Camp ACSI - cefalusport.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

Camp ACSI

Basket ZANNELLA
CAMPIONATO ACSI 2016/17

31/03/17. La Zannella vince l'ultima partita col Baskin Pa. Ora si aspettano i playoff
Baskin Palermo – Zannella Cefalù 58-64 (23-8, 37-25, 45-40, 58-64)
Baskin: Giangrasso V. 13, Broccolo G. 12, Ciolino D. 10, Trapani M. 10, Paternò F. 9, Noto D. 4, Fantaci A., Silvesiri D.
Zannella: Monaco C. 28, Pirrone V. 14, Greco S. 12, Terrasi M. 4, Fiduccia F. 3, Marsala M. 2, Mezzapelle M. 1, Cascio A.
Parziali: (23–8, 14–17, 8–15, 13–24)
La Zannella si aggiudica anche l’ultima gara di regular season (la partita casalinga contro Balestrate non verrà disputata causa ritiro di questi ultimi) ma ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per rimettere sui giusti binari il risultato.
Partenza a razzo dei padroni di casa grazie ad una difesa molto aggressiva aiutata anche dalla particolarità del campo che era all’aperto e con una cattiva illuminazione e a delle buone trame d’attacco favorite anche dalla difesa molto morbida dei cefaludesi e vantaggio che già a metà del primo quarto supera la doppia cifra per attestarsi alla fine dello stesso a + 15.
All’inizio del secondo quarto la musica non sembra cambiare ma sul massimo vantaggio dei palermitani sul + 17 la Zannella fa la mossa vincente e passa alla difesa ad uomo, facendo inceppare così i meccanismi d’attacco del Baskin. Calano le percentuali di realizzazione della squadra di casa e i cefaludesi spinti da un Monaco in serata di grazia ed infallibile dalla lunetta (per lui saranno 18 i punti messi a referto dalla linea del tiro libero sui 28 totali ) iniziano un lento ma inesorabile recupero che recita  -12 all’intervallo lungo e -5 alla fine del terzo quarto.
La difesa aggressiva dei palermitani si rivela alla lunga un arma a doppio taglio e nel quarto quarto iniziano a fioccare le uscite (alla fine saranno ben quattro) per cinque falli dei giocatori del Baskin, La Zannella impatta il risultato a 3 minuti dal termine e alla fine supera di slancio la squadra di casa, terminando a punteggio pieno il proprio campionato.
Il pensiero adesso va ai play-off e si attende la classifica finale, per determinare la squadra che i cefaludesi dovranno affrontare in semifinale.

23/03/17. La Zannella vince lo scontro decisivo col Carini e si aggiudica la regular season
Zannella Cefalù – Olimpia Carini 76-65 (25-11, 36-28, 62-53, 76-65)
Zannella: Pirrone V. 29, Monaco C. 18, Fiduccia F. 10, Cascio A. 5, Pirrone S. 5, Mezzapelle M. 5, Marsala M. 4, Cascio P. n.e.
Carini: Cucuzza D. 33, Cerasola S. 10, Manzella M. 9, Basile F. 5, Lo Monaco M. 4, Menozzi G. 2, Ben Saad G. 2, Altadonna L. n.e., Ingrassia M. n.e., Matranga S. n.e., Corrao G. n.e.
Parziali: 25-11, 11–17, 26-25, 14–12
Era la partita che decideva la vincitrice della stagione regolare quella che si è svolta ieri sera sul parquet del PalaIgnazio Cefalù tra la Zannella imbattuta ma in formazione rimaneggiata a causa di importanti assenze  e l’Olimpia Carini al gran completo decisa a vendicare l’unica sconfitta subita fino ad ora proprio contro i ragazzi cefaludesi nel match di andata.
Parte meglio la squadra di casa che grazie ad una ordinata difesa e delle buone percentuali nel tiro da 3 prende subito il largo chiudendo il quarto sopra di 14 punti.
Non ci sta a fare la vittima sacrificale la squadra del Carini che alza l’intensità difensiva ed inizia a sporcare tutte le linee di passaggio della squadra di casa rendendole più difficoltosa la fase offensiva e piano piano rientra in partita grazie anche alla buona vena nel tiro dalla lunga distanza del loro miglior giocatore Cucuzza che sarà top scorer con 33 punti e ben 7 triple messe a referto, chiudendo il secondo quarto a meno 6.
La partita, dal terzo quarto in poi, inizia a vivere di strappi con la Zannella che cerca di riprendere nuovamente il largo ma che viene recuperata puntualmente dalla squadra ospite che si porta un paio di volta anche a meno 1.
Decisivo sarà l’ultimo strappo operato dai cefaludesi a metà del quarto perriodo che li porta sul più 8 e sul quale il Carini non ha più la forza di replicare dovendo quindi alzare bandiera bianca contenta in ogni caso di essersi battuta ad armi pari contro la squadra vincitrice degli ultimi due campionati di categoria.
La Zannella con questa vittoria raggiunge matematicamente il primo posto nella regular season e saranno quindi ininfluenti gli ultimi due incontri che dovrà ancora sostenere, contro Balestrate e Baskin Palermo, prima dei play-off dei quali ancora non si conosce quale sarà la formula di svolgimento.
18/03/17. Continua la marcia della Zannella che vince a Termini
Abiola Termini Imerese  – Zannella Cefalù 35-77 (Parziali: 11-26, 6-22, 10-16, 8–13)
Abiola:  Augetto D. 13, Salemi F. 8, Folayan D. 8, Jiaking M. 4, Aglialoro V. 2, Santino C., Tarantino V.
Zannella: Pirrone V. 23, Monaco M. 13, Marsala M. 11, Mezzapelle M. 10, Fiduccia F. 8, Cascio A. 7, Greco S. 5.
Partita senza storia quella giocata a Termini Imerese tra i ragazzi cefaludesi che erano a punteggio pieno e la squadra di Termini Imerese
unica a non avere ancora vinto una partita in campionato, Troppo alto era il divario tecnico e fisico tra le due compagini tramutatosi quindi in
una vittoria in scioltezza della Zannella.  
Da rimarcare la presenza in campo per la squadra di casa dell’eterno Folayan autore di una buona prova nei panni di giocatore – allenatore.
Prossima partita per la Zannella dovrebbe essere l’impegno casalingo contro la squadra di Carini nello scontro diretto che dovrebbe decretare
la vincente della stagione regolare, mercoledì prossimo 22 marzo alle ore 21,15.

11/03/17. La Zannella Acsi batte il Bagheria, gara a correntre alternata
Zannella– Bagheria 72-44 (23-4, 35-17, 59-28, 72-44)
Zannella: Pirrone V. 14, Marsala C. 14, Mezzapelle M. 10, Fiduccia F. 9, Marsala M. 8, Monaco C. 7, Greco S. 4, Cascio A. 3, Terrasi M. 3,
Pirrone S., Cascio P. n.e.
Bagheria: Rezete 15, Smedile 8, Caputo 7, Torta 4, Accurso 4, Miosi 4, Visconti 2, Busetta.
Parziali: 23–4, 12–13, 24–11, 13–16

Partita dai due volti quella che si è svolta al pala Ignazio Cefalù e valevole come uno dei tanti recuperi che si devono ancora effettuare nel campionato Open. Il volto dei quarti dispari (primo e terzo) in cui la squadra cefaludese,  ha spinto sull’acceleratore mettendo in sicurezza il risultato finale a cui si sono contrapposti i quarti pari (secondo e quarto) in cui la Zannella ha pensato più ad amministrare le proprie forze.
Partenza a razzo per la squadra di casa che ha chiuso i primi cinque attacchi con altrettante bombe da tre punti e risultato che già recitava 15 – 0 a metà del primo quarto.
Da lì in poi si è trattato di poco più di un allenamento approfittando anche del fatto che il Bagheria si è presentato con qualche defezione e non ha potuto quindi contrastare più di tanto le folate offensive dei ragazzi cefaludesi.
Da segnalare il fatto che per la prima volta quest’anno la squadra di casa era al gran completo.
Prossima gara per la Zannella dovrebbe essere un altro impegno di recupero casalingo mercoledì prossimo 15

27/02/17. La Zannella esce fuori alla distanza contro il Baskin Palermo. FOTO
Zannella Basket – Baskin Palermo  72–53 (11-12, 38-22, 54-37, 72-53)
Zannella : Pirrone V. 17, Fiduccia F. 15, Pirrone S. 12, Marsala M. 9, Greco S. 7, Mezzapelle M. 6, Cascio A. 3, Marsala C. 3, Cascio P. ne. All. Cascio A.
Baskin: Trapani M. 13, Giangrasso V. 9, Vattiato A. 9, Paternò F. 8, Broccolo G. 7, Mascari G. 3, Immesi L. 2, Silvestri D. 2. All. Trapani
Arbitro: Matranga di Alcamo.
Parziali: 11–12, 27–10, 16–15, 18–16.
Finalmente si riparte, dopo una lunga sosta dovuta ad incomprensioni tra la ACSI e il gruppo arbitri, la Zannella calca nuovamente il parquet per la sua quinta partita di campionato, avversario l’ASD Baskin di Palermo.
La squadra di casa come spesso le succede parte contratta con un giro palla lento e con le polveri bagnate che si traducono in percentuali realizzative insufficienti soprattutto dalla lunga distanza, per sua fortuna non fanno meglio gli ospiti ed il risultato finale del primo quarto è lo specchio di questa povertà realizzativa: 11 -12 per il Baskin.
Il secondo quarto si rivela invece decisivo per le sorti della partita, la Zannella inizia a correre di più, a far viaggiare più velocemente la sfera e le percentuali migliorano nettamente mentre la difesa continua ad essere abbastanza efficace, in questa maniera i ragazzi cefaludesi effettuano lo strappo decisivo portandosi a +16, vantaggio che verrà tenuto fino alla fine del match permettendo di ottenere la quinta vittoria e di restare primi in classifica a punteggio pieno.
Sugli scudi per la Zannella i due Pirrone e il giovane Fiduccia mentre l’unico in doppia cifra per il Baskin Palermo è stato Mario Trapani.
Un plauso particolare va a Pio Cascio che ha sacrificato la sua partita per fare il cronometrista e permette il regolare svolgimento della stessa.
La prossima partita sarà lunedì prossimo 6 marzo alle 20:30 contro il Balestrate.

09/02/17. La Zannella soffre, ma alla fine ingrana la quarta a Carini
Carini - Zannella Cefalù 66-69 (16-15, 35-29, 49-49, 66-69)
Carini : Cucuzza 23, Gerasdia 18, Manzella 10, Basile 7, Menozzi 6, Pellerito 2, Altadonna, Corrao, Barbera n.e., Cancilleri n.e., Ingrassia n.e., Matranga n.e.
Zannella : Marsala C. 22, Monaco C. 13, Pirrone V. 13, Fiduccia F. 10, Mezzapelle M. 8, Marsala M. 3, Cascio A., Cascio P. n.e.
Parziali: 16–15, 19–14, 14–20, 17–20.
Partita difficile per il divario fisico delle due squadre a favore del Carini che nei primi minuti tenta subito di scappare via e grazie ad una buona difesa dentro l’area riesce a prendere anche 10 punti di vantaggio tra la fine del primo quarto e l’inizio del secondo con la Zannella che in questo frangente si tiene a galla esclusivamente con  le conclusioni da tre punti, ma con il Carini che riesce ad andare al riposo lungo sopra di 6 punti.
Nella prima metà del terzo quarto i ragazzi cefaludesi riescono a recuperare il ritardo soprattutto grazie ad una migliore tenuta difensiva ed a rimbalzo e da lì in poi la partita andrà avanti punto a punto con il risultato che alla fine premierà la Zannella basket che conquista così la quarta vittoria in altrettante partite.
Prossima partita lunedì 13 febbraio al PalaIgnazio Cefalù contro il Bagheria di coach Piero Aiello.

30/01/17. Arriva la terza vittoria della Zannella che vince a Balestrate
BALESTRATE - ZANNELLA CEFALU'  50-68 (9-16, 21-32, 37-42, 50-68)
Balestrate : Alfano 17, Impellizzeri 3, De Blasi 11, Chiodo 7, Agnello 6, Fiordilino 4, Ligotino 2, Pusateri,  Vitale, Marciano, Chimenti, Saputo.
Zannella : Pirrone V. 18, Marsala M. 13, Mezzapelle M. 10, Greco S. 11, Fiduccia F. 8, Terrasi M., Cascio A., Cascio P. All. Cascio A.
Parziali: 9-16, 12-16, 16-10, 13-18.

10/01/17. La Zannella supera senza difficoltà l'Abiola Termini
Zannella Cefalù - Abiola Termini 88-33 (28-9, 47-13, 76-20, 88-33)
Zannella: Terrasi M. 14, Mezzapelle M. 8, Marsala C. 21, Marsala M. 17, Pirrone V. 22, Greco S. 6, Cascio A. 0, Cascio P. ne. All: Cascio A.
Abiola Termini: Augetto 16, Santino 2, Di Vincenzo 2, Morrone 3, Lo Gnono 8, Abbate 2, Vicari 0, La Sita 0, Salemi 0, Cancilla 0, Palermo 0. All. Folayan D.
Parziali: 28-9, 19-4, 29-7, 12-13

14/12/16. La Zannella ACSI vince la prima a Bagheria
Bagheria-Zannella 55-58 (12-12, 23-36, 40-46, 55-58)
Bagheria: D'Amico 6, Visconti 9, Sardina 7, Rezete, Torta 4, Smedile 6, Bonaccorso 4, Guagliardo, Giuga, Aronica 3, Ducato 14, Giacalone 2. All. Aiello Pietro
Zannella:  Pirrone 15, Marsala C. 19, Terrasi M. 12, Monaco 4, Greco 6, Fiduccia, Marsala M., Mezzapelle 2, Cascio P., Cascio A.- All Cascio Andrea
Parziali: 12-12, 11-24, 17-10, 15-12
La Zannella Acsi di Andrea Cascio inizia bene il nuovo campionato al quale partecipano 6 squadre. Nella prima partita, giocata ieri serra a Bagheria, la squadra cefaludese ha vinto una partita difficile contro un avversario che ha lottato fino al termine. Dopo un primo quarto molto equilibrato e terminato in perfetta parità 12-12, la Zannella ha dato vita ad un secondo quarto davvero super che è stato determinante per la vittoria finale, periodo terminato 23-36 con un parziale di 11-24. In questo periodo in grande evidenza Carmelo Marsala che è tornato sul parquet dopo una assenza di quasi 2 anni.
Nella seconda parte della gara il Bagheria ha cercato di recuperare lo svantaggio rosicchiando punti a poco a poco, ma non è riuscito a superare la Zannella che alla fine ha vinto col risultato di 55-58.
La prossima partita, se non ci sono variazioni, la Zannella giocherà in casa a Cefalù lunedì 19 dicembre alle ore 2030 contro il Carini.
CAMPIONATO ACSI 2016/17



 
Torna ai contenuti | Torna al menu