/5), Francesco Gori 12 (2/3, 0/0), Matteo Pierangeli 10 (2/8,
2/6), Francesco Argenti 5 (1/3, 1/5), Valerio Staffieri 5 (0/0, 1/2), Giacomo Baracco 3 (0/2, 0/0), Tommaso Misino 2 (1/1, 0/0), Andrea Iannilli 0
(0/3, 0/0), Marco Legnini 0 (0/0, 0/1), Umberto Saccone 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 20 / 25 - Rimbalzi: 34 9 + 25 (Andrea Iannilli 7) - Assist: 6 (Giulio Casale, Tommaso Rossetti, Matteo Pierangeli, Francesco Argenti,
Giacomo Baracco, Andrea Iannilli 1)
Citysightseeing Palestrina - Basket Scauri 75-68 (19-19, 22-12, 28-24, 6-13)
Citysightseeing Palestrina: Riccardo Pederzini 15 (6/8, 0/1), Mathias Drigo 14 (3/6, 2/6), Davide Serino 11 (5/7, 0/0), Simone Rischia 11 (4/5,
1/2), Luca Montanari 9 (0/3, 3/4), Gianmarco Rossi 7 (1/2, 1/4), Filippo Gagliardo 6 (1/3, 1/2), Daniele Brenda 2 (1/3, 0/0), Dario Molinari 0 (0/0,
0/0), Gianluca Stirpe 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 16 - Rimbalzi: 28 6 + 22 (Davide Serino 8) - Assist: 21 (Gianmarco Rossi 4)
Basket Scauri: Daniele Mastrangelo 17 (5/8, 2/6), Dante Richotti 11 (3/7, 0/0), Santiago Boffelli 11 (2/3, 2/3), Nikola Markus 10 (4/6, 0/1), Luca
Antonietti 8 (4/8, 0/3), Andrea Lombardo 7 (2/2, 1/3), Enrico Merella 3 (0/0, 1/4), Victor Osmatescu 1 (0/0, 0/0), Angelo Luzza 0 (0/0, 0/0),
Francesco Pimpinella 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 12 - Rimbalzi: 26 5 + 21 (Nikola Markus 6) - Assist: 18 (Dante Richotti 7)
Air Fire Virtus Valmontone - Tigers Global Sistemi Forlì 103-92 (21-16, 28-19, 28-33, 26-24)
Air Fire Virtus Valmontone: Luca Bisconti 26 (7/10, 1/1), Francesco Guarino 21 (8/14, 1/1), Antonio De fabritiis 18 (2/5, 2/3), Manuel antonio
Carrizo cordova 15 (3/7, 3/5), Marco Reali 15 (0/1, 5/9), Andrea Martino 4 (2/2, 0/1), Alfonso Di ianni 2 (1/2, 0/0), Stefano Saletti 2 (1/1, 0/0),
Leonardo Di francesco 0 (0/1, 0/0), Carlos Alamo 0 (0/0, 0/0), Juan manuel Caceres 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 21 - Rimbalzi: 29 11 + 18 (Luca Bisconti 11) - Assist: 12 (Francesco Guarino, Manuel antonio Carrizo cordova, Andrea Martino 3)
Tigers Global Sistemi Forlì: Joel Myers 25 (2/3, 7/11), Luca Fontecchio 19 (8/12, 1/4), Edoardo Giovara 18 (4/6, 1/1), Matteo Ghirelli 17 (2/3,
4/8), Rodolfo Rombaldoni 9 (0/3, 3/6), Giacomo Cicognani 2 (1/1, 0/0), Alberto Biffi 2 (1/1, 0/0), Francesco Forti 0 (0/0, 0/2), Andrea Bartolucci
0 (0/3, 0/1), Luca Agatensi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 13 - Rimbalzi: 21 8 + 13 (Edoardo Giovara 9) - Assist: 7 (Joel Myers, Rodolfo Rombaldoni, Francesco Forti 2)

111. 31/10/16. Zannella Cefalù - Pall. Trapani (Under 18 Ecc.) FOTO

110. 30/10/16. Intervista a Paccariè (Luiss Roma) e Ciaboco (Zannella) VIDEO

109. 30/10/16. In testa restano Valmontone e Palestrina, sconfitte Luiss e Cuore Napoli
5 GIORNATA ANDATA - 23/10/2016
Stella Azzurra Roma - Vis Nova Roma 73-63 SABATO
Viterbo             - Patti         58-70
Palestrina          - Scauri        75-68
Maddaloni           - Cassino       72-87
Zannella Cefalù     - LUISS Roma    89-76
Barcellona          - Cuore Napoli  73-63
Teramo              - Catanzaro     rinviata
Valmontone          - Tigers Forlì  103-92
CLASSIFICA:
CLASSIFICA 5 GIORNATA:
VALMONTONE 10, PALESTRINA 10, CUORE NAPOLI 8, LUISS ROMA 8, BARCELLONA 6, CASSINO 6, SCAURI 4, TERAMO* 4, VIS NOVA ROMA
4, ZANNELLA CEFALU' 4, STELLA AZZURRA ROMA 4, PATTI 4, FORLI' 2, CATANZARO* 2, MADDALONI 2, VITERBO 0,  
109. 30/10/16. La Zannella torna alla vittoria, positivo il debutto del coach Ciaboco.
FOTO e VIDEO
ZANNELLA CEFALU' - LUISS ROMA 89-76 (22-15, 44-41, 63-61, 89-71)
Zannella Cefalù: Biordi 2, Paparella 14, Malagoli 16, Losi 5, Florio 7, Mollura 19, Sodero 15, Tinto 11, Brusca, Lombardo ne. All. Ciaboco
LUISS Roma: Scuderi 13, Faragalli 11, Beretta 4, Ramenghi 23, Pozzetti 7, Bonaccorso 10, De Dominicis 2, Di Fonzo 6, Sorrentino, Faccenda ne.
All. Paccariè.
Arbitri: Salvatore Arbace di Ragusa e Andrea Zangrando di Carbonera (TV)
Parziali: 22-15, 22-26, 19-20, 26-15.
Dopo 3 sconfitte consecutive la Zannella Cefalù è tornata alla vittoria battendo la Luiss Roma che arrivava a Cefalù da capolista imbattuta del
girone. La svolta avuta in settimana con l'arrivo del nuovo allenatore, Luca Ciaboco, si è rivelata azzeccata e vincente. In realtà bisogna
riconoscere che si è vista in campo una squadra rigenerata e combattiva, giocatori come Malagoli che sembrava svogliato, oggi invece è stato il
migliore della sua squadra.  
Mister Ciaboco aveva 2 assenze di rilievo per infortuni, Terrasi e Lombardo, ed ha messo in campo il quintetto: Losi, Paparella, Mollura, Sodero e
Malagoli. Dall'altro lato mister Paccariè rispondeva con Faragalli, Scuderi, De Dominicis, Beretta, Ramenghi. Inizia bene la Zannella e va subito sul
4-0, ma la Luiss risponde bene e con un parziale di 0-7 si porta in vantaggio: 4-7. Poi è di nuovo la Zannella che riprende il pallino del gioco con
un Mollura (già 9 punti) in evidenza. Il vantaggio della Zannella aumenta a poco a poco ed arriva a+9, 20-11. Il finale del primo periodo sarà:
22-15.
Nel 2° periodo  La Luiss recupera a poco a poco e raggiunge la parità 29-29 dopo 5 minuti, è Ramenghi l'uomo in più e mette a segno canestri
importanti. La Zannella con un buon Paparella  riesce a mantenersi al comando fino al riposo finito 44-41, il parziale è a favore della Luiss 22-26.
Nel 3° periodo la partita è molto equilibrata, 47-47, 52-52. Mister Ciaboco fa ruotare i suoi e non ha paura a mettere in campo gli under Tinto e
Florio che rispondono alla grande con una maturità di gioco da veri veterani. Con i che arrivano dalla panchina la Zannella conclude il 3é periodo
ancora in vantaggio: 63-61, parziale 19-20.
Nell'ultimo periodo la Zannella parte subito con 2 bombe consecutive di Paparella e Sodero che mettono in soggezione la squadra capitolina che
accusa il colpo e non riuscirà più a rimediare lo strappo. A metà tempino il punteggio è 77-67, poi per quasi 2' non si segna per errori e
nervosismo. Negli ultimi 2 minuti un canestro di Tinto fa raggiungere il massimo vantaggio 85-69 (+16) per la Zannella. Il risultato finale sarà
89-76.  
Nella Zannella questa sera non è possibile fare valutazioni di merito, stavolta hanno giocato bene tutti i giocatori scesi in campo, ben 5 in doppia
cifra, pertanto la palma del migliore la diamo al mister, Luca Ciaboco, il tecnico che in soli 3 giorni è riuscito a modellare di uovo la squadra
rendendola competitiva. La Presidente Emilia Anastasi, a fine incontro, ci ha detto: "Il campionato per noi è iniziato stasera."
Per quanto riguarda al Luiss Roma stasera ha avuto un ottimo protagonista, si tratta di Ramenghi, un pivot vera spina nel fianco sotto canestro,
migliore realizzatore della partita con 23 punti
Presto FOTO e VIDEO

108. 28/10/16. Ciaboco: "Affronteremo la prima in classifica, ma bisogna giocarla"
Abbamo incontrato il nuovo coach della Zannella Cefalù, coach Luca Ciaboco e l'incontro è stato
cordialissimo con una persona molto gentile ed affabile. Avevamo visto ieri sera il primo allenamento del
nuovo allenatore con la squadra ed abbiamo avuto l'impressione che il gruppo sia molto compatto e che è
nato un feeling molto positivo. Ecco cosa ci ha detto il coach Ciaboco ad alcune nostre domande in una
brevissima intervista:
Come è andato il primo allenamento?: "Il primo approccio con la squadra è stato molto positivo con una
grande disponibilità da parte dei giocatori e da parte dell'intero staff. Adesso dobbiamo valutare un paio di
situazioni di infortuni, ma non credo che li recuperiamo. Abbiamo fatto bene ieri, dobbiamo avere la capacità
di far bene oggi e domani, e poi dobbiamo andare ad affrontare questa partita contro la prima in classifica,
però bisogna giocarla."
Come vedi il nostro campionato?: "Il nostro è il terzo campionato che vede giocatori di altissimo livello con
giovani molto interessanti. E' un campionato intenso con anche dei "vecchietti" di grande esperienza."
Quale è la tua filosofia di allenatore?: Dobbiamo avere la capacità di "esaltare" i nostri pregi e nascondere i
nostri difetti e contemporaneamente insieme lavorare sui nostri difetti. In base ai giocatori che uno ha,
l'allenatore deve adeguarsi."
Domenica con inizio alle ore 18 si gioca la 5^ giornata di campionato. Finora la Zannella ha giocato 3 partite in trasferta ed una sola volta in
casa. Quella di domenica pertanto sarà la seconda gara casalinga ed il pubblico con tutti i tifosi attende con curiosità di vedere all'opera co la
nuova guida tecnica. Purtroppo saranno assenti, quasi sicuramente, a causa di infortuni Peppe Terrasi ed Angelo Lombardo, a loro posto 2 giovani
tra Brusca, Fiduccia, Cortina e Mezzapelle.
Ecco le formazioni che scenderanno in campo:
Zannella Cefalù: Biordi, Paparella, Malagoli, Losi, Florio, Mollura, Sodero, Tinto, Brusca, Cortina. All. Ciaboco
LUISS Roma: Scuderi, Faragalli, Beretta, Ramenghi, Pozzetti, Bonaccorso, De Dominicis, Di Fonzo, Sorrentino, Sanguinetti. All. Paccariè.
Arbitri: Salvatore Arbace di Ragusa e Andrea Zangrando di Carbonera (TV)

107. 28/10/16. Il coach della Zannella Ciaboco debutta domenica contro la Luiss Roma
Nella 5^ giornata di andata la Zannella Cefalù torna a giocare in casa dopo 2 trasferte consecutive con un nuovo allenatore in panchina, coach
Luca Ciaboco che ha sostituito Nardone dopo la temporanea parentesi del duo Giambelluca-Lusco. C'è molta attesa per questa partita come se
davvero cominciasse un nuovo campionato. Il nuovo allenatore ha avuto il tempo di conoscere tutti i giocatori e subito dovrà scendere in campo
contro una formazione, la Luiss Roma, capolista a punteggio pieno e attualmente tra le più in forma del girone. La partita sarà arbitrata dalla
coppia: Salvatore Arbace di Ragusa e Andrea Zangrando di Carbonera (TV)
Nella stessa giornata anche il Cuore Napoli di Francesco Ponticello, altra capolista, giocherà in trasferta in Sicilia a Barcellona dove troverà una
squadra molto motivata dopo la bella vittoria a Cassino. Le altre 2 capoliste giocano in casa: il Palestrina, squadra molto forte, ospita lo Scauri
che è ancora molto arrabbiato per la sconfitta di domenica scorsa e per i provvedimenti disciplinari del Giudice Sportivo; ed il Valmontone, altra
corazzata,  attende la Tigers Forlì.  Sabato, unico anticipo della giornata, ci sarà un vero derby tra la Stella Azzurra e la Vis Nova Roma, partita
sulla carta molto equilibrata. Il Maddaloni dopo la prima vittoria giocherà in casa contro il Cassino che si esalta fuori dalle mura amiche. Il Teramo
ospite il Catanzaro che sette giorni fa ha ottenuto la prima vittoria. Infine resta la gara tra Viterbo, unica squadra azero punti, ed il Patti che
cerca di ritrovare la strada della vittoria.
5 GIORNATA ANDATA - 23/10/2016
Stella Azzurra Roma (2)- Vis Nova Roma (4) SABATO
Viterbo             (0)- Patti         (2)
Palestrina          (8)- Scauri        (4)
Maddaloni           (2)- Cassino       (4)
Zannella Cefalù     (2)- LUISS Roma    (8)  
Barcellona          (4)- Cuore Napoli  (8)
Teramo              (4)- Catanzaro     (2)
Valmontone          (8)- Tigers Forlì  (2)

106. 27/10/16. Il tabellino della Luiss Roma, prossima avversaria della Zannella
ASD LUISS Roma - Teramo Basket 1960 88-79 (21-17, 16-24, 28-19, 23-19)
ASD LUISS Roma: Scuderi 20, Faragalli 16, Beretta 14, Ramenghi 12, Pozzetti 11, Bonaccorso 8, De Dominicis 7, Di Fonzo, Sorrentino,
Sanguinetti. Tiri liberi: 20/33 - Rimbalzi: 33 4 + 29 (Francesco Ramenghi 9) - Assist: 25 (Francesco Ramenghi 6)
Teramo Basket 1960: Salamina 17, Papa 16, Gaeta 13, Tessitore 10, Tomasello 9, Lagioia 7, Angelini 5, Lucarelli 2, Nolli, Manente.
Tiri liberi: 9/19 - Rimbalzi: 30 9 + 21 (Francesco Papa 9) - Assist: 14 (Simone Salamina 6)
Cuore Napoli Basket - Tigers Global Sistemi Forlì 93-75 (22-27, 19-16, 29-9, 23-23)
Cuore Napoli Basket: Visnjic 31,  Maggio 21,  Barsanti 12,  Ronconi 12,  Nikolic 11,  Mastroianni 6 ,  Murolo, Rappoccio ,  Malfettone, Erra
Tiri liberi: 10 / 15 - Rimbalzi: 28 5 + 23 (Andrea Barsanti, Stefan Nikolic 7) - Assist: 25 (Roberto Maggio 9)
Tigers Global Sistemi Forlì: Fontecchio 24, Giovara 18, Rombaldoni 15,  Forti 7, Bartolucci 6,  Ghirelli 5, Myers 0, Agatensi,  Rossi , Cicognani.
Tiri liberi: 8 / 12 - Rimbalzi: 26 9 + 17 (Edoardo Giovara 7) - Assist: 10 (Luca Fontecchio, Edoardo Giovara 3)
Basket Scauri - Air Fire Virtus Valmontone 78-82 (25-15, 16-23, 15-26, 22-18)
Basket Scauri: Mastrangelo 17, Antonietti 12, Boffelli 11, Richotti 9, Merella 9 , Osmatescu 8 , Markus 7 , Lombardo 5, Luzza, Scampone. Tiri
liberi: 8 / 12 - Rimbalzi: 28 4 + 24 (Nikola Markus 8) - Assist: 15 (Luca Antonietti 4)
Air Fire Virtus Valmontone: Carrizo cordova 20 , Bisconti 18 , Guarino 15 , De fabritiis 15, Martino 13 , Di ianni 1, Reali , Saletti, Alamo, Di
francesco. Tiri liberi: 21 / 24 - Rimbalzi: 28 10 + 18 (Luca Bisconti 11) - Assist: 7 (Francesco Guarino 3)
Citysightseeing Palestrina - Stella Azzurra Roma 90-53 (32-11, 20-11, 19-19, 19-12)
Citysightseeing Palestrina: Gianmarco Rossi 16 (2/4, 4/8), Riccardo Pederzini 15 (5/9, 0/0), Luca Montanari 15 (2/5, 3/5), Davide Serino 13
(4/7, 0/1), Mathias Drigo 10 (2/5, 1/4), Simone Rischia 7 (2/4, 1/5), Filippo Gagliardo 5 (2/4, 0/0), Daniele Brenda 4 (2/3, 0/2), Valerio Miglio 4
(1/4, 0/0), Dario Molinari 1 (0/0, 0/2). Tiri liberi: 19 / 30 - Rimbalzi: 40 11 + 29 (Davide Serino, Daniele Brenda 10) - Assist: 28 (Riccardo Pederzini
6)
Stella Azzurra Roma: Vincenzo Provenzani 12 (6/8, 0/0), Lazar Nikolic 9 (1/8, 1/5), Emanuele Trapani 9 (3/9, 0/4), Davide Pucci 9 (1/4, 1/1),
Andrea Antonaci 5 (2/8, 0/0), Dorde Pazin 3 (0/5, 1/3), Kurt Cassar 2 (1/3, 0/0), Giovanni Ianelli 2 (1/1, 0/0), Babacar Seye 2 (1/3, 0/0), Joseph
Mobio 0 (0/1, 0/1). Tiri liberi: 12 / 20 - Rimbalzi: 48 16 + 32 (Andrea Antonaci 14) - Assist: 11 (Davide Pucci 4)

105. 27/10/16. 1g squalifica a Sidoti (Patti), Cianci (Viterbo) e Fabbri (coach Scauri)
TERAMO BASKET 1960 ammenda di Euro 200.00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri [art. 27,4b RG rec.,art. 24,2b RG]  
A.S.D. SPORT E' CULTURA PATTI ammenda di Euro 200.00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri [art. 27,4b RG rec.,art. 24,2b
RG]  
GIUSEPPE SIDOTI (A.S.D. SPORT E' CULTURA PATTI)  (allenatore) deplorazione per comportamento irriguardoso nei confronti degli arbitri [art.
33,1/1a RG rec.]  
ALESSANDRO SIDOTI (A.S.D. SPORT E' CULTURA PATTI) (atleta) squalifica tesserato per 1 gara per comportamento offensivo nei confronti
degli arbitri [art. 33,1/1b RG rec.]  
A.S.D. SPORT E' CULTURA PATTI ammonizione per utilizzo di marchi di sponsorizzazione non autorizzati (Cava wx industriale, assicurazioni cax
Patti, griffe parrucchiere, scarpinando) [art. 38,1a RG]  
A.S.D. SPORT E' CULTURA PATTI ammonizione per rilevante irregolarità nel funzionamento delle attrezzature obbligatorie (guasto al tabellone
segnapunti) [art. 40,1a RG rec.]  
A.DIL. PALL. STELLA AZZURRA VT GIULIO CIANCI (atleta) squalifica tesserato per 1 gara per atti di violenza nei confronti di altri tesserati,
in fase di gioco, per aver colpito l'avversario con calci da terra, con conseguente espulsione [art. 33,3/2a RG]  
MASSIMO RANIERI (BASKET SCAURI A.S.D.)  (dir.accompagnatore) inibizione determinata fino al 09/11/2016 per comportamento
offensivo e intimidatorio nei confronti degli arbitri a fine gara nonché reiterato nel percorso dal tunnel fino allo spogliatoio arbitrale e
successivamente all'esterno del palazzetto [art. 33,1/1c RG rec.,art. 33,1/1b RG rec.]  
ENRICO FABBRI (BASKET SCAURI A.S.D.) (allenatore) squalifica tesserato per 1 gara per comportamento offensivo nei confronti degli arbitri
[art. 33,1/1b RG rec.]  
BASKET SCAURI A.S.D. ammenda di Euro 440.00 per offese e minacce collettive frequenti del pubblico agli arbitri a fine gara, che erano
costretti ad abbandonare il palazzetto scortati dalle forze dell'ordine [art. 27,4b RG rec.,art. 27,5bd RG rec.,art. 24,2b RG]

104. 26/10/16. Il nuovo allenatore della Zannella sarà Luca Ciaboco
La Zannella Basket Cefalù è lieta di annunciare la conclusione dell’accordo che legherà ai
colori normanni coach Luca Ciaboco, in qualità di primo allenatore, fino al termine della
stagione.
Nato a Torino nel ’69 e trasferitosi nelle Marche in tenera età, la carriera di Ciaboco
inizia nel 1986 a Fabriano come allenatore del settore giovanile, per poi ricoprire il ruolo
di assistente-allenatore dalla stagione 94/95 fino a quella 98/99, acquisendo esperienza
al fianco di “mostri sacri” della panchina quali Perazzetti, Sacco, Di Lorenzo e Virginio
Bernardi, in ben 4 campionati di A1 consecutivi. Nel campionato 1999/2000 il
trasferimento a Jesi, in A2, come assistente di Zanchi prima e Gebbia poi, per poi fare
ritorno a Fabriano seguendo esclusivamente il settore giovanile nel 2000/2001, e
ricoprendo il ruolo di assistant-coach di Lasi in Serie A nella stagione 2001/2002. Nel
2002/2003 è assistente di Baldinelli ad Osimo (A2) e nel 2003/2004 di Procaccini ancora
a Fabriano, sempre nella seconda serie nazionale. Da qui, nel 2005, il ritorno a Jesi,
ancora una volta come assistente a tecnici di prestigio: 2005/2006 Banchi, 2006/2007
Subotic, 2007/2008 Capobianco, 2008/2009 Zanchi, al quale è subentrato come capo
allenatore a partire da febbraio nella sua prima esperienza da capo-allenatore in
Legadue.
Nel 2009/2010 nuova esperienza da head-coach in LegaDue, con l’Ab Latina, dove
Ciaboco ebbe modo di allenare talenti cristallini quale quello di KC Rivers, che, dopo l’
esperienza laziale, spiccò il volo verso le massime competizioni continentali. Presosi un
anno di pausa, nella stagione 2011/2012 Ciaboco guida l’ABC Castelfiorentino nel
campionato di Serie B Dilettanti, mentre nella stagione 2013/2014 torna nel campionato
di Legadue come assistente di Coach Ramondino sulla panchina di Veroli.
Successivamente, nella stagione 2014/2015 entra far parte dello staff tecnico della PMS
Basketball Torino, guidando il gruppo Under 19 d’Eccellenza della società piemontese tra le prime otto squadre d’Italia. Lo scorso anno, invece,
arriva nel mese di febbraio sulla panchina della DueEsse Martina Franca nel campionato di Serie B.
Dal 2011 Formatore CNA e tecnico del Settore Squadre Nazionali maschili, (ha fatto parte dello staff tecnico della Nazionale Under 18 maschile
come assistente di Andrea Capobianco), Ciaboco potrà mettere a disposizione della Zannella Basket Cefalù la sua esperienza maturata sulle
panchine di tutta Italia e la sua particolare predisposizione al lavoro con i giovani cestisti.
La Zannella Basket Cefalù rivolge, quindi, il più caloroso benvenuto a Coach Ciaboco, ed invita tutti i propri sostenitori alla prossima gara
casalinga (Domenica 30 ottobre, Palasport “Ignazio Cefalù”, palla a due alle ore 18) che vedrà il team cefaludese affrontare la capolista Luiss
Roma, di ritorno tra le mura amiche dopo le due trasferte consecutive in terra laziale.
103. 26/10/16. Stasera forse si conoscerà il nuovo tecnico della Zannella
Ormai si attende con trepidazione e curiosità la notizia dell'ingaggio del nuovo allenatore della Zannella Basket di serie B. Dopo la fine del capitolo
Nardone, la società aveva dato incarico a proseguire come guida tecnica al duo Giambelluca - Lusco che hanno debuttato sabato sera scorso a
Roma. Le ultime notizie dicono che l'esperienza di questa coppia non potrà più continuare in quanto gli impegni assunti dai due tecnici (anche
scolastici) non permettono loro di potere svolgere l'attività di primo allenatore della squadra. A questo punto la Zannella si è trovata costretta a
cercare con celerità un nuovo tecnico. Le trattative svolte finore sono tenute col massimo riserbo, ma si è sicuri che il nome del tecnico
dovrebbe esere fatto stasera e lo stesso arriverà a Cefalù giovedì per svolgere due allenamenti, giovedì e venerdì, in vista dell'impegnativo
confronto di domenica contro la Luiss Roma che attualmente è in testa alla classifica a punteggio pieno.
Oggi alle 18.30 inizia il camp. Under 18/M Ecc. La Zannella Cefalù gioca in casa contro la Pall. Trapani

102. 26/10/16. Uscito il Calendario Under 16 Femminile

101. 25/10/16. Intervista a coach Martiri (Vis Nova Roma). VIDEO

100. 25/10/16. Vis Nova Roma - Zannella Cefalù. Highlight Serie B VIDEO

099. 24/10/16. Vittoria concitata contro la Zannella
La partita di Roma vista dai padroni di casa della Vis Nova
Dopo la prima vittoria in campionato la Vis Nova Simply torna tra le mura amiche per affrontare gli ospiti di Zannella Cefalù, reduci dalla sconfitta
di Valmontone.
Questo match ci vede ancora privi di Tommaso Misino, mentre in panchina siede per la prima volta come assistente Maurizio Pasquinelli.
Con una bella cornice di pubblico i leoni controllano il primo possesso della partita e sbloccano il punteggio con Iannilli che realizza 2/2 dalla
lunetta. Cefalù mette subito in campo l’aggressività che la contraddistingue e ribalta subito il punteggio con Malagoli e Losi. La Vis Nova è
distratta in fase difensiva e deconcentrata in fase offensiva, così gli ospiti si portano in poco tempo sul 2-11. Pierangeli e Argenti mettono a
referto il parziale che riporta i romani in vantaggio sul 12-11. I minuti finali del primo periodo sono equilibrati e al 10' il punteggio è di perfetta
parità, 17-17.
La seconda frazione si apre all’insegna dei lunghi con Barraco e Malagoli che fanno un botta e risposta; Legnini trova dall’angolo la tripla del
24-19, ma Sodero e Paparella portano nuovamente il match in perfetta parità sul 26-26.
Nel momento di difficoltà il Vis Nova sono ancora le triple di Argenti e i canestri Pierangeli a riportare in avanti la squadra, arrivando all’intervallo
lungo sul 39-33.
Al rientro dagli spogliatoi la squadra romana è determinata a vincere la partita e una buonissima circolazione di palla porta a canestri di pregevole
fattura, indotti da giocate positive di Casale e Iannilli. Al 25' Pierangeli trova il canestro che vale il 52-43 e la Zannella è visibilmente in
difficoltà per la prima volta.
A 2' dalla sirena del terzo quarto Rossetti realizza il massimo vantaggio per i romani (+11), 56-45.
Jordan Losi riapre incredibilmente la partita con due triple consecutive, mentre il Vis Nova Simply perde il controllo acquisito sugli avversari e una
tripla di Sodero a 25? dal termine del match realizza dai 6.75, portando il punteggio sul 67-66.
Tuttavia la squadra di coach Martiri non demorde e non si fa spaventare, chiudendo la partita dalla lunetta con la freddezza di Rossetti e
Pierangeli. Termina 70-66 e i leoni possono festeggiare il secondo successo consecutivo.
FONTE: visnovabasket.it

098. 24/10/16. Rassegna Stampa:  Basket

097. 23/10/16. In testa sempre 4 squadre, Patti ko in casa, Catanzaro prima vittoria
La sorpresa della giornata arriva da Cassino dove il Barcellona conquista una vittoria indiscutibile sui padroni di casa ridimensionando non poco la
formazione laziale che sembra ora una corazzata un pò instabile. Le 4 squadre di testa vincono tutte e restano al comando ed aprono un solco
con le inseguitrici. Sabato la Luiss Roma ha dovuto lottare duro contro un Teramo vivace, mentre domenica hanno vinto le altre tre. Palestrina
non ha avuto vita difficile contro una poco combattiva Stella Azzurra, il Cuore Napoli di Ponticello ha battuto il Forlì che era avanti a metà partita.
Il Valmontone ha invece vinto fuori casa contro uno Scauri che ha venduto cara la pelle. Il Catanzaro ha vinto la prima partita di questo
campionato battendo il Viterbo che resta al palo. Il Patti perde il confronto in casa col Maddaloni. Il Viterbo resta da solo in fondo alla classifica.
La Vis Nova battendo la Zannella si piazza a metà classifica, mentre la squadra cefaludese subisce la terza sconfitta consecutiva, ma stavolta ha
lottato fino all'ultimo.
4 GIORNATA ANDATA - 23/10/2016
Cuore Napoli  - Tigers Forlì        93-75
Basket Scauri - Valmontone          78-82
Catanzaro     - Viterbo             100-59
Patti         - Maddaloni           62-70
Palestrina    - Stella A.Roma       90-53
Vis Nova Roma - Zannella Cefalù     70-66 SABATO
LUISS Roma    - Teramo              88-79 SABATO
Cassino       - Barcellona          65-80 SABATO
CLASSIFICA:
LUISS ROMA 8, VALMONTONE 8, PALESTRINA 8, CUORE NAPOLI 8,
SCAURI 4, CASSINO 4, TERAMO 4 BARCELLONA 4, VIS NOVA ROMA 4,  
ZANNELLA CEFALU' 2, STELLA AZZURRA ROMA 2,PATTI 2, FORLI' 2, CATANZARO 2, MADDALONI 2,
VITERBO 0,  

096. 22/10/16. Anticipi di sabato: Il Barcellona espugna Cassino
Vis Nova Roma - Zannella Cefalù     70-66 SABATO
LUISS Roma    - Teramo              88-79 SABATO
Cassino       - Barcellona          65-80 SABATO
CLASSIFICA:
LUISS ROMA 8, VALMONTONE 6, PALESTRINA 6, CUORE NAPOLI 6, SCAURI 4, CASSINO 4, TERAMO 4, BARCELLONA 4, VIS NOVA ROMA 4,
ZANNELLA CEFALU' 2, STELLA AZZURRA ROMA 2,PATTI 2, FORLI' 2, VITERBO 0, CATANZARO 0, MADDALONI 0.

095. 22/10/16. Una generosa Zannella lotta fino all'ultimo secondo, perde 70-66
VIS NOVA ROMA - ZANNELLA CEFALU' 70-66  (17-17, 39-33, 56-48, 70-66)
Vis Nova Simply Roma: Casale 4, Argenti 16, Iannilli 11, Legnini 3, Staffieri, Rossetti 7, Fiorucci ne, Pierangeli 18, Barraco 9, Gori 2. All. Martiri.
Zannella Cefalù: Biordi 10, Paparella 2, Malagoli 6, Losi 15, Lombardo 2, Florio ne, Mollura 9, Sodero 16, Tinto 2, Terrasi 4. All. Giambelluca -
Lusco
Arbitri: Giacomo Fabbri di Cecina (LI) e Diletta Bandinelli di Murlo (SI)
Parziali: 17-17, 22-16, 17-15, 14-18
La Vis Nova scende in campo con Casale in cabina di regia, Argenti, Iannilli, Staffieri e Pierangeli; la Zannella risponde con Losi, Paparella, Mollura,
Terrasi e Malagoli, in panchina debuttano come allenatori Giambelluca e Lusco. Sodero non è al meglio fisicamente.
La Vis Nova segna i primi 2 punti con 2 tiri liberi di Ianilli. La Zannella risponde con un bel parziale di 0-11, a segno con 4 giocatori diversi Malagoli,
tripla di Losi, Terrasi e 2 canestri di Mollura 2-11. Dopo 3' di gioco time out della Vis Nova. Buon inizio della Zannella. Entra Biordi al posto di
Malagoli. A metà del tempino punteggio 4-11. La Vis Nova recupera nel punteggio e si porta a -3,  8-11. La zannella si è blocca e subisce il
sorpasso 12-11 a 3' dalla fine del tempo. Torna a segnare finalmente la Zannella con Terrasi, 12-13. Malagoli e Terrasi già 2 falli, In campo Tinto.
La partita si è fatta più equilibrata . 15-15 all'inizio dell'ultimo minuto. Segna il giovane Tinto. Finisce il primo periodo in perfetta parità 17-17. La
Zannella aveva iniziato molto bene, poi diversi errori al tiro ed ha consentito alla Vis Nova di recuperare.
Nel secondo periodo la Vis Nova inizia con 2 canestri, nella Zannella è entrato Sodero. Piccolo allungo dei romani dopo 2' punteggio 24-19,
poi 26-21, Malagoli segna 2 canestri. Entra Lombardo al posto di Paparella. Punteggio fermo per un paio di minuti sul 26-21, poi tripla di Sodero
26-24. La Zannella pareggia con 2 liberi di Paparella 26-26. Mollura e Malagoli con 3 falli. la Vis Nova allunga di nuovo e va a +6, 32-26. Momento
un pò delicato per la Zannella. Segna Biordi, ma la Vis Nova insiste con Argenti 36-28 a 2' dal termine. Time-out della Zannella. Purtroppo il
momento negativo continua, massimo distacco -11, 39-28. Mollura mette a segno una tripla e nel finale un altro canestro eriduce il distacco. Si
va al riposo lungo con la Vis Nova in vantaggio 39-33, parziale del tempo: 22-16.
Migliori realizzatori finora Argenti 13 punti per la Vis Nova e Mollura 9 punti per la Zannella
Si rientra in campo ma nella Zannella Terrasi ha un problema alla caviglia e Biordi è stato colpito in un occhio. La Vis Nova va di nuovo avanti
46-36 dopo 2 minuti. Una tripla di Sodero ci fa restare in scia, segna anche Biordi, 46-41, la Zannella lotta con i denti per non fare scappare i
padroni di casa e restare in partita. egna la Vis, ma risponde Lombardo con 2 liberi: 48-43 e siamo ametà del 3° periodo. Nella Vis segna Pierangeli
che si è fatto più pericoloso, si va sul 52-43. A segno ancora Biordi, ma Mollura ha 4 falli. La Vis a +11, 56-45, manca 1 minuto e mezzo alla fine
del tempo. Time-out chiamato da Giambelluca. Malagoli ha 4 falli, ma va a segno con una tripla. Finisce il tempo 56-48.
Inizia l'ultimo quarto con un canestro della Vis Nova, ma 2 triple di Losi riportano la Zannella sotto 60-56. Una tripla di Argenti ricaccia indietro lla
squadra cefaludese: 63-56. Punteggio bloccato per circa 2'. Malagoli esce per 5 falli. mancano 5', punteggio 65-58. Sgna la Vis con Iannilli,
67-58, per la Zannella si fa dura perchè il tempo stringe. Biordi a segno 67-60, ma mancano ora solo 2'50. Tripla di Losi, la Zannella si fa sotto ad
1'39, 67-63. Siamo entrati nell'ultimo minuto. Tripla di Sodero, 67-66, mancano 25 secondi. La Vis Nova va in lunetta, Rossetti segna 69-66.
Forse ultimo tiro per Cefalù che chiama il time-out. L'azione non va a segno. Finisce 70-66. Una Zannella molto generosa perde una gara molto
equilibrata. Migliori realizzatori della partita: Pierangeli 18p. e Argenti 16p per la Vis Nova, Sodero 16p e Losi 15p per la Zannella
094. 22/10/16. Renato Sabatino potrebbe essere il nuovo tecnico della Zannella
FONTE: siciliabasket.it
Renato Sabatino potrebbe tornare a Cefalù. Se l’opzione fosse concreta la società cefaludese confermerebbe
un imprinting: quello di cercare di portare al timone della formazione di quest’anno volti che hanno fatto
la storia della Zannella, che hanno raggiunto traguardi storici. Dopo 16 anni potrebbe tornare in panchina il
coach della promozione in B1 maturata nella stagione 1999/2000. Non è la prima volta che si parla del ritorno
di Sabatino in città, era il 2001 quando il ds Francesco De Lise gestiva i postumi della mancata promozione in
A2, quando in panca era seduto Francesco Ponticiello e in campo giocava Fabio Nardone, Sabatino avrebbe
dovuto sostituire proprio Ponticiello, ma questo non avvenne. Come un ciclo che non si ferma, l’ex allenatore del
Basket Scauri potrebbe ora prendere il posto del suo ex giocatore, Nardone. Esattamente un anno fa l’
allenatore romano firmava per i biancazzurri subentrando a Tiziano Addessi, protagonista di un divorzio lampo
con la In Più Broker, scaturito a seguito di due risultati negativi ottenuti contro Aquila Palermo e Stella
Azzura.t
Il compito era quello d’invertire il trend negativo, effettivamente Sabatino portò i biancazzurri alla semifinale per
la promozione in A2.
FONTE: siciliabasket.it

093. 21/10/16. Uscito il Calendario Under 18/Ecc Maschile

092. 21/10/16. La Zannella di Giambelluca-Lusco va a sfidare la Vis Nova Roma
Domani sera a Roma sarà davvero l'inizio di un nuovo campionato lasciando alle spalle tutte le diatribe di questa brutta settimana. La Zannella
Cefalù riprende il suo cammino in campionato con una nuova guida tecnica, il duo cefaludese Giambelluca e Lusco che hanno ricevuto tanti
apprezzamenti da amici e colleghi. Nell'ultimo allenamento abbiamo visto una squadra molto impegnata e compatta con molti esercizi atti a
sviluppare velocità e contropiede che sembrano i modelli che prediligono i 2 tecnici locali. La squadra partirà per Roma al completo, l'unico
problema riguarda Sodero che ieri risentiva di un problema fisico e speriamo che si rimetta del tutto. La Vis Nova Roma sarà certamente col morale
a mille dopo la vittoria sul campo del Forlì. Da tenere in considerazione alcuni elementi molto in forma come il play Casale e l'ala-pivot Pierangeli
che nel'ultima partita hanno messo a segno 17 punti ciascuno.
Ecco le formazioni che scenderanno in campo alle ore 18.30.
VIS NOVA ROMA - ZANNELLA CEFALU'
Vis Nova Simply Roma: Casale, Argenti, Iannilli, Legnini, Staffieri, Fiorucci, Pierangeli, Barraco, Lucarelli, Gori. All. Martiri.
Zannella Cefalù: Biordi, Paparella, Malagoli, Losi, Lombardo, Florio, Mollura, Sodero, Tinto, Terrasi. All. Giambelluca - Lusco
Arbitri: Giacomo Fabbri di Cecina (LI) e Diletta Bandinelli di Murlo (SI).
Campo: TENSOSTRUTTURA c/o HONEY SPORT - via di Macchia Saponara 151 AX ROMA (RM)
4 GIORNATA ANDATA - 23/10/2016
Vis Nova Roma (2)- Zannella Cefalù (2)    SABATO
LUISS Roma    (6)- Teramo          (4)    SABATO
Cassino       (4)- Barcellona      (2)    SABATO
Cuore Napoli  (6)- Tigers Forlì    (2)  
Basket Scauri (4)- Valmontone      (6)  
Catanzaro     (0)- Viterbo         (0)  
Patti         (2)- Maddaloni       (0)  
Palestrina    (6)- Stella A.Roma   (2)
 CLASSIFICA:
VALMONTONE 6, LUISS ROMA6, PALESTRINA 6, CUORE NAPOLI 6,
SCAURI 4, CASSINO 4,TERAMO 4,
ZANNELLA 2, STELLA AZZURRA ROMA 2,PATTI 2,FORLI' 2,BARCELLONA 2, VIS NOVA ROMA 2,
STELLA AZZURRA VITERBO 0,CATANZARO 0, MADDALONI 0.

091. 20/10/16. Passata la tempesta, pensiamo al campionato
Ormai il capitolo Nardone è un capitolo da considerare chiuso. Non serve fare altre
polemiche, non cambia nulla se l'incompatibilità irrisolvibile è stata determinata dal roster
nella sua totalità oppure se solo da una parte di esso, come ci ha fatto sapere Nardone
che difende il suo ruolo di tecnico professionista.  
Ora bisogna pensare al campionato e sabato la Zannella andrà di nuovo in trasferta sul
campo della Vis Nova Roma che domenica scorsa ha vinto la sua prima partita sul campo
della Tigers Forlì. Prima di tutto facciamo un grosso in bocca al lupo al duo Dario
Giambelluca e Andrea Lusco che per la prima volta debutteranno alla guida della squadra
in Serie B.
La partita, come ogni trasferta, è molto insidiosa. la Vis Nova ha praticamente fatto un
cammino simile alla Zannella, e cioè: 1 vittoria esterna, 1 sconfitta in casa ed 1
sconfitta fuori casa, entrambe hanno 2 punti.  
La partita è in calendario il sabato sera alle ore 18.30. Già si conoscono gli arbitri
designati che sono: Giacomo Fabbri di Cecina (LI) e Diletta Bandinelli di Murlo (SI).  
Giovedì e venerdì la squadra si allenerà e sabato mattina partirà alla volta di Roma per questa nuova trasferta in terra laziale.  
Bisogna dimenticare presto tutte queste polemiche, non è la prima volta che si cambia un allenatore e non sarà l'ultima. Quello che importa è la
squadra e la società che resta sempre il punto di riferimento. Tutti dobbiamo essere uniti attorno alla squadra, lo dobbiamo nei confronti della
Presidente che merita rispetto ed onore da parte di ogni componente: tecnici, giocatori, pubblico e brigata, nessuno escluso. Nella prossima
partita in casa, tra 8 giorni, si vedrà davvero chi ama la Zannella Cefalù e chi invece cerca polemiche.

090. 20/10/16. La Zannella fa alcune precisazioni sulle dimissioni di coach Nardone.
Nuovo Comunicato della Zannella Cefalù:
Negli ultimi giorni una serie di esternazioni operate sui social-network e su alcune testate giornalistiche da parte di una frangia della tifoseria
cefaludese hanno creato un clima di incomprensione (degenerato in una certa tensione) sulle dinamiche che hanno condotto alle dimissioni di
Fabio Nardone dalla carica di coach della Zannella Basket Cefalù. La Società ritiene quindi indifferibili dei chiarimenti sull’accaduto: la decisione di
Coach Nardone, maturata nelle ore immediatamente successive ad un incontro tra la squadra e la Società, avvenuto nella serata di lunedì, è
stata indotta da un clima di, purtroppo irrisolvibile, incompatibilità tra il roster nella sua totalità e la guida tecnica. Tale incompatibilità, di cui la
Società ha dovuto prendere atto, e riconosciuta dallo stesso Nardone nella mattinata di martedì, non è quindi assolutamente riferibile a quella con
un singolo giocatore, che mai e poi mai potrebbe rappresentare un motivo determinante in una simile situazione.
La Società comprende come la dipartita dalla guida tecnica di Fabio Nardone, persona amatissima dalla tifoseria organizzata, abbia potuto indurre
in alcuni un sentimento di delusione e rabbia tradottosi nella ricerca di un “capro espiatorio” per quanto successo, ma ciò non può e non deve in
alcun modo intaccare la serenità della squadra e dell’ambiente cefaludese, elementi imprescindibili per qualsiasi progetto sportivo che possa
essere sano e costruttivo, e che proprio Nardone ha inteso tutelare con il suo gesto.
La società Zannella Basket Cefalù, con in testa il suo Presidente Dott.ssa Emilia Anastasi, lavora giorno dopo giorno, con umiltà, sacrifici e
passione proprio per regalare al pubblico cefaludese le soddisfazioni e le gioie che ha sempre dimostrato di meritare, e per rappresentare un fulcro
di aggregazione sociale e di crescita sportiva ed umana, come dimostrano le attività di un Settore Giovanile in costante crescita. Ogni azione
della Società è mirata a garantire questo processo di crescita che, speriamo e crediamo, la maggior parte del pubblico cefaludese comprende e
riconosce, come testimoniato dall’infinita passione sempre manifestata dalla Città verso la sua squadra.
Comunicato

089. 20/10/16. Il Cuore Napoli batte la Stella Azzurra e raggiunge la vetta
RECUPERO 2^ g. del 19/10/2016:
CUORE NAPOLI BASKET - STELLA AZZURRA ROMA 90-64 (18-13, 44-30, 64-48)
NAPOLI: Rappoccio 2, Murolo 3, Barsanti 16, Mastroianni 13, Ronconi 7, Erra 5, Perrella, Maggio 8, Visnjc 16, S. Nikolic 20. Coach: Ponticiello.
STELLA AZZURRA: Ianelli 3, Provenzani 5, Pazin 5, Trapani 12, L. Nikolic 17, Antonaci 2, Mobio, Seye 9, Pucci 4, Palumbo 7. Coach: D'Arcangeli.
CLASSIFICA:
VALMONTONE 6, LUISS ROMA 6, PALESTRINA 6, CUORE NAPOLI 6,
SCAURI 4, CASSINO 4, TERAMO 4,
ZANNELLA 2, STELLA AZZURRA ROMA 2, PATTI 2, FORLI' 2,BARCELLONA 2, VIS NOVA ROMA 2,
STELLA AZZURRA VITERBO 0, CATANZARO 0, MADDALONI 0.

088. 20/10/16. Ufficiale: Accettate le dimissioni di Nardone, la squadra affidata per il
momento alla coppia Giambelluca e Lusco
Ecco il comunicato ufficiale pubblicato stamane dalla zannella Cefalù e che chiude un capitolo triste, ora comincia un nuovo campionato e bisogna
ritrovare la serenità e l'unità:
La Zannella Basket Cefalù comunica, con profondo rammarico, di aver accettato, nel pomeriggio di ieri, le dimissioni di Fabio Nardone dalla carica
di Head Coach della prima squadra, partecipante al campionato di serie B L.N.P. La decisione è maturata per motivi personali compresi e condivisi
dalla società, che augura il meglio a Fabio per il prosieguo della sua carriera, nella consapevolezza della sua elevata statura umana e
professionale, e dell’assoluto attaccamento ai colori cefaludesi. La squadra sarà per il momento affidata agli assistenti allenatori Dario Giambelluca
e Andrea Lusco.
“Ritorno a casa dopo due mesi da sogno. Per 15 anni allenare a Cefalù è stato il mio sogno nel cassetto, e,dopo aver percepito l’affetto ricevuto
in questo periodo porto con me un tesoro di amore, umanità e onestà. Non credo esistano altre parole a descrivere i sentimenti che ho dentro.
Ringrazio al Presidentessa Anastasi che mi ha dato questa opportunità, i dirigenti, gli amici dello staff tecnico della Prima Squadra e del Settore
Giovanile e i tifosi, in primis la Brigata Ultrà Cefalù. Un altro pensiero speciale ai ragazzi delle giovanili, che ho avuto il piacere di seguire in questi
mesi. Una menzione speciale per chi mi ha ospitato in questo periodo con infinito affetto, ossia la famiglia Pistolesi e Antonio Castello del
bar-ristorante “Mani in pasta”, per me più che amici una vera e propria famiglia”.

087. 19/10/16. Patti sceglie Stefan Pekovic per la B e l’under 20
L’ASD Sport È Cultura Patti comunica di aver raggiunto l’accordo per la stagione 2016/2017 con il giocatore Stefan Pekovic, ala, 202 cm, nato a
Berane (MNE) il 29/07/1999.
Giocatore dalle grandi potenzialità e prospettive, Stefan è cresciuto cestisticamente in Montenegro. Cugino del più noto Nikola Pekovic (centro
dei Minnesota Timberwolves, franchigia NBA), ha militato nel KK Slavia prima, per poi trasferirsi nel SMG Basket School di Latina, giocando il
campionato Under 17 Elite e Under 18. Ha fatto parte della nazionale Montenegrina che ha disputato l’Europeo Under 16 e ora si appresta ad
iniziare questa nuova avventura in serie B. Stefan farà parte sia della prima squadra che dell’under 20.
“Sono già da un po’ a Patti e mi sono trovato bene con i nuovi compagni e con il coach– ci dice Stefan-piace la squadra e sono sicuro che qui
migliorerò tanto.”

086. 19/10/16. Nardone: "Per il bene della squadra mi sono fatto da parte".
Abbiamo incontrato stamattina Fabio Nardone ed abbiamo preso un caffè insieme. Gli
abbiamo chiesto di dirci qualcosa di quello che è successo in questi ultimi giorni ed in
queste ultime ore. Nardone ci ha confessato con grande emozione che venire ad
allenare a Cefalù era un sogno che si era avverato e per questo rimarrà grato alla
notaio Anastasi. Ma Nardone non nasconde il suo disappunto su come è finita questa
sua nuova avventura. Dopo la vittoria a Barcellona tutti hanno esaltato la squadra e
l'allenatore, dopo la sconfitta interna con Forlì tutti contro la squadra e l'allenatore,
ancora di più dopo la sconfitta a Valmontone. Lunedì la squadra è stata convocata
dalla dirigenza per capire cosa è avvenuto ed eventualmente prendere delle decisioni.
Ma l'allenatore non è stato convocato. Nardone ha capito subito che il suo incarico di
allenatore era stato segnato. Fino ad ora, ore 12 di mercoledì, Nardone non ha
ricevuto nessuna comunicazione da parte della Società, malgrado ieri avesse
chiamato diversi responsabili della squadra senza avere risposta.
Nardone: "Ho voluto, per il bene della squadra, farmi da parte. Per me, prima di tutto
viene la squadra a cui ho dato tutte le mie energie. Non voglio assolutamente fare
polemiche, anzi invito tutti a restare uniti con la squadra e pensare al prosieguo del campionato. Ringrazio tutti per l'affetto che mi hanno
dimostrato."
Nardone lascia Cefalù con l'amaro in bocca. Questo è il destino degli allenatori che a volte o spesso pagano colpe non sue. Ci dispiace per Fabio,
ma il campionato continua ed ora bisogna sapere cosa farà la società e fare quadrato attorno alla squadra perchè la Serie B continua e non
bisogna perderla.
Nella foto: Armando Geraci e Fabio Nardone  

085. 19/10/16. Il saluto di Fabio Nardone ai tifosi ed il grazie alla Sig.ra Zannella
Ecco l'ultimo post pubblicato da Fabio Nardone questa mattina, un post che fa capire che ormai il rapporto
tra l'allenatore e la Società è davvero terminato. Nardone lascia il suo incarico con grande dignità.
"Ho passato 2 mesi nel posto in cui sognavo di ritornare...vado via con un patrimonio affettivo di una città
intera e con la consapevolezza di un affetto ke va oltre l'immaginabile...i tifosi e la buc saranno sempre nel
mio cuore e ringrazio la sig.ra Zannella x la possibilita ke mi e' stata data...grazie a tutti e al mio staff di
amici...seri e corretti.. "
Cefalusport saluta il guerriero, il coach, l'amico. Ci dispiace che il suo incarico sia finito in questo
modo e così presto. In bocca al lupo, Fabio!!!

084. 19/10/16. Amarezza e delusione tra gli sportivi cefaludesi per il caso Nardone
Il caso Nardone continua ad interesare molti sportivi cefaludesi. Siamo in attesa di conoscere le decisioni
della Zannella Cefalù che ormai sembrano scontate. Come spesso accade è sempre l'allenatore a pagare
quando qualcosa non va per il verso giusto. Ma stavolta i tifosi non sembrano d'accordo con quanto sta
succedendo.
Riportiamo altri 2 interventi pubblicati su facebook da 2 sportivi cefaludesi, certamente non Ultras, ma che
hanno vissuto i momenti d'oro della AS Basket e che seguono attualmente la squadra di basket cefaludese:
Rosario Fertitta: Leggere quanto sta succedendo mette tanta amarezza e delusione in ciascuno di noi.
Dopo appena 3 giornate di campionato mi appare tutto incomprensibile. Ci puo' stare mettere in
discussione le scelte tecniche del coach Nardone: siamo una matricola in un campionato molto difficile, forse qualcuno e' andato troppo avanti nei
sogni. Sul piano umano Fabio merita il massimo rispetto per la sua storia, per cio' che ha dato a questa societa' e per l'umilta' con la quale ha
accettato questa sfida difficile. Mi chiedo se la squadra ha avuto lo stesso rispetto e la stessa onesta' nei suoi confronti. Perche' a leggere certi
resoconti e certi comportamenti si "intuisce" che qualcosa non e' andata per il verso giusto. E di fronte a certe situazioni escono fuori gli Uomini e
la loro Dignita'. E Fabio Nardone con questa scelta dolorosa ha dato una lezione di stile a quanti, adesso, avranno il dovere e l'obbligo di
dimostrare di valere tanto oro quanto pesano. Il tempo dei bluff e' finito.
Chapeau Fabio Nardone.
Resti sempre il guerriero conosciuto a Cefalu
Totò Tamburo: Conosco Fabio ....ha fatto bene si vede che non sentiva la fiducia dei dirigenti ....comunque la cosa che veramente manca in
questa Società, con il massimo rispetto per tutti quelli che si stanno impegnando, è la figura di un D.S.
Noi avevamo un certo Ciccillo ....vi sembra poco ....
Questa era la nostra vera forza .....
È un mio pensiero e non voglio essere il depositario della verità...pertanto chiedo scusa ...non voglio offendere alcuno .

083. 19/10/16. I tifosi sono con Nardone, Fabio se ne va con dignità.
Nella notte su facebook, che è diventato ormai il punto d'incontro di tanti sportivi, sono stati inviati tanti messaggi, tutti a sostegno di Fabio
Nardone. I tifosi della Zannella non ci stanno a perdere in questo modo il coach Fabio Nardone. Lo stesso Nardone ha risposto a diversi messaggi.
In pratica il coach conferma le sue dimissioni e si allontana in punta di piedi da gran signore. Certamente è un momento molto delicato per la
Zannella Cefalù.
Alcuni commenti dei tifose e dgli Ulltras:
"Non ho mai creduto nelle "dimissioni spontanee"....men che meno in quelle espresse con un messaggio." - "IO STO CON Fabio Nardone" - "Grande
uomo....leader indimenticabile della BRIGATA ULTRÀ CEFALÙ" - "Immenso Fabio" - "Nardone per sempre uno di noi"
Alcune risposte di Fabio Nardone:
"Grande amico mio...non ha vinto nessuno...solo un magone x me...un sogno ritornare...una ferita andarmene...e' dura...ma fiero di tutti voi" -
"Io uno di voi? Per me un onore aver combattuto x questi colori...il resto nn conta...la maglia al di sopra di tutto...sempre" - "L'importante rimane
sempre l'amore x Cefalu...e voi l'avete nel sangue...vi rispetto x questo...speciale e soprattutto vero.." - "Il rispetto x persone come voi e'
l'orglglio di ki indossa questa maglia...e averla indossata con dignità e amore e' la cosa piu bella ke si possa condividere.."

082. 18/10/16. Clamoroso!! Fabio Nardone lascia la panchina della Zannella
Veramente clamoroso quello che sta succedendo in seno alla società di basket cefaludese che milita in Serie B dopo solo
3 giornate di campionato. Stasera l'allenatore Fabio Nardone non era al campo a dirigere l'allenamento della squadra.
Abbiamo chiesto a Michele Iuppa, vice Presidente della Società, e così ci ha risposto: "La società ha ricevuto oggi un
messaggio con WattsApp da parte dell'allenatore Nardone il quale comunicava l'intenzione di dimettersi da allenatore.
Stasera abbiamo preso atto che l'allenatore non è venuto a dirigere l'allenamento pertanto la società ha incaricato il
secondo allenatore Dario Giambelluca a fare l'allenamento. Domani la Società diramerà un Comunicato ufficiale con le
decisioni prese sul caso". Questo è quello che abbiamo visto e sentito al campo di via Aldo Moro con una atmosfera molto
tesa.
Diciamo che questa è una campana.  In realtà in giornata erano giò circolate le voci di un possibile siluramento del
tecnico che, sembra, abbia avuto dei contrasti con qualche giocatore sulla conduzione tecnica della squadra. Ed allora
Nardone ha voluto anticipare le mosse della Società per evitare l'esonero.
C'è da aggiungere la contestazione pacifica dei tifosi della Brigata Ultra che hanno tolto dal campo tutti i loro vessilli e le
bandiere della BUC.
Domani probabilmente ci sarà la notizia dell'accettazione delle dimissioni del tecnico Nardone e si andrà alla ricerca di un nuovo allenatore. Tutto
questo alla 3^ giornata di campionato con 1 vittoria e 2 sconfitte.

081. 18/10/16. La "Brigata Ultra" manda un messaggio alla Zannella Cefalù
Pubblichiamo una nota della B.U.C. inserita nella pagina ufficiale su facebook:
Se da una parte sono ancora impresse negli occhi e nella mente le immagini e le emozioni per la festa del ritorno in Serie B della nostra amata
Zannella Baske Cefalù (finalmente dopo tanti anni anni è stata quantomeno rispettata la nostra storia e quella dei campioni e degli Ultras che l’
hanno fatta), dall’altra siamo velocemente tornati con i piedi per terra, alla luce del modo in cui sono state gestite questi ultime problematiche.  
Le responsabilità della gestione della nostra amata squadra ricadono in maniera inevitabile sui proprietari, coloro i quali danno le direttive generali
alle quali i dipendenti si devono attenere. “La società continua a non esistere". Nessun provvedimento dopo le ultime figura di merda: giocatori
che non salutano i propri tifosi andando via ignorando anche i propri compagni (tra l'altro pure capitano). Giocatori che remano contro il nostro
allenatore solo perchè millantano di aver giocato in serie superiori. Ma i giocatori come al solito prenderanno il loro ricco stipendio mentre a
piangerne le conseguenze sarà solo e sempre l’allenatore (il secondo nel giro di qualche mese). Indifferenza totale.  
A noi sta bene di perdere sul campo ma voi avete perso senza dignità e senza amore. Sparite dalla nostra vista. Siete tutti colpevoli. Stanno
ridicolizzando la storia ed il nome della Cefalù cestistica, non ne possiamo più di queste porcherie, ma non solo la curva, ogni tifoso biancoazzurro,
ha ormai capito quello che stanno facendo e questa è solo l'ultima di una serie di vicissitudini che hanno aperto gli occhi anche agli ultimi baluardi
che difendevano l'indifendibile!  
Ma in fondo non c’è niente di nuovo: abbiamo imparato a conoscervi e sappiamo che parole come passione e attaccamento per voi non
significano niente e lo avete più volte dimostrato. Non sono tanto i soldi che non investite, quanto l’amore che non avete, ciò che davvero non
sopportiamo. Avete tolto la possibilità di sognare alla gente, non ci toglierete anche la speranza. Siete arrivati a mettere la “ciliegina sulla torta”
cedendo un uomo vero, prima che un campione, che dopo aver conosciuto Cefalù e la sua gente, l’ha sposata come se fosse la sua città, il suo
sogno. Una cosa vi vogliamo dire: attenzione, perchè la misura è colma. Cefalù e l'intera Brigata Ultrà Cefalù non sono lo spazio pubblicitario di
nessun padroncino. Altrimenti dimostrate il contrario con i fatti e con la chiarezza che la nostra gente si merita!
Un messaggio lo vogliamo dare anche al popolo normanno: basta tastieristi e fantomatici tifosi che stanno comodi in tribuna buoni solo a criticare.
La squadra ha bisogno di tutti noi perché la Zannella è nostra, è della città e dobbiamo starle vicino come abbiamo sempre fatto. I giocatori, i
dirigenti cambiano, noi non cambieremo mai.  
L’ultimo messaggio, lo vogliamo dare alla squadra (agli uomini veri) e al Coach Nardone. Noi siamo con voi. La B.U.C. sarà al vostro fianco, non su
un divano o dietro una tastiera ma in ogni campo d’Italia in cui giocherete. Pronti a soffrire, a gioire, a sostenervi con tutta la nostra forza e
passione. Ricordiamo bene le emozioni che ci avete regalato per l'intero campionato scorso giocando da uomini e andando anche oltre i vostri
limiti. Ebbene noi crediamo in voi. Rispettate la gloriosa maglia che indossate, date fino all’ultima goccia di sudore che avete dentro, fatelo per la
gente, per il popolo normanno: donne, uomini e bambini che hanno Cefalù nel cuore. La Brigata Ultrà Cefalù è disgustata dal comportamento della
propria dirigenza e non tornerà nel proprio palazzetto finchè non verranno prese le giuste decisioni.
FONTE: facebook, Brigata Ultra Cefalù.
Siamo solo alla terza giornata del campionato di Serie B, sapevamo che non sarebbe stato facile, ma già la Zannella Basket Cefalù si trova in un
momento molto delicato. Bisogna verificare davvero quali sono e come sono i rapporti tra la dirigenza, il tecnico e la squadra. Bisogna fare
chiarezza perchè si deve trovare subito la serenità che sembra un pò vacillare. Ci auguriamo di cuore di continuare questa avventura tutti uniti e
con un clima disteso.

080. 17/10/16. La Luiss Roma sbanca Barcellona e resta in testa
Terza vittoria in altrettante partite per l’ASD LUISS che vince ancora in trasferta espugnando il PalAlberti di Barcellona Pozzo di Gotto
imponendosi con il risultato di 72-65 contro il Basket Barcellona. Prima della palla a due è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di
Eugenio Rossetti, giovanissimo atleta dell’ASD BaskeTrieste prematuramente scomparso martedì durante una partita di campionato.
Un altro successo meritato per i ragazzi biancoblu che hanno fatto di nuovo della forza del gruppo l’arma migliore, con tutti i 10 convocati che
sono scesi in campo dando più del massimo per conquistare i 2 punti in palio su un campo caldo e difficile contro un’ottima formazione. Mai prima
d’ora in serie B la squadra universitaria era partita con 3 successi nelle prime 3 giornate di campionato: un altro tassello storico per la
formazione di Paccariè.
Per la LUISS ottime le prestazioni di Capitan Faragalli, che ha chiuso la sua partita con 16 punti, 4 assist, 6 falli subiti, 2 palle recuperate e 3
rimbalzi, ed Eugenio Beretta, che ha realizzato 17 punti e conquistato 11 rimbalzi. In doppia cifra anche Bonaccorso e Scuderi, autori
rispettivamente di 12 ed 11 punti, seguiti dai 7 di Di Fonzo, dai 6 di Ramenghi e dai 3 di Sanguinetti.
Al termine del match, che conferma la LUISS in testa alla classifica a punteggio pieno in compagnia di Palestrina e Valmontone, è un
soddisfatto Coach Paccariè a parlare della terza vittoria della sua squadra: “Abbiamo iniziato un po’ in sordina nei primi minuti, poi abbiamo
ingranato la marcia giusta e giocato molto bene fino all’intervallo, in linea con quanto fatto con Catanzaro e Maddaloni nelle scorse settimane.
Anche l’inizio del terzo quarto è stato altrettanto positivo, poi ci siamo spenti un po’ perché è calata la lucidità dei nostri piccoli che avevano
speso tanto, un po’ perché Barcellona con pressione e grinta è riuscita a rientrare. Da lì è iniziata la nostra amministrazione che è stata poi
anche difficoltosa con tanti errori ai liberi, e stavamo rischiando di compromettere il vantaggio, ma poi con determinazione siamo riusciti a
reggere fino alla fine e a vincere. È stata una prestazione corale intensa, che conferma quanto stiamo facendo in questo periodo, e questo
rende ancora più importante la nostra vittoria arrivata al termine di una settimana piuttosto turbolenta dal punto di vista fisico, con qualche
acciacco in più rispetto agli standard”.
BASKET BARCELLONA – ASD LUISS ROMA 65-72
Parziali: 20-17; 31-41; 41-53.
Basket Barcellona: Grilli 11, Teghini 4, Varotta 2, Stefanini, Sereni 12, Paunovic, Ippedico, Brunetti 22, De Angelis 6, Rodriguez 8. All: Nisic.
ASD LUISS Roma: Faragalli 16, Bristot, Sanguinetti 3, Scuderi 11, Ramenghi 6, Bonaccorso 12, De Dominicis, Beretta 17, Sorrentino, Di Fonzo 7.
All: Paccariè.

079. 17/10/16. Con il Teramo fatale al Patti il parziale del terzo quarto
Arriva la prima vittoria casalinga della stagione. La Meta Teramo supera un ostico Patti(70-60), conquista altri due punti importanti per la
propria classifica e conferma quanto di buono fatto vedere a Scauri. C’è ancora da limare qualcosa, ma non si può sempre pretendere il massimo.
Note positive sono arrivate ugualmente e se Lagioia a Scauri mette a segno un solo punto, oggi lo si deve lodare per aver spaccato la partita nel
terzo periodo, quando Patti ha tentato di impattare la gara. 15 punti per il numero 11 biancorosso, con tre bombe consecutive sul finire del terzo
tempo, ed una iniziale nell’ultimo atto di sfida. 12 punti che hanno praticamente affondato i siciliani. 15 punti li ha messi a segno
anche Tessitore (in preda a crampi durante il match), bene Salamina, Tomasello, Lucarelli.Importanti punti sono arrivati
da Angelini e Papa, ma anche Nolli quando entrato ha dato il suo contributo, per citare poi anche Gaeta sempre pronto e decisivo. Esordio
per Manente.La squadra, però, partita con Papa, Salamina, Lagioia, Tomasello e Tessitore, ha dato il massimo e non si è disunita neanche
quando Patti ha provato a rientrare sul finire della terza frazione. Il primo quarto è di sponda teramana, che dopo un inizio al piccolo trotto,
piazza il 19-9 al suono della prima sirena. Prima dell’intervallo La Meta controlla ed allunga fino al più quindici. Patti non ci sta, ricuce lo strappo,
ma va al riposo sotto di dieci 37-27. E’ nel terzo periodo che la squadra ospite cerca di recuperare e si porta fino al 47-44, ma poi Lagioia piazza
le tre bombe che piegano le gambe agli avversari. Prima dell’ultima frazione il tabellone segna 56-44 per i biancorossi. Gli ultimi dieci minuti sono di
marca teramana. La squadra di Bianchi controlla, subisce qualcosa, ma porta in porto la sfida con il finale di 70-60. La Meta sale a quattro punti
in classifica. Il campionato è appena iniziato, ma già sabato nell’anticipo di Roma contro la Luiss i biancorossi giocheranno per cercare di godersi
l’alta classifica, senza montarsi la testa visto che il girone C della B è pieno d’insidie.
Teramo - Patti 70-60:
LA META TERAMO: Papa 6, Manente, Gaeta 3, Nolli, Salamina 7, Lucarelli 9, Lagioia 15, Angelini 6, Tomasello 9, Tessitore 15. All. Bianchi.
SPORT è CULTURA PATTI: Sidoti Antonino 6, Ettaro, Sidoti Alessandro, Babilodze 4, Costantino 16, Bolletta 14, Cicivè 14, Innocenti, Gullo 4,
Busco 2. All. Pippo Sidoti.
ARBITRI: Valleriani di Ferentino e Rubera di Roma

078. 17/10/16. Prossima avversaria Vis Nova Roma che ha vinto a Forlì
Tigers Forlì - Vis Nova Roma 60-73
Tigers Global Sistemi Forlì: Forti 2, Rombaldoni 12, Fontecchio 20, Myers 2, Giovara 7, Bartolucci, Biffi ne, Agatensi, Ghirelli 11, Cocognani 6.
All. Di Lorenzo.
Vis Nova Simply Roma: Casale 16, Argenti 8, Iannilli 12, Legnini, Staffieri 5, Fiorucci, Pierangeli 16, Barraco 4, Lucarelli ne, Gori 12. All. Martiri.
I Tigers non graffiano. Lasciano l’anima negli spogliatoi ed i 2 punti alla Vis Nova Roma che passa al Villa Romiti col risultato di 60-73 (13-11,
24-30, 40-49). I ragazzi di coach Di Lorenzo non riescono a dare continuità alla bella vittoria di sei giorni prima a Cefalù e, al termine di una
partita la cui bellezza è direttamente proporzionale alle risicate statistiche delle squadre, il referto rosa lo porta a casa chi ha avuto più fame di
vittoria. Così Roma schioda uno zero in classifica che, ai più attenti osservatori, non poteva che risultare bugiardo. Ma la Global Sistemi ha già
dato prova di sapersi riprendere dalle sconfitte e di produrre una reazione convincente e vincente. L’occasione è subito servita, con due trasferte
consecutive, Napoli e Valmontone, dalle quali tornare con almeno due punti in più in classifica.
La partita, dicevamo, bruttina, offre come unico spunto d’interesse il continuo saliscendi del punteggio, con le due formazioni a sorpassarsi
ripetutamente fino a 4 o 5 punti di vantaggio, per poi farsi riprendere dall’avversario. Il tutto generato dalla mancanza di lucidità in attacco di
entrambe le formazioni e dallo scollamento difensivo dei Tigers. Così, fra palle recuperate non convertite in punti, passaggi sbagliati e mira
decisamente rivedibile, il primo tempo si chiude sul 24-30.
Al rientro dagli spogliatoi la musica non cambia, ma la determinazione capitolina comincia a fare la differenza e Forlì va sotto anche di 10 punti,
nel breve volgere di 3 minuti. La reazione di Fontecchio però è dietro l’angolo, e grazie a 9 punti consecutivi dell’ala romagnola, i Tigers impattano
a quota 40 a 3’50” dall’ultimo mini-intervallo, minando il piano partita di coach Martiri.
La Vis Nova però non demorde e procede per la sua strada. Iannilli decide di macinare punti, mentre Staffieri francobolla la reazione di
Rombaldoni. I Tigers non trovano più il bandolo della matassa nemmeno quando riescono nell’ennesimo recupero, che dal -11 li porta sul 54-57 a 5
minuti dal “gong”. Si tratta però solamente di un ultimo sussulto, perché di lì in avanti la fame degli avversari farà la differenza ed i Tigers non
avranno più la forza per reagire.
Alla fine il 60-73, che pare onestamente troppo punitivo, consegna a coach Di Lorenzo una squadra da motivare con tanto lavoro da fare
soprattutto sulla tenuta mentale, nel tentativo di incanalare al meglio un talento che, di fondo, la Global Sitemi ha già dimostrato di possedere.
FONTE: tigersbasket.it

077. 16/10/16. Vincono le 3 di testa, perdono le 3 siciliane
Tigers Forlì        - Vis Nova Roma    60-73                        
Stella Azzurra Roma - Cassino          56-64
Teramo Basket       - Patti            70-60
Viterbo             - Cuore Napoli     69-88
Barcellona          - LUISS Roma       65-72
Catanzaro           - Basket Scauri    66-67
Valmontone          - Zannella Cefalù  84-69
Maddaloni           - Palestrina       60-70
CLASSIFICA:
VALMONTONE 6, LUISS ROMA 6, PALESTRINA 6,
CUORE NAPOLI* 4, SCAURI 4, CASSINO 4, TERAMO 4,
ZANNELLA 2, STELLA AZZURRA ROMA* 2, PATTI 2, FORLI' 2,BARCELLONA 2, VIS NOVA ROMA 2,
STELLA AZZURRA VITERBO 0, CATANZARO 0, MADDALONI 0.

076. 16/10/16. Nulla da fare per la Zannella sul campo del forte Valmontone
Valmontone - Zannella Cefalù  84-69 (20-23, 49-38, 65-51, 84-69)
Air Fire Virtus Valmontone: Guarino 14, Carrizo Cordova 7, Bisconti 17, De Fabritiis 18, Martino 14, Reali 7, Di Ianni 3, Di Francesco, Saletti 3.
All. Origlio
ZANELLA CEFALU’: Biordi 9, Paparella 14, Malagoli 5, Losi 4, Lombardo 6, Florio, Mollura 19, Sodero 5, Tinto, Terrasi 7. Coach Nardone
Arbitri: Tammaro Nicola di Giffoni Valle Piana (SA) e Di Martino Vincenzo di Santa Maria La Carità (NA).
Campo: Tensostruttura Via della Pace snc, Valmontone (RM), domenica ore 18.00.  
Parziali: 20.-23, 29-15, 16-13, 19-18.
La Zannella perde il confronto contro la capolista Valmontone ma ha lottato come ha potuto contro una delle corazzate del girone. la squadra
cefaludese è partita molto bene ed ha giocato un ottimo primo periodo arrivando ad avere un margine di +6 15-21, ma nel finale del periodo il
Valmontone recupera, ma la Zannella in ogni caso vince il primo tempino 20-23 con Mollura in grande evidenza. Ma nella ripresa il Valmontone
mette la quarta e subito sorpassa la Zannella e la squadra laziale prende il comando il comando della partita e lo mantiene fino al termine.. La
Zannella ha dapprima un attimo di sbandamento, ma poi cerca di rimettersi in carreggiata cercando di non prendere una imbarcata. Il Valmontone
va al riposo 49-38, parziale 29-15 distacco che sarà determinante. Mollura 15 punti al riposo.
Nel terzo periodo la partita continua sullo stesso trend precedente ed il Valmontone cerca di controllare la partita. Buona la presenza in campo di
Lombardo che mette a segno ben 6 punti. Il 3° tempo finisce 65-51, parziale 16-15 con un ritmo rallentato rispetto ai prima.
Nell'ultimo quarto il Valmontone cerca l'allungo, va a +19, 74-55 al 4' minuto. La Zanella lotta su ogni pallone per evitare la debacle e rosicchia
qualche punto. La squadra di Fabio Nardone paga una giornata negativa al tiro da 3, solo 2/11, mentre il Valmontone ha colpito da 3 con un buon
11/28. Cefalù ha perso il confronto anche ai rimbalzi 34 Valmontone contro 26 della Zannella. Mollura è stato il migliore realizzatore della partita
con 19 punti, nel Cefalù bene nache Paparella con 14 punti. Nel Valmontone ben 4 uomini a doppia cifra a conferma di un collettivo di grande
livello tecnico.
Finisce 84-69, una sconfitta sulla carta preventivata e non è il caso di farne un dramma.

075. 13/10/16. Domenica per la Zannella difficile trasferta a Valmontone
Nella terza giornata la Zannella Cefalù affronterà la prima di 2 sconfitte consecutive andando a giocare in casa di una corazzata, il Valmontone, 2
partite 4 punti, che arriva da una vittoria esterna a Cassino con un canestro negli ultimi secondi di De Fabritiis. Sarà una partita davvero molto
difficile e Fabio Nardone deve lavorare molto sulla tattica e sul morale della squadra un pò provato dopo la sconfitta casalinga col Forlì. Ci si
attende una prova di carattere dove la squadra dimostri di lottare fino all'ultimo secondo.
Il barcellona, dopo aver vinto fuori casa, ospita la Luiss Roma che si trova apunteggio pieno, mentre il Patti di Sidoti va agiocare a Teramo che ha
vonto domenica scorsa fuori casa a Scauri.
Il Palestrina, altra capolista del girone, sarà impegnato sul campo del Maddaloni che è alla ricerca della prima vittoria.
Ecco il quadro della terza giornata con 2 partite che si giocano sabato e 6 la domenica.
3.a GIORNATA          15/16 OTTOBRE 2016
Tigers Forlì        (2)- Vis Nova Roma   (0) 15/10/2016 20:30                        
Stella Azzurra Roma (2)- Cassino         (2) 15/10/2016 18:00                        
Teramo Basket       (2)- Patti           (2) 16/10/2016 18:00                        
Viterbo             (0)- Cuore Napoli    (2) 16/10/2016 18:00                        
Barcellona          (2)- LUISS Roma      (4) 16/10/2016 18:00                        
Catanzaro           (0)- Basket Scauri   (2) 16/10/2016 18:00                        
Valmontone          (4)- Zannella Cefalù (2) 16/10/2016 18:00                        
Maddaloni           (0)- Palestrina      (4) 16/10/2016 18:00

074. 11/10/16. Da ogni sconfitta bisogna trarre insegnamento
Nello sport si sa, si vince e si perde, ma come dopo una vittoria non bisogna esaltarsi troppo, nello stesso
modo dopo una sconfitta non bisogna scoraggiarsi troppo. Anzi da ogni sconfitta è necessario sempre
prendere degli insegnamenti per non ripetere gli stessi errori. Domenica scorsa è arrivata la sconfitta
casalinga, forse un pò inattesa, con la Tigers Forlì, sconfitta interna dopo tanto tempo , ultima sconfitta
casalinga a.s. 2014/15 (12/04/2015 con la Vis Reggio Calabria, 70-76). La partita di domenica è stata molto
combattuta ed il Cefalù ha avuto dei buoni momenti di gioco trovandosi in vantaggio per ben 2 volte di 9
punti. Il pubblico pregustava la vittoria, ma nell'ultimo quarto la Zannella ha avuto una netta flessione,
tecnica e fisica, dando al Forlì semaforo verde verso la vittoria.
Ci sono stati errori sicuramente, ma anche dei momenti di nervosismo in campo ed in panchina, cose che non
vedevamo da tempo. Regola prima: la squadra deve essere sempre unita e compatta, avere fiducia tra
compagni e col mister, sempre. Nardone ha detto giustamente: "Ognuno deve fare il mea cupla, me compreso"
Il lato positivo della partita per la Zannella riguarda i primi 35' minuti della partita quando il Cefalù ha giocato
alla pari, o addirittura è stato quasi sempre avanti. Difesa forte e grintosa da parte di entrambe le squadre.
Losi e Paparella sono stati sottoposti a marcature asfissianti ma hanno dettato i ritmi della gara alla squadra.
I lunghi hanno avuto problemi contro avversari potenti fisicamente e tecnicamente e sono stati costretti a
fare tanti falli. Mollura è stato ancora una volta un gladiatore, il migliore della squadra per punti e valutazione,
Sodero non ha avuto molti buoni palloni.
Bisogna pensare subito alla prossima partita, anzi ci saranno 2 trasferte consecutive a Valmontone prima e poi
a Roma contro la Vis Nova. Saranno 2 impegni difficili da affrontare con grande determinazione. La Zannella
tornerà a giocare in casa solo domenica 30 ottobre contro la Luiss Roma.

073. 11/10/16. Gli altri tabellini della 2^ giornata
ASD LUISS Roma - MecSan Maddaloni 96-87 (26-12, 22-29, 21-18, 27-28)
ASD LUISS Roma: Andrea Scuderi 27 (6/13, 2/5), Piero De Dominicis 18 (8/9, 0/0), Eugenio Beretta 14 (6/9, 0/0), Simone Pozzetti 14 (5/10,
0/2), Francesco Ramenghi 10 (4/6, 0/0), Francesco Faragalli 9 (2/6, 0/4), Antongiulio Bonaccorso 2 (1/2, 0/1), Jacopo Bristot 2 (1/1, 0/0),
Cristian Di Fonzo 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Sorrentino 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 24 / 32 - Rimbalzi: 31 13 + 18 (Eugenio Beretta 10) - Assist: 28 (Andrea Scuderi, Francesco Faragalli 10)
MecSan Maddaloni: Joshua Giammo\' 21 (4/6, 2/2), Alessandro Guagliardi 20 (1/3, 5/7), Ernesto Carrichiello 18 (4/13, 2/7), Giuseppe Luongo 13
(3/6, 1/2), Federico Saini 8 (3/3, 0/0), Giovanni Esposito 4 (2/3, 0/0), Fabio Sansone 3 (1/6, 0/4), Fabrizio DE NINNO 0 (0/0, 0/0), Mattia Nappi 0
(0/0, 0/0), Giuseppe Pascarella 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 21 / 25 - Rimbalzi: 30 10 + 20 (Ernesto Carrichiello 10) - Assist: 11 (Fabio Sansone 5)
Citysightseeing Palestrina - Balletti Park Hotel Viterbo 86-58 (27-24, 19-10, 23-13, 17-11)
Citysightseeing Palestrina: Riccardo Pederzini 29 (12/15, 1/1), Simone Rischia 19 (2/3, 2/3), Davide Serino 13 (3/3, 1/2), Gianmarco Rossi 6
(0/3, 2/4), Filippo Gagliardo 5 (2/6, 0/1), Luca Montanari 4 (2/2, 0/1), Mathias Drigo 3 (1/2, 0/2), Dario Molinari 3 (0/1, 1/2), Daniele Brenda 2
(1/2, 0/1), Valerio Miglio 2 (0/0, 0/1)
Tiri liberi: 19 / 21 - Rimbalzi: 39 4 + 35 (Davide Serino, Mathias Drigo 11) - Assist: 24 (Simone Rischia 9)
Balletti Park Hotel Viterbo: Luca Fowler 13 (2/4, 3/8), Fabio Marcante 9 (3/6, 1/4), Gian Marco Ianuale 9 (1/3, 2/5), Sandro Listwon 9 (2/6,
1/6), Riccardo Rovere 8 (2/4, 1/4), Giulio Cianci 5 (1/2, 1/2), Francesco Ingrillì 3 (0/3, 1/4), Alessandro Ciampaglia 2 (1/2, 0/1), Andrea Meroi 0
(0/0, 0/0), Leonardo Casanova 0 (0/1, 0/0)
Tiri liberi: 4 / 10 - Rimbalzi: 23 6 + 17 (Fabio Marcante, Riccardo Rovere, Andrea Meroi 4) - Assist: 17 (Luca Fowler 4)
Vis Nova Simply Roma - Basket Barcellona 53-68 (16-14, 13-16, 10-22, 14-16)
Vis Nova Simply Roma: Giulio CASALE 17 (3/6, 3/4), Andrea IANNILLI 12 (3/5, 0/0), Francesco ARGENTI 7 (2/4, 1/10), Tommaso ROSSETTI 6
(1/2, 0/1), Matteo PIERANGELI 3 (0/2, 1/3), Giacomo BARRACO 3 (1/6, 0/0), Marco LEGNINI 3 (1/1, 0/2), Francesco Gori 2 (1/1, 0/0), Valerio
Staffieri 0 (0/0, 0/2), Tommaso MISINO 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 24 - Rimbalzi: 22 5 + 17 (Andrea IANNILLI, Francesco ARGENTI 8) - Assist: 12 (Giulio CASALE 5)
Basket Barcellona: daniele grilli 21 (5/6, 3/7), luigi brunetti 16 (4/8, 2/5), giuseppe ippedico 8 (2/3, 1/2), fabio stefanini 6 (2/7, 0/1), marco de
angelis 3 (0/0, 1/2), giacomo sereni 2 (1/3, 0/0), giuseppe varotta 0 (0/0, 0/0), michael teghini 0 (0/0, 0/0), david paunovic 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 7 / 9 - Rimbalzi: 29 5 + 24 (fabio stefanini 8) - Assist: 6 (fabio stefanini, marco de angelis 2)

072. 10/10/16. VIDEO: Interviste ai 2 allenatori Di Lorenzo (Forlì) e Nardone (Cefalù)

071. 10/10/16. Il Patti vince in casa contro Catanzaro
Patti - Catanzaro 75-67 ( 20-15 / 20-10 / 20-26 / 15-6)
Sport È Cultura Patti: Sidoti Ant. 10, Babilodze 15, Costantino 2, Cicivè 13 (5 rimbalzi), Bolletta 8 (7 rimbalzi), Innocenti n.e., Gullo 13 (7
assist), Busco 14 (5 rimbalzi, 4 palle recuperate), Ettaro n.e., Sidoti Ale n.e.  All. Pippo Sidoti
Mastria Vending Catanzaro: Artioli 10 (7 rimbalzi, 7 assist), Carpanzano 15, Naso, Guadagnola 16, Monacelli 7, Di Dio 15 (5 assist), Latella,
Morici 4 (7 rimbalzi), Battaglia n.e., Dell’uomo n.e.  All. Orlando Pullano.
070. 10/10/16. Ko casalingo per il Basket Scauri: il Teramo vince 69-64
SCAURI – Il Basket Scauri (serie B) viene sconfitto in casa dal Teramo 1960. Al Palasport Borrelli gli abruzzesi prevalgono per 64-69 (16-18;
30-32; 43-53). La formazione del Sud Pontino gioca a fasi alterne, perde numerose palle (17 contro 10) e va in affanno sotto i tabelloni. Buona la
prova di Boffelli (6/12 da tre), supportato a tratti da Mastrangelo (4/10), Antonietti (5/6 da due) e da Richotti (2/5, 5 assist). Nel team teramano
maiuscola la prestazione di Tessitore (28 punti, 8/10 da due), artefice del successo. Dopo un ottimo avvio, i pontini subiscono l’iniziativa degli
ospiti. Il match è interessante, le squadre si affrontano a viso aperto. Nel finale i delfini sbandano, hanno difficoltà a trovare la via del canestro e
commettono pure alcune ingenuità difensive. I teramani respingono gli ultimi assalti di Boffelli e compagni e si aggiudicano la sfida tra gli applausi.
Basket Scauri: Richotti 4, Boffelli 19, Mastrangelo 21, Merella, Markus 2, Osmatescu 4, Lombardo, Antonietti 14, Luzza, Pimpinella ne. All. Fabbri
Basket Teramo: Salamina 5, Papa 11, Tessitore 28, Nolli, Gaeta 3, Lucarelli, Tomasello 13, Lagioia 1, Angelini 8, Di Pietro ne. All. Bianchi
Arbitri: Barilani e Di Gennaro di Roma
Note: tiri liberi 10/12 (S), 7/13 (T); tiri da tre 10/32 (S), 8/24 (T); spettatori 650 circa.
FONTE: ilmessaggero.it

069. 10/10/16. La partita del prossimo avversario: la capolista Valmontone
BPC Virtus Cassino  – Air Fire Virtus Valmontone 74-76 (12-12, 18-24, 28-19, 16-21)
BPC Virtus Cassino: Bagnoli 14 (6/15, 0/0), Del Testa 12 (2/3, 2/4), Giampaoli 12 (1/1, 2/5), Birindelli 12 (5/8, 0/1), Valesin 10 (2/3, 1/3),
Sergio 7 (0/1, 1/6), Quartuccio 5 (1/1, 1/2), Marsili 2 (1/3, 0/0), Poti 0 (0/0, 0/1), Serra 0 (0/0, 0/0)
Air Fire Virtus Valmontone: Guarino 16 (5/12, 2/3), Carrizo Cordova 14 (3/5, 2/5), Bisconti 13 (5/11, 0/1), Caceres 10 (3/5, 1/1), De Fabritiis 9
(1/6, 1/3), Martino 6 (3/4, 0/3), Reali 5 (1/1, 1/2), Di Ianni 3 (0/0, 1/1), Di Francesco 0 (0/0, 0/0), Saletti 0 (0/0, 0/0)
- Grazie ad un canestro da tre punti di De Fabritiis a 6 secondi dalla fine la Virtus Air Fire Valmontone in un sol colpo vince 76 a 74 la sua prima
gara stagionale in trasferta e si aggiudica il big match contro la Virtus Cassino, una delle candidate alla vittoria finale nel girone C della serie B di
Basket.
“Sono molto soddisfatto per questa vittoria – ha detto al termine della gara il coach della Virtus Valmontone Agostino Origlio – ottenuta
sul campo di una squadra che,  dopo aver perso la passata stagione la finale per la serie, quest’anno ha costruito un team tutto nuovo  ancora
più esperto per puntare a vincere il campionato. Una vittoria importante più per il blasone del nostro avversario che in termini di classifica,
visto che siamo ancora alla seconda giornata”.
Al PalaSoriano di Atina il big match fra Cassino e Valmontone non ha certo deluso le aspettative: gara equilibrata (come testimoniano i parziali dei
quarti) con strappi di punteggio da una parte e dall’altra subito rintuzzati e con il finale thrilling che ha visto prevalere i valmontonesi con una
tripla di De Fabritiis a pochi secondi dalla fine.
Per i Valmontonesi oltre a De Fabritiis, da sottolineare la prova dell’intero collettivo, con quattro giocatori in doppia cifra e una nota di merito per
Carrizo, lo scorso anno capitano della Virtus Cassino.
“Sono soddisfatto per l’impatto emotivo e tecnico che tutti hanno dimostrato nell’arco dei 40 minuti – ha proseguito coach Origlio – trovando
in momenti diversi spunti decisivi. La qualità del nostro gioco deve migliorare ma sappiamo che lavorando come abbiamo fatto fino ad adesso
possiamo aumentare il nostro potenziale”.
Prossimo appuntamento alle ore 18.00 alla tensostruttura di via della Pace contro Zannella Basket Cefalù.

068. 10/10/16. Il commento della Tigers Forli: Il sapore della vittoria meglio di un cannolo
Meglio di un cannolo, meglio della pasta di mandorle e ancor meglio di un arancino caldo: il sapore della vittoria dei Tigers a Cefalù ha il miglior
sapore della terra di Sicilia. Non potrebbe essere diversamente. La prima trasferta della Stagione di serie B dei Tigers corrisponde alla prima
vittoria.
Tutt’altro che facile è stato giungere al finale di 53 – 61 (12-14, 28-26,45-42). Molti gli errori al tiro da entrambe le parti e molte le palle perse,
segno evidente che la gara era sentita dalle due formazioni.
Parte bene Forlì con Myers, Giovara e Ghirelli a far punti, mentre dalla parte opposta rispondono Losi e Paparella che ricuciono subito un piccolo
strappo (12-14). Nella seconda frazione è Cefalù ad avere la mira migliore ma sono i Tigers a catturare il maggior numero di rimbalzi e, grazie al
lavoro sporco, in particolare di Bartolucci, il buon momento dei padroni di casa produce un vantaggio veramente minimo (28-26).
Ma i biancoazzurri ci sono e nella ripresa trovano la strada per rendersi veramente pericolosi, complice un momento di nebbia difensiva da parte
dei forlivesi. I time out di Di Lorenzo portano però ordine nella mente dei giovani atleti arancio neri. Due cose rimettono in equilibrio la gara alla
fine del terzo quarto, dopo aver conosciuto anche il meno 9: la difesa collettiva e la classe Rombaldoni.
La quarta frazione prende un’inerzia positiva per la Global Sistemi anche se più volte Cefalù dimostra di non voler soccombere. I ragazzi del
presidente Valgimigli sono più freschi degli avversari che a turno mandano in tribuna passaggi importanti. Gli stessi passaggi che ad inizio gara
avevano messo in difficoltà Forlì. Negli ultimi minuti, dopo un corpo a corpo di grande intensità, il campo si tinge di arancio nero fino al trionfo.
Meritato e voluto. I Tigers ci sono. Eccome.
Ma non passi inosservato una componente sportiva che ha caratterizzato la serata. L’organizzazione, la simpatia e la correttezza di una
società e di un pubblico, quello di Cefalù,  che ha dato prova di grande competenza e ospitalità prima, durante e dopo l’incontro.
Zannella Basket Cefalù: Biordi 5, Cortina ne, Paparella 10, Malagoli, Brusca ne, Losi 13, Lombardo ne, Florio ne, Mezzapelle ne, Mollura 17,
Fidujccia ne, Sodero 8, Tinto, Terrasi. All. Nardone.
Tigers Global Sistemi Forlì: Forti 5, Rombaldoni 18 ,Fontecchio 10, Myers 9, Giovara 8, Bartolucci 4, Plachesi ne, Agatensi, Ghirelli 3, Cicognani
4. All. Di Lorenzo
FONTE: tigersbasket.it.

067. 09/10/16. Valmontone espugna Cassino, in testa 3 squadre
Serie B , Girone C (2^ giornata):
ASD LUISS Roma        - MecSan Maddaloni    96-87 sabato
BPC Virtus Cassino    - Valmontone          76-78 sabato
Basket Scauri         - Teramo Basket 1960  64-69
Sport è Cultura Patti - Catanzaro           85-67
Palestrina            - Viterbo             86-58
Cuore Napoli Basket   - Stella Azzurra Roma rinviata al 19/10/2016
Zannella Cefalù       - Tigers Forlì        53-61
Vis Nova Simply Roma  - Basket Barcellona   53-68
CLASSIFICA:
VALMONTONE 4, LUISS ROMA 4, PALESTRINA 4,
ZANNELLA 2, STELLA AZZURRA ROMA* 2, CUORE NAPOLI* 2, SCAURI 2, CASSINO 2, PATTI 2, FORLI'
2,TERAMO 2, BARCELLONA 2,
VIS NOVA ROMA 0, STELLA AZZURRA VITERBO 0, CATANZARO 0, MADDALONI 0.

066. 09/10/16. La Tigers Forlì espugna il campo della Zannella. FOTO e VIDEO
ZANNELLA CEFALU' - TIGERS FORLI' 53-61 (12-14, 28-26, 45-42, 53-61)
ZANELLA BASKET CEFALU’: Biordi 5, Paparella 10, Malagoli, Losi 13, Lombardo ne, Florio ne, Mollura 17, Sodero 8, Tinto, Terrasi. Coach
Nardone
TIGERS GLOBAL SISTEMI FORLì: Forti 5, Rombaldoni 18, Fontecchio 10, Myers 9, Giovara 6, Bartolucci 4, Agatensi ne, Plachesi ne, Ghirelli 3,
Cicognani 6. All Di Lorenzo.
ARBITRI: Isimbaldi di Monza e Di Franco di Bergamo
Parziali: 12-14, 16-12, 17-16, 8-19
Presto Servizi FOTO e VIDEO
La Zannella Cefalù debutta davanti al suo pubblico nel campionato di Serie B contro la Tigers Forlì, ma subisce una sconfitta bruciante che riporta
tutto l'ambiente con i piedi per terra. La vittoria di domenica scorsa a Barcellona aveva esaltato troppo l'ambiente fino forse a credere che il
campionato fosse cosa facile. Invece la realtà ci ha detto che si dovrà soffrire molto in questa stagione.
I cefaludesi partono con il quintetto formato da Paparella, Losi, Sodero, Mollura e Biordi, mentre il Forlì rispondeva con Forti, Rombaldoni,
Fontecchio, Ghirelli e Cicognani. Il punteggio resta molto basso con molti errori da entrambe le squadre dovuto ad una difesa di entrambe le
squadre che non consente tiri facili. La Zannella si trova sotto di 5, ma una tripla di Losi proprio allo scadere fa terminare il primo periodo sul
punteggio di 12-14.
Nel secondo periodo la Zannella parte forte, opera subito il sorpasso con un'altra tripla di Losi e resta in vantaggio fino al riposo. A metà del
periodo la Zannella si trova a+9, massimo vantaggio, punteggio 27-18. Ma il Forlì non perde la testa e mantiene sempre il distacco sotto i 10, e
poi a poco a poco rosicchia fino a portarsi a ridosso dei cefaludesi. Si va negli spogliatoi col punteggio di 28-26, parziale per la Zannella 16-12.
Nel terzo periodo di nuovo la Zannella inizia bene e prende un altro vantaggio di rilievo, nuovamente +9, 35-26 al 4', ma Forlì resiste bene. Si nota
una grande difficoltà dei lunghi del Cefalù contro quelli avversari. Giornata davvero no per Terrasi, Biordi usciti per 5 falli ed anche Malagoli, i 3
centri cefaludesi hanno totalizzato solo 5 punti con Biordi. Mollura ha il suo momento buono e mette a segno in questo periodo ben 10 punti, ma
nel Forlì comincia a prendere in mano la squadra Rombaldoni, per noi il migliore in campo oggi. Finisce il periodo con la Zannella avanti di 3, 45-42,
partita tutta aperta. Il parziale del periodo è a favore del Cefalù 17-16.
Nell'ultimo periodo il coach Di Lorenzo cambia un pò di marcature, mentre la Zannella ha poche rotazioni. Losi e Paparella hanno marcature
asfissianti ed i loro tiri non sono mai facili, Sodero e Mollura sono poco incisivi. Forlì sale in cattedra con un grande Rombaldoni, applaudito dal
pubblico, parità 46-46, quando mancano 7'46 alla fine. L'ultimo vantaggio della Zannella è sul 51-50 a 5'45 alla fine. Forlì mette la freccia ed
opera negli ultimi 5' un parziale di 2-11 grazie ai canestri di Rombaldoni ed a un Fontecchio molto utile. Nel finale la Zannella si arrende e perde
l'imbattibilità casalinga contro un Forlì che ha sfruttato tutti i punti deboli della Zannella. Parziale del periodo 8-19 davvero preoccupante.
Bella l'atmosfera di fine partita con il Forlì che esce tra gli applausi del pubblico.
"C'è molto da lavorare, - dice Nardone, coach del Cefalù - ma ognuno deve saper fare il mea culpa"

065. 08/10/16. Molta attesa per il debutto casalingo della Zannella contro Forlì.
La Zannella Cefalù, dopo la bella vittoria sul campo del Barcellona, è attesa ora dal proprio pubblico nel piccolo Geodetico di via Aldo Moro per il
debutto casalingo contro la Tigers Forlì. Una partita da non prendere sottogamba perchè c'è questo rischio. La troppa esultanza per la vittoria
esterna potrebbe diminuire la giusta determinazione per affrontare la partita in casa. Sbagliato pensare che si tratta di una partita facile perchè
la Tigers Forlì ha tenuto testa per tre quarti di partita al Cassino, una delle corazzate del girone. Sarà una partita tutta da giocare che la squadra
di Nardone giocherà al solito: difesa, velocità e contropiede.
Nel Forlì agli ordini di coach Di Lorenzo, ci sono giocatori di esperienza e di grande levatura tecnica, tra questi la guardia Rombaldoni, l'ala
Fontecchia ed il pivot Cicognani.
Per coach Nardone tutti i giocatori hanno svolto con impegno l'ultimo allenamento alla presenza di un nutrito gruppo di tifosi che seguono tutta
l'attività della squadra
Previsto il pienone con tanti tifosi che aspettano con grande trepidazione l'inizio casalingo della nuova stagione.
Gli arbitri designati arrivano dalla Lombardia: Corrado Isimbaldi di Briosco (Monza) e Mirko Di Franco di Dalmine (BG). Inizio alle ore 18
Dal sito: tigersbasket.it. Suggestiva ma difficile trasferta per i Tigers
Suggestiva e piccola lingua di terra abbracciata dal Mar Tirreno, a metà strada, quasi, fra Capo d’Orlando e Palermo, Cefalù è non solo un
importante approdo per turisti in cerca di relax ed emozioni. Cefalù è anche una città in fermento per la pallacanestro. Reduce da una cavalcata
che da l'anno scorso ancora non ha conosciuto ostacoli, la Zannella Basket Cefalù ha raggiunto la promozione in Serie B dopo aver inanellato lo
straordinario record di 20 vittorie consecutive. Un ruolino di marcia cui la società siciliana è riuscita a dare continuità anche domenica scorsa,
vincendo agilmente in trasferta a Barcellona Pozzo Di Gotto.
Una trasferta complicata per la Global Sistemi Forlì, quindi, non solo sotto l’aspetto logistico quella di domenica 9 ottobre. Anzi! Dopo la
sconfitta casalinga contro la Virtus Cassino, i Tigers di Coach Di Lorenzo scendono in Trinacria con la consapevolezza di aver perso una
grandissima occasione al Villa Romiti, e con la conseguente voglia di riscatto, ma di fronte si troveranno una squadra decisamente in ritmo. I
biancoazzurri, da quest’anno guidati dall’ex giocatore cefaludese Fabio Nardone, sono di fatto gli stessi che hanno raggiunto la promozione, fatto
salvo gli innesti del lungo sammarinese, scuola Crabs, Ygor Biordi, il playmaker Jordan Losi, ed il play-guardia italo-argentino Emiliano Paparella.
Ma l’arma in più della formazione normanna è proprio coach Nardone che fu protagonista, da giocatore, delle stagioni biancazzurre più importanti
nella propria storia, che culminarono con la conquista della finale per la promozione in A2 contro Sassari. Il coach, originario di Fondi, incarna di
fatto lo spirito sportivo della città, richiamando tanto pubblico e fungendo da vero e proprio innesco per una passione pronta ad incendiare gli
spalti attorno al rettangolo di gioco. I Tigers quindi, si trovano di fronte ad un primo “esame di maturità” da superare, con l’obiettivo di imbarcare
sull’aereo per Bologna 2 punti in classifica.
Fonte: tigersbasket.it.
ZANNELLA CEFALU' - TIGERS FORLI'
ZANELLA BASKET CEFALU’: Biordi, Paparella, Malagoli, Losi, Lombardo, Florio, Mollura, Sodero, Tinto, Terrasi 6; Coach Nardone
TIGERS GLOBAL SISTEMI FORLì: Forti, Rombaldoni, Fontecchio, Myers, Giovara, Bartolucci, Agatensi, Rossi, Ghirelli, Cicognani. All Di Lorenzo.
ARBITRI: Isimbaldi di Monza e Di Franco di Bergamo

064. 07/10/16. Una stagione da incorniciare: AS Basket 1999/2000.
Dai nostri archivi abbiamo ripreso un VIDEO fatto alla fine della fantastica stagione 1999/2000 con la promozione in B Ecc. Lo vogliamo riproporre
in omaggio ai giocatori che sono stati protagonisti e tra questi Fabio Nardone, al quale facciamo tanti auguri ora da allenatore, ed al pubblico che
è sempre stato il sesto uomo in campo, alla BUC che ha sempre sostenuto la squadra.
Un invito a vederlo sia a quelli che erano presenti allora, sia ai giovani per vedere cosa era il basket di 16 anni fa.

063. 07/10/16. Per la Zannella domenica la prima in casa contro Tigers Forlì
Si gioca domenica la seconda giornata e sarà certamente la giornata della verifica. Domenica scorsa vi sono state ben 6 vittorie esterne su 8
partite, domenica le 6 squadre che hanno vinto in trasferta giocheranno in casa, mentre le 2 che hanno vinto in casa giocheranno in trasferta, e
ci saranno 2 scontri diretti, le 2 partite di cartello della giornata. Il cassino ospiterà il Valmontone, mentre il Cuore Napoli di mister Ponticello
ospiterà la Stella Azzurra Roma. Sono 4 squadre che hanno 2 punti e domenica la classifica vedrà sicuramente diminuire le squadre di testa. Le
altre squadre di testa sono Scauri che ospita il Teramo, la Luiss Roma che giocherà col Maddaloni, Palestrina che attende il Viterbo con le
squadre di casa che ci sembrano in grado di fare il bis. Poi c'è la gara tra Zannella Cefalù e Tigers Forlì. La Zannella ha vinto con autorità a
Barcellona, mentre il Forlì ha perso in casa, solo nel finale, contro la corazzata Cassino. La squadra di Fabio Nardone è quindi attesa alla verifica
delle sue possibilità. C'è molto entusiasmo nell'ambiente cestistico cefaludese e sicuramente ci sarà il pienone. Biglietto 7€, ridotto 5€.  
Le ultime 2 partite in programma vedono di fronte 4 squadre a 0 punti e quindi alla ricerca della vittoria. Il Patti di Pippo Sidoti contro Catanzaro e
Vis Nova Roma contro il Barcellona che subito dopo la sconfitta col Cefalù ha ingaggiato il forte play Rodriguez. Le 2 squadre siciliane hanno un
solo obiettivo: il riscatto dopo il brutto debutto.
Serie B , Girone C (2^ giornata):
ASD LUISS Roma        - MecSan Maddaloni    08/10/2016 18:00 sabato
BPC Virtus Cassino    - Valmontone          08/10/2016 18:30 sabato
Basket Scauri         - Teramo Basket 1960  09/10/2016 18:00
Sport è Cultura Patti - Catanzaro           09/10/2016 18:00
Palestrina            - Viterbo             09/10/2016 18:00
Cuore Napoli Basket   - Stella Azzurra Roma 09/10/2016 18:00
Zannella Cefalù       - Tigers Forlì        09/10/2016 18:00 (Isimbaldi di Monza e Di Franco di Bergamo)
Vis Nova Simply Roma  - Basket Barcellona   09/10/2016 18:30

062. 05/10/16. I migliori realizzatori della 1^ giornata
Bisconti 16, De Fabriitis 14 (Valmontone), Pierangeli 13 (Vis Nova)  
Luongo 20, Carrichiello 15 (Maddaloni), Visnjic 19, Nikolic 17, Barsanti 16, (Cuore Napoli)
Papa 19, Tessitore 14 (Teramo), Drigo 17, Rossi 15, (Palestrina)
Listwon 9 (Viterbo), Boffelli 17, Antonietti 14 (Scauri)
Fontecchio 18, Rombaldoni 13 (Forlì), Bagnoli 15, Valesin 13, (Cassino)
Grilli 18, Brunetti 17, (Barcellona), Mollura 19, Sodero 16 (Zannella Cefalù)
Trapani 16, L. Nikolic 14 (Stella Azzurra), Babilodze 14 (Patti)
Carpanzano 26 (Catanzaro), Scuderi 27 (Luiss Roma)

061. 03/10/16. Rassegna Stampa: Basket
Valmontone – Vis Nova Simply 62-50  (22-11; 37-21; 53-21; 62-50)
AIR fire Valmontone: Guarino 3, Reali, Saletti 2, De Fabriitis 14, Caceres 7, Martino 13, Bisconti 16, Di Ianni, Di Francesco, Carrizo 7. All: Origlio,
Ass: Pasquali, Carone
Vis Nova: Rossetti 8, Casale 6, Argenti 1, Iannilli 6, Legnini 5, Staffieri, Pierangeli 13, Barraco 5, Misino, Gori 6. All: Martiri, Ass: Ravaioli,
Ianniello.
Arbitri: Vittori e Grappasonno
Pall. San Michele Maddaloni – Cuore Napoli Basket 64-89 (9-23, 25-54, 44-70)
Maddaloni: Giammo’ 8, De Vincenzo 8, Guagliardi 2, Saini 4, Esposito 2, Pascarella ne, Carrichiello 15, Luongo 20, Papa ne, Sansone 5. All: G.
Monda
Napoli: Rappoccio 4, Murolo 4, Barsanti 16, Nikolic 17, Ronconi 8, Maggio 6, Mastroianni 15, Malfettone, Visnjic 19, Perrella. All: F. Ponticiello
Arbitri: PIcchi e Cassiano
Teramo - Palestrina 73-78 (1° quarto: 22-13; 2° quarto: 36-40; 3° quarto: 53-57).
LA META TERAMO BASKET 1960: Papa 19, Gaeta 4, Nolli 3, Salamina 9, Lucarelli, Lagioia 13, Oliverio, Angelini 4, Tomasello 9, Tessitore 14. All.
Bianchi
PALL. PALESTRINA: Rischia 10, Rossi 15, Molinari 3, Drigo 17, Pederzini 9, Serino 9, Brenda, Gagliardo 2, Stirpe, Montanari 11. All. Lulli
ARBITRI: Borrelli di Cercola (Na), Nuzzo di Caserta
Balletti Park Hotel Viterbo - Basket Scauri 43-70 (10-17, 7-16; 16-16, 10-21)
VITERBO: Listwon 9, Ianuale 8, Ingrillì 8, Ciampaglia 6, Marcante 5, Fowler 5, Casanova 2, Rovere, Meroi, Gasbarri. Coach: Umberto Fanciullo
SCAURI: Boffelli 17, Antonietti 14, Mastrangelo 10, Merella 9, Osmatescu 8, Luzza 5, Richotti 4, Markus 2, Lombardo 1, Scampone. Coach: Enrico
Fabbri
Arbitri: Posti e Barbieri

060. 03/10/16. Forlì (prossimo avversario della Zannella) perde la prima con Cassino
FONTE: tigersbasket.it  La Global Sistemi perde la prima di campionato al termine di un match in difficile e consegna i 2 punti alla corazzata
Virtus Cassino col risultato di 58-66 (17-17, 35-32, 46-55). Ora una settimana a disposizione di Di Lorenzo per lavorare su quanto non ha
funzionato e preparare la difficile trasferta a Cefalù.
Da salvare certamente l’intero primo tempo, dove tutto sembra girare benissimo e lo spauracchio Cassino pare incutere molto meno timore
rispetto a quanto atteso alla vigilia. Tigers addirittura avanti di 7 dopo 2 minuti dall’inizio del secondo quarto, in una partita pur non
particolarmente bella sotto l’aspetto tecnico, ma che riesce a regalare qualche giocata spettacolare e di pregevole fattura in casa arancionera.
Bene in difesa, rivedibile in attacco, la Global Sistemi porta a casa la pelle nel primo tempo e rientra negli spogliatoi sul 35-32.
“Forlì tiene”, si pensa, ma il dispendio energetico dei primi 20 minuti, e qui il rovescio della medaglia, si abbina alla fisicità debordante dei laziali
nel terzo quarto. Forlì va sotto. Troppo passiva a rimbalzo, scollata in difesa, la Global Sistemi chiude, al trentesimo, in svantaggio di 9 punti
grazie soprattutto alle bombe cassinati a corroborare il 23-11 di parziale ospite.
Nell’ultimo quarto i Tigers continuano a patire i lunghi avversari, ma con i piccoli cominciano a recuperare palloni importanti. Gli arancioneri si
riportano sotto fino al 51-55 del secondo minuto dell’ultima frazione di gioco, ma il punteggio comincia a ristagnare e per quasi 3 minuti e mezzo
non si segna più. Un male per Forlì, che si ritrova in debito d’ossigeno, di fronte ad una squadra più esperta. Quando, a 4 minuti dalla sirena, si
ritorna finalmente a fare canestro, è Valesin a realizzare la tripla del +7 Cassino e ad aprire la strada per il massimo vantaggio esterno: 54-65 a 1’
17” dalla sirena finale. Il recupero è ormai impossibile, ma la sensazione di poter dire la propria in questo campionato, per i Tigers è netta.
Tigers Global Sistemi Forlì: Forti 1, Rombaldoni 13, Fontecchio 18, Myers 5, Giovara 10, Bartolucci, Agatensi, Rossi n.e., Ghirelli 3, Cicognani 8.
All Di Lorenzo.
Virtus Cassino: Giampaoli 11, Quartuccio 3, Valesin 13, Marsili 3, Potì, Del Testa 12, Bagnoli 15, Serra n.e., Fabio n.e., Birindelli 7, Sergio 2. All.
Vettese.
La partita andrà in onda Teleromagna sport canale 192 mercoledì ore 21,00 e replica Giovedì ore 23.30.
FONTE: tigersbasket.it

059. 03/10/16. La Zannella esce vittoriosa nel derby a Barcellona
Fonte: basketbarcellona.it   Il “PalAlberti” apre le porte alla prima di giornata di Serie B, lo fa ospitando il primo derby siciliano della stagione.
Barcellona contro Cefalù, due piazze in cui il basket è molto sentito e rappresentate da due compagini che oggi metteranno in campo cuore
anima, sin dalla prima contesa. Prima della palla a due, la tifoseria barcellonese omaggia uno striscione a Lorenzo De Lise, giovane promessa del
basket siciliano e della Zanella Cefalù, scomparso lo scorso agosto in seguito ad un incidente stradale.
La prima giornata non sorride al Basket Barcellona, la Zanella Basket Cefalù esce vittorioso dal “PalAlberti” con il seguente punteggio:
64 - 80
Losi e Sodero rompono subito il ghiaccio, Cefalù non perde tempo e vola sul +5. Grilli non accetta l’accelerazione degli ospiti e cerca la reazione
dei propri compagni di squadra. La Zanella viaggia a gonfie vele, trovando la via del canestro con estrema precisione. Dopo due minuti di gara, il
tabellone recita: 2 – 10. Stefanini e Brunetti accorciano le distanze e riportano Barcellona sul – 5, (7 – 12). I minuti scorrono e l’agonismo sul
parquet aumenta. Dopo sette minuti di gara, Brunetti e Grilli fanno il buono e cattivo tempo per Barcellona ma dall’altra, Cefalù incrementa punti a
referto come una macchinetta. Il primo periodo termina 18 – 23.   
Si torna in campo per i secondi dieci minuti è Sereni che conquista subito un biglietto per la lunetta (1/2), Sodero e Mollura prendono l’iniziativa
realizzando sei punti consecutivi. Barcellona le prova tutte per accorciare le distanze ma la Zanella insacca con estrema precisione. Paunovic
sprona i suoi, piazza la tripla ma Cefalù risponde prontamente. Dopo diciannove minuti di gioco, il tabellone mette in mostra il punteggio che vede
gli ospiti sul +9: 32 – 41. L’ultima parola del quarto la detta Brunetti, bruciando la retina e portando Barcellona sul -7. Il secondo periodo termina:
37 – 44.
Grilli, nel secondo tempo, apre le danze a suon di triple. Brunetti prova a guadagnare centimetri e in fase offensiva subisce uno sfondamento, il
possesso passa a Barcellona ma non si converte in punti. I giallorossi provano a sagomare “la coperta” difensiva, Cefalù continua a cercare il lato
corto ma non lo trova. Mollura e compagni aumentano la pressione difensiva, recuperano diversi palloni e volano sul +10, (40 – 50). Grilli e
Stefanini suonano la carica, Cefalù è costretta a chiamare time out per riorganizzare i giochi. Dopo cinque minuti trascorsi nel terzo periodo il
tabellone recita: 47 – 50.  Stefanini subisce fallo e vola in lunetta, realizza uno su due, (48 – 50). Cefalù realizza due canestri consecutivi. Sereni
non demorde, attacca il canestro e subisce fallo, dalla lunetta realizza il 100% ma dall’altra parte Mollura realizza dalla lunga distanza, riportando i
compagni sul +7.  Il terzo periodo termina con il punteggio di 52 – 61.
Nell’ultimo periodo, Sereni lotta sotto le plance con le unghie e con i denti, segna e prova ad accorciare le distanze ma Cefalù realizza dalla lunga
e media distanza. Barcellona non riesce ad incrementare punti a referto e Cefalù si allontana lentamente, il match termina: 64 - 80
BASKET BARCELLONA – ZANELLA BASKET CEFALU’ 64 - 80 (18 – 23); (37 – 44); (52 – 61); (64 – 80)
BASKET BARCELLONA: Grilli 18, Teghini, Varotta, Stefanini 11, Sereni 9, Paunovic 5, Ippedico2, Brunetti 17, De Angelis 2, Piperno; Coach:
Milan Nisic
ZANELLA BASKET CEFALU’: Biordi 11, Paparella 11, Malagoli 2, Losi 7, Lombardo, Florio, Mollura 17, Sodero 22, Tinto 4, Terrasi 6; Coach Fabio
Nardone
Arbitri: Giuseppe Scarfò; Francesco Praticò
SALA STAMPA
Mattia Consoli: Non c'è molto da dire. Oggi abbiamo sbagliato l’approccio. La prima giornata non è andata come
pensavamo. Dobbiamo mantenere la concentrazione alta e soprattutto dobbiamo credere nei nostri mezzi. Torneremo sul parquet e
continueremo a lavorare sodo.
Fabio Nardone: Sicuramente era una partita molto sentita e i miei ragazzi hanno  risposto molto bene. Dal punto di vista difensivo non
posso lamentarmi. Penso che ogni partita farà storia a se e non ci saranno partite più o meno semplici.
Fonte: basketbarcellona.it

058. 02/10/16. Su 8 partite, ben 6 vittorie esterne
1 GIORNATA ANDATA - 2 OTTOBRE     
BASKET BARCELLONA       - ZANNELLA CEFALU'           64-80
VIRTUS VALMONTONE       - VIS NOVA ROMA             62-50
STELLA AZZURRA ROMA     - SPORT E' CULTURA PATTI    72-56
BASKET TERAMO 2015      - Pall. PALESTRINA          73-78
S.MICHELE MADDALONI     - CUORE NAPOLI              64-89
STELLA AZZURRA VITERBO  - BASKET SCAURI             43-70
TIGERS FORLI            - VIRTUS CASSINO            58-66
PLANET BASKET CATANZARO - LUISS ROMA                81-92
CLASSIFICA: ZANNELLA 2, VALMONTONE 2, STELLA AZZURRA ROMA 2, PALESTRINA 2, CUORE NAPOLI 2,
BARCELLONA 0, VIS NOVA ROMA 0, PATTI 0, TERAMO 0, MADDALONI 0, STELLA AZZURRA VITERBO 0, FORLI'
0, CATANZARO 0.

057. 02/10/16. Grande vittoria della Zannella a Barcellona.
BARCELLONNA - ZANNELLA CEFALU'  64-80 (18-23, 37-44, 52-61)
Barcellona: Grilli 18, Teghini, Varotta, Stefanini 11, Sereni 9, Paunovic 5, Ippedico 2, Brunetti 17, De Angelis 2, Piperno ne. Allenatore: Nisic
Cefalù: Biordi 10, Paparella 9, Malagoli 1, Losi 12, Tinto 4, Lombardo, Florio ne, Mollura 19, Sodero 16, Terrasi 9. All. Fabio Nardone
Arbitri: Giuseppe Scarfò di Palmi e Francesco Praticò di Reggio Calabria
Parziali: 18-23, 19-21, 15-17, 12-19

Una immagine del Palazzetto di Barcellona prima dell'inizio. (Foto di Tania Mazzola)
La Zannella inizia alla grande il campionato vincendo con molta autorità la prima partita sul campo del Barcellona col risultato di 64-80. La
Zannella ha iniziato subito forte 2-10 dopo i primi minuti. il quintetto messo in campo da coach Nardone era composto da Losi, Paparella, Sodero,
Mollura e Biordi. Il primo canestro della partita è stato messo a segno da Jordan Losi, poi sono arrivate 2 bombe consecutive di Sodero che hanno
fatto saltare di gioia i numerosi tifosi cefaludesi al seguito della squadra, per Sodero alla fine un bottino di 16p.. Buona la prova del giovane Biordi.
Poi è entrato in scena Mollura, autore di un'ottima prestazione, sicuramente il migliore in campo, per lui alla fine 5/8 da 2, 1/2 da 3, 6/9 ai liberi,
19 punti, migliore realizzatore della partita. Nel 2° periodo è entrato il capitano Terrasi ed il suo apporto sotto canestro è stato molto importante,
ma anche con una mano abbastanza felice. Losi e Paparella hanno dettato il ritmo del gioco e tutti i compagni hanno assecondato gli schemi
chiamati. La squadra cefaludese ha vinto tutti i 4 periodi dimostrando in tal senso una netta superiorità nei confronti dei padroni di casa. Nel
Barcellona i migliori senza dubbio Grilli 18p, e Brunetti 17p.  
Dopo la prima in trasferta, ora la Zannella domenica prossima giocherà la prima in casa contro Forlì. Gia fin d'ora c'è aria di grande attesa.

056. 01/10/16. Il Patti torna sconfitto dalla trasferta con la Stella Azzurra
STELLA AZZURRA ROMA     - SPORT E' CULTURA PATTI   72-56  sabato
TIGERS FORLI            - VIRTUS CASSINO          58-66   sabato
ROMA - Prima gara e prima netta vittoria della Stella Azzurra Roma nel campionato di Serie B maschile 2016/17. All'Arena Altero Felici la
formazione di Germano D'Arcangeli domina per 72-56 l'incontro casalingo contro lo Sport E' Cultura Patti, valido per la prima giornata d'andata
del Girone C nazionale (foto del match di Giulia Stella Panu).
Gli stellini costruiscono il vantaggio in doppia cifra sin dal primo quarto e non lo mollano più fino al termine del match, toccando anche il +26 di
massimo vantaggio nel corso della ripresa (52-26 con una tripla di Babacar Seye al 24°), non permettendo mai alla neopromossa siciliana di
riavvicinarsi. E la tripla di Davide Pucci proprio sulla sirena è la degna chiusura di una sfida che ha avuto un solo padrone, peraltro in un'Arena
Felici ricolma di gente ed entusiasmo per questo debutto stagionale nella terza serie della più giovane squadra senior italiana di tutti i
campionati nazionali.
Nell'impeccabile prestazione corale della squadra Emanuele Trapani chiude da top scorer dell'incontro con 16 punti, ma prova monstre anche
di Lazar Nikolic, che chiude con 14 punti+16 rimbalzi+5 recuperi. Esordio da sogno nel mondo dei senior per il 15enne Djordje Pazin: lanciato in
quintetto base sono proprio i canestri della guardia serba classe 2001 a lanciare in fuga gli stellini, segnando 8 punti nel 12-4 dopo 4 minuti e
chiudendo poi la sua prova in doppia cifra a quota 11 con 3/6 da tre.
La Stella incamera così i primi 2 punti in classifica, nel prossimo turno trasferta in casa del Cuore Basket Napoli, in programma domenica 9
ottobre alle ore 18 al PalaBarbuto.
STELLA AZZURRA ROMA – SPORT E' CULTURA PATTI 72-56 (23-11, 45-22, 59-38)
STELLA AZZURRA: Ianelli, Provenzani 7, Pazin 11, Trapani 16, L. Nikolic 14, Antonaci 5, Mobio 2, Seye 3, Cassar 4, Pucci 10. Coach: D'Arcangeli;
assistenti: Cottignoli, Santini.
PATTI: An. Sidoti, Babilodze 14, Costantino 13, Bolletta 6, Cicivè 6, Innocenti 1, Gullo 13, Busco 3, Al. Sidoti ne, Ettaro ne. Coach: Sidoti.
ARBITRI: Valzani di Martina Franca (TA) e Schena di Castellana Grotte (BA).
Paolo De Persis, Area comunicazione Stella Azzurra Roma

055. 30/09/16. Inizia il campionato. La Zannella debutta a Barcellona
C'è davvero grande attesa per il debutto in campionato della Zannella Cefalù che domenica scenderà in campo a Barcellona contro una squadra
che l'anno scorso giocava in serie A2 e quest'anno certamente vorrà lottare per risalire nella categoria superiore. Il Cefalù di coach Nardone,
quindi, dovrà affrontare una trasferta difficile ma ancora nulla si può dire sul vero valore delle forze in campo in quanto le amichevoli sono una
cosa, il campionato è certamente un'altra cosa. L'allenatore del Barcellona Nisic probabilmente metterà in campo il quintetto formato da Teghini,
Grilli, Stefanini, Sereni e Brunetti, mentre Nardone potrebbe rispondere con Paparella, Losi, Sodero, Mollura e Terrasi. Fischio d'inizio alle ore 18,
arbitri calabresi. I tifosi della BUC hanno organizzato un pulman che si è riempito in poco tempo, ma saranno presenti anche tanti altri che
andranno in macchina.  
Ecco le probabili formazioni e gli arbitri designati:
Barcellona: Grilli, Teghini, Varotta, Stefanini, Sereni, Paunovic, Ippedico, Brunetti, De Angelis, Piperno. Allenatore: Nisic
Cefalù: Biordi, Paparella, Malagoli, Losi, Tinto, Lombardo, Florio, Mollura, Sodero, Terrasi. All. Fabio Nardone
Arbitri: Giuseppe Scarfò di Palmi e Francesco Praticò di Reggio Calabria
Campo: PALALBERTI - Via Napoli C.da Zigari  BARCELLONA POZZO DI GOTTO (ME)
1 GIORNATA ANDATA - 2 OTTOBRE     
BASKET BARCELLONA       - ZANNELLA CEFALU'                            02/10/2016 - 18:00
VIRTUS VALMONTONE       -    VIS NOVA ROMA                                   02/10/2016 - 18:00
STELLA AZZURRA ROMA     - SPORT E' CULTURA PATTI         01/10/2016 - 18:00
BASKET TERAMO 2015      - Pall. PALESTRINA          02/10/2016 - 18:00
S.MICHELE MADDALONI     - CILENTO BASKET AGROPOLI       02/10/2016 - 18:00
STELLA AZZURRA VITERBO  - BASKET SCAURI                               02/10/2016 - 18:00
TIGERS FORLI            - VIRTUS CASSINO                            01/10/2016 - 20:30
PLANET BASKET CATANZARO - LUISS ROMA                                      02/10/2016 - 18:00

054. 29/09/16. Buon inizio di Cooper e Sims col Cerignola
Domenica scorsa è iniziato il campionato C Silver in Puglia. I 2 giocatori americani che l'anno scorso hanno giocato a Cefalù, Cooper e Sims,
quest'anno giocano con la Castellano Udas Cerignola, allenata da coach Marinelli. Nella prima giornata il Cerignola ha vinto fuori casa contro l'Adria
Bari col risultato di 60-85. Come al solito i "nostri" sono stati tra i grandi protagonisti della partita, Cooper 25 punti e Sims 15 punti, migliori
realizzatori della partita. Le giocate di Cooper hanno suscitato l'entusiasmo di tutto il pubblico presente,  ed ora è stato  soprannominato “the
Wizard” il mago Cooper.

053. 29/09/16. Tutti i giocatori della Zannella del campionato di serie B: ROSTER

052. 28/09/16. Presentata ufficialmente la nuova squadra di Serie B  LE FOTO
Questa sera al palazzetto di via Aldo Moro è stata presentata ufficialmente la squadra di basket che parteciperà al campionato di serie B dopo la
strepitosa promozione dell'anno scorso. Presente tutta la dirigenza della squadra al completo a partire dalla Presidente Emilia Anastasi, il vice
Presidente Michele Iuppa ed i dirigenti Morici, Guadagni, Affronti e De Rosa. Presentatore della serata Roby D'Antoni.  
All'inizio, come gli altri anni, si è proceduto alla benedizione dell'impianto e della squadra da parte di Padre Aurelio Biundo, parroco di san
Francesco.

Sono stati presentati quindi i giocatori a partire dai riconfermati Malagoli, Mollura, Sodero, Terrasi. Poi è stata la volta dei nuovi arrivati Biordi,
Paparella. Losi, Tinto, Florio e il rientrante Angelo Lombardo. Per ultimo sono stati chiamati i giovani del vivaio Fiduccia, Mezzapelle, Brusca.  
Subito dopo è stata la volta dello staff tecnico al completo con il capo allenatore Fabio Nardone, che si occuperà della prima squadra ma che
supervisionerà il lavoro delle squadre giovanili, il vice Dario Giambelluca, ed Andrea Lusco. Tutti hanno ricevuto grandi applausi dal numeroso
pubblico presente in un clima di festa.  
Ma il momento più toccante della serata è stato quando è stata ufficialmente intitolata la zona della tribuna della Brigata Ultra a Lorenzo De Lise.
"La maglia n. 29 da ora in poi non sarà più data a nessuno" ha detto Michele Iuppa, vice presidente della Società.  
Presente il Vice Sindaco Terrasi. Ha parlato coach Nardone che si è mostrato un pò emozionato davanti a tutto l'affetto dei tifosi che lo ha
circondato da quando è ritornato a Cefalù. Alla fine le foto ricordo.  
Domenica inizia il campionato. In bocca al lupo, ragazzi!!

051. 28/09/16. Intervista a tutto campo a Fabio Nardone, coach della Zannella
Cefalusport ha incontrato Fabio Nardone, coach della Zannella Cefalù, il quale ha risposto con molta disponibilità. Il campionato sta per
cominciare, a lui ed a tutta la squadra un grosso "in bocca al lupo".
Ecco le domande che gli abbiamo posto:
1) Hai mai pensato che un giorno avresti allenato il Cefalù Basket? Se devo essere sincero, nei sogni sempre... a volte i sogni si realizzano....
2) Come hai preparato la tua squadra? Il lavoro è stato molto intenso, anche se abbiamo ritardato la preparazione ed abbiamo dovuto
intensificare gli allenamenti....
3) Quall'è la tua filosofia di gioco? La difesa è fondamentale.. non mi piace fare tanti schemi, lascio molta libertà al talento individuale....
4) Quali sono le squadre che possono essere le protagoniste del campionato? Come roster e come budget economico ci sono certamente
Palestrina, Cassino, Valmontone che hanno dietro sponsor maggiori....
5) Quale potrà essere il ruolo della Zannella Cefalù in questo campionato? Dovremmo fare un campionato tranquillo... ho una grande fiducia in
questi ragazzi...
6) La Presidente della società ti ha dato un obiettivo da raggiungere? La Signora è stata una persona di cuore ed è l'emlbema proprio del
cefaludese... Lei vuole bene figurare, ci tiene a questo progetto e noi dobiamo rispettare questa sua posizione facendo il massimo...  

050. 27/09/16. Mercoledì sera la presentazione ufficiale della squadra di Serie B
Con l’amichevole tenutasi sabato sera in quel del Palasport “Ignazio
Cefalù” la serie di test prestagionali della Zannella Basket Cefalù si
è conclusa in modo convincente. Davanti al consueto, numeroso
pubblico cefaludese i ragazzi di Coach Nardone si sono imposti per
96-86 sul Green Basket Palermo, una delle “big” designate del
prossimo campionato della Serie C Silver siciliana.
Punteggi azzerati alla fine di ogni quarto, che hanno visto prevalere
i biancazzurri nel primo per 28 a 18 grazie alla precisione balistica di
Sodero (10 punti) e Paparella (15), ottimamente imbeccati dalla
sapiente regia di Losi (11 con 8 assist), per poi pareggiare i restanti
parziali (17-17/25-25/26-26). Ritmi alti e intensità le qualità messe
in campo dalla Zannella in questo ultimo scrimmage, con sugli scudi
le eccellenti prove di Mollura (24 punti e 36 di valutazione per lui) e
Biordi (19, con grande presenza e aggressività difensiva sotto le
plance), a contenere i volenterosi ospiti che grazie al duo
americano Blanks-Tolliver (42 in coppia per gli U.S.A.), alle triple di
Gentili (12) e al solito Lombardo (12) hanno dimostrato di avere tutte le carte in regola per un torneo di C da protagonisti.
Da stasera riprenderanno invece gli allenamenti in vista dell’esordio stagionale al PalAlberti contro il Basket Barcellona (domenica 2 ottobre, palla a
due alle 18.00), mentre domani, mercoledì 28 settembre, alle ore 20.00, sempre al PalaIgnazio, si terrà la presentazione ufficiale della squadra per
la stagione 2016/2017.

049. 25/09/16. Buona prova della Zannella contro un tenace Green
Dal sito del Green basket: Un primo quarto un po' sottotono, poi tre rocamboleschi pareggi: il Green esce da Cefalù con alcune interessanti
annotazioni, a otto giorni dall'inizio del campionato. Partita tosta per i ragazzi Green, la squadra di Nardone corre tantissimo e punisce
costantemente dall'arco. Nel primo quarto qualche disattenzione di troppo sui giochi a due e nella difesa del lato debole lascia spazio alla squadra
di casa, che col le triple di Paparella e l'attività di Biordi fa molto male: 28-18 il primo quarto.
Meglio il Green nel secondo parziale, s'accende Blanks con alcuni spettacolari contropiedi, dalla panchina il contributo è solido e gli ospiti
conducono per gran parte della seconda frazione con una grande difesa, aggressiva su ogni pallone. Solo una tripla da gran giocatore di Losi
consente alla Zannella di pareggiare sul 17 pari.
Grande equilibrio nella seconda parte di gioco, in cui il Green riesce a imbeccare meglio le sortite perimetrali di Gentili (quattro bombe per lui), la
fisicità di Tagliareni e il post di Lombardo. Dall'altra parte Paparella mette una gragnuola di triple, ma la situazione di parità non muta, 25-25 il
terzo parziale.
Uguale equilibrio nell'ultimo periodo, in cui Cefalù mette in luce uno scintillante Mollura, bravo a metter punti e procurarsi tanti tiri liberi. Il Green
non molla e con un paio di giocate di Blanks e una tripla di Forzano passa avanti. Ma Cefalù ancora una volta allo scadere riesce a impattare sul
26 pari, grazie a un bel movimento in post di Malagoli per punire il mismatch difensivo.
Per il Green restano alcuni aspetti positivi da cui ripartire e alcune criticità da sistemare. C'è ancora tempo, tuttavia, prima che ogni partita valga
due punti. Otto giorni di lavoro in cui sistemare automatismi e idee, per farsi trovare pronti al campionato.
Zannella Basket Cefalù-Green Basket 96-86 (28-18, 17-17, 25-25, 26-26)
Zannella Basket: Losi 11, Paparella 15, Sodero 10, Mollura 24, Biordi 19, Lombardo 5, Terrasi 6, Tinto, Florio, Malagoli 6. All. Nardone.
Green Basket:  Blanks 27, Gentili 12, Tagliareni 7, Lombardo 12, Tolliver 15; Giancarli 2, Forzano 8, G. Muratore 2, Mantia 1, Vitale ne, Zingale
ne. All. Verderosa, Vice: R. Muratore.
Arbitri: Emanuele Calandra di Palermo e Cinzia Savoca di Bagheria.
Fonte: greenbasket.net

048. 24/09/16. Akeem Caddell, ex Zannella Cefalù, gioca nella FP Sport Messina in C Silver
Il presidente dell’Fp Sport Messina Francesco Paladina e tutta la società peloritana impegnata nel torneo di serie C Silver hanno dato il proprio
benvenuto al loro primo americano nella storia della società Messinese e per il loro decimo anno di attività si sono concessi un grandissimo regalo,
il giocatore USA ex Zannella Cefalù Akeem Caddel. Il giocatore è già arrivato in città ed è pronto ad unirsi ai suoi nuovi compagni per iniziare
gli allenamenti e la preparazione precampionato che vedrà l’Fp Sport esordire il 2 ottobre in casa del Basket Club Ragusa.
Fonte: Messinasportiva.it

047. 23/09/16. Trigesimo della scomparsa di Lorenzo De Lise. FOTO e AUDIO

046. 23/09/16. Intitolazione della Palestra della Scuola Media a Lorenzo De Lise FOTO e VIDEO
Con una cerimonia sobria ma nello stesso tempo coinvolgente la Città di Cefalù ha intitolato la palestra della Scuola Media Lorenzo De Lise,
prematuramente scomparso un mese fa a causa di un incidente stradale. E' stato il Sindaco Lapunzina con la sua Giunta a prendere questo
provvedimento subito dopo il tragico evento. Oggi alle 17 nell'atrio davanti alla Scuola Media il Sindaco Lapunzina con accanto il dirigente
scolastico Castiglia ha pronunziato un breve discorso con le motivazioni della intitolazione.
Erano presenti i familiari di Lorenzo, e tutta la squadra della Zannella Basket nella quale Lorenzo giocava e dove avrebbe dovuto disputare
quest'anno il campionatio di Serie B. Subito dopo è avvenuta la scopertura di una targa affissa sul muro della palestra con scritto: "Città di Cefalù
- PALESTRA COMUNALE LORENZO DE LISE (1994-2016)".
La Brigata Ultra della Zannella ha affisso uno striscione "Settore Lorenzo De Lise" che sarà messo nel Palazzetto di Via Aldo Moro nella zona della
tribuna dove generalmente si mettono i ragazzi della BUC e che dall'inizio di questo campionato prenderà il nome del giovane campione di casa.
Lo zio Ciccillo De Lise ha voluto ricordare il nipote Lorenzo leggendo un tema scritto da Lorenzo quando frequentava la Scuola Media di Cefalù,
tema che riguardava la figura del nonno al quale Lorenzo era molto legato.

045. 23/09/17. Ricordo di Lorenzo De Lise ad un mese dalla scomparsa.
Quante emozioni ci hai regalato..... (dagli archivi di cefalusport)

044. 22/09/16. Il ROSTER di tutte le squadre di Serie B, gir. C

043. 21/09/16. Venerdì trigesimo ed intitolazione della palestra a Lorenzo De Lise
I Familiari di Lorenzo De Lise sentitamente ringraziano quanti si sono uniti con affetto e partecipazione al dolore per la scomparsa del caro Lorenzo
De Lise. Il Trigesimo avrà luogo in data 23 Settembre 2016 alle ore 18:30 presso il loco di Padre Pio via Antonello da Messina a Cefalù.
Nello stesso giorno alle ore 17 ci sarà la cerimonia di intitolazione della Palestra della Scuola Media a Lorenzo De Lise

042. 21/09/16. Buona prova della Zannella sconfitta di misura dall'Agrigento. FOTO e VIDEO
Zannella Cefalù - Fortitudo Agrigento 71-75 (Parziali: 19-13, 8-26, 25-21, 19-15)
Zannella Cefalù: Biordi 11, Paparella 22, Malagoli, Losi 13, Tinto, Lombardo, Florio,
Mollura 9, Sodero 4, Terrasi 12. All. Fabio Nardone
Fortitudo Moncada Agrigento: Bucci 11, Buford ne, Cuffaro 5, Zugno 7, Evangelisti, A.
Tartaglia ne, Ferraro 6, M. Tartaglia ne, Chiarastella 6, De Laurentiis 21, Piazza 12,
Bell-Holter 7. All. Franco Ciani
Arbitri: Castiglione e Savoca
Gara molto impegnativa per la Fortitudo Moncada Agrigento in casa della Zannella.
Una sfida che i ragazzi di coach Ciani riescono a controllare solamente nel secondo
quarto (con un sontuoso parziale di 26-8) grazie alla verve di Ryan Bucci, un fantastico
lavoro in area di Rino De Laurentiis (bravo a prendersi responsabilità offensive, anche
lontano dal ferro) e una difesa di alto livello.
La partita però è resa complessa dalla voglia di ben figurare dei padroni di casa, bravi a
imprimere da subito un ritmo alto, ispirati da Paparella, Losi e da un eccellente inizio dei
lunghi Biordi e Mollura. Perrin Buford è stato tenuto a riposo precauzionale per un lieve fastidio
Fonte: fortitudoagrigento.it
La Zannella fa una prova dignitosa e positiva contro l'Agrigento, squadra di A2. Il risultato finale premia gli ospiti 71-75, ma la Zannella si è
aggiudicata ben 3 periodi, perdendo di brutto il secondo che è stato determinante. Nel primo quarto la Zannella gioca bene e sfrutta la buona
vena di Biordi e Mollura in campo con Losi, Paparella e Sodero, primo quintetto. La Zannella si aggiudica il primo periodo 19-13. Nel secondo
periodo i 2 allenatori, Nardone e Ciani, ritoccano le formazioni. L'Agrigento mette il turbo con un super De Laurentiis e fa il vuoto, la Zannella
annaspa in difesa e sbaglia in attacco. Il quarto è vinto dall'Agrigento con un terribile 8-26 che purtroppo influirà sul risultato finale.
Nel terzo periodo la Zannella si riprende e comincia a giocare di nuovo bene. Sono Paparella, Terrasi e Losi a mettere in grossa difficoltà la
Fortitudo. Periodo alla zannella 25-21. La stioa si ripete nell'ultimo quarto con la Zannella che si porta in avanti anche di +9 con triple di Paparella
e Losi, ma nei minuti finali la Fortitudo rientra e finisce 19-15, con gli agrigentini che si aggiudicano la gara 71-75. Si sono giocati 4 tempi senza i
24 secondi e senza segnare falli in referto, punteggio azzerato ogni tempo.
Per quanto riguarda la prestazione dei cefaludesi la valutazione è certamente positiva, ma bisogna ancora lavorare. Bene i nuovi Paparella, Losi e
Biordi, sempre positivi Terrasi, Sodero e Mollura. Malagoli ci è sembrato un pò meno brillante sicuramente perchè si è allenato poco in questa
settimana. Lombardo è stato poco utilizzato. I 2 nuovi, gli Under Tinto e Florio hanno giocato poco ma hanno bisogno di fiducia. Mister Nardone
ha fatto ruotare tutti ed alla fine ci è sembrato soddisfatto, tranne che per il secondo periodo davvero negativo.

041. 21/09/16. Stasera amichevole Zannella - Agrigento
Si gioca stasera con inizio alle ore 20 la prima amichevole in casa della Zannella Cefaù. Di fronte ci sarà la Fortitudo Agrigento squadra che milita
in A2, affrontata già in amichevole 10 giorni fa. La squadra cefaludese cerca di verificare il lavoro svolto finora ma in questi ultimi giorni
l'allenatore Fabio nardone non ha potuto provare tutto in quanto non ha avuto la rosa al completo Infatti sono stati acciaccati malagoli e Mollura
che stasera forse giocheranno poco. L'agrigento è una squadra ben preparata che si appresta a fre un ottimo campionato di A2.
Le formazioni di stasera:
Zannella Cefalù: Biordi, Paparella, Malagoli, Brusca, Losi, Lombardo, Mollura, Sodero, Tinto, Terrasi. All. Nardone
Fortitudo Agrigento: Bucci, Buford, Cuffaro, Zugno, Evangelisti, Tartaglia A., Ferraro, Tartaglia M., Chiarastella, De Laurentiis, Piazza,
Bell-Holter. All. Ciani

040. 19/09/16. Il Barcellona vince il Torneo di Barcellona
Finale 1° e 2° posto
Barcellona - Costa d'Orlando 70-58
Finale 3° e 4° posto
Eagles Palermo - Patti 58-64

039. 18/09/16. Al Torneo di Barcellona la finale sarà tra Costa e Barcellona
Si è giocata la prima giornata del Torneo di Barcellona
La Costa d'Orlando ha battuto il Patti, mentre il Barcellona ha avuto ragione della Eagles Palermo di Flavio Priulla, squadra che ha sostituito la
Zannella Cefalù. Oggi le finali: Patti-Eagles per il 3° posto ore 18, a seguire la finale per il 1° posto tra Costa d'Orlando e Barcellona.
Costa d'Orlando - Patti 74-69
Barcellona - Eagles 82-74

038. 16/09/16. Una Zannella incerottata rinunzia al Torneo di Barcellona
La Zannella è stata costretta a rinunziare alla partecipazione del Torneo di Barcellona a causa di diversi infortuni che hanno colpito alcuni
giocatori. Infatti il pivot Malagoli e l'ala Mollura sono usciti un pò malconci dalla partita giocata domenica ad Agrigento. I due giocatori sono
rimasti a riposo per tutta questa settimana sperando di recuperarli al più presto. Inoltre è fermo da diversi giorni anche l'under Persano per un
problema al ginocchio ed il suo rientro è ancora più problematico. L'allenatore Nardone ha quindi pensato che non era utile andare a fare
un'amichevole senza pedine fondamentali, anzi avrebbe corso il rischio di forzare altri giocatori. Nel Torneo il posto della Zannella è stato preso
dalla Eagles Palermo di Flavio Priulla.
Il prossimo impegno della Zannella resta quindi la gara amichevole casalinga di mercoledì 21 prossimo contro l'Agrigento di B2. Questa gara sarà il
primo impegno assoluto della stagione davati al proprio pubblico. Si sta studiando anche la possibilità di una amichevole con la Eagles Palermo, ma
ncora nulla di sicuro. Il campionato inizia il 2 ottobre fuori casa a Barcellona

037. 15/09/16. Il Premio Donia alla Presidente della Zannella Anastasi
Continua la preparazione della squadra di Serie B agli ordini di mister Nardone. Dopo le prime 2 amichevoli, la squadra cefaludese parteciperà in
questo fine settimana al torneo di Barcellona. il programma prevede per sabato sera l'incontro tra la Zannella Cefalù contro la Costa d'Orlando,
mentre il Barcellona affronterà il Patti. Domenica le finali del primo e del terzo posto.

Un motivo per ritrovare il sorriso da parte di tutti gli appassionati cefaludesi è stato offerto lo scorso sabato al PalaFantozzi di Capo D'Orlando,
dove la Presidente Dott.ssa Emilia Anastasi è stata insignita del premio “Nino Donia” 2016, riconoscimento istituito dal Comitato Regionale F.I.P. e
destinato alle eccellenze della pallacanestro siciliana, come Miglior Dirigente per la stagione 2015/2016.
Nella stessa occasione il Comitato Regionale, presieduto da Antonio Rescifina, ha comunicato che il Campionato Under 13 regionale, a partire dalla
stagione 2016/17, sarà intitolato alla memoria del nostro caro Lorenzo De Lise, prematuramente scomparso lo scorso 23 Agosto.
Tornando al pre-campionato della Zannella Basket Cefalù, la prima amichevole casalinga della squadra di Fabio Nardone è fissata per mercoledì 21
settembre che affronterà nuovamente la Fortitudo Agrigento.

036. 15/09/16. Intitolato a Lorenzo De Lise il camp. reg. Under 13
Resoconto del Consiglio direttivo FIP Sicilia di Capo D'Orlando
Si è tenuto nel giorni scorsi a Capo D'Orlando il Consiglio Direttivo Regionale. Diverse le novità definite nel corso dell'incontro presieduto da
Antonio Rescifina. Ecco le principali deliberazioni assunte:
Allenatore benemerito 2015
Il Consiglio ha proposto come allenatore benemerito 2015 il tecnico Giovanni Gebbia.
Attività giovanili
Al fine di continuare a promuovere la crescita del settore giovanile, il Comitato ha deciso di insistere con gli investimenti utili alla partecipazione
delle selezioni regionali ai prestigiosi Tornei nazionali Fabbri (per il settore femminile) e Bulgheroni (per il settore maschile).
Assemblea elettiva
È stata fissata per il 16 ottobre a Palermo, presso la sede Fip Sicilia, l'assemblea ordinaria elettiva. La prima convocazione sarà per le 9.30,
seconda convocazione alle 10.30.
Legge 8/78 e Piano di riparto
Il Comitato regionale esprime soddisfazione per l'incremento di questi contributi che, per l'anno 2016, si attestano a 51.151,00 euro, di cui
40.920,80 indirizzati alle società. Quasi il doppio rispetto la somma del 2015, pari a 27.397,00 euro, di cui 21.917,60 alle società. In merito ai
contributi relativi al 2015, al momento congelati in attesa di documentazioni di pertinenza della Fip nazionale, il Comitato ha fatto richiesta alla
sede centrale di anticipare queste somme alle società, da restituire non appena l'iter burocratico verrà sbloccato.
Under 13 maschile
Il Consiglio ha deliberato di intitolare il campionato under 13 maschile al cestita Lorenzo De Lise, tragicamente scomparso lo scorso agosto.
Deroghe
È stata accolta la richiesta avanzata dall'Ad Majora Ragusa di far giocare la selezione Under 16 femminile nel campionato Under 15 maschile.
Riconoscimenti
Il Consiglio ha deciso di consegnare due targhe alla carriera a Carmelo Viola e Josè Motta. I riconoscimenti saranno consegnati nel corso del
torneo internazionale maschile in programma a Ragusa il 23 ed il 24 settembre. La premiazione sarà giorno 24

035. 13/08/16. Rassegna Stampa: Basket
Colpo "giovane" per Catanzaro: l'ala Artioli
Barcellona, per Nisic è tempo... di esami
Patti, le buone sensazioni del capitano Costantino
Come ogni luned' sulla "Gazzetta del Sud" sono stati pubblicati 3 articoli sulle 2 squadre messinesi e quella calabrese di Serie B, che saranno
avversarie della Zannella Cefalù. Purtroppo notiamo sempre con più amarezza che il "Giornale di Sicilia" non pubblica nulla sull'unica squadra di
Serie B di basket, la Zannella Cefalù. Il silenzio più assoluto!

034. 11/08/16. Ad Agrigento la Zannella sconfitta in amichevole 82-72
Fonte: fortitudoagrigento.it
Prima uscita stagionale al PalaMoncada per la Fortitudo Moncada Agrigento, che supera la formazione di Serie B della Zannella
Cefalù per 82-72 al termine di una gara equilibrata.
La notizia del giorno, per i biancazzurri, è il ritorno in campo del capitano Albano Chiarastella, inattivo dallo scorso mese di aprile.
I ragazzi di coach Franco Ciani torneranno in campo, sempre al PalaMoncada, il 14 settembre alle ore 18: ospite la Pallacanestro Trapani.
Fortitudo Moncada Agrigento – Zannella Cefalù 82-72 (25-26; 43-43; 64-57)
Fortitudo Moncada Agrigento: Bucci 5 (1/5, 1/3), Buford 18 (5/7, 1/3, 5/7 tl), Cuffaro, Zugno 7 (2/4, 0/1, 3/4 tl), Evangelisti 9 (4/7, 0/4, 1/1
tl), A. Tartaglia ne, Ferraro 2 (1/1), M. Tartaglia ne, Chiarastella, De Laurentiis 13 (3/6, 0/1, 7/8 tl), Piazza 11 (1/5, 2/5, 3/6 tl), Bell-Holter 15
(5/10, 1/3, 2/5 tl). All. Franco Ciani
Zannella Cefalù: Biordi 9 (4/4, 0/1, 1/2 tl), Paparella 15 (0/1, 4/6, 3/3 tl), Malagoli 4 (2/3), Brusca ne, Losi 16 (1/3, 4/7, 2/2 tl), Lombardo (0/1
da tre), Mollura 10 (5/12, 0/2 tl), Sodero 5 (1/7, 1/2), Tinto 4 (1/2, 2/2 tl), Terrasi 9 (4/9, 1/2 tl). All. Fabio Nardone.
Fonte: fortitudoagrigento.it

033. 08/09/16. La Zannella perde di misura l'amichevole con la Costa
Fonte: asdcostadorlando.com
Seconda uscita e seconda vittoria per l’Irritec Costa d’Orlando, che ieri sera al “PalaValenti” di Capo d’Orlando ha affrontato e battuto per 84-82
la Zannella Basket Cefalù, compagine prossima a disputare il campionato di Serie B.
Ottime indicazioni per coach Condello, che ha avuto risposte molto confortanti dai suoi. In grande spolvero Marinello, 22 punti con 4/7 da tre, e
Caronna, che ha chiuso con 15 punti a referto.
A fine match, il commento del tecnico biancorosso: «Sono soddisfatto, ho visto molti passi avanti da parte del gruppo – spiega Condello
-. Abbiamo superato una buona squadra di Serie B, quindi non posso che essere contento di quel che abbiamo fatto. Ovviamente c’è ancora
qualche meccanismo da oleare. Inoltre, non mi sono piaciuti alcuni atteggiamenti di qualche ragazzo che vanno assolutamente corretti».
Altro test convincente, quindi, per Sgrò e compagni, che sabato 10 settembre torneranno in campo per disputare la terza amichevole casalinga,
questa volta contro il Basket Barcellona.
Irritec Costa d’Orlando-Zannella Basket Cefalù 84-82 (23-21; 43-38; 63-58; 84-82)
Parziali: 23-21, 20-17, 20-20, 21-24.
Irritec Costa d’Orlando: Caronna 15, Marinello 22, Sgrò 9, Manfrè 8, Ferrarotto n. e., Bowman 6, Gambardella 1, Munastra 7, Antinori 2, Fazio 6,
Griffin 8. Coach: Giuseppe Condello.
Fonte: asdcostadorlando.com
Dal sito della Costa d'Orlando prendiamo il breve resoconto della partita amichevole giocata ieri. Poche le notizie dell'incontro. La Costa ha giocato
meglio nei primi 2 quarti, nel terzo c'è stata parità, la Zannella ha prevalso solo nell'ultimo quarto. Manca il tabellino della Zannella, forse la
società cefaludese ci farà sapere qualcosa sulla prima uscita della squadra

032. 07/09/16. Perchè non organizzare un "Memorial Lorenzo De Lise"?
Mi permetto di lanciare da questa pagina una proposta per ricordare la memoria di
Lorenzo De Lise, scomparso anzitempo il 23 agosto scorso. Lorenzo è stato un
giocatore di basket della Zannella Cefalù: quale migliore occasione per ricordare nel
tempo un giovane così sfortunato sarebbe quella di organizzare un incontro od un
torneo intitolato "Memorial Lorenzo De Lise"?.  Un memorial che può essere con 4
squadre e fare un torneo di 2 giornate, oppure una partita secca invitando solo una
squadra. Sarebbe bello ed anche opportuno invitare una squadra dove Lorenzo ha
giocato. Si potrebbe organizzare ogni anno nel periodo pre-campionato. Quest'anno ci
sarebbe ancora il tempo di poterlo fare con una partita secca precampionato.  
Lanciamo questa proposta prima di tutto alla Dott.ssa Emilia Anastasi, Presidente
della Zannella Cefalù, ed a tutti i dirigenti della società. Inoltre anche i tifosi tutti
potrebbero dire la loro su questa iniziativa.  
In caso positivo, noi tutti dovremo essere a disposizione per la riuscita della
manifestazione. Armando Geraci

031. 07/09/16. Il Catanzaro si affida a Tripodi. Ritorna l'argentino Morici
È iniziata lunedì scorsa ufficialmente la stagione 2016-17 per i giallorossi della Mastria Vending Catanzaro, targata quest'anno Gianni Tripodi.
Qualche conferma e molti volti nuovi per il coach reggino che sarà coaudiuvato, nel campionato cadetto che si preannuncia molto difficile, dai due
coach catanzaresi Orlando Pullano e Antonio Ceroni.
Dopo le conferme ufficiali di capitan Carpanzano, di Di Dio e Naso, la società catanzarese ha annunciato sul suo sito il ritorno di un figlio!
prodigo, Nicolas Morici: «Nicolas Morici torna a Catanzaro, pronto a reindossare i colori della Mastria Vending Catanzaro; il legame con la città,
nonostante le sue origini italo-argentine, pare davvero indissolubile. Dopo l'esperienza giovanile, infatti, nel vivaio giallorosso e la splendida annata
disputata nella stagione 2014-2015, il talentuoso classe '94 da ieri è già a disposizione di coach Orlando Pullano. Cresciuto nella squadra della sua
città natale - Rosario - lo stesso Morici vanta esperienze importanti a Ostuni e a Siena, città nella quale ha avuto modo di prender parte a diversi
stage con la Monte dei Paschi. L'atleta argentino viene considerato dagli addetti ai lavori un giocatore universale, capace di rivestire in campo
diversi ruoli; molto abile nelle schiacciate, è un giocatore che riesce a sorprendere e ad esaltare il pubblico attraverso le sue eleganti giocate e
un carisma che, fin da ragazzo, hanno contraddistinto le sue performance. Il suo ritorno a Catanzaro, anche per questo, rappresenta per la
società giallorossa un'occasione importante per la crescita della squadra con la volontà di creare, anche quest'anno un gruppo vincente e
coeso».
A questo punto alla società catanzarese non resta che ufficializzare i due innesti che hanno già iniziato la preparazione e che dovrebbero
compensare la "dolorosa" partenza di Sereni, vale a dire Dario Guadagnola (ex Venafro) e Giorgio Artioli (lo scorso anno alla Don Bosco di
Livorno); due ragazzi che per molti addetti ai lavori potrebbero rappresentare le classiche scommesse ma che il direttore sportivo Procopio ha
inquadrato come uomini giusti visto che possiedono, tra le varie qualità, quella "fame" in più che li potrebbe inquadrare, da qui al prossimo maggio,
come autentiche rivelazioni.
«Non dimenticherei neanche - ha affermato Procopio -le conferme di uomini importanti come Cossari e Calabretta che hanno sulle spalle un
campionato cadetto e che, quest'anno, sono certo saranno ancora più utili».  
Alessandro Gallo, Gazzetta del Sud

030. 07/09/16. Agli ordini di Sidoti un Patti dalla linea verde
II Patti ha iniziato la preparazione al gran completo al "Pala-Serrano". La squadra bianconera si è radunata nei giorni scorsi e ha dato il via
ufficialmente alla nuova stagione. Si lavora al ritmo di due sedute giornaliere in questa prima fase e tutti gli atleti "rispondono" con grande
impegno e professionalità alle sollecitazioni dello staff tecnico che è composto dal coach Pippo Sidoti, dall'assistant-coach Roberto Gugliotta,
dal preparatore atletico Franco Pichilli (tutti e tre riconfermati) e dai due responsabili del settore giovanile, ovvero, Giovanni Cafarelli e l'ex
giocatore Marco Busco, lo scorso anno uno dei grandi protagonisti della promozione in B e che, adesso, ricopre questa nuova veste.
Sono 12 i giocatori della prima squadra che stanno svolgendo gli allenamenti, ovvero, i riconfermati Nino e Alessandro Sidoti, Bolletta,
Costantino, Giorgio Busco, Ettaro, Mazzullo e Marabello, e i nuovi arrivati Cicivè, Gullo, Babilodze e Innocenti. Non fa parte del roster il
giovane Francesco Anzà. Si prepara, dunque, una stagione difficilissima, in un campionato nazionale importante e interessante anche dal punto di
vista tecnico e qualitativo, in cui il Patti intende ben figurare ed essere anche tra le protagoniste, anche se, l'obiettivo principale rimane quello di
una salvezza senza patemi e la valorizzazione e consacrazione definitiva di alcuni giovani talenti pattesi.
Tranne il capitano Costantino e Gullo, è un Patti giovanissimo e, dunque, potrebbe essere questo anche uno dei punti di forza della squadra
bianconera, anche perché da sempre, coach Sidoti, ha raccolto grandissimi risultati lavorando con i giovani. Per qualcuno, invece, il roster è sin
troppo "verde", ma, in ogni caso, sarà il parquet a fornire i giusti verdetti e, ne siamo fermamente convinti, anche stavolta daranno ragione alle
scelte oculate operate sia dal coach che dalla società. Di sicuro, questo Patti ha tanto entusiasmo e tanta voglia di stupire e, quando si ha
"fame", grinta, e si lavora duramente, i risultati ne sono la logica conseguenza. Il Patti, intanto, il 17 e 18 settembre parteciperà ad un torneo a
Barcellona, cui prenderanno parte Barcellona, Cefalù, Costa d'Orlando e Patti, come annunciato dalla società barcellonese di coach Milan Nisic.
(Salvatore Accordino, Gazzetta del Sud)

029. 06/09/16. Domani la prima amichevole con la Costa d'Orlando
Domani pomeriggio, mercoledì alle ore 19, la Zannella Cefalù allenata da
Fabio Nardone disputerà la prima amichevole pre-campionato. Si gioca a
Capo d'Orlando contro la Costa d'Orlando di mister Condello. Si tratta di
una prova abbasdtanza difficile visto che la squadra cefaludese si allena
da poco tempo ed è notevolmente trasformata rispetto alla scorsa
stagione. Di fronte la squadra paladina di serie C Silver che quest'anno
cercherà di raggiungere la promozione in Serie B, dopo essere arrivato
molto vicino nelle ultime 2 stagioni. La stranezza delle regole della
Federazione permette in Serie C l'utilizzo di 2 giocatori stranieri, mentre
in serie B non possono giocare stranieri. Ciò comporta che diverse
squadre di serie C sono più forti di quelle di Serie B.
La Zannella Cefalù ha completato l'organico con l'arrivo di un altro
Under, Daniele Tinto, che proviene dal Latina, giovane guardia con
buone qualità. Invece sta fermo da un paio di giorni Persano per un
nfortunio al ginocchio. Si allenano con la prima squadra i giovani
Fiduccia, Mezzapelle e SamueleBrusca che ritorna a Cefalù dopo un
anno a Trapani
Tutti convocati per domani, a riposo solo Persano: Terrasi, Mollura,
Sodero, Malagoli, Lombardo, Paparella, Losi, Biordi, Tinto, Fiduccia e Brusca. All. Nardone, 2All. Giambelluca. Paparella giocherà con la maglia n. 6,
mentre Losi avrà la n. 11.
Costa d'Orlando:  Griffin, Fazio, Marinello, Bowman, Caronna; Munastra, Sgrò, Ferrarotto, Manfrè, Gambardella, Antinori. All. Condello.

028. 04/09/16. Allenamenti intensi, anche sabato e domenica
La squadra di Serie B della Zannella Cefalù prosegue la preparazione con ritmi intensi. Così vuole mister Fabio Nardone che vuole portare presto
nella giusta forma i giocatori a sua disposizione. Allenamenti sabato, mattina e pomeriggio, allenamento domenica anche sulla spiaggia, una
preparazione sia tecnica che atletica davvero intensa.

Nella foto i nuovi arrivati: Paparella, Losi e Biordi
La società inoltre non sta ferma perchè sta cercando un altro giocatore per completare la rosa. Gli occhi sono puntati su un altro under e
pertanto presto verrà comunicato il nome di un altro giocatore che si aggregherà ai compagni.
Giorno 7, mercoledì, ci sarà la prima amichevole che si giocherà a Capo d'Orlando contro la Costa d'Orlando.
Quest'anno è obbligatorio avere in squadra 3 under in campo tranne se non si partecipa al campionato Under 20. Il campionato inizia il 2 ottobre
con la trasferta a Barcellona

027. 31/08/16. Intitolazione della palestra comunale alla memoria di Lorenzo De Lise
La palestra annessa alla Scuola Media di Cefalù sarà intitolata alla memoria di Lorenzo De Lise, il giovane cestista della Zannella Basket
tragicamente scomparso, una settimana fa, a causa di un incidente stradale. Il dolore per la perdita di Lorenzo ha colpito l'intera comunità
cefaludese, cinta in abbraccio al dramma della Famiglia, e ancora attonita per quella sciagurata fatalità che ci ha privato di un ragazzo buono, di
un atleta capace, di un astro nascente, troppo in fretta chiamato a brillare in cielo. Continuiamo a vivere nel ricordo di chi ci ama. E questa Città,
che ha dimostrato di amare Lorenzo, non potrà dimenticarlo. La targa che, nei prossimi giorni , verrà apposta all'ingresso della palestra vuole
rappresentare, per le giovani generazioni, un messaggio sui valori positivi dello sport , impegno , dedizione, coraggio, umiltà, generosità e lealtà ,
nel nome di Lorenzo De Lise.
(Comunicato del Sindaco)

026. 29/08/16. Primo allenamento con mister Nardone. In squadra anche Lombardo
E' iniziata oggi la nuova stagione 2016/17 col primo allenamento della squadra che prenderà parte al campionato di Serie B. Il nuovo allenatore,
Fabio Nardone, ha iniziato il suo lavoro con una seduta tecnica ed atletica, coadiuvato dal suo secondo, Dario Giambelluca, riconfermato nel suo
ruolo. In campo tutti i giocatori convocati, i riconfermati Terrasi, Mollura, Sodero, Malagoli e Persano, i nuovi arrivati Paparella, Losi e l'under
Biordi. In campo abbiamo ritrovato con piacere Angelo Lombardo, il play cefaludese, il quale dopo un anno di stop per sua scelta, non ha saputo
resistere alla passione innata del basket. In campo a sudare anche Baiardo, il giovane cestista ligure in vacanza a Cefalù che l'anno scorso ha
giocato con la maglia cefaludese. Sono stati notati altri 2 o 3 giocatori che sono venuti per fare un provino perchè la società ha intenzione di
tesserare un altro giocatore in sostituzione del compianto Lorenzo De Lise. La seduta di allenamento è stata seguita da numerosi tifosi che hanno
voluto conoscere i volti nuovi.

Per quello che riguarda l'attività futura sembra che la Zannella Cefalù abbia già programmato un paio di gare amichevoli. Giorno 7 settembre si
gioca a Capo d'Orlando contro la Costa d'Orlando di Condello, giorno 11 (data da confermare) amichevole ad Agrigento, il 17 e 18 settembre la
Zannella parteciperà ad un torneo a Barcellona al quale prenderanno parte Barcellona, Patti, Costa d'Orlando e Zannella Cefalù

025. 29/08/16. La famiglia De Lise ringrazia
Riceviamo e pubblichiamo:
" La sincera partecipazione ai funerali di Lorenzo ci ha profondamente
commossi.
La Vostra presenza, le preghiere, il Vostro calore umano, le offerte e le
lacrime, saranno per sempre un ricordo
che alleviera' il nostro dolore e ci donera' un po' di pace.
Ringraziamo tutti con sincero affetto."
Cinzia, Carmela, Ciro , zio Ciccio ed i parenti tutti.

024. 25/08/16. Rinviato l'inizio della preparazione della squadra di serie B
Proprio oggi avrebbe dovuto avere inizio la preparazione della Zannella Cefalù che prenderà parte
al prossimo campionato di Serie B. Purtroppo la tragedia della scomparsa di Lorenzo De Lise, uno
dei giocatori della squadra, a causa di un incidente stradale, con i funerali che si sono svolti
proprio ieri sul campo d basket, ha lasciato una cortina di tristezza e di dolore in tutto l'ambiente
ed in particolare nei ragazzi, compagni di squadra, che ieri hanno portato a spalla il feretro. La
società, a lutto, ha dciso di iniziare la preparazione a partire da lunedì prossimo.
Il nuovo mister, Fabio Nardone, giunto ieri per i funerali, avrà un compito in più: oltre alla
preparazione fisica, atletica e tecnica, il nuovo allenatore dovrà lavorare molto sulla preparazione
mentale dei suoi giocatori i quali da questa disgrazia devono ricominciare a dare il massimo anche
nel ricordo del loro compagno sfortunato.
Questo pomeriggio mister Nardone, al posto della preparazione in campo, ha tenuto una riunione
con i suoi giocatori tra i quali abbiamo rivisto Malagoli, Mollura, Sodero, il capitano Terrasi,
sappiamo che da alcuni giorni è a Cefalù Paparella con la famiglia, ma dovrebbero esserci anche i nuovi Losi e Biordi. Conosceremo e presenteremo
i nuovi arrivati nei prossimi giorni. Ricordiamo che il campionato inizierà il 2 ottobre con una trasferta difficile sul campo del Barcellona.
Infine facciamo gli auguri a Flavio Priulla che è diventato da oggi l'allenatore dell'Aquila Palermo con un contratto triennale

023. 24/08/16. L'ultimo addio a Lorenzo De Lise  FOTO e VIDEO  
Lorenzo Deise ha giocato la sua ultima partita tra gli applausi di tutti sul parquet del pala Ignazio: davanti a un pubblico che non ha mancato di
fargli sentire il proprio affetto ma anche il dolore per una tragedia che ha colpito lo sport, la tifoseria, un’intera città. E soprattutto i familiari ai
quali don Giuseppe Licciardi ha detto parole di grande partecipazione e consolazione: “Era pronto per incontrare Gesù”.
Stavolta Lollo, come lo chiamavano gli amici e i supporter della Zannella venuti a salutarlo per l’ultima volta tra canti e invocazioni di tifo, non è
riuscito a vincere la sua ultima partita. E per questo è stato lacerante il dolore che ha stretto un'intera città.
La cerimonia, sentita e partecipata concelebrata da fra Aurelio Biundo, è stata fortemente voluta dai genitori in quel luogo dove Lorenzo
incontrava i suoi amici e i suoi compagni, dove lo sport li unisce e li ha visti oggi dividersi per un viaggio senza ritorno.
Maglie bianche con il numero 29 e il nome di Lollo De Lise in tribuna ma anche attorno al feretro, striscioni di gloria, inni in suo onore e pezzi di
alcune canzoni da lui preferite. Presente anche il sindaco Rosario Lapunzina, l'amministrazione comunale, molti consiglieri comunali.
Lorenzo era un ragazzo altruista, amico di tutti ed estremamente buono. Anche sull'asfalto, dopo l'impatto, continuava a chiedere quali fossero le
condizioni di salute dell'amico Luca che aveva a bordo nella moto che sabato si è scontrata con un autocompattatore sulla via Nazionale. Lollo ha
pensato fino all'ultimo istante agli altri piuttosto che a se stesso, ha rivelato don Licciardi, e alle sue gravissime condizioni. Del resto sono ora gli
amici a ripetere, e a scrivere sui social, che Lollo era l'espressione della bontà. Ogni perdita lascia dei frutti, secondo il pensiero di padre Licciardi.
E i frutti che lascia oggi De Lise sono il turbamento e gli occhi che lui rivolge al suo Dio. Ed è così che bisogna pensarlo.
Ciao Lollo. Guardando il cielo, continueremo a vedere il tuo numero 29, il tuo sorriso, la forza esplosiva del tuo fisico atletico. Tutto quello che
amici e tifosi sono venuti qui a rivivere per l'ultima volta (Mariangela Miciotto, lavoceweb)

022. 23/08/16. Il campo di basket trasformato in camera ardente
E' arrivato intorno alle 20 il feretro di Lorenzo De Lise presso il campo di basket di via Aldo Moro. Ad attendere la salma c'erano tantissimi giovani,
molti della stessa età dello sfortunato Lorenzo, scomparso prematuramente a nemmeno 23 anni. Il parquet di gioco è stato trasformato in una
camera ardente dove domani, mercoledì, si celebreranno i funerali. All'arrivo della salma un silenzio surreale ha regnato nel Palazzetto, un luogo
dove generalmente c'è un frastuono assordante grazie al tifo dei sostenitori della Zannella Cefalù, stavolta solo silenzio interrotto da un lungo
applauso appena il feretro è entrato nel Palazzetto. In campo stasera commozione e dolore, lacrime ed abbracci di affetto: Lorenzo ha lasciato
tanti amici davvero sgomenti per l'assurdità di questa tragedia.
Sulla bara sono state deposte alcune magliette di gioco indossate da Lorenzo De Lise in questa sua breve carriera.  
I funerali saranno officiati domani alle 17, celebrerà don Giuseppe Licciardi, parroco della chiesa dello Spirito Santo. Per domani è stato
proclamato il lutto cittadino.


Nelle foto: La camera ardente nel campo di basket di via Aldo Moro

021. 23/08/16. Domani per i funerali di Lorenzo De Lise proclamato il lutto cittadino
(Comunicato) Domani, 24 agosto, Cefalù darà l'estremo saluto al suo campione Lorenzo De Lise.
I funerali saranno celebrati presso il " Pala Ignazio" di Via Aldo Moro alle ore 17. Da questa sera sarà aperta la camera ardente.
Pertanto, nel giorno dei funerali, ho ritenuto doveroso disporre la dichiarazione del lutto cittadino.
L'Amministrazione comunale parteciperà alle esequie in forma ufficiale con il gonfalone abbrunato per rendere l'estremo omaggio a nome di tutta la
città all'indimenticabile Lorenzo.
Le bandiere del Comune saranno ammainate per tutta la giornata di domani in segno di lutto e di rispetto per un giovane che può essere additato
quale esempio positivo da seguire per molti ragazzi che nello sport trovano la sintesi di quegli alti valori umani che devono essere posti al centro
della vita.
Si invitano tutti coloro che avessero organizzato pubblici spettacoli per la giornata di domani, 24 agosto, a rispettare il lutto rinviandoli ad altra
data.
Il Sindaco Rosario Lapunzina

020. 23/08/16. I funerali di Lorenzo De Lise si svolgeranno nel Palazzetto di via Aldo Moro
I funerali del giovane cestista cefaludese Lorenzo De Lise, scomparso prematuramente a causa di un incidente stradale, si svolgeranno domani,
mercoledì alle ore 17 nel PalaIgnazioCefalù, il Palazzetto di via Aldo Moro che ha visto Lorenzo come grande protagonista dell'ultima stagione della
Zannella Cefalù. In questo modo Lorenzo riceverà l'ultimo grande abbraccio da parte dei tanti tifosi del basket cefaludese e siciliano che si
stringono alla famiglia così duramente colpita.
La salma arriverà questa sera al campo di via Aldo Moro intorno alle 19.30.

019. 23/08/16. Lorenzo De Lise non ce l'ha fatta! Grande dolore nel basket cefaludese.
Lorenzo De Lise non è riuscito a vincere questa partita. Purtroppo la gravità delle conseguenze dell'incidente stradale sono state letali. Lorenzo è
scomparso nella mattinata di oggi. Tutta Cefalù e tutto il mondo cestistico siciliano era in ansia per lui ed ora lo piange.  
Scompare a solo 23 anni uno dei prodotti migliori del vivaio cestistico cefaludese. Lorenzo ,figlio d'arte, aveva il papà Ciro e lo zio Ciccillo,
entrambi ex cestisti, che negli anni addietro avevano difeso a lungo i colori della squadra cefaludese. Lorenzo aveva iniziato giovanissimo a
giocare nel minibasket del Basket Cefalù. Poi si è trasferito a Capo d'Orlando dove ha trovato posto nell'Orlandina di mister Pozzecco. Nell'ultima
stagione 2015/16 è rientrato a Cefalù dove ha contribuito a vincere alla grande il campionato con la Promozione in Serie B. Quest'anno era stato
riconfermato nella rosa della Serie B, segno che i dirigenti della Zannella Cefalù credevano molto in questo ragazzo, davvero sfortunato.
Con la sua scomparsa Lorenzo lascia un grande vuoto nella sua famiglia e nella famiglia della Zannella Cefalù.

018. 22/08/16. Cefalù col fiato sospeso per Lorenzo De Lise
Preoccupazione e speranza si alternano. Il mondo del basket e tutta Cefalù pregano per il loro
campione, Lorenzo De Lise, ricoverato ancora in gravi condizioni dopo il drammatico incidente
stradale avvenuto sabato notte. Il 22enne, ex giocatore della Irritec Costa d’Orlando e
attualmente in serie B con la Zannella Cefalù, è molto conosciuto nella cittadina normanna alle
porte di Palermo, dove la pallacanestro è uno degli sport più seguiti
La notizia dell'incidente in cui l'atleta è rimasto coinvolto ha sconvolto il paese e provocato
apprensione in centinaia di appassionati che riconoscono in De Lise una importante promessa
del basket. "E' grande e forte - dice Francesco, un amico di Lorenzo - e sono sicuro che ce la
farà. Gli siamo tutti vicini, contiamo nella sua forza fisica e nella sua forza d'animo, non
vediamo l'ora di rivedere il suo sorriso". Il 22enne è ricoverato con prognosi riservata in
ospedale a Palermo, dove è stato trasportato tramite l'elisoccorso dopo il terribile schianto.
Oltre a varie fratture ha riportato una lacerazione all'aorta e viene tenuto sotto stretta
osservazione dopo essere stato operato d'urgenza.
La moto su cui viaggiava insieme ad un amico si è scontrata con un autocompattatore che, in
base ad una prima ricostruzione della polizia, stava effettuando alcune manovre sulla via
Nazionale, a Cefalù. L'impatto si è rivelato violentissimo, tanto da far sbalzare di sella De Lise
e il 18enne che si trovava sul mezzo insieme a lui, Luca Rosponi, cestista. Quest'ultimo ha
riportato una frattura ad una gamba ed è stato sottoposto ad un intervento chirurgico
all'ospedale San Raffaele Giglio.
Da quel momento è cominciato l'incubo per tutti coloro che conoscono De Lise. dalla famiglia
agli amici e ai compagni di squadra che, in queste ore, si alternano in ospedale sperando in
un miglioramento delle condizioni del giovane. Nel frattempo, sulla sua pagina Facebook
arrivano parole di conforto e incoraggiamento: "Forza fratello - scrivono gli amici - ce la farai,
metticela tutta". "Prego per te - aggiunge Giulio Raselli - non hai mai mollato, figurati ora". E
ancora: "Forza Lorenzo, vogliamo vederti di nuovo in campo".
A dare forza al giovane cestista, molti post che arrivano dal mondo dello sport. "La società
biancorossa si stringe attorno agli amici dello Zannella Basket e alla famiglia di Lorenzo De Lise
in queste ore di attesa e speranza. Forza Lorenzo, non mollare", scrive l'Aquila basket Palermo. Intanto sono in corso le indagini del commissariato
di Cefalù, guidato da Manfredi Borsellino. La polizia sabato notte ha eseguito i rilievi sul luogo dell'incidente, ma su cosa abbia provocato lo
schianto c'è ancora molto da chiarire. Si attende l'esito degli esami tossicologici, effettuati su tutte e tre le persone coinvolte nell'incidente e a
breve potrebbe essere ascoltata la testimonianza del 18enne ricoverato all'ospedale di Cefalù.
Monica Panzica (livesicilia.it)

017. 21/08/16. Lorenzo De Lise coinvolto in un grave incidente stradale
E’ rimasto coinvolto questa notte in un incidente stradale all’uscita di un locale notturno Lorenzo De Lise, giocatore della
Zannella Basket che veste la canotta numero 29 nella compagine cefaludese. Il giovane è apparso subito in gravi
condizioni; si trova ora in prognosi riservata ed è stato trasferito all’Ospedale Civico di Palermo.
Coinvolto anche un altro cestista, Luca Rosponi, che si trovava in compagnia di De Lise. Rosponi ha fortunatamente
riportato ferite meno gravi, tra cui la frattura ad una gamba, ed è già stato operato all’Ospedale Giglio di Cefalù.
La Zannella Basket e tutti i tifosi si stringono attorno alle famiglie dei due. Gli uomini del commissariato di Cefalù stanno
cercando in queste ore di ricostruire la dinamica dell’incidente.
Fonte: cefaluweb

016. 06/08/16. Da Ferrara (A2) arriva il cecchino Jordan Losi
Periodo di festività in quel di Cefalù, con le imminenti celebrazioni per il Santo Patrono cittadino, e la
Zannella Basket regala ai propri tifosi un ulteriore motivo di giubilo: il roster a disposizione di Coach
Nardone per il campionato di Serie B 2016/2017 sarà arricchito dalla presenza di Jordan Losi
(play-guardia, m 1,82, classe ’80), giocatore che, dopo le ultime stagioni da protagonista nelle categorie
superiori, ha deciso di sposare la causa biancazzurra.
Giocatore funambolico, dotato di un mortifero tiro sia dal palleggio che sugli scarichi, anche da distanze “
siderali”, e di grande visione di gioco (qualità che gli permettono di ricoprire indifferentemente il ruolo di “
architetto” o “braccio armato” all’interno delle dinamiche di gioco offensive) Jordan muove i primi passi sul
parquet nel vivaio della Fortitudo Bologna (sua città natale), prima di iniziare una lunga e proficua
carriera sui campi di tutta Italia, da Torino a Cento, da Ferentino a Verona. Poi, nella stagione
2010/2011, l’approdo in maglia Pallacanestro Primavera Mirandola (dal 2013 Pallacanestro Dinamica
Mantovana) con la quale, da capitano, conduce i virgiliani dalla C Dilettanti alla Legadue Gold dopo un
magico quadriennio.
Conclusa l’esperienza con gli “Stings” Losi si trasferisce prima al Derthona Tortona, e in seguito alla
Pallacanestro Ferrara 2011, sempre in Legadue, dove nella stagione 2015/2016 brilla come uno dei migliori
esterni italiani della categoria, sfiorando la doppia cifra per punti e valutazione globale media (9,2 ppg e
9,5 val. in circa 30 minuti di utilizzo a partita ) ed entrando nella Top Five del girone Est per assist (120)
e triple a bersaglio (65) totali.
Grandissima la soddisfazione della società normanna e dello staff tecnico per la positiva conclusione di
una trattativa, fortemente voluta, che permetterà al pubblico cefaludese di ammirare un giocatore il cui
contributo in termini di carisma e leadership potrà essere un’arma in più a disposizione dei biancazzurri
nell’affrontare un torneo altamente competitivo quale la terza serie nazionale. La stessa soddisfazione
traspare dalle prime dichiarazioni “cefaludesi” rilasciate da Jordan Losi: “Sono molto molto felice di poter giocare a Cefalù la prossima stagione,
perché è da quando ho iniziato la mia carriera tra i senior che sento racconti di come si viva lì la pallacanestro, e ho quindi sempre sperato di
avere l’occasione di poter vestire questa maglia. Vista la mia situazione a Ferrara appena il mio agente (che ha fatto un grande lavoro e che
ringrazio pubblicamente) me ne ha parlato, ci ho messo pochissimo a decidere! Anche perché in questo momento della mia carriera avevo molto
bisogno di riscoprire certi valori che sono sicuro di poter ritrovare, assieme alla mia famiglia, a Cefalù. Ringrazio fin da ora i tifosi che in privato mi
hanno già dato il benvenuto!".
Ancora benvenuto da tutta la famiglia Zannella Basket Cefalù, Jordan!

015. 01/08/16. Secondo colpo della Zannella: arriva il play Emiliano Paparella.
La Zannella Basket Cefalù continua la propria campagna di costruzione del
roster che affronterà il prossimo campionato di Serie B riportando nel
campionato italiano un “califfo” della serie cadetta: Emiliano Paparella
(play-guardia, m 1,82), infatti, a tre anni dal ritorno nella madre-patria
Argentina, tornerà a calcare i parquet del Belpaese, e lo farà con la
canotta biancazzurra cefaludese.
Nato a Buenos Aires il 25 ottobre del 1983, Emiliano arriva in Italia poco
meno che ventenne, mettendo subito in luce delle qualità che lo
porteranno, nel giro di pochi anni, a diventare una delle pietre angolari di
quella Fortitudo Agrigento che, nel biennio 2007-2009, compì il “doppio
salto” dalla Serie C alla allora A Dilettanti. Dopo un ottimo campionato con
la maglia girgentana nell’ex B1 nella stagione 2009-2010, Paparella amplia
il suo curriculum nella serie cadetta vestendo le maglie di Latina, Cecina,
Viola Reggio Calabria (con la quale sfiora l’ennesima promozione) e Affrico
Firenze, prima del ritorno in Sud America, al termine della stagione
2012-2013, dove militerà nel Torneo Nacionàl de Ascenso (corrispondente
all’A2 italiana) tra le fila dell’Allianza Viedma Rio Negro.
Metronomo di gioco impeccabile, dotato anche di un eccellente tiro dalla lunga distanza, Emiliano Paparella rappresenterà senza dubbio un innesto
di grandissimo valore tecnico e umano per il roster di coach Nardone, che potrà contare su un leader naturale, con ampia esperienza della terza
serie nazionale e tanta voglia di tornare a lasciare la sua impronta sul campionato italiano.
“Ho delle sensazioni buonissime: – queste le prime dichiarazioni di Paparella da giocatore “cefaludese” - dopo qualche anno lontano dall'Italia
tornare in Sicilia, dove mi sono trovato benissimo, è una grande emozione. Poi Cefalù è una piazza storica, dove si vive la pallacanestro con molto
entusiasmo, soprattutto adesso dopo aver vinto un campionato! Sono molto contento del fatto che società e staff tecnico abbiano mantenuto
l'ossatura della squadra vincente dello scorso anno, perché è già un gran passo in avanti per costruire qualcosa di importante! Non vedo l'ora di
iniziare, mi sento molto carico per portare la mia esperienza e voglia di lavorare insieme ai miei nuovi compagni e coach Nardone! Penso che non
serva chiedere ai tifosi nulla, perché ho firmato qualche giorno fa e già mi mandano messaggi, quindi si capisce che ci saranno per sostenere la
squadra con tutte le proprie forze!"
Bienvenido, Emiliano!

014. 31/07/16. Cooper e Sims ingaggiati dal Cerignola
Fenomenale doppietta messa a segno in casa Castellano Udas Cerignola . Dopo averli ammirati in coppia nel torneo interzona della scorsa
stagione, entrambi con la maglia della Zannella Cefalù, la compagine udassina guidata da Gigi Marinelli mette le mani su due fra i più forti cestisti
mai visti dalle nostre parti, e scopre le carte in vista di una stagione che a questo punto lo vedrà fra le protagoniste assolute.
Abbiamo sentito Coach Gigi Marinelli sui due nuovi acquisti e più in generale sulla campagna 2016-17. Ecco cosa ci ha detto.
D. Coach, allora, stavolta abbiamo fatto le cose alla stragrande.
R. Beh, è inutile nascondersi, Cooper e Sims sono due giocatori veramente speciali. Quando li abbiamo affrontati nell'interzona sono rimasto
veramente colpito da entrambi. Cooper è un play con il carisma del leader ed un talento immenso; quando lo abbiamo affrontato non ha sbagliato
letteralmente nulla, sia all'andata che al ritorno. Sims ha grandissime doti in entrambe le fasi, ha un innato senso della posizione, è fortissimo
atleticamente e può essere letale da qualunque punto dell'attacco. In definitiva, due giocatori di elevatissimo livello, non c'è che dire.
D. Insomma il messaggio è chiaro: anche quest'anno l'Udas c'è.
R. Si, ci stiamo muovendo cercando di mantenere un equilibrio di fondo, con giocatori molto abili nei rispettivi ruoli, per mettere su una squadra
competitiva. Vorremo ripetere l'exploit dello scorso anno, onorando il posto che questa squadra ha dato alla città nella pallacanestro.
D. Campagna acquisti finita?
R. Chi può dirlo? Abbiamo delle lacune nel nostro roster, e stiamo cercando di colmarle contenendo al massimo la spesa. Ma credo che ci
rivedremo ancora nei prossimi giorni, perché un altro giocatore potrebbe arrivare.
Fonte: cerignolaviva.it
Tanti auguri a Cooper e Sims

013. 30/07/16. Il pivot Ygor Biordi è il primo acquisto ufficiale della Zannella.
La Zannella Basket Cefalù inserisce il primo dei nuovi tasselli che andranno a comporre il roster
biancazzurro per la stagione 2016/2017: dalla Virtus Basket Fondi giunge in riva al Tirreno Ygor Biordi,
ala-pivot di m 2,02, nativo di San Marino, classe ’96.
Ygor muove i primi passi nel mondo della palla a spicchi nel florido vivaio dei Crabs Rimini, società con
la quale compie l’intera trafila delle formazioni giovanili, fino al debutto in Serie B nella stagione
2013/2014, appena diciassettenne, mettendo subito in mostra grande maturità cestistica. Nello stesso
periodo Ygor si mette in luce anche con la maglia della selezione Under 18 di San Marino, con la quale,
nel 2013, conquista la medaglia d’oro ai Campionati Europei di categoria – Division C, venendo inserito
nel miglior quintetto della manifestazione grazie a un ruolino di marcia personale che recitava 19,8
punti e 9,6 rimbalzi ad allacciata di scarpe.
Dopo il biennio in Serie B con la formazione romagnola, la scorsa estate Biordi si trasferisce a Fondi,
sempre in serie cadetta, dove prosegue un proficuo percorso di crescita tecnica ponendosi come uno
dei prospetti più interessanti della categoria: 10,5 punti e 6,2 rimbalzi in 26 minuti di utilizzo medio a
partita i numeri che testimoniano una stagione da protagonista con la formazione laziale, suggellata
dalla convocazione per l’All Star Game 2016 nella selezione dei migliori giocatori provenienti dai gironi C
e D del terzo campionato nazionale.
Giocatore dallo spirito gladiatorio, capace di farsi valere sotto i tabelloni così come di colpire dalla
media e dalla lunga distanza, Biordi intraprende con grandissimo entusiasmo la nuova avventura
cefaludese, come traspare dalle sue prime dichiarazioni da giocatore della Zannella: “Sono davvero
grato di indossare questa maglia. Ho notato subito tanto interesse nei miei confronti sia da parte del
coach che da parte dei tifosi, che mi hanno subito contattato per darmi il benvenuto. Questo mi ha
fatto davvero piacere. Sono carico, spero di fare cose buone, sia individualmente che per la squadra,
e magari poter disputare i playoff... Ho ricevuto molta attenzione da parte di Fabio Nardone e spero di
rispettare le sue aspettative, come quelle dei tifosi. Metterò tutto il mio impegno per dare una mano alla mia nuova squadra. Non vedo l’ora di
iniziare".
Nei prossimi giorni la Zannella Basket Cefalù proseguirà nelle comunicazioni riguardanti i nuovi acquisti che andranno a completare il team che
affronterà il prossimo campionato.

012. 29/07/16. Nella Zannella in arrivo l'italo-argentino Paparella.
Riportimao un articolo pubblicato su firenzebasketblog.it
E’ Thomas De Min il nuovo lungo della Pallacanestro Crema. Il lungo di San Vito al Tagliamento completa il reparto lunghi della squadra di Pat
Baldiraghi che può già contare sulle conferme di Davide Bozzetto e Luca Tardito. Per completare la squadra sarà firmato l’under classe ’
96 Lorenzo Nicoletti. Quasi completata la ricostruzione della Pallacanestro Vicenza. Dopo l’arrivo sotto canestro di Luca Ianes e quello in
regia di Daniele Demartini, la squadra affidata a Sandro Orlando potrà contare anche sul contributo del tiratore Federico Vai, negli ultimi due
anni in Sicilia con la maglia della Fortitudo Agrigento.
Nel girone C la Virtus Cassino ha chiuso la squadra con la guardia del 1995Filippo Serra, cannoniere dell’ultima Serie C Silver sarda con la
maglia del Calasetta Basket. Dopo aver piazzato il colpo in regia con l’ingaggio di Giulio Casale, la Vis Nova Basket Roma punta sul ’96 Marco
Legnini, prodotto del vivaio della Sam Roma con cui nella stagione 2014/2015 si è laureato campione d’Italia Under 19 Elite. Sempre nel Lazio,
giorni di fuoco per la Virtus Valmontoneche dopo aver messo in regia l’ex Monteroni Yancarlos Rodriguez, comunicherà anche l’avvenuto
rinnovo di Antonio De Fabritiis. Quintetto quindi completato con Rodriguez, De Fabritiis, Carrizo, Caceres e Bisconti.
Nel girone C i Tigers Forlì hanno piazzato il secondo colpo: dopo Rodolfo Rombaldoni, a disposizione di Giampaolo Di Lorenzo ci sarà anche il
lungoAndrea Bartolucci. Movimenti per Maddaloni che punta ad un giocatore in regia e ad un giocatore in ala con punti nelle mani. La coppia
da sogno sarebbe quella formata da Roberto Maggio e Stefano Laudoni.
In Sicilia al centro delle trattative ci sono Barcellona e Cefalù. Iniziamo dalla neopromossa Zannella. Il nuovo coach Fabio Nardone ripartirà
da uno zoccolo duro composto da Riccardo Malagoli, Marco Mollura, Guglielmo Persano, Guglielmo Sodero e Giuseppe Terrasi. Il primo colpo è
argentino: torna in Italia infatti Emiliano Paparella, protagonista per tanti della Serie B italiano con le maglie di Agrigento, Reggio Calabria e
Firenze. A Barcellona dopo Giacomo Sereni e Fabio Stefanini, si pensa alla guardia titolare. Il candidato numero uno èDaniele Grilli, su cui però c’
è l’interesse della Poderosa Montegranaro che nel ruolo vaglia però anche le candidature di Vincenzo Di Viccaro e Ousmane Gueye. Flash
dal girone D dove il Cus Taranto segue tre piste: per la regia Fabio Lovatti, sotto canestro Roberto Chiacig e Giovanni Fattori.
Fonte: firenzebasketblog.it

011. 28/07/16. La Zannella saluta e ringrazia 4 protagonisti della storica promozione in Serie
B: Coach Priulla, Cooper, Sims e Baiardo.
Spesso e volentieri nella vita si è costretti a voltare pagina, ma ciò che è scritto nel libro della Storia resterà per sempre indelebile. Per questo la
Zannella Basket Cefalù intende ringraziare quattro splendidi protagonisti della fantastica e tanto attesa promozione in Serie B conquistata la
scorsa stagione che non faranno parte del team biancazzurro per la stagione che si appresta ad iniziare.
Infinita gratitudine, in primis, va rivolta nei confronti di Coach Flavio Priulla, giunto a Cefalù nell’estate del 2014, che con un egregio lavoro
fatto di competenza, passione ed estrema disponibilità è stato fulcro di un progetto biennale che ha condotto l’allora matricola cefaludese al
raggiungimento di straordinari risultati: la partecipazione al concentramento-promozione nazionale e al barrage di Coppa Italia da “under-dog” nel
primo anno di militanza e la conquista della serie cadetta nella stagione appena trascorsa rappresentano la sintesi di un percorso la cui eccellenza
è indiscutibile, e che rimarrà per sempre tra le pietre miliari della pallacanestro cefaludese.
Sentimento di gratitudine che non può non essere rivolto anche al duo U.S.A. composto da Da'Ron Sims e Deshaun Cooper, autentici
trascinatori dei biancazzurri nella scorsa stagione, la cui riconferma è stata paradossalmente preclusa da un regolamento (sicuramente opinabile)
che non permette l’utilizzo in Serie B di giocatori privi della cosiddetta “formazione italiana” nei propri curricula. Professionisti esemplari, con il loro
talento da puri fuoriclasse e le loro giocate spettacolari, che nulla hanno da invidiare a palcoscenici ben più prestigiosi, hanno entusiasmato e
inorgoglito il pubblico cefaludese durante ogni match disputato, affezionatosi oltre ogni immaginazione a due giocatori diventati in breve tempo
beniamini dell’intera Città.
Ultimo ma non ultimo un saluto colmo di affetto va rivolto al giovane Alberto Baiardo, giunto a Cefalù a Gennaio, ed entrato subito nel cuore
degli appassionati cefaludesi per il proprio impegno ed una professionalità impeccabile ogniqualvolta fosse chiamato all’azione, come nella decisiva
trasferta di Cerignola durante la poule-promozione, dove un paio di triple a segno in momenti topici dell’incontro lo ha consacrato protagonista
della contesa.
A tutti loro è doveroso rivolgere il più sentito dei ringraziamenti e l’augurio per un futuro pieno di soddisfazioni e gioie, sia personali che
professionali, degno delle eccezionali qualità espresse durante l’esperienza cefaludese. Cefalù, del resto, sarà sempre la vostra casa, nella
speranza che i nostri percorsi possano un giorno incrociarsi nuovamente. In bocca al lupo e grazie di tutto. Di cuore.
Comunicato.

010. 28/07/16. Confermati De Lise, Malagoli, Mollura, Persano, Sodero e Terrasi.
La Zannella Basket Cefalù è lieta di annunciare a tutti i propri sostenitori la conferma in blocco di ben sei tra i protagonisti della cavalcata verso
la Serie B realizzata nello scorso campionato. Il roster che affronterà il torneo cadetto nella stagione 2016/2017 potrà avvalersi del fondamentale
contributo di Lorenzo De Lise (guardia/ala, '94, m 1,85, 9 punti di media in circa 21 minuti di utilizzo a partita nella scorsa stagione), Riccardo
Malagoli (centro, ’88, m 2,11, 11,4 punti e 8,7 rimbalzi di media), Marco Mollura (ala, ’93, m 1,96, 10,9 punti, 5,7 rimbalzi, 3 falli subiti di media),
Guglielmo Persano (guardia/ala, ’96, m 1,92, 3,5 punti di media in circa 13 minuti di utilizzo a partita), Guglielmo Sodero (guardia/ala, ’93, m 1,90
12 punti di media, 39% nel tiro da 3 punti con ben 89 triple realizzate) e capitan Giuseppe Terrasi (ala/centro, ’87, m 2,00, 9,2 punti e 5,2
rimbalzi di media).
Dalle parole di tutti i giocatori sopraelencati è evidente la gioia e la soddisfazione per la prosecuzione di un percorso di crescita individuale e
collettiva fortemente voluto dalla Società e dalla Città tutta, nei confronti delle quali traspare un sentimento di affetto e gratitudine:
De Lise: “Sono felicissimo di giocare un altro anno anno a Cefalù nella città in cui da bambino ho iniziato a giocare a pallacanestro. Farò tutto il
possibile per poter dare il mio contributo alla squadra e ai miei compagni, e per far divertire il nostro meraviglioso pubblico che ci ha sempre
sostenuto, partita dopo partita. La Zannella è una grande famiglia e sono convinto tutti insieme potremo raggiungere degli ottimi traguardi!”.
Malagoli: “Non capita spesso ad uno sportivo di compiere una cavalcata trionfale come quella fatta lo scorso anno. Giocherò per un altro anno
con gran parte dei miei compagni, con cui ho trascorso una stagione fantastica, e questa potrà essere la base per iniziare questa nuova
avventura con tante novità sia in panchina che all’interno del roster. Sono molto felice di tornare a Cefalù: molte persone, ora amici, mi dissero al
mio arrivo che questa cittadina mi sarebbe subito entrata nel cuore, e avevano ragione. Sono carico e pieno di sensazioni positive. Non vedo l’ora
di conoscere i miei nuovi compagni di squadra e il coach, con cui abbiamo già iniziato a sentirci telefonicamente. Approfitto dell’occasione per
salutare e augurare buone vacanze a tutti gli amici di Cefalù”.
Persano: “Sono felicissimo e determinato in vista della prossima stagione. Conosco bene le ambizioni e l’entusiasmo della società e della piazza, e
proprio per questo sono più che orgoglioso di poter indossare ancora una volta i colori biancazzurri. Voglio tornare al più presto sul parquet a
lavorare con i compagni, il coach e tutto lo staff, per rivivere le emozioni che solo un pubblico così caloroso riesce a trasmettere. Un grosso
abbraccio e a presto!”.
Mollura: “Il prossimo sarà personalmente il terzo anno consecutivo con la maglia della Zannella, e posso dire che ormai percepisco Cefalù come la
mia seconda casa, con quella che posso tranquillamente definire una famiglia, sempre pronta a sostenere me e i miei compagni dentro e fuori dal
campo. La gioia provata lo scorso anno per aver regalato una così grande soddisfazione ai nostri splendidi tifosi è stata immensa, e spero con
tutto il cuore che potremo fare buone cose anche nella prossima stagione”.
Sodero: “Anche per me il prossimo sarà il terzo anno a Cefalù, e non potrei esserne più felice dato che ormai è un po’ come se fosse casa mia. Il
rapporto con compagni e tifosi, molti dei quali ormai sono dei veri e propri amici, è sempre stato eccezionale, e faremo di tutto per ben figurare in
un torneo sicuramente più impegnativo come la Serie B”.
Terrasi: “Dopo la stagione esaltante dello scorso anno sarà dura ripetersi in un torneo di categoria superiore, ma è già importante aver
riconfermato lo zoccolo duro dello scorso anno per dare continuità al progetto. Personalmente sono contentissimo di ritrovare i miei compagni di
squadra, a cui sono molto legato, anche nella prossima stagione e sono convinto, avendo estrema fiducia nell’operato della società, che i nuovi
innesti si integreranno perfettamente sia tecnicamente che umanamente in un gruppo unito dentro e fuori dal campo. Le aspettative per il
prossimo campionato di B sono sicuramente diverse rispetto a quelle dello scorso anno, ma ovviamente puntiamo a fare il massimo, come sempre”
Comunicato.

009. 28/07/16. Fabio Nardone è il nuovo allenatore della Zannella Basket Cefalù
“Back where we Belong”. È stato questo il “claim” utilizzato per sottolineare il ritorno di una piazza storica come Cefalù nella terza serie nazionale.
Un senso di appartenenza, un legame inscindibile che si riflette anche nella scelta di affidare la guida della squadra che affronterà il prossimo
campionato di Serie B ad un uomo che è scolpito nella mente e nei cuori del pubblico cefaludese come uno dei principali artefici di quella che si
può definire “l’età dell’oro” della pallacanestro nella cittadina normanna. Fabio Nardone, infatti, dopo aver vestito la canotta biancazzurra dalla
stagione 1999-2000 a quella 2001-2002, culminate con la promozione nell’allora “B d’Eccellenza” e il raggiungimento della finale per la promozione
in A2 (dopo la storica affermazione contro la corazzata Sassari in semifinale, dove il nativo di Fondi, poi eletto Miglior Giocatore del torneo, con i
36 punti in gara 1 diede un’impronta decisiva alla serie) sarà l’allenatore della Zannella Basket Cefalù per il campionato 2016-2017.
Un sodalizio che era nell’aria già da giorni e che si è concretizzato grazie all’enorme entusiamo con cui entrambe le parti hanno deciso di
intraprendere questa nuova avventura, che ha conquistato gli appassionati cefaludesi, già prodighi di manifestazioni di affetto e stima nei
confronti di un professionista che ha portato con sè le proprie doti di leadership nel passaggio dal parquet alla panchina: dopo una carriera da
giocatore spesa tra la Serie B e la Serie A, infatti, Nardone ha saputo tradurre l’esperienza acquisita sul campo in una carriera da allenatore che
ha da subito prodotto eccellenti risultati, tra tutti il raggiungimento delle Finali Nazionali con il gruppo Under 17 del Latina Basket nel biennio
2008-2010, e il trionfale triennio alla guida della Basket Serapo ’85 Gaeta, con la quale ha ottenuto la partecipazione alla finale del campionato di
D.N.C. e quella alla fase finale della Coppa Italia di categoria in quel di Montecatini nel 2011, la promozione in Serie B nella stagione successiva ed
una comoda salvezza nella serie cadetta, ottenendo il plauso unanime degli addetti per un’impresa che, ai più, sembrava quasi impossibile.
Adesso Coach Nardone (già al lavoro con la dirigenza e lo staff tecnico per la costruzione del roster che affronterà il prossimo torneo) torna in
una Città con la quale ha sempre mantenuto un vincolo emotivo fortissimo, in una sorta di “chiusura del cerchio” che sa di favola, con la speranza
e la convinzione di costruire un progetto vincente che riallacci il filo della Storia tra i successi del passato e un radioso futuro (Comunicato)

008. 27/07/16. Uscito il calendario. La Zannella inizia a Barcellona, poi ospita Forlì
Pubblicato il calendario della serie B. La Zannella Cefalù inizierà il campionato in trasferta domenica 2 ottobre 2016 sul difficile campo del
Barcellona, squadra retrocessa dalla serie A2. Nella seconda giornata, domenica 9 ottobre,  la Zannella debutta davanti al suo pubblico contro
Scafati. In realtà ci sarà la squadra di Forlì che ha acquistato il titolo dello Scafati. Nel calendario la FIP ha messo Scafati, ma si deve intendere
Forlì.
Seguiranno 2 trasferte consecutive a Valmontone e a Roma contro la Vis Nova. La seconda partita casalinga sarà domenica 30 ottobre contro la
Luiss Roma. Il campionato finirà sabato 22 aprile 2017 dopo 30 lunghe giornate
La Zannella disputerà le gare casalinghe la domenica alle ore 18 (nel calendario FIP è indicato: ore 18.30).
Vi saranno alcune giornate infrasettimanali:
11^ andata, giovedì 8 dicembre: B. Scauri - Zannella, ore 18;
14^ andata, merc. 04 gennaio: Zannella B. Teramo, ore 20.30;
11^ ritorno, merc. 29 marzo: Zannella - B. Scauri, ore 20.30
20/07/16. Sarà Fabio Nardone, il nuovo allenatore della Zannella Cefalù
La Zannella Cefalù, squadra che quest'anno disputerà il campionato di serie B, girone C) ha scelto Fabio Nardone come nuovo allenatore per la stagione 2016/17.  Il tecnico laziale, già alla guida di Fondi e Gaeta, tornerà nella città siciliana dove ha militato come giocatore nella stagione 1999/2000 conquistando la promozione nella vecchia B d’Eccellenza e nella stagione 2000/01 sfiorando la promozione in A/2 arrivando alla finalissima con il Pavia.
Fabio Nardone è stato in questi giorni a Cefalù per la firma del contratto e per discutere della campagna acquisti della squadra. Infatti per ora la squadra può contare su 6 giocatori della scorsa stagione, riconfermati, e cioè: Mollura, Sodero, Malagoli, Terrasi, Delise e Persano, ma bisogna sostituire i 2 americani Cooper e Sims ed il secondo play, ruolo ricoperto nella scorsa stagione da F. Cefalù.  
Si attende il comunicato ufficiale della società per conoscere altri dettagli sui rapporti col nuovo allenatore.
La preparazione atletica della squadra è fissata per lunedì 22 agosto 2016.


19/07/16. Nuova Aquila Palermo e Scafati lasciano, entrano Forlì e Teramo
Grosse novità nella composizione del girone C di Serie B. La prima arriva da Palermo con la mancata iscrizione della Nuova Aquila che ha deciso di
fare una attività più ridotta, partendo dalla serie D. Le squadre siciliane sono rimaste tre. Poi Scafati ha venduto il titolo a Forl', squadra emiliana
che sarà nel girone sud. Infine la FIP ha deciso per il ripescaggio di Teramo, squadra che ha partecipato al gironcino playoff promozione con la
Zannella Cefalù. Teramo diventa l'unica squadra abruzzese del girone
Questa la nuova composizione del girone C della serie B 2016/17:
BASKET TERAMO 2015 (sostitusce Nuova Aquila Palermo che non si è iscritta)
ASD PLANET CATANZARO
ASD CILENTO BASKET (AGROPOLI)
ASD S. MICHELE (MADDALONI CE)
FORLì (ha acquisito i diritti di Scafati Basket 2014)
AD VIRTUS CASSINO
AD PALESTRINA
VIS NOVA BASKET (ROMA)
ASD STELLA AZZURRA (ROMA)
ASD LUISS (ROMA)
BASKET SCAURI (SCAURI MINTURNO LATINA)
AS VIRTUS VALMONTONE
DIL. STELLA AZZURRA (VITERBO)
BASKET BARCELLONA (BARCELLONA POZZO DI GOTTO)
ASD ZANELLA (CEFALù)
ASD SPORT E CULTURA PATTI (ME)
Il girone è composto da 8 squadre laziali, una emiliana, una abruzzese, una calabrese , tre siciliane e due campane.

29/06/16. Il girone ufficiale della Zannella Cefalù.
GIRONE C
052466 ASD PLANET BASKET CATANZARO       CATANZARO       CALABRIA
052398 ASD CILENTO BASKET                           AGROPOLI (SA)   CAMPANIA
050989 ASD PALL. S.MICHELE                            MADDALONI(CE)   CAMPANIA  
052308 ASD SCAFATI BASKET 2014                   SCAFATI (SA)    CAMPANIA
052727 AD  VIRTUS TSB 2012 CASSINO              CASSINO         LAZIO
000222 AD  PALLACANESTRO PALESTRINA      PALESTRINA      LAZIO  
000418 USD VIS NOVA BASKET                          ROMA            LAZIO
000128 ASD STELLA AZZURRA                            ROMA            LAZIO  
044075 ASD LUISS                                              ROMA            LAZIO
002282 BASKET SCAURI ASD                             SCAURI MINTURNO LAZIO  
050219 ASD VIRTUS VALMONTONE                 VALMONTONE      LAZIO
034957 AD  PALL.STELLA AZZURRA VT            VITERBO         LAZIO
051519 BASKET BARCELLONA SSDARL            BARCELLONA (ME) SICILIA
051017 ASD ZANELLA BASKET                         CEFALU' (PA)    SICILIA  
042496 ASD NUOVA AQUILA                            PALERMO         SICILIA
051339 ASD SPORT E' CULTURA PATTI          PATTI (ME)      SICILIA  


24/06/16. La Zannella forse nel girone laziale - campano
Manca ancora l’ufficialità dei prossimi gironi del campionato di serie B di basket, il prossimo torneo che dovrà disputare la Zannella Cefalù, dopo la promozione della scorsa stagione. Dalle prime indiscrezioni sembrerebbe che è stato trovato nella giornata di ieri l’accordo tra il settore agonistico e la LNP per la composizione dei quattro gironi di serie B.
La Zannella Cefalù dovrebbe essere inserito nel girone D, che dovrebbe essere composto da 16 squadre, in compagnia delle formazioni laziali, campane, calabresi e siciliane. Saranno quattro le formazioni che rappresenteranno la nostra isola e la Zannella Cefalù dovrebbe ritrovare Patti, Palermo e Barcellona, purtroppo retrocessa. Nutrita la pattuglia delle laziali, che dovrebbero essere addirittura 8: Cassino, Luiss Roma, Stella Azzurra Roma, Scauri, Vis Nova Roma, Valmontone, Viterbo e Palestrina. 3 le campane, Cesarano Scafati, Maddaloni e Cilento Agropoli. Soltanto una formazione a rappresentare la Calabria, ovvero Catanzaro.
Scadenza iscrizione in Serie B: 7 luglio;
Inizio campionato serie B: 7 ottobre

21/06/16. I primi nomi del dopo Priulla
Sono due i nomi che, al momento, i rumors indicano come successori di coach Flavio Priulla alla guida della Zannella Cefalù. Secondo quanto riportato da Spicchi d’Arancia, la società cefaludese mediterebbe il ritorno in città di Francesco Ponticiello, allenatore della promozione proprio di Cefalù dalla B alla A2. Se il coach dovesse scegliere di rimanere a Matera, l’alternativa potrebbe essere Daniele Cavicchi attuale vice della Virtus Bologna.
Fonte: siciliabasket.it

15/06/16. La Zannella Cefalù anuncia il divorzio con Flavio Priulla
"Comunicato Ufficiale – 15 giugno 2016.
L’A.S.D. Zannella Basket Cefalù, alla luce dei recenti “rumors” pubblicati da alcune testate della stampa
specializzata, intende precisare e comunicare quanto segue:
in merito all’interruzione del rapporto professionale tra la suddetta società e Coach Flavio Priulla, a cui vanno i più
sentiti ringraziamenti per il fondamentale contributo alla crescita della società stessa e per il raggiungimento del
tanto desiderato obiettivo della Serie B, si precisa che la scelta operata dalle parti sia stata deliberata
concordemente, nella stima reciproca più piena;
Si precisa inoltre che, allo stato attuale, non vi è alcuna trattativa in via di definizione per l’affidamento della
guida tecnica della Zannella Basket Cefalù per la stagione 2016/2017."
Termina qui l'avventura di Flavio Priulla alla guida della squadra cefaludese. Raggiunto l'obiettivo prefissato, e cioè
la Promozione in Serie B, le strade tra la società Zannella Cefalù ed il tecnico trapanese si dividono
concordemente. Da un lato si dice che Priulla abbia espresso il desiderio di avvicinarsi a casa sua, dall'altro si
pensa che la Zannella voglia disporre di un tecnico di grande esperienza per affrontare un campionato difficile
come la Serie B. In ogni caso bisogna riconoscere il buon lavoro svolto dal tecnico trapanese che in 2 stagioni ha
fatto sempre bene. Il primo anno è arrivato ai playoff, nel secondo anno ha ottenuto la promozione in B.
Non ci resta che augurare a Flavio Priulla tanta fortuna per la sua carriera cestistica, ed alla Zannella Cefalù di
trovare un sostituto che possa portare la squadra sempre più in alto.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu